Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


AnsiaParanoia

Utente Attivo

  • "AnsiaParanoia" is male
  • "AnsiaParanoia" started this thread

Posts: 51

Activitypoints: 237

Date of registration: Aug 29th 2014

  • Send private message

16

Thursday, August 13th 2015, 8:39am

Anche oggi ho i battiti accelerati...ho tornato il caldo nella mia città. Per due giorni si respirava ed io stavo meglio...ora peggio

AnsiaParanoia

Utente Attivo

  • "AnsiaParanoia" is male
  • "AnsiaParanoia" started this thread

Posts: 51

Activitypoints: 237

Date of registration: Aug 29th 2014

  • Send private message

17

Thursday, August 13th 2015, 8:43am

spesso ho la terribile sensazione che mi stia per scoppiare il cuore...paura di un infarto imminente benché ho fatto due elettrocardiogrammi

AnsiaParanoia

Utente Attivo

  • "AnsiaParanoia" is male
  • "AnsiaParanoia" started this thread

Posts: 51

Activitypoints: 237

Date of registration: Aug 29th 2014

  • Send private message

18

Friday, August 14th 2015, 9:03am

stanotte di nuovo all'ospedale: senso di calore appena sveglio all'1:00. Intorpidimento del braccio destro, formicolio mano sinistra= paura imminente di infarto. Al P.S. mi hanno detto che il cuore sta bene, pressione 123 / 81, battiti 63. Ansia maledetta

miky76

Utente Avanzato

Posts: 714

Activitypoints: 2,170

Date of registration: Apr 28th 2014

  • Send private message

19

Friday, August 14th 2015, 9:27am

Ma una domanda...se ci fossero problemi al cuore anche la pressione sarebbe sballata secondo voi? nel senso se durante un'attacco di questi dolori creati dall'ansia..uno si misura la pressione e vede che è a posto...può stare relativamente tranquillo che non sia un infarto imminente o altro? Me lo sono sempre chiesta....

AnsiaParanoia

Utente Attivo

  • "AnsiaParanoia" is male
  • "AnsiaParanoia" started this thread

Posts: 51

Activitypoints: 237

Date of registration: Aug 29th 2014

  • Send private message

20

Friday, August 14th 2015, 9:48am

a me hanno detto che la pressione e i battiti sono ottimi. ovviamente se avessi avuto un infarto incorso o comunque sia imminente l'elettrocardiogramma l'avrebbe rilevato. Penso anche la pressione sarebbe un po' sballata

AnsiaParanoia

Utente Attivo

  • "AnsiaParanoia" is male
  • "AnsiaParanoia" started this thread

Posts: 51

Activitypoints: 237

Date of registration: Aug 29th 2014

  • Send private message

21

Friday, August 14th 2015, 10:01am

penso qualora fosse stato un infarto imminente o in corso, sarei a quest'ora già morto...poi ho fatto tre elettrocardiogrammi nell'arco di tre settimane

AnsiaParanoia

Utente Attivo

  • "AnsiaParanoia" is male
  • "AnsiaParanoia" started this thread

Posts: 51

Activitypoints: 237

Date of registration: Aug 29th 2014

  • Send private message

22

Friday, August 14th 2015, 2:33pm

Buondì, anche se ho già scritto,ma a rate, vorrei ora scrivere il resoconto di queste tre settimane di inferno che sto passando:
Da tre settimane soffro di attacchi d'ansia e di panico. Benché io sia un tipo ansioso e ipocondriaco, mai ebbi in vita mia degli attacchi di panico. Tre settimane fa invece, mentre tentavo di addormentarmi verso l'ora di pranzo, ho sentito d'un tratto il cuore impazzire ed accelerare i suoi battiti fino quasi all'estremo, tanto da sentirli senza che mi toccassi petto o polso. A questo si sono aggiunti sintomi come: sudore eccessivo e freddo alla fronte, formicolio alle braccia con braccio sinistro che mi tirava, gambe che mi tremavano e non riuscivo quasi a sostenerle. Sono andato al pronto soccorso ma mi era passato nel tragitto, così stupidamente tornai a casa, per poi ritornarvi alle 15:00 per un nuovo attacco sempre di quella natura. Al Pronto Soccorso ebbi un nuovo forte attacco, il più forte di queste tre settimane, tanto che stavo quasi svenendo. Il tutto era talmente reale, ma talmente reale che pensavo proprio di morire, visto che avevo anche un groppo in gola e non riuscivo a respirare, e neppure a parlare bene. Mi fecero 5 minuti dopo un elettrocardiogramma e mi misurarono la pressione: 120 / 80, battiti 84 se ricordo bene. L'elettrocardiogramma fu negativo e mi dissero dopo un'altra visita che era un attacco di panico. Premetto che sono andato all'ospedale vicino dove abito che è specializzato in cardiologia. Tornato a casa fin dal giorno dopo ed ancora oggi, sento come dei vuoti fra la bocca dello stomaco ed il petto. Sono continuamente a misurarmi i battiti cardiaci sentendo che si agitano, ma quando qualcuno mi sente il cuore dice che sono regolari. Domenica di quasi due settimane fa stavo dormendo quando di colpo mi sveglio con la tachicardia, sudarella e stessi sintomi succitati. Il fatto di star per morire è trmendamente reale che ogni volta chiamo sempre la guardia medica. Venuta poi la stessa in casa, un gentile dottore mi ha visitato. La pressione perfetta, battiti regolari. Mi ha detto essere l'ansia. Così prenotai un elettrocardiogramma, di nuovo, a pagamento. L'esito di questo secondo esame fu sempre negativo, ma sta il fatto che pur essendo negativo io penso sempre sia malato di cuore. La mia bisnonna morì di infarto, mia nonna lo ebbe, mio zio a 54 anni lo ebbe e ciò mi spaventa, anche se il mio cuore dicono sia sano, tanto che il medico mi ha detto che in settembre posso fare dello sport.
Questa notte stavo dormendo, quando improvvisamente mi sveglio con dei calori al petto, senso di oppressione allo stesso, formicolii alle braccia, alla mano sinistra e senso di intorpidimento al braccio destro. La guardia medica una volta chiamata mi ha esortato, pur pensando fosse ansia, ad andare al pronto soccorso per un elettrocardiogramma. Andato al pronto soccorso , la pressione era 123 / 81, battiti 63 al minuti, perfetto, tutto normale. Mi hanno detto di non preoccuparmi per la mia giovane età. Il medico mi ha detto di prendere un appuntamento dal cardiologo per una visita, ma non perché stia male, ma perché ha capito che sono un soggetto ansioso, ipocondriaco, e mi ha detto di fare la visita solo per una mia ulteriore tranquillità. Ora eccomi qua che sto scrivendo e sento un groppo alla gola, senso di agitazione. Sono solo oggi in casa e fa caldo e mi sento perso come se mi stesse prendendo un infarto. Sento che mi duole dietro la schiena, sento uno strano senso al braccio...ma ogni qual volta mi faccio vedere dicono che sia ansia.
Ecco ciò che mi è e che mi accade.
Buon proseguimento di giornata,
grazie mille

beautiaddicted

Amico Inseparabile

  • "beautiaddicted" is female

Posts: 1,078

Activitypoints: 3,542

Date of registration: Jul 7th 2014

Location: Roma

Occupation: impiegata

  • Send private message

23

Friday, August 14th 2015, 4:54pm

Credo che in questo momento nessuno ( medici inclusi) siano in grado di rassicurarti.
Sebbene tu conosca i sintomi del panico, non li riconosci, e pensi che possa essere un infarto.
Invece di spendere soldi in elettrocardiogramma, perché non valuti l'ipotesi di un consulto con uno psicologo, visto che la qualità della vita ne sta risentendo, e visto che l' ipocondria si risolve solo con un aiuto professionale ?