Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


JackS

Giovane Amico

  • "JackS" started this thread

Posts: 116

Activitypoints: 504

Date of registration: Jan 27th 2018

  • Send private message

1

Thursday, April 9th 2020, 8:55pm

Non trovare un obiettivo nella vita e ogni giorno è uguale

Ciao a tutti, sono ancora qui a scrivere un thread perché sento il bisogno di ricevere alcuni consigli sulla mia situazione...in sostanza mi sto trovando quasi ogni giorno a "lottare" contro questi miei pensieri riguardo al non saper cosa fare durante una giornata...ho "molte" passioni, di cui una di queste la stavo portando avanti con l'università, ma 1 mese e mezzo fa decisi di prendermi la scuuna pausa per dedicarmi ad altro, come ad esempio lo strumento che suono, e anche perché non mi stava piacendo molto la scuola... quindi è da qualche mese che si può dire che "non faccio nulla" se non andare a suonare al pomeriggio lo strumento...ma questa quarantena non ha fatto altro che peggiorare la situazione. Ho sempre studiato per la mia passione, ho fatto delle superiori che riguardavano la mia passione e ho iniziato un percorso universitario per la mia passione ma mi sembra di aver capito che tale passione non mi fa più eccitare dalla voglia di voler fare quello nella vita...Ma d'altro canto, l'altra mia passione, la musica, la sto vedendo sempre più come una pura e semplice passione, chi lo sa se la vorrò far diventare un lavoro....

quindi questo...sto passando dei giorni dove mi sveglio mediamente verso le 11, colazione, pc e videogioco, pranzo, videogioco, suono un pò (per quanto riesco adesso), videogioco, guardo il telefono, ceno, videogioco o se c'è un film incredibile o episodio di una serie incredibile da vedere guardo quello. Gioco tanto a un videogioco competitivo in cui mi impegno proprio tanto, di fatto un altra mia passione diciamo che potrebbe essere il "videogiocare competitivamente", ma anche lì sono insicuro sulla strada...eppure mi ci chiudo tanto sul gioco perché so che su questo posso dare il massimo di me e i risultati li noto anche subito...

Insomma, potrei aver distolto un pò quello che era il focus del thread però in sostanza sono giorni e forse mesi che mi sento abbastanza giù di morale, non so come occupare le mie giornate, ho momenti di grande eccitamento creativo si può dire, ma altri in cui sono giù di morale tipo adesso.

P.s. mi sono dimenticato di dire che sono un ragazzo di 21 anni

Kaleidos

Utente Attivo

Posts: 17

Activitypoints: 86

Date of registration: Apr 3rd 2020

  • Send private message

2

Friday, April 10th 2020, 11:15am

Penso che il tuo problema sia abbastanza comune. Infatti io stesso sono nella tua situazione.
Eterna ricerca della gratificazione, il guardare gli altri come "realizzati" sotto ogni campo mentre io che annaspo tra una delusione e l'altra, tra un rammarico e l'altro.

ayrton76

Giovane Amico

Posts: 116

Activitypoints: 418

Date of registration: Dec 18th 2019

  • Send private message

3

Friday, April 10th 2020, 11:25am

Ciao Jacks

Devo dire che anch io dopo un periodo tutto sommato di equilibrio, ora e' qualche giorno che mi sento particolarmente giu di corda, all'inizio di questa quarntena mi sono dato da fare, la mattina in ufficio a leggere, e sistemare alcune cose, il pomeriggio leggere e fare un po di attivita' fisica, la sera con la mia ragazza....

ora e' qualche giorno che comincio ad avere sofferenza verso questa quotidianita' , faccio fatica a fare le cose, sono distratto , da cosa non so, forse il mio malessere.

faccio fatica a trovare stimoli, e le cose che faccio non mi danno soddisfazione, quindi mi preoccupo innescando un loop negativo... e' anche vero che causa forza maggiore , ho interrotto , la psicoterapia, che dovrei riprendere settimana prossima , tramite skype
insomma sono sospeso in questa quarantena, e comincio ad essere un po troppo passivo, e la cosa mi preoccupa, come mi preoccupa costantemente la possibilita di ammalarmi di coronavirus....

mi sento in difficolta' e preoccupato....

Germano

Giovane Amico

  • "Germano" is male

Posts: 164

Activitypoints: 513

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

4

Friday, April 10th 2020, 12:15pm


Ho sempre studiato per la mia passione, ho fatto delle superiori che riguardavano la mia passione e ho iniziato un percorso universitario per la mia passione ma mi sembra di aver capito che tale passione non mi fa più eccitare dalla voglia di voler fare quello nella vita...Ma d'altro canto, l'altra mia passione, la musica, la sto vedendo sempre più come una pura e semplice passione, chi lo sa se la vorrò far diventare un lavoro....
[…]
un altra mia passione diciamo che potrebbe essere il "videogiocare competitivamente"


Curiosità: qual è la passione per la quale stavi studiando inizialmente?
Qui hai parlato poi di musica e videogiochi, ma non hai specificato la prima.

Vedo che molti giovani seguono la filosofia del "prendi una passione e falla diventare un mestiere", che è una cosa bellissima, però deve essere una passione per la quale qualcuno ti dia dei soldi. E che sia anche statisticamente probabile riuscire ad arrivarci.
Ai miei tempi, negli anni 80, tutti i ragazzini giocavano a calcio e speravano di diventare dei campioni di serie A. Oggi sono tutti operai, muratori, imbianchini, ecc.

Oggi invece vogliono fare i videogiocatori, gli artisti, gli influencer o i blogger di viaggi (sperando che le riviste finanzino i loro viaggi), molti abboccano a quelle baggianate pubblicizzate su Facebook: "diventa consulente di viaggi online: lavori quando vuoi e da dove vuoi. Io non ti do il lavoro ma ti vendo il corso che ti spiega come si fa".
Bisogna però fare i conti con la realtà: a me per esempio piace il sesso, ma invece di tentare la carriera di Rocco Siffredi mi sono dato all'informatica.


Germano

JackS

Giovane Amico

  • "JackS" started this thread

Posts: 116

Activitypoints: 504

Date of registration: Jan 27th 2018

  • Send private message

5

Saturday, April 11th 2020, 2:04pm


Ho sempre studiato per la mia passione, ho fatto delle superiori che riguardavano la mia passione e ho iniziato un percorso universitario per la mia passione ma mi sembra di aver capito che tale passione non mi fa più eccitare dalla voglia di voler fare quello nella vita...Ma d'altro canto, l'altra mia passione, la musica, la sto vedendo sempre più come una pura e semplice passione, chi lo sa se la vorrò far diventare un lavoro....
[…]
un altra mia passione diciamo che potrebbe essere il "videogiocare competitivamente"


Curiosità: qual è la passione per la quale stavi studiando inizialmente?
Qui hai parlato poi di musica e videogiochi, ma non hai specificato la prima.

Vedo che molti giovani seguono la filosofia del "prendi una passione e falla diventare un mestiere", che è una cosa bellissima, però deve essere una passione per la quale qualcuno ti dia dei soldi. E che sia anche statisticamente probabile riuscire ad arrivarci.
Ai miei tempi, negli anni 80, tutti i ragazzini giocavano a calcio e speravano di diventare dei campioni di serie A. Oggi sono tutti operai, muratori, imbianchini, ecc.

Oggi invece vogliono fare i videogiocatori, gli artisti, gli influencer o i blogger di viaggi (sperando che le riviste finanzino i loro viaggi), molti abboccano a quelle baggianate pubblicizzate su Facebook: "diventa consulente di viaggi online: lavori quando vuoi e da dove vuoi. Io non ti do il lavoro ma ti vendo il corso che ti spiega come si fa".
Bisogna però fare i conti con la realtà: a me per esempio piace il sesso, ma invece di tentare la carriera di Rocco Siffredi mi sono dato all'informatica.


Germano



Ahah bellissimo messaggio, Germano! Grazie anche alle altre due persone sopra che mi hanno risposto :) Beh, per rispondere a te Germano posso dirti che l'altra passione per cui stavo studiando è il cinema e video, quindi ho da tempo questo fardello in testa di andare a lavorare per qualche ente televisiva come montatore oppure qualsiasi altra cosa inerente a questo mondo...il fatto è che non so se vorrò fare quella cosa per tutta la vita....mi sento più bravo nella musica....hai ragione quando hai scritto che adesso le persone vogliono diventare tutte quei tipi lì, è anche vero che chi ci riesce è chi davvero ha una testa con cui pensare e con cui è capace di fare le cose

giandeg

Utente Fedele

Posts: 472

Activitypoints: 1,683

Date of registration: Jul 26th 2014

  • Send private message

6

Saturday, April 11th 2020, 2:39pm

La quarantena è motivo di sbandamento. Io raccolgo tonnellate di articoli e manuali sulla sicurezza informatica. Ma, non ho la concentrazione per leggerli. Aspetta che finisca e poi decidi il da farsi.

Germano

Giovane Amico

  • "Germano" is male

Posts: 164

Activitypoints: 513

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

7

Wednesday, April 15th 2020, 11:22am

Ti auguro tanta fortuna perché ,vista la tua indecisione e i settori che ti appassionano, ne avrai tanto bisogno.

NOn sono d'accordo riguardo la teoria de "la quarantena non aiuta a concentrarsi": quale periodo è meglio della quarantena per avere il tempo per riflettere? A quarantena finita si avranno altre scuse ("non ho tempo, preferisco aspettare la prossima quarantena").

Similar threads