Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


451

Wednesday, March 6th 2019, 9:03am

Sono stati aggiunti due nuovi acronimi Post-SSRI Syndrome, in quanto ridurre tutto "soltanto" alla sfera sessuale è riduttivo. I sintomi persistenti che possono causare gli SSRI, possono andare: dall'anedonia, appiattimento delle emozioni, ottudimento emotivo, problemi di natura neurologica ecc.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28642048

Post drug syndrome, in quanto effetti di questo tipo possono essere causati da vari farmaci e integratori in commercio in grado di alterare la chimica del cervello, o la produzione ormonale androgena:

https://forum.propeciahelp.com/t/post-dr…rticipate/34482
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

452

Wednesday, April 10th 2019, 11:26am

Qualcuno ha assunto il Pramipaxolo per la PSSD, o per trattare disfunzioni sessuali persistenti causate dagli SSRI? Attualmente sembra l'unico farmaco che in alcuni casi ha dato una remissione dei sintomi.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

soundgarden23

Nuovo Utente

  • "soundgarden23" is male

Posts: 5

Activitypoints: 15

Date of registration: Apr 12th 2019

  • Send private message

453

Friday, April 12th 2019, 7:40pm

Ciao a tutti ragazzi! sono nuovo nel forum anche se leggo da qualche settimana in silenzio.

Come molti di voi qui dentro lamento gli stessi sintomi: assenza libido, assenza erezioni mattutine, anestesia genitale, testicoli freddi e pene che sembra "rimpicciolito" nello stato flaccido, orgasmo poco soddisfacente, disfunzione erettile, scarso volume eiaculato ecc ecc.

Personalmente ho assunto sia SSRI (citalopram 20 e anafranil 25 per curare attacchi di panico) e quella che nel mio caso ritengo sia la vera causa dei disturbi ossia l'isotretinoina.

Ormai i sintomi sono persistenti da 3 anni.

A livello di anomalìe fisiologiche, il valore che risulta alterato è quello della prolattina (fatti anche gli spike seriati), che però risultava già alta anche prima della comparsa dei sintomi, quindi non credo sia questa la strada giusta...inoltre ho sintomi da prostatite/cistite, ossia avverto spesso la vescica piena e un forte stimolo a urinare ma senza un volume realmente significativo di urina.

Per rispondere all'ultimo post di Adam, io ho assunto per un mese il Mirapexin 0,7mg/day (pramipexolo) a inizio di quest'anno su consiglio dello psichiatra, ma poi abbiamo interrotto perchè l'andrologo mi ha prescritto Parlodel (bromocriptina) proprio per abbassare la prolattina e per evitare effetti agonisti o interazioni l'abbiamo interrotto.

In questo breve utilizzo non ho notato benefici sulla sfera sessuale, ma mi aveva tolto completamente la sonnolenza giornaliera e aumentato molto la voglia di fare: credo sia giusto dargli una chance con un dosaggio più alto e per un tempo adeguato...

A che dosaggi e in che tempistiche risulta dare benefici il pramipexolo per la pssd? Su altri forum stranieri ho sentito parlare molto anche del Mianserin, non so se qualcuno ha provato.

Volevo comunque ringraziarvi tutti per il lavoro che state facendo sul forum, la situazione è critica ma speriamo qualcosa si smuova ragazzi! :pump:

454

Thursday, May 2nd 2019, 10:35am

Quoted

A che dosaggi e in che tempistiche risulta dare benefici il pramipexolo per la pssd? Su altri forum stranieri ho sentito parlare molto anche del Mianserin, non so se qualcuno ha provato.


Avevo perso questo post in quanto in questo periodo sono molto impegnato con l'uni, benvenuto soundgarden. I dosaggi dove si riscontrano benefici per la PSSD con il pramipaxolo sono comunque bassi. In quanto è un farmaco sia per la PSSD che per l'iperprolattinemia, anche il prami può essere usato per questo scopo, ma risulta meno efficace generalmente rispetto alla bromocriptina e alla cabergolina, va necesseriamente utilizzato a basso dosaggio, in quanto gli effetti collaterali risultano decisamente inferiori. Tutti gli agonisti della dopamina sono farmaci che ad alto dosaggio vengono utilizzati soltanto per trattare la malattia di Parkinson, in quanto a determinate dosi risultano in grado di causare effetti indesiderati decisamente importanti.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

soundgarden23

Nuovo Utente

  • "soundgarden23" is male

Posts: 5

Activitypoints: 15

Date of registration: Apr 12th 2019

  • Send private message

455

Tuesday, May 7th 2019, 9:11pm

Quoted

A che dosaggi e in che tempistiche risulta dare benefici il pramipexolo per la pssd? Su altri forum stranieri ho sentito parlare molto anche del Mianserin, non so se qualcuno ha provato.


