Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Maise

Utente Attivo

  • "Maise" started this thread

Posts: 33

Activitypoints: 120

Date of registration: Dec 24th 2017

  • Send private message

1

Monday, February 10th 2020, 1:06pm

Pareri e informazioni su LYRYCA per ansia generalizzata e attacchi di panico

Ciao a tutti, da inizio gennaio sto avendo problemi di ansia generalizzata e attacchi di panico (perlopiù la sera, ma a volte anche durante il giorno). Non sapendo che fare ho provato a tamponare con lo Xanax (a volte anche 2 o 2.5 mg al giorno). Il mio psichiatra che mi segue già per depressione mista (risolta con tre farmaci, ma risolta) mi ha detto che è meglio non usare le benzo e di utilizzare il Lyrica. Preciso che, credo per un eccesso di scrupolosità, mi ha fatto salire molto lentamente con il dosaggio, per cui siamo arrivati a quello che è considerato il dosaggio propriamente terapeutico - 150 mg al giorno - solo il 4 febbraio. Il 7 febbraio, continuando ad avere insopportabili problemi, soprattutto la sera, l'ho ulteriormente alzato (come mi era stato detto di fare in caso di bisogno) a 225 mg. La situazione attuale è che il giorno è sostanzialmente sgombro da sintomi ansiosi, mentre a partire dalle 20 circa comincio a sentirmi in tensione, non riesco a rilassarmi, ho frequenti tuffi al cuore (extrasistoli, direi) anche molto violenti, difficoltà nell'addormentamento anche se ho sonno, e ancora qualche attacco di panico. Devo perciò fare uso, per "ammazzare" le serate, di una certa quantità di Xanax (da 1 mg a 1.5 mg), sempre come mi è stato detto di fare "in attesa" che i sintomi ansiosi spariscano del tutto.

Ora, la domanda è questa: io ho cominciato ad assumere il Lyrica il 13 gennaio, ma come ho ho spiegato siamo arrivati al dosaggio di 150 solo di recente, e ancor più recente è l'aumento a 225. Questo benedetto farmaco richiede tempo per fare il suo pieno effetto? E questo tempo va considerato a partire dal raggiungimento del dosaggio terapeutico? Perchè da qualche parte ho letto che ci può volere qualche settimana col Lyrica, se è così mi metto il cuore in pace e aspetto.

Altra cosa, se qualcuno che ha usato tale farmaco per ansia e AP mi volesse scrivere qualche feedback e testimonianza, mi farebbe piacere.

Grazie in anticipo

2

Monday, February 10th 2020, 1:21pm

Generalmente è un farmaco efficace, e ben tollerato. Io non l'ho mai assunto, conosco persone che l'hanno assunto anche per il dolore neuropatico. Credo che per l'ansia inzia a dare i primi effetti terapeutici pieni nell'arco di due settimane/un mese, è un antiepilettico non una benzodiazipina il cui effetto calmante e inibitorio inizia praticamente immediatamente. Mi sembra di ricordare che per l'ansia è un farmaco per un trattamento a medio/lungo termine, non un sintomatico.

Per AP, intendi antipsicotici? Mai assunti per l'ansia, ho preso solo per un periodo di tre mesi Amisulpride a basso dosaggio come antidepressivo, Deniban 50mg e era piuttosto efficace.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

This post has been edited 2 times, last edit by "Adam Weasel" (Feb 10th 2020, 1:35pm)


Maise

Utente Attivo

  • "Maise" started this thread

Posts: 33

Activitypoints: 120

Date of registration: Dec 24th 2017

  • Send private message

3

Monday, February 10th 2020, 2:57pm

No, era un'abbreviazione per attacchi di panico.

L'amisulpride lo uso anche io da un anno, con me è fenomenale (umore ed energia alzati in modo pazzesco); solo che mi ha alzato la prolattina e ora bisogna capire cosa fare.

Comunque mi pare di capire di capire che ci voglia pazienza col Lyrica.

Se ci sono altre testimonianze, le leggerò volentieri.

Leyla

Amico Inseparabile

  • "Leyla" is female

Posts: 1,091

Activitypoints: 3,280

Date of registration: Apr 3rd 2015

  • Send private message

4

Monday, February 10th 2020, 5:52pm

Uso il Lyrica da quando mi sono disintossicata dallo Xanax. Ci è voluto un mese/un mese e mezzo perché iniziasse a
fare effetto. Grossi effetti collaterali non ne ho mai avuti. Inizialmente avevo un dosaggio di 3 compresse da 75 mg. al
giorno poi dopo 6 mesi ho scalato a due e sto mantenendo questo dosaggio da 5 anni. Mi trovo bene.
Il ricordo è un compromesso: gli uomini si difendono con quello.
(Tommaso Landolfi)

Maise

Utente Attivo

  • "Maise" started this thread

Posts: 33

Activitypoints: 120

Date of registration: Dec 24th 2017

  • Send private message

5

Monday, February 10th 2020, 6:44pm

Grazie anche a te Leyla, a quanto pare dovrò avere pazienza e tamponare con lo Xanax finchè il farmaco non entra pienamente in funzione. Anche io per ora quasi nessun effetto collaterale. Io spero tanto che si tratti solo di un periodo e poi, con il tempo, di potermene liberare del Lyrica, visto che prendo già tre farmaci, ma questo si vedrà. Intanto la cosa più importante è risolvere il problema così posso tornare alla tranquillità. Ma tu hai un vero e proprio disturbo d'ansia per cui non te lo tolgono completamente?

P.S. E' incredibile come i medici, pur bravi, tendano sempre a glissare su determinate questioni. Oggi li ho sentiti telefonicamente e non sono riusciti a dirmi un semplice "il Lyrica MEDIAMENTE tende a metterci TOT tempo per fare effetto".

This post has been edited 1 times, last edit by "Maise" (Feb 10th 2020, 6:50pm)


Leyla

Amico Inseparabile

  • "Leyla" is female

Posts: 1,091

Activitypoints: 3,280

Date of registration: Apr 3rd 2015

  • Send private message

6

Monday, February 10th 2020, 6:53pm

Non è che glissano, è che non c'è un tempo standard. Ognuno di noi ha reazioni diverse. Dipende da età, peso, stile di vita,
valori del sangue, ecc.
Io soffro di ansia generalizzata e agorafobia.
Il ricordo è un compromesso: gli uomini si difendono con quello.
(Tommaso Landolfi)

Maise

Utente Attivo

  • "Maise" started this thread

Posts: 33

Activitypoints: 120

Date of registration: Dec 24th 2017

  • Send private message

7

Monday, February 10th 2020, 7:04pm

Sì, lo so che è tutto molto soggettivo, però se tu medico mi dici "potrebbe volerci anche un mese o qualcosa di più" è chiaro che io mi "tranquillizzo" anzichè farmi paranoie sul fatto che il farmaco non serva a una ceppa nel mio caso, o stare a chiedere impropriamente che mi venga aumentato. In questo senso potrebbero essere un po' più espliciti.
Mi dispiace per i tuoi disturbi d'ansia ma sono contento che le cose vadano meglio, come mi pare di capire. Magari questo per me è solo l'esordio ed entrerò a breve in questo fantastico mondo anch'io :D

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests