Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Luca97c

Nuovo Utente

  • "Luca97c" started this thread

Posts: 5

Activitypoints: 29

Date of registration: Jun 10th 2019

  • Send private message

1

Wednesday, November 6th 2019, 7:34pm

Nausea e senso di vomito quando devo mangiare con ragazze

Questa situazione è iniziata a fine 2015, quando conobbi e mi frequentavo con una ragazza della mia scuola, ai tempi mi capitò di provare forte senso di vomito quando andavo a scuola per paura di vedere questa ragazza mentre fossi insieme ai miei amici, che sapevano tutto, il che mi faceva sentire in imbarazzo. Da allora, ogni volta che uscivo con una ragazza mi svegliavo con un forte senso di vomito, a volte vomitavo anche senza mangiare. Il tutto mi faceva ovviamente passare la voglia di uscire con una ragazza. Nel 2017, finita la scuola, mi sono iscritto all'università e, frequentando più ragazze, visto che nella mia scuola eravamo quasi tutti maschi e avevo pochissime conoscenze femminili, la situazione è leggermente cambiata. Adesso riesco a uscire con una ragazza, riesco a mangiare prima di vedermi con lei e qualche mese fa sono riuscito a dare il mio primo bacio senza avvertire problemi. Tuttavia, il problema "nausea" torna a comparire quando devo mangiare insieme ad una ragazza, e questo problema si manifesta sia se la ragazza in questione mi piace e sia se non mi piace, mi compare automaticamente la nausea e non posso mangiare. Il che mi provoca disagio, perché ogni volta devo inventare una scusa diversa. E' possibile uscire da questa situazione? Vi dico che in passato ero molto fobico sociale, avevo paura di essere giudicato negativamente, specie quando ero in presenza di ragazze, di apparire buffo, strano etc. Da quando mi sono iscritto all'università ho acquisito maggiore consapevolezza, autonomia, autostima e visto che la situazione è migliorata pensavo che le due cose fossero correlate, perché non riesco a capire per quale motivo debba venirmi la nausea appena devo mangiare insieme ad una ragazza, pure se non mi piace minimamente. Premetto che questo senso di nausea lo provo anche in altre situazioni che potenzialmente mi mettono ansia, quale ad esempio fare un esame universitario, ma è molto più gestibile e meno fastidioso.
Voglio tanto uscirne. Da poco ho chiuso una relazione tossica con una ragazza (non eravamo fidanzati, lei non mi voleva come fidanzato ma al tempo stesso c'è stato quel bacio e diciamo che mi sfruttava come amico), una relazione che in un primo momento non riuscivo a chiudere per paura di trovarmi "solo" in futuro a causa di questo problema che ho, perché mi passa veramente la voglia di conoscere una ragazza, avendo già il terrore se dovesse chiedermi di andare a mangiare a casa sua o robe varie. E adesso voglio veramente risolvere questa situazione perché non voglio trovarmi in altre situazioni tossiche. Altra cosa importante, quando sono all'università riesco a mangiare senza problemi anche se sono insieme ad una ragazza. Non so, forse dentro di me l'università è percepita come un posto sicuro.. Non riesco a capire, credetemi che sono in confusione, è da anni che convivo con questo problema, anzi come detto prima era molto più aggravante e invalidante rispetto a ora visto che per lo meno ora posso uscire senza problemi con le ragazze, il problema si presenta appunto quando si tratta di mangiare..

angel110

Utente Attivo

  • "angel110" is female

Posts: 42

Activitypoints: 161

Date of registration: Sep 20th 2019

Location: Calabria

  • Send private message

2

Thursday, November 7th 2019, 7:26pm

Ciao. Guarda ti capisco molto bene. A me viene questo senso di nausea in molte situazioni, sopratutto quando si tratta di dover mangiare o bere in compagnia di qualcuno…può anche essere un familiare e se penso a dover mangiare con un ragazzo mi sale già l’ansia che già so che si trasformerà in nausea che non mi permetterà di mangiare. Quando dici che all’università riesci a mangiare tranquillamente con una ragazza mi fai pensare come hai già detto tu, che l’università lo consideri automaticamente un posto sicuro per cui non ti potrà succedere niente. Nella mia situazione invece, capita a casa mia. Se ho ospiti riesco a mangiare tranquillamente anche se la mia ansia c’è sempre, riesco a gestirla. In conclusione è un problema di somatizzazione ovvero la tua ansia in quei momenti, ti colpisce allo stomaco e quindi ti fa venire la nausea. Ti consiglio di parlarne con uno psicologo.
Un abbraccio
:)

danielegb

Amico Inseparabile

  • "danielegb" is male

Posts: 1,230

Activitypoints: 3,954

Date of registration: Sep 15th 2014

  • Send private message

3

Friday, November 8th 2019, 12:24pm

Lo stomaco è risaputo che reagisce a vari stimoli, ansia, stress, amore, paura, ecc.

