Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

16

Thursday, April 30th 2015, 10:13am

Grazie per l'accoglienza.
Mi hai ricordato col tuo Nick un film che mi piace molto, Castaway con Tom Hanks


Non l'ho visto...
In realtà ha un origine molto più terra terra :)

E grazie per avermi avvisata sull'Alprazolam..di certo ha più di 3 mesi..non mi sono nemmeno preoccupata di guardare la scadenza.


Sulla scatola dello Xanax è scritto in fianco in rosso, non so se c'è anche sul generico.

Tutto quello che mi scrivi è perfettamente chiaro, i sintomi ma soprattutto quello che riescono a creare nel nostro corpo ( la gastrite è un regalo dell'ansia, prima di fare la gastroscopia ci ho pensato 6 mesi, per la paura di avere un tumore, e sono andata pure in ospedale perchè alla fine crepavo dal dolore..alla fine era proprio una erosione in antro..si può tenere sotto controllo con alimentazione e all'occorrenza gastroprotettori ).
In questi giorni ho senito che tornava, dolorosa come sempre ma non ai livelli massimi , il solito coltello conficcato nell'addome che esce dalla schiena, ( conosco i dolori e dove passano e infatti non mi ha destato preoccupazione, solo dolore ), dunque mi chiedo, perchè per questo non mi è venita l'ansia di mille tumori?



ah non mi parlare di gastrite e similari, che ne ho sofferto per vent'anni, nonostante terapie con antiacidi e ranitidina, oltre ovviamente controllando l'alimentazione.
Caso vuole che dopo un anno di psicoterapia dinamica breve la gastrite sia totalmente scomparsa... evidentemente era dovuta all'ansia.
La stessa ansia poi mi provocava anche forti oppressioni e dolori al torace, tanto da farmi sempre pensare di avere un infarto in corso.

Adesso il target fisico dell'ansia deve essersi modificato... grazie all'ansia ho la muscolatura sempre in tensione e molto rigida. A livello del collo non ti dico, tra acufeni, vertigini... in effetti ho anche dell'artrosi cervicale, anche se non in forma clamorosa, ma l'ansia, facendomi stare sempre in tensione, peggiora il quadro generale.
Inoltre spesso mi sento le gambe molto stanche, coi muscoli rigidi soprattutto quando vado a letto, a volte mi fanno persin male, come se avessi corso una maratona...
Per non dire dell'ipertono dello sfintere, cosa che mi provoca difficoltà nello scaricarmi (scusa l'argomento... ma è per dare un quadro più completo).


Vado anche io a lavoro e faccio tutto, corro di quà e di là a ritirare i miei esami, farmi fare nuove ricette, fare la spesa etc etc non mi sento nè stanca nè debilitata, mi viene comunque fame, faccio con piacere un corso di lingue.


Ottimo, quindi al massimo è solo ansia, e in effetti il ritmo frenetico la favorisce...



Non penso che andare da uno psichiatra sia solo per pazzi, ma credo che non vorrei spiegare di me a qualcuno.
Forse è solo una idea, forse se trovo una persona con la quale mi sento e mi piace parlare, di cui mi fido magari scopro davanti a me un nuovo mondo.


Sicuramente, avere qualcuno con cui confidarsi e poter liberamente parlare è d'aiuto.
Tieni conto che uno psichiatra si occupa dell'approccio farmacologico (anche se comunque con lui si parla), rinviandoti poi allo psicologo per i colloqui psicoterapici.
Uno psicoterapeuta ha il vantaggio di non avere legami con te e di essere preparato per aiutarti a scavare dentro di te e sa come gestire eventuali episodi traumatici, cosa che un amico difficilmente saprà fare, a meno che sia uno psicologo ;)
Lo svantaggio è che, oltre all'eventuale costo (ma nel pubblico ci sono ottimi professionisti al costo del ticket), non è facile aprirsi con un estraneo, il rapporto di fiducia (quello che chiamano alleanza terapeutica) va costruito passo dopo passo.


Il fatto è che non ho strategie..provo a fare sempre come se nulla fosse, fischiettando come si suol dire, di fare i miei rituali per distrarmi, mangiando, lavandomi, mettendomi le creme sul corpo..eppure non passa....e mi chiedo come si possa arrivare ad avere una temperatura di 35,8 nel corpo..vero che non la misuro spesso, ma in genere la mia oscilla sui 36,7..bella differenza..l'ansia mi abbassa la temperatura?? e mi ripeto che non è ansia..è una malattia.


Spero solo che tu non ti provi ripetutamente la temperatura corporea in una medesima giornata... non avrebbe senso...
Il controllo della temperatura ripetuto finirebbe per condizionarti, diventi schiava di esso e vivi in funzione di quello, utilizzandolo inconsciamente per crearti una maggiore ansia.
Io facevo cose più o meno simili quando soffrivo di gastrite, nel senso che ogni tanto andavo in bagno a guardarmi la lingua allo specchio, e se la vedevo bianca mi dicevo "ecco non sto bene". Finiva per essere un circolo autoalimentante...

Una cosa: a valori della pressione sanguigna come sei messa? Magari è solo questione di pressione bassa


Ieri sera quando avevo freddo ho provato a concentrarmi su cose belle che mi piace ricordare..ma ti giuro non ce la facevo..e ti assicuro che ho una mente che parte subito, molto fantasiosa e ricca di immaginazione che quasi sento che le cose a cui penso se accadessero in quel momento..belle cose che cerco di rivivere con il pensiero.
Ma niente..


E se fosse solo una psicosomatizzazione di altro? Non ti conosco e tiro ad indovinare... ad esempio mancanza di calore umano intorno a te?

Vorrei solo svegliarmi e non avere più niente.


Eh, non sei l'unica... :)
Ma te lo auguro di cuore
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

17

Thursday, April 30th 2015, 3:43pm

Seguirò i vostri consigli :)

Grazie Silverwing, hai commentato ogni punto :)

Anche io mi guardavo sempre la lingua...per vedere se era bianca ...poi ho smesso...perchè ho cominciato a guardarla in tutte le angolazioni e a tirarla con le dita per vedere se dietro era tutto a posto..

Ieri sono stata dal medico con le mie analisi sangue malattie autoimmuni andate bene; secondo lui è vasocostrizione periferica, dovuta probabilmente al fumo ( vero che fumo ma mi sembra un po' esagerato per la mia età, però tutto può essere, incidono anche vari altri fattori immagino). Faccio una vita sedentaria, prendo la pillola e ho il colesterolo un po' alto.

Gli ho chiesto alla fine se poteva essere ansia visto che lui non diceva nulla..lui ha detto di no, che è certo di quello che dice, vasocostrizione.
Mi ha chiesto se mi sento ansiosa, gli ho risposto che non so se sono ansiosa, sò che sono in ansia per questa situazione.

Gli ho chiesto alla fine di farmi fare un ecocolordoppler agli arti superiori, per capire un po' meglio se è questo e se è una situazione così tragica.

Adesso quindi mi tocca diminuire il più possibile con le sigarette e alla fine smettere..questo mi sta creando molto nervosismo..altra cosa da gestire

Avevo già deciso che dovevo diminuire per arrivare a smettere, ma ovviamente la situazione mi crea di nuovo panico dato che parliamo di vasocostrizione.

Ragazzi per adesso non so che dire a parte che continuo a leggervi e vi darò notizie..

Ciao
Roberta

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

18

Friday, May 1st 2015, 1:45am

...cioè il tuo medico ti avrebbe detto che il tuo freddo dipende da vasocostrizione da fumo? 8|

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

19

Friday, May 1st 2015, 11:09am

Depanico sì .
Magari ha ragione lui, io non sono medico. La cosa mi spaventa molto. Ho risolto col freddo di notte mettendo una coperta in più. Adesso infatti vado a letto anche più tranquilla. Il fatto che con il caldo migliorano potrebbe giustificare la sua teoria.
Il fatto è che il problema rimane.

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

20

Saturday, May 2nd 2015, 1:56am

Ma quanti anni hai? E quante sigarette fumi?

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

21

Saturday, May 2nd 2015, 9:53am

Ciao Andrea. Devo fare questo anno 40 anni. Diciamo che prima di calare in questi ultimi giorni fumavo un pacchetto.

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

22

Monday, May 4th 2015, 12:08pm

Depanico sì .
Magari ha ragione lui, io non sono medico. La cosa mi spaventa molto. Ho risolto col freddo di notte mettendo una coperta in più. Adesso infatti vado a letto anche più tranquilla. Il fatto che con il caldo migliorano potrebbe giustificare la sua teoria.


Beh è risaputo che il fumo, o meglio la nicotina, provochi vasocostrizione periferica.
Sicuramente ha il suo peso, specie se tu soffrissi di patologie vascolari...
diciamo che l'ideale sarebbe in ogni caso non fumare ;) ne guadagnerebbe non solo la salute, ma pure il portafoglio :D
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

23

Monday, May 4th 2015, 12:38pm

Ciao Silverwing

Contenta di vederti. :)

Sì il fumo fa male in tutti i sensi..adesso dobbiamo solo capire se ha ragione lui. ( ecocolordoppler ce l'ho il 15 maggio..una eternità ...) nel frattempo sto valutando di fare anche una EMG.

