Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Meninblack

Giovane Amico

  • "Meninblack" started this thread

Posts: 261

Activitypoints: 620

Date of registration: Sep 28th 2017

  • Send private message

1

Sunday, March 29th 2020, 10:36pm

Non ha più senso andare avanti

Buonasera, gli scorsi mesi sono stato spesso su questo forum. Soffro di una forma di ipocondria abbastanza invalidante, che mi ha progressivamente rovinato la vita. L’ansia per la salute è una costante delle mie giornate, nonostante io mi sia rivolto negli anni a centro di igiene mentale, psicologi e psichiatri. Purtoppo questo disturbo fa parte della mia esistenza e non posso ignorarlo. Vorrei farlo, ma non riesco, vi scrivo perché sto piangendo, ho le lacrime agli occhi e non ce la faccio più. Sono logorato da questa malattia mentale, e il mio corpo purtroppo sembra tradirmi ogni volta, lanciandomi sempre segnali equivoci o manifestazioni fisiche che poi interpreto da ipocondriaco. Le malattie penso di averle temute un po’ tutte, e ho sviluppato negli anni un fortissimo rifiuto verso il mio corpo...ho un forte disagio anche a spogliarmi , non mi piaccio, non mi sono mai piaciuto nonostante penso di essere abbastanza normale, ho sofferto in passato di una grave dismorfofobia che mi impediva di fare qualsiasi cosa. Nell ultimo anno ho passato un periodo di forte esasperazione mentale, la notte sudavo, avevo prurito, dolori al petto e immaginate a che malattie terribili pensavo. Sono stato convinto di essere malato per mesi, poi la comparsa di un rush che a detta dei dermatologi è dermatite ma che mi ha choccato talmente tanto che ho iniziato a evitare qualsiasi forma di controllo visivo sul mio corpo. Ho avuto innumerevoli problemi dermatologici, e ogni settimana ero dal medico disperato. Le analisi però tutte a posto...sono mesi però che ho il terrore di avere qualche male incurabile, sento ogni giorno dei dolori all addome, sento dei dolori al torace, ho il terrore che mi si gonfi qualche linfonodo, ho paura di poter subire qualche amputazione per malattie incurabili, ho paura di finire in sedia a rotelle, ho paura di aver contratto malattie sessualmente trasmissibili , ho paura di avere L aids, ho paura di tutto. Sono dimagrito, sono sempre stanco, la notte sudo, mi alzo terrorizzato. Ho paura di aver contratto il papillomavirus, ho paura di avere un male incurabile ai genitali ...oggi ho visto che ho una specie di condiloma, non so neanche che cosa sia, mi sento un deficiente a scriverlo qua, solo che le mie paure si sono concretizzate, temo di avere un male incurabile ai genitali, ho paura che dovrò subire qualche amputazione. Sono stanco e voglio farla finita , la mia vita è un disastro , non vivo più. Sto sfiorando davvero L idea che sarebbe meglio morire che continuare un’agonia del genere. Ogni settimana scopro qualcosa di nuovo nel mio corpo e i dolori che sento di continuo non fanno altro che rafforzare la mia ipotesi. Sono certo che ho una malattia. Sono stanco e sfinito mentalmente. Aiuto.

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,609

Activitypoints: 10,301

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

2

Sunday, March 29th 2020, 11:22pm

Ciao Meninblack
Mi dispiace leggere che stai male.
Come possiamo aiutarti?
Cosa vorresti sentirti dire?

Tutte le manifestazioni che hai sono un effetto psicosomatico, sopratutto la dermatite, ma questo i medici te lo avranno già detto.
Il condiloma si cura non è un male incurabile, non prevede amputazione.

Le malattie oncologiche non danno dolore, è per questo che si scoprono, spesso, già in fase avanzata. Per il resto credo che tu faccia i dovuti controlli e che tutto sia sempre negativo.
Devi accettare che è solo frutto della tua ansia!
Parlane con uno psicologo e/o uno psichiatria potrebbero aiutarti.
Non so se segui già una cura o fai altre terapie per la tua forte ipocondria.

Noi siamo qui, sfogati ogni volta che ne senti il bisogno.

Meninblack

Giovane Amico

  • "Meninblack" started this thread

Posts: 261

Activitypoints: 620

Date of registration: Sep 28th 2017

  • Send private message

3

Monday, March 30th 2020, 1:39am

Purtroppo ho smesso di fare controlli mesi fa, perché essendo in terapia psicologica e psichiatrica avevo deciso di evitare la spirale di controlli e analisi in cui vivevo quotidianamente da anni. Purtroppo sono a terra, perché l’ipocondria ti toglie tutto, avevo scritto un thread mesi fa, dove ho sfinito (e mi dispiace) gli utenti che mi cercavano di aiutare. Io stavo iniziando a ristare bene ma la reclusione dovuta a questo periodo non ha fatto altro che rovinare tutto, sono stato divorato dall ansia...purtroppo poi sono apparsi dei sintomi fisici (quelle che ho elencato) e non posso fare a meno di non pesarci...so che ora è anche difficile fare accertamenti quindi la cosa mi mette ancora maggior ansia e malessere. Spesso penso che vorrei non risvegliarmi la mattina dopo, perché sarebbe troppo difficile per me, non ho più forze, non ho più forze per scoprire ogni settimana un nuovo sintomo su di me...ho paura di avere una malattia sessualmente trasmissibile o un male incurabile perché i condilomi sono da escludere dato che non ho rapporti da 2 anni. Temo di avere qualche cosa di grave...nella mia mente ora come ora stanno scorrendo mille malattie, mille sintomi...e io sono a pezzi. Vorrei trovare le forza di farmi visitare da un medico ma so che ora è impossibile. Sto scrivendo con un macigno in gola da quanto sono distrutto..

ICanSaveYourFaith

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 3

Date of registration: Mar 30th 2020

  • Send private message

4

Monday, March 30th 2020, 1:11pm

Certo che ha un senso andare avanti. E' tutto curabile. Gli psicologi ti danno solo una manina, così come le medicine. Esci, sfogati, svagati, anche se non ti senti accettato, la gente giudicherà ma fregatene, non importa, tu vivi. Vivi la tua vita e fregatene di tutto, anche della morte. La morte non fa nulla e il dolore non è così grave come si ci crede se abbiamo affrontato per anni una malattia bruttissima come l'ansia e la depressione. Ascoltami. Se mi vuoi parlare, io sono qui. Posso aiutarti. Ho avuto i tuoi stessi problemi.

callegaromanuela12

Utente Attivo

  • "callegaromanuela12" is female

Posts: 50

Activitypoints: 157

Date of registration: Dec 16th 2011

Occupation: segretaria e universitaria

  • Send private message

5

Tuesday, March 31st 2020, 5:11pm

caro Meninblack

Ciao Meninblack! capisco bene dentro il tunnel nero in cui sei caduto e non riesci più ad alzarti...ma ti rialzerei te lo assicuro io. lo so che sembra difficile e avere paura delle malattie è davvero invalidante. la psicosomatica è una branca della psicologia che insegna moltissimo sul rapporto tra cervello e corpo. lasciando perdere tutte le visite mediche che hai effettuato, io adesso ti consiglio solo poche cose ma di fondamentale importanza e per lo meno provaci:
- vai da un bravo psicologo specializzato in psicosomatica e segui bene i suoi consigli.
-prova a fare meditazione, ci sono molti corsi online su youtube che puoi fare. ti bastano 10min al giorno. impara a respirare bene, correttamente. inspira gonfiando la pancia ed espira sgonfiandola.
-dedica il tempo a degli hobby o ad aiutare gli altri. non focalizzarti sui sintomi che senti nel corpo. è deleterio!!!!! pià ti concentri li e piu senti ogni possibile dolore o sensazione fisica.
-coltiva il pensiero positivo. sembra banale ma è di grande aiuto.
concentrati solo su queste cose.
e vedrai che presto starai meglio, ricomincerai a vivere, respirare a pieni polmoni. l'ipocondria si cura. basta volerlo. e tu lo vuoi sono certa.
mi raccomando segui un bravo psicologo e aggiornaci!
Un grande in boca al lupo e un abbraccio. Forza!
ela

Meninblack

Giovane Amico

  • "Meninblack" started this thread

Posts: 261

Activitypoints: 620

Date of registration: Sep 28th 2017

  • Send private message

6

Friday, April 17th 2020, 5:50am

Niente sta cambiando purtroppo, oramai vivo con la condizione di essere malato, vedo tanti sintomi riconducibili ad alcune malattie gravi, sono sempre più preoccupato e mi sento sempre peggio , non riesco più a vedere il mio corpo perché ho il terrore che possa vedere qualcosa che non va come già mi è successo tipo linfonodi gonfi, cose varie , la notte temo di sudare , a volte sudo..per l ansia ? Perché sto davvero male ? Io non so più a che pensare...so solo che sono sempre più stanco, ho la convinzione dentro di me che prima o poi mi ammalerò , perché anni fa facevo una vita disordinata ,perché ho questa sensazione...sono arrivato alla conclusione che andare avanti così non ha più nessun senso, sono 2 anni circa che vivo in tali condizioni e per me sta diventando insostenibile , purtroppo ci sono momenti in cui mi sembra di delirare e mi rendo conto che forse sto davvero male (fisicamente) perché ho tutti i sintomi riconducibili a una malattia che temo...poi non so mi dico che non sono un medico e che devo smetterla ma non ci riesco. Mentre scrivo queste cose sono in lacrime, ma so che nessuno potrà davvero aiutarmi perché la mia mente è partita per questa direzione, che poi forse è vera, e mi rendo conto che a 30 anni non ho più la forza per andare avanti, che vedo tutto così fottutamente nero e che sono stanco nel profondo dell anima. Mi chiedo che senso ha andare avanti in momenti come questo.....me lo chiedo sempre più

Desperate

Pera Culona

Posts: 317

Activitypoints: 979

Date of registration: Jan 19th 2020

  • Send private message

7

Friday, April 17th 2020, 11:16am

Ragionamento provocatorio: se davvero fossi convinto che non ha più senso andare avanti, non avresti così tanta paura di morire. Paradossalmente, l'ipocondria stessa è la prova che alla vita ci tieni e che sai che può offrire anche molto di meglio rispetto ad ora.
Una domanda, hai una terapia farmacologica da seguire, o almeno degli ansiolitici da prendere nei momenti di terrore? O da prendere alla sera per dormire un po' meglio e non scrivere post alle 5 del mattino? (per carità, liberissimo, mica disturbi nessuno, ma fra il contenuto e l'orario l'impressione è quella di una grande angoscia che tu per primo vorresti risparmiarti).
Io sono partita da adolescente con l'ipocondria, non credo forte come la tua ma abbastanza da rovinarmi gli anni dai 16 ai 24. Poi ora è rimasta,ma meno accentuata, per lasciare il posto a una depressione più generica, ma sempre profondamente legata a un cattivo rapporto col mio corpo.
Purtroppo non ho molti consigli da darti, e so che la paura delle malattie è molto difficile da combattere razionalmente, perchè non si può avere la certezza assoluta di essere sani. Un margine di dubbio c'è sempre, e se escludi una malattia è facile passare alla paura di un'altra e non uscirne mai.
Se non lo hai già fatto, però, rivolgiti assolutamente a uno psichiatra, e se te la propone non avere pregiudizi (o meglio, pre-timori ;) ) su eventuali farmaci.
Per il resto, cerca di razionalizzare più che puoi. Esistono infinite malattie orribili, ma esiste anche una teoria delle probablità. E più un sintomo è comune, meno è probabile che sia dovuto a qualcosa di veramente grave. Suppongo che ti sarà capitato spesso di avere avuto sintomi che potevano essere allarmanti ma poi non lo erano, e anche che i sintomi che ti allarmano adesso li abbiano anche altre persone; vuoi che siano tutti malati delle malattie a cui stai pensando adesso? E' impossibile, anzi, è probabile che la netta maggioranza non ce l'abbia, perchè dovresti essere proprio tu ad averla?
Tutto quello che so, chiunque lo può sapere. Ma il mio cuore appartiene a me solo.
J.W.Goethe

cuphead

Utente Attivo

Posts: 89

Activitypoints: 280

Date of registration: Apr 20th 2018

  • Send private message

8

Friday, April 17th 2020, 11:19am

Caro compagno di viaggio,

abbiamo parlato a lungo di questa tua condizione. Quindi sai già tutto quello che posso dirti.
Una cosa però la voglio ripetere: insisti con lo psichiatra. Non arrenderti, e sappi che siamo sempre qui a leggere i tuoi sfoghi. E chiedi aiuto a chi ti è vicino.

Sappi che stiamo vivendo tutti una condizione di disagio, questa maledetta epidemia sta mettendo a dura prova la psiche di tutti, a maggior ragione di chi come noi abbiamo le nostre belle ansie.

Ma hai trent'anni, con l'impegno tuo e l'aiuto di seri professionisti pian piano potrai migliorare.

Non fare cazzate.

Similar threads