Avevo perso questo post in quanto in questo periodo sono molto impegnato con l'uni, benvenuto soundgarden. I dosaggi dove si riscontrano benefici per la PSSD con il pramipaxolo sono comunque bassi. In quanto è un farmaco sia per la PSSD che per l'iperprolattinemia, anche il prami può essere usato per questo scopo, ma risulta meno efficace generalmente rispetto alla bromocriptina e alla cabergolina, va necesseriamente utilizzato a basso dosaggio, in quanto gli effetti collaterali risultano decisamente inferiori. Tutti gli agonisti della dopamina sono farmaci che ad alto dosaggio vengono utilizzati soltanto per trattare la malattia di Parkinson, in quanto a determinate dosi risultano in grado di causare effetti indesiderati decisamente importanti.
Grazie Adam per il benvenuto!

Io con il Mirapexin ho notato da subito un miglior focus, più voglia di fare e mi aveva tolto completamente la stanchezza (anzi quasi faticavo a prendere sonno), ma nel mese di assunzione a livello sessuale non ho avuto alcun beneficio, non so se nei casi di cui parlavi tu migliorava anche la sfera sessuale appunto...
Non sono mai arrivato oltre il dosaggio di 0,7mg/day comunque. A che dosi e per quanto tempo risultavano i benefici?

Poi volevo fare un paio di considerazioni sulla PSSD: da un lato il fatto che i sintomi persistano così a lungo negli anni mi fa pensare ahimè a un danno permanente; d'altro canto però non mi spiego come mai ad alcune persone non succeda nulla, altre addirittura abbiano un recupero totale ecc...anche il fatto che in moltissimi casi i sintomi appaiono solo alla sospensione dei farmaci e non durante il loro utilizzo non riesco a spiegarlo sinceramente...

Altra cosa che mi domando è come mai i sintomi siano molto simili a quelli derivanti da finasteride, isotretinoina ecc. nonostante i meccanismi di azione diversi e se questo aspetto possa aiutare la ricerca per una soluzione comune alle varie sindromi.(?)

Ho letto qui e in altri forum che il Dr Melcangi sta portando avanti ulteriori studi a riguardo, qualcuno sa a che punto siano? e quali sono le teorie più accreditate allo stato attuale?

Zorsen

Nuovo Utente

Posts: 3

Activitypoints: 9

Date of registration: May 9th 2019

  • Send private message

456

Friday, May 10th 2019, 5:11pm

Salve sono nuovo vi racconto rapidamente la mia storia. Ho avuto un periodo di tristezza perchè non trovavo una ragazza e avevo diversi problemi come ossesioni sul mio aspetto. Andavo da una psicologa che non mi ha risolto niente e così sono a dato da uno psichiatra che mi ha dato il latuda lurasidone a 37 mg un antipsicotico di terza generazione che funziona come l'abilify aripiprazolo. Le ossesioni sono passate e anche i problemi legati a questi il problema è la libido non è più come prima prima stavo ore sui siti pornografici eccitato a masturbarmi adesso invece è come se fosse meno esplosiva meno forte appunto. Premetto che tuttavia mi masturbo tutti i giorni lo stesso con video porno però ho smesso di cercare una ragazza in maniera attiva e la cosa mi ha creato disagio. Premetto che non ho anestesia genitale, disfunzione erettile o altro solo un abbassamento della libido e basta. La cosa però che più mi spaventa è l'ottudimento emotivo da quando l'ho letto su wikipedia non so ho come la sensazione delle emozioni smorzate da quando l'ho letto prima anche se la libido era più bassa piangevo se mi emozionavo adesso non so sono confuso e ho paura di non provare emozioni. Ora dopo 3/4 mesi che lo assumo ho smesso col farmaco da quasi un mese sinceramente non saprei dire se la situazione è migliorata comtinuo a masturbarmi regolarmente ma non con l'energia di prima ma la cosa che mi spaventa è l'ottudimento emotivo. Mi sono iscritto perchè ho letto i vostri post e volevo sapere un parere se per voi si può trattare di pssd e le vostre esperienze sopratutto dal punto di vista emotivo

457

Saturday, May 11th 2019, 1:14pm

Quoted

Non sono mai arrivato oltre il dosaggio di 0,7mg/day comunque. A che dosi e per quanto tempo risultavano i benefici?


Mi dispiace soundgarden ma sul forum non si possono discutere i dosaggi dei farmaci per evitare problemi di emulazione, visto che come sappiamo il dosaggio può essere deciso soltanto dal medico. Comunque sul pssdforum trovi una lunga discussione sul pramipexolo e li puoi farti un idea.

Quoted

Altra cosa che mi domando è come mai i sintomi siano molto simili a quelli derivanti da finasteride, isotretinoina ecc. nonostante i meccanismi di azione diversi e se questo aspetto possa aiutare la ricerca per una soluzione comune alle varie sindromi.(?)


l'isotretinoina è un inibitore selettivo della recapitazione della serotonina come gli SSRI. Mentre la finasteride inibisce l'enzima 5-alfa reduttasi anche se è un meccanismo d'azione diverso rispetto agli SSRI comunque alterando un altra funzione del nostro corpo fondamentale può dare effetti collaterali persistenti simili. Poi entrambi i farmaci alterano la produzione dei neurosteroidi nel cervello, questo è un campo di studio nuovo, e anche questo può causare disfunzioni sessuali persistenti. E comunque anche gli SSRI vengono classificati come Endocrine disruptors, in quando ormai è noto che abbassano i livelli di ormoni androgeni aumentando spesso contemporaneamente i livelli della prolattina nel sangue.

Quoted

Ho letto qui e in altri forum che il Dr Melcangi sta portando avanti ulteriori studi a riguardo, qualcuno sa a che punto siano? e quali sono le teorie più accreditate allo stato attuale?


Si avranno notizie certe più avanti ora non so precisamente quando, la teoria più accredita credo sia l'alterazione dei neurosteroidi nel cervello nella sindrome post finasteride e nella PSSD.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

458

Saturday, May 11th 2019, 1:21pm

Quoted

Andavo da una psicologa che non mi ha risolto niente e così sono a dato da uno psichiatra che mi ha dato il latuda lurasidone a 37 mg un antipsicotico di terza generazione che funziona come l'abilify aripiprazolo.


Ciao Zorsen, casi di disfunzioni sessuali persistenti sono riportate anche con l'assunzione di antipsicotici tipici e atipici. Però avendo dismesso la terapia farmacologica da solo un mese, è molto più facile che siano sintomi da dismissione, e il tuo cervello piano piano si ristabilisca ritrovando la sua normalità. Prima di parlare di disfunzioni sessuali persistenti, o di altri sintomi che possono perdurare nel tempo come l'anedonia, bisogna aspettare almeno tre mesi dopo essere fuori dal farmaco che ha causato il problema, altrimenti si parla di effetti collaterali durante la terapia in corso, che sono piuttosto comuni.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

Zorsen

Nuovo Utente

Posts: 3

Activitypoints: 9

Date of registration: May 9th 2019

  • Send private message

459

Saturday, May 11th 2019, 5:19pm

Il fatto è che l'anedonia è sorta quando ho cominciato ad avere dubbi sul fatto che avessi o meno un ottudimento emotivo. Voi avete capito subito di avere ottudimento emotivo se si da cosa l'avete capito ?

This post by "Zorsen" (Saturday, May 11th 2019, 5:22pm) has been deleted by user "sara84" (Saturday, May 11th 2019, 5:27pm) with the following reason: doppio

461

Saturday, May 11th 2019, 5:30pm

Ciao Zorsen, ti ricordo che in qualità di nuovo utente i tuoi post devono essere approvati dallo staff fino al raggiungimento degli activity points minimi.Quindi non c è bisogno di inviare i post piu volte.
Ti invito a leggere il Regolamento del forum e le regole per i nuovi utenti.
Sara per lo staff
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

soundgarden23

Nuovo Utente

  • "soundgarden23" is male

Posts: 5

Activitypoints: 15

Date of registration: Apr 12th 2019

  • Send private message

462

Tuesday, May 14th 2019, 9:29pm

Quoted

Non sono mai arrivato oltre il dosaggio di 0,7mg/day comunque. A che dosi e per quanto tempo risultavano i benefici?


Mi dispiace soundgarden ma sul forum non si possono discutere i dosaggi dei farmaci per evitare problemi di emulazione, visto che come sappiamo il dosaggio può essere deciso soltanto dal medico. Comunque sul pssdforum trovi una lunga discussione sul pramipexolo e li puoi farti un idea.

Quoted

Altra cosa che mi domando è come mai i sintomi siano molto simili a quelli derivanti da finasteride, isotretinoina ecc. nonostante i meccanismi di azione diversi e se questo aspetto possa aiutare la ricerca per una soluzione comune alle varie sindromi.(?)


l'isotretinoina è un inibitore selettivo della recapitazione della serotonina come gli SSRI. Mentre la finasteride inibisce l'enzima 5-alfa reduttasi anche se è un meccanismo d'azione diverso rispetto agli SSRI comunque alterando un altra funzione del nostro corpo fondamentale può dare effetti collaterali persistenti simili. Poi entrambi i farmaci alterano la produzione dei neurosteroidi nel cervello, questo è un campo di studio nuovo, e anche questo può causare disfunzioni sessuali persistenti. E comunque anche gli SSRI vengono classificati come Endocrine disruptors, in quando ormai è noto che abbassano i livelli di ormoni androgeni aumentando spesso contemporaneamente i livelli della prolattina nel sangue.

