Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

31

Monday, May 4th 2015, 6:02pm

tu non sei ne poverina, ne debole, ne niente di tutto ciò.
Tu hai dei disagi come moltissime persone, che non compromettono in nessun modo la tua capacità cognitiva.
Ad un certo punto dopo anni di accumulo sei scoppiata, come sono scoppiato io e molti altri, ma questo non fa di te una persona meno persona degli altri, anzi avrai modo di conoscerti meglio attraverso questa esperienza e di piacerti sempre di più.
Credimi non ti dico bugie
A presto, ti leggo sempre :)

Zafiro

Utente Attivo

  • "Zafiro" has been banned

Posts: 77

Activitypoints: 303

Date of registration: Apr 9th 2009

  • Send private message

32

Monday, May 4th 2015, 10:41pm

Buonasera Roberta, ti porto la mia semplice testimonianza e usala in maniera ipocondriaca, ma questa volta, ipocondria di positivita'. I geloni di cui hai parlato a lungo mi hanno accompagnato per diverso tempo. Ero terrorizzato!! anche io smanettavo su internet e avevo tutto...il peggio chiaramente. Ho fatto una visita neurologica, da una medico molto capace e anche molto comprensivo. Tutto quello che hai descritto e' quello che ho vissuto, mi e' stata diagnosticata. Ansia. E' un meccanismo perfettissimo che non ha sempre la stessa forma e sintomatologia. Lo so e' una diagnosi troppo semplice per noi ipocondriaci, ma e' solo (chiamalo solo) ansia. stai serena. sei un essere perfetto ed e' inutile che cerchi di non esserlo. un abbraccio

This post has been edited 1 times, last edit by "Zafiro" (May 4th 2015, 11:13pm)


Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

33

Monday, May 4th 2015, 11:23pm

Grazie Andrea, ti credo e sono certa che di qualsiasi cosa si tratti questa esperienza mi aiuterá e sí, credo che un giorno sono letteralmente esplosa, senza nemmeno accorgermi di essere diventata una bomba.

Buonasera Zafiro, grazie mille della tua testimonianza, mi da un barlume di speranza.
Io ho le mani fredde non appena esco dal letto, in casa non fa freddissimo ma quel poco basta.

Mi accompagna tutto il giorno, in ufficio non teniamo 25 gradi e i 22,7 che ci sono non mi bastano, inoltre sono sempre seduta con mouse e tastiera. Spesso lascio le mani a turno sotto le cosce per avere tregua...

Adesso sento senzazioni di calore agli stinchi. A volte tipo spilli a braccia e mani, a volte prurito e a volte dolore a spalla e bicipite..sono sicuramente molto tesa e incarognita nelle mie posizioni, forse alla fine è normale sentire altri sintomi.

L Alprazolam che prendo da 4 giorni non ha effetto su tutto ció..

Solo un ambiente bello caldo.il sole caldo, il letto caldo e l acqua calda mi danno tregua.

Io continuo a ripetermi che è patologico, mi dico " questa volta ti andrá male " e conoscendo i medici, per la maggior parte sei solo il paziente di turno, nessuna parola da parte loro ( l ultima dottoressa, per le mie mani fredde, mi ha consigliato due suoi amici immunologi per verificare le malattie autoimmuni...non ti dico in che stato mi ha lasciata )non voglio aggredire la categoria, so che non tutti sono cosí ma purtroppo io non li ho ancora incontrati.

Grazie di nuovo Zafiro e mi tengo l abbraccio, a mio avviso non esiste altra cosa al mondo di piú caldo.

Roberta

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

34

Tuesday, May 5th 2015, 12:35pm

ho avuto più di 1500 infarti, 3000-3500 ictus, almeno 300 tumori più centinaia tra avvelenamenti, schock anafilattici, paresi, parassiti killer. Poi alla fine era solo ansia :) e non era motivata dalle malattie, era l'ansia che motivava le malattie, mentre l'ansia era motivata da cose più profonde, molto più profonde.


