Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

beppe80.s

Utente Fedele

  • "beppe80.s" has been banned
  • "beppe80.s" started this thread

Posts: 275

Activitypoints: 1,273

Date of registration: Apr 15th 2010

  • Send private message

1

Thursday, December 14th 2017, 11:13am

Psicofarmaci e lavoro

Ciao, qualcuno sa dirmi se assumendo 5mg di olanzapina al giorno e en gocce come mi devo comportare alla visita per la guida del muletto? Devo dirlo o meglio non dire nulla visto che dovrebbero cercare solo alcol e droga? Per favore datemi un buon consiglio perché sto andando in paranoia.
Peppino Savona

Alex_Rox

Giovane Amico

Posts: 217

Activitypoints: 679

Date of registration: Mar 9th 2017

  • Send private message

2

Thursday, December 14th 2017, 12:09pm

Beh guarda sono entrambi farmaci che interferiscono con le capacità di guida, credo che dovresti dirglielo che li prendi perché devono valutare se per il lavoro che fai puoi continuare ad assumerli. In ogni caso dalle analisi che fai non dovrebbero trovarli.

sam984

Giovane Amico

Posts: 126

Activitypoints: 483

Date of registration: Apr 1st 2013

  • Send private message

3

Thursday, December 14th 2017, 12:38pm

Sinceramente non credo che tu possa continuare ad utilizzare il muletto

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,564

Activitypoints: 4,097

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

4

Thursday, December 14th 2017, 1:36pm

Non dovresti assumerli prima di lavorare, cioè non devi essere sotto la loro influenza mentre lavori, informati con chi te li ha prescritti, se è il caso cambiarli....ma scusa, come fai a guidare il muletto sotto l'effetto di quei farmaci?
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

beppe80.s

Utente Fedele

  • "beppe80.s" has been banned
  • "beppe80.s" started this thread

Posts: 275

Activitypoints: 1,273

Date of registration: Apr 15th 2010

  • Send private message

5

Thursday, December 14th 2017, 2:37pm

Chi me li ha prescritti dice che non c'è nessun problema. Nei test dovrebbero cercare solo alcol e droghe. Però volevo sapere se qualcuno aveva questo tipo di esperienza. In realtà non ho nessun tipo di problema a guidare, nemmeno mi rendo conto di assumere qualcosa. I farmaci servono per stare bene.
Peppino Savona

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,564

Activitypoints: 4,097

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

6

Thursday, December 14th 2017, 2:51pm

No no, i problemi ci sono eccome, poi ognuno ha una propria reazione, comunque alterano la percezione della realtà. se chi te li ha prescritti dice che non ci sono problemi nega che questi abbiano un'azione anche se positiva su di te....quindi i medicinali e gli psicofarmaci, ansiolitici e simili, sarebbero solo acqua....e allora anziché prendere una pasticca ne prendiamo 100, tanto non ci sono problemi....va bene...adesso lo so.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

repcar

Moderatore

  • "repcar" is male

Posts: 1,829

Activitypoints: 5,230

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

7

Thursday, December 14th 2017, 6:48pm

ciao........il test riguarda solo l'assunzione di droghe o alcool. Il problema è rappresentato dal fatto che in una ipotesi rarissima di incidente (spero mai) e vengono trovati nelle analisi le tracce di psicofarmaci e magari hai compilato un questionario dove dicevi di non assumerli, si apre il campo di responsabilità sia civile che penale. Gli effetti collaterali variano da persona a persona, magari i tuoi neanche li percepisci (buon per te), ma in determinate persone possono rallentare i riflessi. Pondera bene l'idea e magari parlane con uno specialista in medicina del lavoro.

Alex_Rox

Giovane Amico

Posts: 217

Activitypoints: 679

Date of registration: Mar 9th 2017

  • Send private message

8

Thursday, December 14th 2017, 9:11pm

Chi me li ha prescritti dice che non c'è nessun problema. Nei test dovrebbero cercare solo alcol e droghe. Però volevo sapere se qualcuno aveva questo tipo di esperienza. In realtà non ho nessun tipo di problema a guidare, nemmeno mi rendo conto di assumere qualcosa. I farmaci servono per stare bene.


Io ho imparato che tanti medici sono degli ignoranti, saccenti che prescrivono pesanti psicofarmaci al di fuori del loro reale scopo senza informare dei rischi che comportano. Tanto la pelle e la vita sono le tue, mica le loro.
Perché prendi l’antipsicotico? L’olanzapina è un pesante sedativo che viene usato se senti le voci, hai deliri psicotici o gravi fasi maniacali. Ti ha parlato dei disturbi metabolici che causa e della discinesia tardiva?
L’en è un buon ansiolitico ma dopo qualche settimana perde efficacia e da dipendenza, perdita di memoria e difficoltà cognitive. Per quanto tempo ha detto devi continuarlo?
Ci sono farmaci decisamente migliori che fanno la stessa cosa ma non ti causano problemi nel lavoro, sempre che tu abbia bisogno di questi farmaci.

beppe80.s

Utente Fedele

  • "beppe80.s" has been banned
  • "beppe80.s" started this thread

Posts: 275

Activitypoints: 1,273

Date of registration: Apr 15th 2010

  • Send private message

9

Saturday, December 16th 2017, 10:16am

Grazie tante repcar per il tuo chiarimento.
L'olanzapina é un pesante sedativo? Io é come se non prendessi nulla!
Purtroppo non posso assumere antidepressivi quindi l'unica alternativa per l'insonnia é l'olanzapina. Ma ti garantisco che effetti collaterali zero, proprio come se non la prendessi. L'unica cosa che forse avverto è un po' di aumento dell'appetito ecco questo si. Ma per il resto sono molto più lucido di certi storditi che vedo in giro e magari non prendono nulla.
Peppino Savona

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female
  • "mademoiselle_moi" has been banned

Posts: 1,822

Activitypoints: 4,840

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

10

Saturday, December 16th 2017, 10:23am

Credo che forse l'unico che possa darti una risposta sensata sia il medico di base, o addirittura l'asl, nel reparto in cui si occupano di medicina del lavoro.

Capisco benissimo i precetti della 81/2008 (tanto per parlarci chiaro) ma è anche vero che se tutte le persone che assumono psicofarmaci dovessero DAVVERO astenersi dalla guida, il mondo sarebbe piano di disoccupati, di ditte fallite, o di invalidi civili (pagati non si sa da chi).
E anche di gente che va in bicicletta, perchè ad essere onesti appena iniziamo uno psicofarmaco dovremmo segnalarlo e farci limitare e/o sospendere la patente!

Alex_Rox

Giovane Amico

Posts: 217

Activitypoints: 679

Date of registration: Mar 9th 2017

  • Send private message

11

Saturday, December 16th 2017, 11:02am

Grazie tante repcar per il tuo chiarimento.
L'olanzapina é un pesante sedativo? Io é come se non prendessi nulla!
Purtroppo non posso assumere antidepressivi quindi l'unica alternativa per l'insonnia é l'olanzapina. Ma ti garantisco che effetti collaterali zero, proprio come se non la prendessi. L'unica cosa che forse avverto è un po' di aumento dell'appetito ecco questo si. Ma per il resto sono molto più lucido di certi storditi che vedo in giro e magari non prendono nulla.


Il problema non è l’essere storditi, quello succede solo a chi prende dosaggi più elevati. Gli effetti sulla capacità di guidare o sui tempi di reazione non li percepisci Ma ci sono, se ti misurassero i tempi di reazione probabilmente sarebbero più lunghi e magari se devi fare un’azione veloce per evitare un incidente non ci riesci altrettanto bene, oppure questi farmaci possono annebbiare la vista per cui Per le cose di tutti giorni non te ne rendi conto ma può darsi hai una minore capacità di vedere i dettagli. In ogni caso la prescrizione di antipsicotici per l’insonnia è una cosa che non è più consigliata da diversi anni perché si è visto che i rischi sono molto maggiori dei possibili benefici. Al loro posto, specie negli USA, si sta diffondendo la prescrizione di antistaminici di prima generazione.

sam984

Giovane Amico

Posts: 126

Activitypoints: 483

Date of registration: Apr 1st 2013

  • Send private message

12

Saturday, December 16th 2017, 3:01pm

Uhm dopo un po ci si fa l abitudine.
Due anni fa dovetti prendermi 2 settimane di malattia perché la paroxetina mi ha detto stare malissimo .
Direi che è un concetto molto individuale

sam984

Giovane Amico

Posts: 126

Activitypoints: 483

Date of registration: Apr 1st 2013

  • Send private message

13

Saturday, December 16th 2017, 3:04pm

Giustamente molti di voi hanno ben descritto gli effetti delle benzodiazepine e degli antidepressivi.
Ma secondo voi cosa dovremmo fare ? Non andare a lavorare? Non guidare per arrivare a destinazione?
È un a domanda seria non è una provocazione

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,564

Activitypoints: 4,097

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

14

Saturday, December 16th 2017, 3:24pm

Se si prende un leggero ansiolitico la sera prima di andare a dormire, poi passano almeno otto ore, non ci dovrebbero essere problemi. A parte che dopo pochi giorni non fanno più effetto contro l'ansia ma lasciano solo gli effetti collaterali. Io ho guidato il muletto. Io ho guidato l'auto quando assumevo dosi alte di medicinali, tanto secondo lo psichiatra non dava problemi. Non riuscivo più a fare i piccoli movimenti, tipo parcheggiare. Uno psichiatra mi cambiava gli antidepressivi senza il periodo di dismissione, di solito di due settimane. Mi diceva smetti di prendere questo e prendi quest. Io chiedevo da quando comincio? Risposta ''oggi''. Chiedevo ''ma si può fare''. Risposta ''ma si, che vuoi che sia''. Se si sa che si deve lavorare e guidare meno ne prendi meglio è. Alterano comunque le capacità e poi se ne abusa, smettono di fare un effetto positivo lasciando solo gli effetti collaterali e senza che nessuno si preoccupi di cambiare la terapia. Sono interruttori che spengono il malessere per un pò ma il malessere ritorna. Se si prendono diversi farmaci non è opportuno guidare sotto la loro influenza. Se però prendi un ricaptatore di serotonina per l'umore la sera, poi non dormi bene nemmeno se ci prendi dietro un sonnifero, se invece lo prendi la mattina prima di andare al lavoro hai come un eccesso di euforia, diventi come un elefante in un negozio di porcellane. Bisogna sempre vedere i dosaggi e l'orario in cui li si assume.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

sam984

Giovane Amico

Posts: 126

Activitypoints: 483

Date of registration: Apr 1st 2013

  • Send private message

15

Saturday, December 16th 2017, 3:38pm

Uhm non lo so... quando dai una terapia giornaliera è molto difficile .