Quoted

Ho letto qui e in altri forum che il Dr Melcangi sta portando avanti ulteriori studi a riguardo, qualcuno sa a che punto siano? e quali sono le teorie più accreditate allo stato attuale?


Si avranno notizie certe più avanti ora non so precisamente quando, la teoria più accredita credo sia l'alterazione dei neurosteroidi nel cervello nella sindrome post finasteride e nella PSSD.
Grazie Adam, cercherò sul PSSD forum il thread sul pramipexolo per capire meglio!



La sensazione che io avverto nella PSSD è come di immediato post-orgasmo, non so se anche voi abbiate fatto questa associazione: pene che non risponde bene agli stimoli tattili come se fosse intorpidito, assenza di libido e scarso controllo sui genitali, prolattina alta che va a contrastare il testosterone ecc. proprio come se fossimo in un perenne periodo refrattario...
Se l'intuizione fosse giusta, si potrebbe tentare di ricercare la causa nella cascata di eventi ormonali e neuotrasmettitori che sono coinvolti nell'immediato post orgasmo e che poi per qualche motivo non tornano al livello fisiologico per poter avere un nuovo rapporto.


Cosa ne pensate?

soundgarden23

Nuovo Utente

  • "soundgarden23" is male

Posts: 5

Activitypoints: 15

Date of registration: Apr 12th 2019

  • Send private message

463

Tuesday, May 14th 2019, 9:33pm

Il fatto è che l'anedonia è sorta quando ho cominciato ad avere dubbi sul fatto che avessi o meno un ottudimento emotivo. Voi avete capito subito di avere ottudimento emotivo se si da cosa l'avete capito ?
Ciao Zorsen, nel mio caso l'anedonia penso sia più una conseguenza dei sintomi sessuali, nel senso che non mi fa vivere liberamente la mia sessualità, come se fossi disconnesso con una parte di me e quindi di conseguenza mi deprimo e divento indifferente alle persone e agli eventi...

Tu invece a parte l'ottundimento emotivo non presenti sintomi nella sfera sessuale?

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,008

Activitypoints: 21,359

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

464

Tuesday, May 14th 2019, 9:58pm

Non c'è un vero ordine secondo me nei side effects. Io ho cominciato con l'ottundimento emotivo. La sensazione é stata proprio di perdita della componente emotiva.
I disturbi sessuali, in particolare l'anestesia genitale, é arrivata dopo.
Devo dire che la descrizione della sensazione come post orgasmo descritta prima calza molto con quello che ho sperimentato.
Elì, Elì, lemà sabactàni

soundgarden23

Nuovo Utente

  • "soundgarden23" is male

Posts: 5

Activitypoints: 15

Date of registration: Apr 12th 2019

  • Send private message

465

Tuesday, May 14th 2019, 10:35pm

Non c'è un vero ordine secondo me nei side effects. Io ho cominciato con l'ottundimento emotivo. La sensazione é stata proprio di perdita della componente emotiva.
I disturbi sessuali, in particolare l'anestesia genitale, é arrivata dopo.
Devo dire che la descrizione della sensazione come post orgasmo descritta prima calza molto con quello che ho sperimentato.
Ciao Fran! Probabilmente i sides sono molto variabili da persona a persona e anche il loro ordine di insorgenza, anche perchè come nel mio caso i sintomi sono emersi alla sospensione di tutti i farmaci e l'associazione causa-effetto l'ho fatta parecchie settimane dopo navigando nel web...difficile dire cosa insorga prima tra componente emotiva e fisica!


Tra l'altro se non ricordo male la tua Fran è una success story del forum e anche tu avevi un quadro simil-prostatite giusto? anche io mi ritrovo sintomi come sensazione di vescica piena, peso sopra la zona del pube, a volte bruciore durante la minzione ecc e sempre se non erro hai risolto facendo sport, curando alimentazione e ginnastica del pavimento pelvico.

Questa cosa della ginnastica/kegels l'ho letta anche in altre success stories di forum stranieri e non l'ho mai provata; per il discorso alimentazione e sport invece mi sento di dire che sono abbastanza attento facendo attività pesistica ed avendo sempre fatto sport :hmm:


in particolare nel tuo caso cosa pensi abbia davvero fatto la differenza se posso chiedertelo? hai qualche consiglio in particolare?

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests