Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Meninblack

Utente Attivo

  • "Meninblack" started this thread

Posts: 120

Activitypoints: 99

Date of registration: Sep 28th 2017

  • Send private message

16

Thursday, November 15th 2018, 8:13pm

Forse mi servirebbe a placarmi per un po’....di solito mi riesce diciamo che se mi fanno una visita molto specifica e mi rassicurano e sperando veramente che vada bene in caso Potrebbe per qualche mese essermi d aiuto forse...però si riconosco che il problema ha ragioni profonde. Oggi ho praticamente passato la giornata a letto cercando materiale su tutto ciò è vi giuro sono stato malissimo. Ora sto pure peggio perché ho buttato un giorno della mia vita così in casa senza fare nulla di costruttivo se non autodistruggermi piano piano.
Il problema è che ok ho bisogno di aiuto ma ho già avuto esperienze con gli psicologi e sono state inutili. Il mio è anche un problema economico non ho soldi per sostenere una terapia psicologica e ho paura degli psicofarmaci anche se forse con quelli starei molto meglio .un conto è fare una visita da uno specialista per togliersi L ipocondria di turno, in altra è fare le sedute da uno psicologo per anni...
La mia vita è già un grosso casino e mi rovinerei economicamente. Ho sentito una persona che conosco che mi suggerisce lo psichiatra è L utilizzo di psicofarmaci ma a me hanno sempre fatto paura. Ho il terrore che mi possano danneggiare L organismo e la testa.
Volevo chiedervi ma secondo voi perché L ipocondria mi sta assalendo? Cosa c’è dietro in realtà ?

Longobardo

Utente Fedele

  • "Longobardo" has been banned

Posts: 926

Activitypoints: 1,563

Date of registration: Jun 20th 2013

  • Send private message

17

Thursday, November 15th 2018, 8:30pm

Cosa c' è dietro l ipocondria ?
Booh

Di sicuro i farmaci possono esserti di aiuto , da quello che scrivi hai un gran bisogno di un po' di serenita' perche' l ansia ti rovinerà' l esistenza se continua a questi livelli e forse danneggera' anche il tuo organismo alla lunga

I farmaci non danneggiano l organismo , cerca di raccogliere le forze e vai da uno psichiatra , come molti di noi hanno fatto , non puoi continuare a vivere nel terrore di avere chissa' quali malattie

Meninblack

Utente Attivo

  • "Meninblack" started this thread

Posts: 120

Activitypoints: 99

Date of registration: Sep 28th 2017

  • Send private message

18

Monday, November 19th 2018, 4:44pm

Ho passato gli scorsi giorni in uno stato di calma e spensieratezza che non mi aspettavo. Ho avuto tanto da fare e di colpo i pensieri strani sono spariti , sono uscito e ho conosciuto nuove persone e di botto tutti i dolori e le cose da cui ero ossessionato sono sparite . Per i momento però perché oggi svanita la “magia” del weekend L ansia e L ipocondria hanno risfondato la mia porta che avevo chiuso questi giorni. Mi ero quasi convinto di non voler fare nessun accertamento o esame perché ho già avuto sintomi simili ed erano collegati all ansia, però davvero oggi mi è ritornato il dubbio se farli oppure no. Sento che piano piano torneranno a tormentarmi, e soprattutto col fatto che tra un mese sarà Natale questo mi mette molta molta ansia.ho il terrore di doverlo affrontare da malato o che qualcosa possa rovinarmelo e mi sono addirittura fatto le paranoie sul fare questi eventuali accertamenti dopo il Natale è feste varie per viverle normalmente o senza eventuali notizie strane....ecco pensate a cosa sono andato a pensare! Delle volte mi stupisco pure io di cosa il mio cervello pensa. Ho comunque notato che lo stare solo o fuori da contesti sociali acutizza molto la mia ansia perché sono solo con me stesso e vado a pensare li....

Meninblack

Utente Attivo

  • "Meninblack" started this thread

Posts: 120

Activitypoints: 99

Date of registration: Sep 28th 2017

  • Send private message

19

Monday, November 19th 2018, 10:46pm

Rieccomi qua... i pensieri durante la giornata si sono fatti sempre più insistenti ed è bastato un sintomo è un dolore specifico riconducibile a una patologia che temo di avere per farmi ritornare all incubo della malattia. Non so cosa è riscattto in me ma ho cercato diagnosi e sintomi su google per la malattia che temo e mi sembra di averli tutti!!! Da lì il terrore ho passato un ora a cercare e leggere cose bruttissime... perché devo vivere cosi? Perché mai ? Adesso ho il terrore di avere qualche malattia diffusa sono veramente in ansia, stanotte non dormirò , dovevo sbrigare dei lavori ma non ci sono riuscito. Penso che a breve mi licenzieranno dal lavoro perché ho perso la lucidità nettamente...io penso che sia scattato tutto dal fatto di aver saputo in pochi mesi che delle persone che conosco stanno male, penso che forse sia scattato qualcosa in me di veramente forte, sono sempre stato un ipocondriaco ma ora La cosa è veramente degenerata. Sicuramente devo prendere coraggio e fare esami e visite , ci andrò con il terrore io già lo so, perché ormai sono terrorizzato veramente da tutto ciò che riguarda la salute. Mi auguro veramente che vada tutto bene....ho tanto bisogno di tranquillizzarmi anche se stavolta temo il peggio.....

Longobardo

Utente Fedele

  • "Longobardo" has been banned

Posts: 926

Activitypoints: 1,563

Date of registration: Jun 20th 2013

  • Send private message

20

Tuesday, November 20th 2018, 8:34am

Quoted

Sicuramente devo prendere coraggio e fare esami e visite , ci andrò con
il terrore io già lo so, perché ormai sono terrorizzato veramente da
tutto ciò che riguarda la salute.
vedi di andare dal medico giusto , per l ipocondria sai a chi ti devi rivolgere ?

Vitto75-pr

Giovane Amico

  • "Vitto75-pr" is male

Posts: 345

Activitypoints: 554

Date of registration: Nov 8th 2017

Location: Parma

Occupation: Progettista meccanico

  • Send private message

21

Tuesday, November 20th 2018, 9:12am

Pensa che ad un mi collega hanno ridotto del 50% il tumore ai polmoni( per questo ho smesso di fumare) ma hanno trovato qualcosa in testa....Anche la mamma di un'amica ha un tumore in testa...e cosa dovrei fare io..... La prendo con filosofia...se capita,cerchero' di viverla al meglio, sono donatore Avis, ogni 3 mesi faccio l'emocromo, la medicina ha fatto passi da gigante.... non fumare,non bere..... fai cio' che t piace....

Meninblack

Utente Attivo

  • "Meninblack" started this thread

Posts: 120

Activitypoints: 99

Date of registration: Sep 28th 2017

  • Send private message

22

Tuesday, November 20th 2018, 8:00pm

Purtroppo per me sentire cose del genere soprattutto riguardo persone che prima vedevi star bene fa un effetto molto brutto. Comunque mi sono documentato meglio e il mio è un caso sicuramente di Patofobia. Ho paura solo di alcune malattie, una in particolare. Per il resto non mi sono mai preoccupato più di tanto. Oggi comunque quando ero in mezzo al traffico mi sono sentito il panico addosso, tanta ansia e tanta paura che forse i sintomi che sento non sono frutto della mia paura ma ci sono sul serio. Poi ci sono momenti in cui mi sento ritornato alla realtà , mi calmo e mi sento meno agitato. Ormai da troppo tempo vivo così. Il mio problema/fortuna per certi versi è che non ho soldi da spendere quindi sono frenato nel fare visite. Con la situazione che ho non potrei mai spendere 250€ per fare esami provati quindi questo da una parte mi blocca, se no avrei speso un patrimonio in visite continue. Quelle sono l unico modo di venirne fuori. Ricordo che circa 3 anni fa avevo gli stessi sospetti e dolori e una notte in preda al panico più agitato che mai ormai convinto di chissà cosa decisi che L unico modo per uscirne era fare una visita ma mi fiondai al pronto soccorso proprio perché gratis...li penso che mi hanno visitato in 4 tra specialisti ed esami e per fortuna dopo 2 mesi di strazio paranoico ne sono uscito per un anno. Ricordo che 3 anni prima invece mi ero quasi convinto di avere una strana sindrome e vi giuro passai il periodo marzo-luglio chiuso in casa con computer alla mano e attacchi d ansia a scartabellare internet in lungo e in largo cercando qualsiasi sintomo possibile riguardo questa sindrome. Feci delle visite è un esame genetico molto costoso, implorando ai miei perché all epoca vivevo con loro, di aiutarmi e di pagarmi questo esame che era davvero costoso. Mi ricordo che L esito lo ebbi dopo 1 mese circa perché era un esame molto avanzato per capire o meno una cosa genetica. Insomma io dal giorno che seppi che non avevo quella sindrome per circa un anno sono stato benissimo. Mi ero molto tranquillizzato anche se a dir la verità più volte ho sospettato che L esame fosse stato svolto male o che L esito non era giusto...quindi devo dire che questa cosa fa parte del mio carattere e devo imparare a conviverci forse

onlysummer

Unregistered

23

Friday, December 14th 2018, 7:22pm

Ciao sono nuova ma scrivo qui proprio perché come te mi ritrovo a combattere l ansia da ipocondria che mi sta rovinando la vita. Sono sempre stata una persona ansiosa ma sono tre mesi che la cosa sta degenerando. Sono convinta di avere dei brutti mali, poi internet non aiuta.. Ho già fatto esame del sangue e visita dal otorino ma nonostante questo penso sempre di avere qualcosa, anche magari immaginando che le analisi siano sfalsate.. Purtroppo ho la testa a pezzi, ho anche avuto attacchi di panico, sono spesso stanca e irascibile. Inoltre fosse per me mi chiuderei sempre nel letto a dormire per non pensare. Ma neanche nel sonno l ansia mi lascia in pace, è diventata una costante. Ho sbandamenti e brividi di freddo.. Il medico dice che è tutto riconducibile all ansia. Passo giorni migliori e giorni da baratro e depressione. Ho paura di non riuscire più a tornare allegra com ero fino a tre mesi fa..tutto questo per dirti che ti capisco e ti sono vicina

Longobardo

Utente Fedele

  • "Longobardo" has been banned

Posts: 926

Activitypoints: 1,563

Date of registration: Jun 20th 2013

  • Send private message

24

Friday, December 14th 2018, 8:48pm

Il medico dice che è tutto riconducibile all ansia.
ciao , ma oltre a dirti che si tratta di ansia non ti ha detto altro, non ti ha prescritto una cura o ti ha consigliato una visita specialistica ?

25

Friday, December 14th 2018, 9:04pm

Hai scritto una cosa fondamentale " NON MI INTERESSA PIU' NULLA"...io per esperienza ti posso dire che se hai una passione coltivala, apliala, vivila, perchè sara' questa che ti fara' luce nei momenti piu' bui!!!! Io ho la mountain bike, la macchina,la pesca, la squadra di calcio di mio figlio, aiuto la catechista di mio figlio... sono cose che se le fai..non tutte insieme ovviamente, ti faranno uscire dal vortice...Se hai paura di ammalarti, fai come me diventa donatore AVIS, ogni tre mesi fai la donazione e ti fanno l'emocromo, l'emoglobina...e altri esami... In 3 mesi se c'è qualcosa che non va lo prendi in tempo.....
Si!Anche io vorrei,solo che con un farmaco non ti prendono come donatore .

Lui è ipocondriaco: come scritto da tutti ha necessità di aiuto professionale.

*Importante: chi sa di esserlo ipocondriaco non legga un bel nulla su Internet.

Vedrà mille sintomi che non gli apparterranno mai, eppure li vedrà possibili e suoi ,una spada di Damocle perennemente su di se.

Non credo sia affatto semplice , ma curarsi con terapie che esistono, e nel caso in cui siano ritenute indispensabili anche con i farmaci se prescritti da una/o psichiatra(Unica/o specialista al quale rivolgersi in tal caso)
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

26

Friday, December 14th 2018, 9:09pm

Grazie del tuo post Vitto75-pr.
Hai scritto delle belle cose
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

27

Friday, December 14th 2018, 9:14pm

Il medico dice che è tutto riconducibile all ansia.
ciao , ma oltre a dirti che si tratta di ansia non ti ha detto altro, non ti ha prescritto una cura o ti ha consigliato una visita specialistica ?
Si:pensavo come hai scritto tu.
Sperando sia uno specialista e non il medico di base che rifiuti la situazione o la renda semplice come in "Un tutto va bene: è solo ansia".
A me è capitato.
Non era ansia.
Ma nemmeno un tutto va bene : solo che non ci capiva nulla di nulla
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

Ansiowoman

Giovane Amico

  • "Ansiowoman" is female

Posts: 214

Activitypoints: 460

Date of registration: Feb 25th 2018

  • Send private message

28

Friday, December 14th 2018, 10:41pm

Ciao Meninblack, che dire? Ti capisco benissimo! Se vuoi le visite falle ma serviranno solo a farti stare tranquillo per un pò finchè sentirai qualche altra brutta notizia o avvertirai qualche sintomo e sarai di nuovo da capo. Il mio consiglio, quindi, è di contattare uno psicoterapeuta che possa aiutarti a spezzare questo meccanismo delle ossessioni. Dici di non essere soddisfatto della tua vita e ciò potrebbe essere la causa di queste ossessioni, la tua energia vitale che non riesci a far uscire fuori si sfoga così.

Lost Time

Utente Attivo

  • "Lost Time" is male

Posts: 68

Activitypoints: 98

Date of registration: Mar 26th 2017

Location: venezia

Occupation: schiavo della società per un salario che non mi permetterà mai di farmi qualcosa di mio

  • Send private message

29

Tuesday, December 18th 2018, 11:03am

ciao MIB. E' una situazione che conosco bene. Non sono ai tuoi livelli di tensione, ma conosco bene l'agorafobia e quanto ti faccia sentire in gabbia...io ne soffro da...non so neanche io quanto, ma almeno da 2/3 anni. Non riesco ad allontanarmi dalla mie zone per oltre 15/20 km (e il raggio si restringe sempre più...). Esco solo per andare a lavorare e il week end lo passo barricato in camera, preda dell'ipocondria e della stessa agorafobia. Fa schifo. L'altro giorno mi sono allontanato ben 2 giorni per lavoro...65 km da casa...è stato un incubo...non ho avuto attacchi, ma ci è mancato poco, per fortuna, ma sono stato malissimo e non ho mangiato nulla. Adesso sono a lavoro e sto uno schifo (non a causa dell'agorafobia). Da stamattina ho già avuto un attacco di panico e ho dovuto prendere 14 gocce di xanax (non ho voluto esagerare col dosaggio, visto che l'attacco era ancora in prossimità e troppo xanax mi intontisce) la giornata però è ancora lunga purtroppo