Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

pakito87

Nuovo Utente

  • "pakito87" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 20

Date of registration: Jul 12th 2019

  • Send private message

1

Friday, July 12th 2019, 9:26pm

Paura di agire!

Ciao a tutti,

mi chiamo Pasqualee sono un ragazzo disabile di 32 anni che vive e lavora a Bologna.

Premetto che per questo problema sono già in contatto con una professionista, ma comunque ho pensato che cercare consiglio da qualcuno che magari c'è già passato potrebbe essere d'aiuto.

Circa un mese fa è venuto a mancare il marito di mia cugina con la quale sono cresciuto insieme, ma con la quale, per i motivi più disparati, tra cui la lontananza e il mio carattere ci siamo un po' persi di vista.

Vi scrivo perchè nonostante abbia subito altri lutti in famiglia, questo avvenimento non riesco a superarlo, forse perchè insieme al dolore per la perdita c'è anche il senso di colpa. Senso di colpa perchè non sono riuscito a starle vicino come avrei dovuto e anche adesso non riesco a scriverle oppure a telefonarle, perchè ho paura.

Ho paura di sbagliare! Ho paura che qualsiasi cosa dica o faccia sia sbagliata! Ho paura di una sua reazione negativa, e che il mio farmi sentire la possa far stare peggio di come sta adesso.

Sono sempre stato una persona forte per quanto riguarda i miei problemi, li ho sempre affrontati con forza e determinazione senza mai lasciarmi andare, ma quando si tratta di affrontare il dolore altrui mi blocco, e mi chiudo in me stesso!

Ho sempre paura di ciò che l'altra persona possa pensare e se quello che posso dire o fare sia giusto o sbagliato e quindi la mia reazione è quella del silenzio!

Cosa ho che non va?

drcollevecchio

Utente Avanzato

  • "drcollevecchio" is male

Posts: 754

Activitypoints: 2,265

Date of registration: Jul 15th 2013

Location: Pescara

Occupation: Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

  • Send private message

2

Saturday, July 13th 2019, 10:56am

Senso di colpa perchè non sono riuscito a starle vicino come avrei dovuto
Probabilmente il tuo senso di colpa e la tua paura di sbagliare sono una conseguenza della tua idea che si sia un modo in cui "ci si dovrebbe" comportare.
In verità, non esistono delle regole rigide di comportamento e ognuno di noi ha il diritto di scegliere come comportarsi (se non arreca danno alle altre persone).

Buona giornata :)
"L'uomo non è spaventato dalle cose, ma dall'idea che ha delle cose" - Epiteto

gellina

Nuovo Utente

Posts: 11

Activitypoints: 33

Date of registration: Aug 25th 2014

  • Send private message

3

Saturday, July 13th 2019, 1:47pm

Come consiglio per esperienza personale, fa' quello che senti... alla fine le persone riconoscono le cose che vengono dal cuore e le apprezzano... e fallo subito, perché ogni giorno che passa metterà sempre più legna al fuoco per le tue ansie e paure.
Un abbraccio

Elisa89

Utente Attivo

Posts: 82

Activitypoints: 253

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

4

Saturday, July 13th 2019, 3:07pm

Anche io ho difficoltà a stare vicino a persone che soffrono. Non so reagire. Nonostante con me stessa sono abbastanza forte e nonostante quelle stesse persone siano state forti per me in altre occasioni.
Non hai niente che non va. La reazione al dolore è personale. Non farti sopraffare e chiamala presto per dirle la tua vicinanza. Se passa troppo tempo ve ne pentite.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests