Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Confusa16

Utente Avanzato

  • "Confusa16" started this thread

Posts: 550

Activitypoints: 2,030

Date of registration: Jun 9th 2017

  • Send private message

1

Wednesday, August 30th 2017, 7:30pm

Prima seduta dallo psichiatra deludente

Buonasera a tutti,
Oggi ho avuto la prima seduta dal mio neurologo/psichiatra per iniziare la terapia cognitivo comportamentale. Sono rimasta però piuttosto delusa da questo primo incontro xké si è limitato a spiegarmi cosa dobbiamo fare durante questa terapia spiegandomi il meccanismo dei pensieri ecc.
Sono molto amareggiata perché la mia preoccupazione costante è dal punto di vista fisico, gli ho fatto presente dei miei dolori ecc e mi ha detto è come se il tuo corpo fosse sempre pronto a reagire. Mi ha dato dei compiti da svolgere e fin qui tutto Ok, ma non mi ha dato modo di parlare delle mie preoccupazioni a livello di salute..
Come dovrei comportarmi? X la terapia farmacologica mi ha detto di continuare come abbiamo iniziato.

2

Wednesday, August 30th 2017, 9:42pm

non mi ha dato modo di parlare delle mie preoccupazioni a livello di salute..

Evidentemente a lui interessa capire cosa c'è a monte.

Alex_Rox

Giovane Amico

Posts: 217

Activitypoints: 679

Date of registration: Mar 9th 2017

  • Send private message

3

Wednesday, August 30th 2017, 9:49pm

Basandomi sulle mie esperienze, il tuo psichiatra è stato anche troppo premuroso. Di solito si limitano ad una chiacchierata di una mezz'ora per decidere quale farmaco segnarti, per poi rivederti ogni tanto per aggiustare la terapia. Forse se il tuo bisogno è parlare ti dovresti rivolgere ad uno psicologo e non ad un medico.

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female
  • "mademoiselle_moi" has been banned

Posts: 1,822

Activitypoints: 4,840

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

4

Wednesday, August 30th 2017, 10:09pm

sicuramente non ci andrai una volta sola, quindi avrai modo di parlargli di quello che ti fa stare male. Lui oggi è stato corretto, ti ha spiegato quello che farete e quando dici "meccanismo dei pensieri" probabilmente ti avrà spiegato che i dolori che senti ti hanno portata da lui perchè fanno nascere in te dei pensieri che tu interpreti in modo disfunzionale ecc ecc. Praticamente credo abbia cercato di dirti che se anche per te il problema è il dolore, c'è sotto qualcosa, sul quale dovrete lavorare, perchè non tutte le persone che hanno dolori li vivono così male.
Le prime sedute sono sempre un po' così, a volte parlano solo loro, ma è un bene perchè mettono in chiaro il lavoro che vorranno fare. Prova a dargli fiducia ancora per qualche volta....se poi vedi che proprio non c'è un minimo di feeling, lascia. Ma aspetta un po'.

Confusa16

Utente Avanzato

  • "Confusa16" started this thread

Posts: 550

Activitypoints: 2,030

Date of registration: Jun 9th 2017

  • Send private message

5

Wednesday, August 30th 2017, 11:55pm

Avete ragione, Sono stata troppo impulsiva.. il medico è bravissimo non posso dire nulla, molto competente.. forse sono io ke ho dei bisogni particolari e pretendo troppo, ripensandoci meglio è stato molto corretto. La prossima volta cercherò di espormi un poco di più e vediamo

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,058

Activitypoints: 3,251

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

6

Thursday, August 31st 2017, 12:03am

La prossima volta cercherò di espormi un poco di più e vediamo
Ciao Confusa,
a me verrebbe da chiederti solo questo : perchè pensi di dover gestire tu il rapporto?

Credo che questo sia il contrario esatto di ciò che ognuno di noi dovrebbe fare per trarre giovamento dal rapporto con un professionista.
Il primo passo è la fiducia, e quell'affidarsi che ...lo so che è difficilissimo...ma che resta il primo 50% della terapia!!!

;)

Stemori78

Giovane Amico

  • "Stemori78" is female

Posts: 229

Activitypoints: 792

Date of registration: Jun 15th 2017

  • Send private message

7

Thursday, August 31st 2017, 8:44am

E' esattamente quello che ho pensato io le prime volte che sono andata dal mio psicologo. Io sto vedendo i frutti adesso dopo ben due mesi. E ringrazio ancora mio marito per avermi consigliato questo dottore che è davvero molto bravo.
E' normale per loro all'inizio scavare sulla causa, in realtà il problema non è il dolore ma qualcosa che c'è sotto. Io l'ho capito solo da poco....

8

Thursday, August 31st 2017, 9:20am

e se il tuo psichiatra - che fino a prova contraria non solo ha studiato medicina per x anni, si è specializzato in questo campo e non fa altro tutto il giorno che seguire pazienti con problemi spesso uguali ai tuoi - avesse ragione in merito all'approccio scelto?
namasté

safale

Giovane Amico

  • "safale" is female

Posts: 305

Activitypoints: 989

Date of registration: Jul 30th 2014

  • Send private message

9

Thursday, August 31st 2017, 11:12am

ma non mi ha dato modo di parlare delle mie preoccupazioni a livello di salute..

Semplicemente perchè non sono rilevanti. Dato che originano da una fissazione (leggi ipocondria) stare lì a parlare dei doloretti e malesseri non conduce da nessuna parte. Il lavoro è ben altro.
E' anche per questo che non amo le discussioni che si fanno qui sul forum sui sintomi dove ognuno fa a gara per elencarne di più...è molto nociva e pericolosa questa cosa. Tu cercavi un conforto ma il tuo psichiatra non è un amico con cui lagnarti bensì un medico qualificato. Metti da parte queste preoccupazioni e fidati del tuo medico.

Confusa16

Utente Avanzato

  • "Confusa16" started this thread

Posts: 550

Activitypoints: 2,030

Date of registration: Jun 9th 2017

  • Send private message

10

Thursday, August 31st 2017, 11:38am

Avete ragione.. forse le mie insicurezze sono talmente forti ke mi concentro solo su di esse e non sulle cause ke ci sono a monte. Spesso le nostre aspettative sono troppo alte xké siamo troppo concentrati sui nostri problemi o perlomeno su quelli ke consideriamo più impellenti. Grazie a tutti!

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female
  • "mademoiselle_moi" has been banned

Posts: 1,822

Activitypoints: 4,840

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

11

Friday, September 1st 2017, 12:23pm

oggi ti ho pensata!
sono andata dalla psicologa dopo un mese e praticamente è volata un'ora per aggiornarla sulle varie cose che sono successe in questo periodo, nei tre ambiti su cui stiamo lavorando.
Le stavo per accennare ad un'altra parte del fisico su cui sto rivolgendo le attenzioni e lei mi ha sviato, cioè non mi ha chiesto di raccontarle su cosa porto attenzione e che sintomi avverto, ma perchè sto badando ancora a qualche sintomo.... come va in generale a casa, come mi sento riguardo a certi problemi con mia mamma, se avevo ancora rabbia, ecc
In altre parole, a loro non importa se ci fa male un braccio o una gamba e che pensieri facciamo (per me è che devo tenere sotto controllo il corpo perchè potrei avere un tumore....sintetizzando all'estremo) ma gli importa capire perchè il facciamo, e quindi perchè non siamo sereni. Quindi è normalissimo che tu vai e gli dici che sei preoccupatissima per il tuo dolore al braccio, e lei/lui ti chieda se hai litigato col marito e come ti seni sentita in quel momento.

Confusa16

Utente Avanzato

  • "Confusa16" started this thread

Posts: 550

Activitypoints: 2,030

Date of registration: Jun 9th 2017

  • Send private message

12

Friday, September 1st 2017, 5:23pm

@mademoiselle grazie cara, in effetti appena io accennavo al problema lui mi sviava e si concentrava su altri aspetti.. mi sono sentita "trascurata" ma sicuramente è come dici tu, loro vogliono e devono risalire alle cause del problema!

EvelynFox

Utente Attivo

  • "EvelynFox" is female

Posts: 53

Activitypoints: 181

Date of registration: Nov 1st 2011

  • Send private message

13

Friday, September 1st 2017, 7:16pm

Basandomi sulle mie esperienze, il tuo psichiatra è stato anche troppo premuroso. Di solito si limitano ad una chiacchierata di una mezz'ora per decidere quale farmaco segnarti, per poi rivederti ogni tanto per aggiustare la terapia. Forse se il tuo bisogno è parlare ti dovresti rivolgere ad uno psicologo e non ad un medico.

Ci tengo sempre a precisare che non tutti gli psichiatri sono così!

Uno psichiatra psicoterapeuta può fare anche solo psicoterapia, che è una cosa medica eh. La mia psichiatra, ed i suoi colleghi dello studio, ad esempio, fanno psicoterapia.
Altro discorso è se lo specialista si occupa esclusivamente di farmacologia.

Quindi non è corretto dire che deve rivolgere "ad uno psicologo e non ad un medico", assolutamente scorretto.

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female
  • "mademoiselle_moi" has been banned

Posts: 1,822

Activitypoints: 4,840

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

14

Friday, September 1st 2017, 10:54pm


Ci tengo sempre a precisare che non tutti gli psichiatri sono così!

Uno psichiatra psicoterapeuta può fare anche solo psicoterapia, che è una cosa medica eh. La mia psichiatra, ed i suoi colleghi dello studio, ad esempio, fanno psicoterapia.
Altro discorso è se lo specialista si occupa esclusivamente di farmacologia.

Quindi non è corretto dire che deve rivolgere "ad uno psicologo e non ad un medico", assolutamente scorretto.



anche la psichiatra da cui andavo io faceva anche psicoterapia, infatti era "psichiatra psicoterapeuta" proprio come titolo. Io non ho fatto una vera e propria terapia con lei, ma per un periodo in cui ero particolarmente in crisi ci sono andata per 4-5 sedute settimanali e parlavamo come se fosse una terapia.