io mangiando con altri non provo nausea, ma se non sono familiari stretti mi accorgo che sono subito pieno e a volte mi sento cosi pieno di avere la sensazione di avere il cibo fino in gola.
eppure mangio meno di quando sono da solo o in casa.

dici che tutto è nato quando frequentavi nel 2015 una ragazza, ma non dici che la nausea l'avevi con lei, ma solo quando eri con i tuoi amici per paura di vedere lei.
dovresti capire cosa ti infastidiva, il fatto che non ti sentivi all'altezza per lei e quindi i tuoi amici ti avrebbero giudicato per questo?
oppure il contrario, lei non era abbastanza "bella" per i tuoi amici e quindi ti vergognavi?
o semplicemente per te non era nulla di importante e quindi avevi un senso di colpa?

essendo nato tutto li una volta che capisci questo forse potrai lavorare sul perchè è rimasta questa sgradevole sensazione.

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,054

Activitypoints: 6,176

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

4

Friday, November 8th 2019, 1:25pm

Anche io come Daniele non capisco bene cos'era che nella frequentazione con quella ragazza e "gli amici che sapevano" ti scatenava questi sintomi... Probabilmente è importante , per te, da decifrare per capire cosa innesca nel tuo caso queste reazioni.

dal canto mio posso solo dire che ho sofferto fortissimamente di questi e altri sintomi legati al cibo dopo la morte di mia madre, e io alla mia non verde età ci sono arrivata adorando il cibo, godendomelo sempre e con chiunque, cucinando con piacere anche per decine di persone.
Per dirti che questo genere di sintomi possono appartenere a tantissime, svariate condizioni, età e motivi.
E credimi ti capisco con tutto il cuore nell'angoscia-ansia, nella difficoltà di convivere con questi sintomi (che nel mio caso colpivano SEMPRE, anche da sola, appena si trattava di prendere anche un boccone) e nel modo in cui rendono veramente pesanti le occasioni di convivialità (nel mio caso c'era poi un quadro che cominciava a essere pericoloso proprio per la salute)

probabilmente mettere a fuoco "i motivi" tuoi e solo tuoi di questa situazione ti sarà d'aiuto. Di mio posso dirti che possono essere d'aiuto alcuni strategemmi di "distrazione cognitiva" come mi vennero suggeriti proprio su questo forum ma anche io come Angel penso che farai più passi avanti parlandone con un bravo psicologo (nel mio caso oltre al mio impegno è stato importante ricorrere all'aiuto della mia terapista), anche se, per fortuna (ho capito bene?) la situazione è circoscritta a situazioni sociali che riguardano le ragazze e non minaccia la tua salute fisica
Forza :friends:

Luca97c

Nuovo Utente

  • "Luca97c" started this thread

Posts: 5

Activitypoints: 29

Date of registration: Jun 10th 2019

  • Send private message

5

Friday, November 8th 2019, 3:50pm

Vi ringrazio tutti per la risposta. Ho da poco cominciato una psicoterapia cognitivo comportamentale e sto lavorando per cercare di capire le cause di questo problema. È veramente bruttissimo, perché mi passa spesso la voglia di conoscere una ragazza. Perchè poi se vomito/non mangio dimagrisco e io sto lavorando tanto da tempo per mettere massa in palestra e ci sto riuscendo, quindi voglio risolvere questo problema.
Comunque ricordo nel 2015, quando iniziò tutto questo disturbo mi metteva ansia perchè quella ragazza la definivo appunto troppo bella per me, quindi mi sentivo inadeguato sotto certi aspetti.
Tutt'oggi quando mi conosco con certe ragazze avverto questo senso di inadeguatezza, oppure noto di avvertire spesso la paura di apparire buffo, strano o poco chiaro quando parlo. Secondo la mia psicoterapeuta il nocciolo della questione è appunto in tutti questi pensieri e paure. Anche perchè fino a qualche mese fa ho dato il mio primo bacio a una ragazza e con questa ragazza non era assolutamente così alto il senso di nausea etc, anzi ricordo che quando la baciai mangiai un sacco quel giorno, ma con lei mi sentivo proprio sicuro e non avevo questi pensieri scritti precedentemente, quindi probabilmente molto risiede in questo.
Ad esempio ora c'è una ragazza che mi piace, quei pensieri sono presenti e di conseguenza ogni volta che la vedo mi sveglio con un senso di vomito e sono privo di mangiare quando sono con lei.