Parole santissime...
anche io ho contato infarti a centinaia, tumori gastrointestinali a decine, ad ogni raffreddore la paura che fosse leucemia... e non era mai nulla, esami fatti per niente, visite cardiologiche in cui il cardiologo mi diceva che era solo ansia, e io non ci volevo credere e pretendevo di fare pure un'ecocardiografia... per sentirmi dire la stessa cosa.
Finisce che ti guardi troppo addosso, che l'ansia ti fa sospettare il peggiore dei mali al minimo dolore.
Poi quando ti trovi dentro realmente in una malattia l'ansia ti scompare... due anni fa ho fatto un'intervento di ernia inguinale con anestesia epidurale, e mentre mi operavano chiacchieravo tranquillamente con le infermiere
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

35

Tuesday, May 5th 2015, 12:46pm


Adesso sento senzazioni di calore agli stinchi. A volte tipo spilli a braccia e mani, a volte prurito e a volte dolore a spalla e bicipite..sono sicuramente molto tesa e incarognita nelle mie posizioni, forse alla fine è normale sentire altri sintomi.



Uh i dolori...
di recente ho fatto una lastra al tratto cervicale per mal di testa e dolori assortiti fra collo e spalle...
Beh dalla lastra alla fine non è che abbia poi 'sti gran problemi, sui dolori influisce molto di più il mio stato ansioso, che mi fa stare in perenne tensione.
Infatti me ne sto tutto il giorno con la bocca serrata, sento quasi il bisogno di mordere, muscoli del collo irrigiditi, mezzo ingobbito sul computer.
A volte mi sento come se fossi pronto a scattare per la finale olimpica dei 100 metri... tutto in tensione come una molla.
Aggiungiamoci poi uno scalaggio un po' troppo rapido dell'alprazolam, che di suo ha comunque un'azione miorilassante che ovviamente è venuta a scemare.

Nei mesi scorsi avevo anche io freddo, ero nel profondo della depressione unita all'ansia. E mentalmente mi viene da associare alle parole depressione e paura (l'ansia è la manifestazione delle nostre paure) la sensazione di freddo, di quel calore umano che manca.
Che poi mi viene da ridere che non sopportavo i 20 gradi in ufficio trovando freddo, mentre me ne vado tranquillamente in moto anche sottozero...

Dici che solo gli ambienti caldi, un bagno caldo, il letto caldo ti danno conforto... che sia l'esteriorizzazione di bisogno di calore non solo fisico nella tua vita?
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

36

Tuesday, May 5th 2015, 2:15pm

Silverwing ciao

Leggo tutte le vostre esperienze ( e ricordo le mie passate sull'ansia ) e vorrei tanto poter dire con sicurezza matematica " ok è ansia..non ho nulla di fisico..lavoriamo solo sull'ansia " ma non ce la faccio.

Ogni giorno è sempre peggio, le mani spesso sono doloranti dal freddo, spero solo di non dover dare la mano e presentarmi a qualcuno o penserebbe che sono una morta vivente.

Ci sono 23 gradi in ufficio e io ho le mani fredde..

Non so se potrebbe essere quello che dici tu, bisogno di una presenza perchè mi manca effettivamente una persona che mi dia quel " calore " , che passi con me la vita..che non sia un padre, una madre o un fratello..mi manca molto questo, ma perchè il freddo succede proprio adesso? e non 3 o 4 anni fa..

Quello che so è che tutto è coinciso con dolore schiena e gambe, ammetto che durante questi ho avuto l'ansia che non fosse un banale mal di schiena ma qualcosa di più brutto, infatti il tutto è stato seguito da un paio di giorni un po' così, quel senso di instabilità e inquietudine che poi è passato.

Poi nello stesso periodo ho organizzato un viaggio ( già le mie vacanze estive ) e ho avuto il timore che per qualche motivo o impedimento o causa grave,( problemi miei o di chi mi sta vicino ), di non poterlo fare, di doverlo annullare.

Poi ho un desiderio grande, quello di andare via da qui, in un altro paese, ormai è un anno che ci penso..penso alle difficoltà, al fatto che li non ho un lavoro, conosco gente ma non ho un vero punto di riferimento e poi il fatto di dover lasciare i miei e la preoccuopazione di lasciarli qui e di far soffrire mia madre per la mia lontananza ( sarebbero 2mila chilometri )

Ma aldilà di tutte le incognite legate principalmente a poter vivere in quel posto, quindi una casa, un lavoro che sono necessari , la vita è una sola e non si può vivere cercando sempre di non ferire e di non far preoccupare gli altri, ci si annulla e questo non va bene.

Fissato appuntamento EMG per il 10 maggio ( tra un po' me la davano a Natale ).

Tutto ciò che vorrei adesso è avere la certezza da parte di qualcuno, medico, amico, sconosciuto o chiunque che mi dia una risposta..qualunque essa sia

Roberta

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

37

Tuesday, May 5th 2015, 2:35pm

I tuoi sintomi sono drescritti perfettamente nei vari DSM 3-4-5
L'ansia atipica, o con dap associato tra i sintomi ha: Sensazione di calore, sensazione di freddo agli arti alle articolazioni, freddo interno, dolori articolari. Improvvise sudorazioni associate ad improvvisi stati percepiti come ipotermici. L'drenalina in tutto questo ha un bel da fare e quando si trova in quantità elevate è un vasocostrittore naturale. Ho visto gente zoppicare per mesi ed era solo ansia, ho visto gente specchiarsi e non vedere le gambe, era solo ansia, etc, etc, etc.
Una vera ipocondriaca professionista si misura la pressione almeno 3 volte al giorno :) tu la misuri?
Buon pranzo :)

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

38

Tuesday, May 5th 2015, 2:44pm

Ciao Robyxs

ti chiedi perché tutto questo si manifesta ora, ammesso che la mia sia un'ipotesi valida, ovviamente... e chi lo a?
Se penso a quando ho avuto il mio primo attacco d'ansia, non c'era alcun motivo perché succedesse, e invece è arrivato di colpo.
Ero in ufficio, avevo si avuto un momento stressante ma avevo risolto il problema. Tempo un quarto d'ora e tutto intorno a me mi è sembrato così strano... come se nulla mi appartenesse più, avevo il cuore che batteva a mille, la paura di perdere il controllo, mi sentivo svenire, la testa leggerissima.
lasciamo perdere che chi poi mi ha soccorso abbia fatto solo danni, rifilandomi un'alka seltzer per una supposta "congestione", col risultato di farmi venire un mal di stomaco assurdo.
Nemmeno il medico dal quale andai dopo capì che si trattò di un attacco d'ansia, anche per lui era una congestione...

Questo per dirti che l'ansia, campanello d'allarme che qualcosa non va se ti esplode così, esce anche quando meno te l'aspetti.
Anche successivamente mi è successo... apparentemente calmo e tranquillo di colpo arriva la sua esplosione.

Facciamo una scommessa? Che l'esame che hai fatto sarà negativo?

dai per l'EMG il 10 maggio è fra 5 giorni (ma è domenica! sicura sia il 10?)... io ho una spalla in disordine causa caduta in moto e per fare un'ecografia ho chiamato 3 settimane fa e mi hanno proposto il 19 giugno!
Fortunatamente ho trovato altrove prima, e adesso sono in attesa della visita fisiatrica per il 12, e per fortuna ho trovato un buco, altrimenti si andava a giugno...

per l'andare all'estero: forse noi siamo abituati troppo bene, pensa ai nostri antenati che partivano per l'America senza sapere cosa sarebbero andati a fare. E lo stesso è al giorno d'oggi per tanta gente che scappa da fame e guerre, un vero salto nel buio.
Certo, nella tua situazione questo probabilmente aggiungerebbe ansia ad ansia... forse sarebbe meglio muovere un passo alla volta.

Non temere, riuscirai a fare le tue vacanze... e se dovessero malauguratamente saltare (e perché pensare sempre al peggio?) te le riprogrammi.
Anzi, magari dici che tu in quei giorni non ci sei per nessuno, dedicherai quel periodo a te stessa e basta. Ci sei anche tu, anzi ci sei tu per prima nella tua vita... questa è la più grande certezza che hai.
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

39

Tuesday, May 5th 2015, 2:49pm


Una vera ipocondriaca professionista si misura la pressione almeno 3 volte al giorno :) tu la misuri?


io ero arrivato a misurarmi la pressione durante ogni attacco d'ansia, se avevo a tiro lo sfigmomanometro.
Col risultato di scoprire che invariabilmente la mia pressione era sempre normale, anzi a volte (di notte) tendente al leggermente basso, tipo 70-110.
Immaginavo che per essere perfetto il corpo umano avrebbe dovuto avere un pannello di controllo con spie di allarme che segnalassero anomalie, dalla tachicardia all'ipertensione...
mania di ipercontrollo, se ci penso, del resto la mia vita è sempre stata un ipercontrollo, dal fare il bravo bambino ad essere il ragazzo che non doveva deludere i genitori e nemmeno contraddirli da adulto, essere quello di cui non si poteva lamentarsi perché cercavo di prevenire le lamentele, rimuginare di continuo sui pro e i contro di una scelta, anche la più banale.

Mi verrebbe da dire che l'ipocondria possa essere una manifestazione esteriore di questo ipercontrollo...
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

40

Tuesday, May 5th 2015, 3:06pm


Una vera ipocondriaca professionista si misura la pressione almeno 3 volte al giorno :) tu la misuri?


io ero arrivato a misurarmi la pressione durante ogni attacco d'ansia, se avevo a tiro lo sfigmomanometro.
Col risultato di scoprire che invariabilmente la mia pressione era sempre normale, anzi a volte (di notte) tendente al leggermente basso, tipo 70-110.
Immaginavo che per essere perfetto il corpo umano avrebbe dovuto avere un pannello di controllo con spie di allarme che segnalassero anomalie, dalla tachicardia all'ipertensione...
mania di ipercontrollo, se ci penso, del resto la mia vita è sempre stata un ipercontrollo, dal fare il bravo bambino ad essere il ragazzo che non doveva deludere i genitori e nemmeno contraddirli da adulto, essere quello di cui non si poteva lamentarsi perché cercavo di prevenire le lamentele, rimuginare di continuo sui pro e i contro di una scelta, anche la più banale.

Mi verrebbe da dire che l'ipocondria possa essere una manifestazione esteriore di questo ipercontrollo...
sei il prototipo perfetto del bambino che diventerà un ansioso da adulto :) esattamente come me :)

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

41

Tuesday, May 5th 2015, 3:08pm

Mi verrebbe da dire che l'ipocondria possa essere una manifestazione esteriore di questo ipercontrollo...
esatto, l'ipocondria è esattamente la manifestazione di ipercontrollo. Hai mai visto Rambo preoccuparsi di una ferita infetta? No mai! Perchè? Ma hai visto che cafone che era, quello mica si teneva tutto dentro! :)

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

42

Tuesday, May 5th 2015, 3:11pm

I tuoi sintomi sono drescritti perfettamente nei vari DSM 3-4-5
L'ansia atipica, o con dap associato tra i sintomi ha: Sensazione di calore, sensazione di freddo agli arti alle articolazioni, freddo interno, dolori articolari. Improvvise sudorazioni associate ad improvvisi stati percepiti come ipotermici. L'drenalina in tutto questo ha un bel da fare e quando si trova in quantità elevate è un vasocostrittore naturale. Ho visto gente zoppicare per mesi ed era solo ansia, ho visto gente specchiarsi e non vedere le gambe, era solo ansia, etc, etc, etc.
Una vera ipocondriaca professionista si misura la pressione almeno 3 volte al giorno :) tu la misuri?
Buon pranzo :)


Ciao Andrea :)
No, questo non lo faccio, non ho una macchinetta per la pressione.
La mie tachicardie si sono sempre limitate ad essere tali, con pressione normale ( misurata nelle farmacie )

Diciamo che la pressione la associo mentalmente quindi solo a alta e bassa pressione ( questa volta per vere patologie da tenere sempre sotto controllo e con farmaci, molta gente che conosco li usa e misura tutti i giorni la pressione proprio perchè molto importante ) e pertanto l'ho sempre ritenuta inutile ( a meno che non mi venga detto che ho un problema reale di pressione, in quel caso sarei anche obbligata a comprarla ).

Ma ciò non mi esonera ad essere ansiosa a mille sul resto delle miriadi di malattie.

Concordo sul rapporto poco sano con i genitori che hai avuto anche tu.
Io non mi lamento mai, faccio vedere sempre che tutto va bene, che se ho una delusione non mi colpisce, che mi basta quello che ho, non farli preoccupare con pensieri o malattie varie ( reali o meno )..niente di più sbagliato..

Silverwing..l'EMG è il 10 giugno...avevo sbagliato a scrivere mannaggia.
La eco arti sup è venerdì 15 maggio.

Ma tu sai che se non avrò nulla mi preoccuperò di avere quaclosa che ancora non è uscito fuori, vero? oppure che sia l'anticipo di una malattia che mi colpirà fra qualche mese..

Vero, andare all'estero, da soli oltretutto, non è un passo facile.
Diciamo che noi qui italiani non siamo molto propensi e abituati a queste cose ( non parlo ovviamente delle migrazioni del passato )

In altri paesi è praticamente quasi normale spostarsi, spesso più di una volta ( e non parlo di persone che svolgono lavori speciali e quindi richiesti in un paese piuttosto che in un altro, ma persone con lavori normali , che semplicemente cambiano per migliorarsi la vita )

Non è facile, occorrerebbe trovare un motivo , o piu di uno perchè no, per dire: si, ci voglio provare, perchè voglio e perchè ci credo, se non ci provo rimarrò per sempre con la possibilità di una occasione persa.

Per parlare di cose per il momento più terra terra, si Silverwing, farò le mie vacanze e non vedo l'ora.

Roberta

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

43

Tuesday, May 5th 2015, 3:25pm

No, questo non lo faccio, non ho una macchinetta per la pressione.
Io vivevo con la macchinetta della pressione attaccata al braccio e il motivo era: prevenire un ictus! Il medico mi diceva sempre:" Andrea non puoi prevenire un ictus tenendo la macchinetta della pressione perennemente al braccio, non serve hai la pressione normalissima". Ma io incurante delle parole del medico sono arrivato a misurarmi la pressione al braccio destro e sinistro contemporaneamente, roba da guinnes world record. Una volta ero cosi accessoriato: saturimetro al dito, macchinetta per la pressione Omron m10 modificata al braccio destro e misuratore a mercurio al braccio sinistro. Davanti a me avevo scatola di diuretici nel caso la pressione fosse stata alta, xanax pronto all'uso già con tappo aperto, bottiglietta d'acqua fredda, mentine super forti alla menta del kamchatka, telefono con numero impostato del pronto soccorso. Questo è professionismo! :prrr:

vilervega

Giovane Amico

  • "vilervega" is male

Posts: 250

Activitypoints: 799

Date of registration: Feb 18th 2015

Location: puglia

  • Send private message

44

Tuesday, May 5th 2015, 3:40pm

Pazzesco....un artista davvero

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

45

Tuesday, May 5th 2015, 3:54pm

Pazzesco....un artista davvero
Più che artista mi definirei un impanicato pro e voglio darti una ulteriore dimostrazione.

Anni fa nonostante il panico fortissimo decisi di prendere la metro. Una volta partita mi parte anche l'attacco di panico a 1000. Un impanicato normale non professionista si sarebbe semplicemente fatto prendere male io invece no, io ho cominciato a correre all'interno dei vagoni per arrivare prima degli altri. Capisci quanto ero cretino :)

Similar threads