Io avevo anche un alprazolam bello nuovo, non aperto. ( oltre a quello vwecchio già buttato )
Iniziato a prendere venerdì sera. 10 gocce la sera e 5 al mattino.

Lo faccio perchè con queste mani ho l'ossessione da quando mi sveglio sino a che non mi addormento e mi capitano episodi di tachicardia....senso di debolezza e ovattamento.
Poi passano ma sento che questa è vera ansia ( aldilà delle mani fredde )

Sono inciampata di nuovo nella trappola. leggere tutte le varie spiegazioni in internet sulla vaso costrizione ( se di quello si tratta ) e questo mi ha riportata allo sconforto ; se fosse davvero questo, non capisco se basta smettere di fumare per tornare alla normalità o se le arterie sono compromesse per sempre...questa paura mi rende molto nervosa e quindi fumo ( anche se cerco di limitarmi ) è pur sempre fumo...ma perchè non ho un parente medico...anche di secondo grado o molto alla lontana..

Roberta

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

24

Monday, May 4th 2015, 1:52pm

39-40 anni vasocostrizione da fumo è qualcosa di veramente raro, bisogna avere o un problema congenito o fumare moltissimo. Dovresti avere ripercussioni anche sulla pressione in linea di massima, oltre che altri sintomi legati all'assunzione di nicotina e Monossido. Insomma io da ignorante penserei più ad un discorso legato ad uno stato emotivo più che alla vasocostrizione. Capisco anche che la vasocostrizione, in un certo senso, sia più rassicurante rispetto ad un problema emotivo.
In bocca al lupo per gli esami che dovrai fare il 15
Ciao a presto

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

25

Monday, May 4th 2015, 2:51pm


Sono inciampata di nuovo nella trappola. leggere tutte le varie spiegazioni in internet sulla vaso costrizione ( se di quello si tratta ) e questo mi ha riportata allo sconforto ; se fosse davvero questo, non capisco se basta smettere di fumare per tornare alla normalità o se le arterie sono compromesse per sempre...questa paura mi rende molto nervosa e quindi fumo ( anche se cerco di limitarmi ) è pur sempre fumo...ma perchè non ho un parente medico...anche di secondo grado o molto alla lontana..


Il metodo per stare peggio è quello di andare a leggersi cose in merito. Una volta era l'enciclopedia medica, adesso è internet... niente di più facile per immaginarsi malattie terribili in base ad un singolo sintomo! :)
L'unico che ti può dare un parere sensato è un medico, con gli esiti degli esami effettuati e ben sapendo il perché te li abbia prescritti.
Pensa solo a rimanere tranquilla, lo so che non è per nulla facile, ma adesso (a parte calare se non smettere di fumare) che puoi fare?
L'alprazolam ti potrà un po' aiutare a rimanere tranquilla, meglio se dietro controllo del medico evitando il fai da te specie col dosaggio.

Per EMG intendi l'elettromiografia, immagino... io aspetterei quantomeno l'esito dell'ecodoppler e il responso del tuo curante, non so a quanto possa servire un esame simile se non ci sono problemi neurologici/muscolari.
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

26

Monday, May 4th 2015, 3:18pm

Grazie Silverwing per le tue parole

Io preferirei fosse ansia piuttosto di una malattia reale, già se sapessi che fosse ansia ( con siceurezza al 100% ) starei sicuramente meglio e passerebbe tutto.

Anche io trovo strana la vasocostrizione da fumo alla mia età ( il mio medico mi aveva scrito in email qualche tempo fa che la sintomatologia non è detto che sia dovuta solo al fumo ma che certo il fumo non contribuiva a farmi stare meglio )
Poi qualche giorno dopo, dopo aver escluso l'ansia e una malattia autoimmune, ha indicato che di certo era dovuto al fumo..
Ho chiesto se poteva essere diabete, problemi al cuore, polmoni e mi ha detto di no e di stare tranquilla.

Ma ti lasciano sempre con quel dubbio, quell'incertezza..

Sì, l'EMG è la elettromiografia, a volte sento tensione al braccio sinistro e alla spalla, non so se dovuto a qualche posizione strana in cui mi metto o se è un nervo, tensione...qualcosa..
Anche io avrei aspettato a prenotarla ma se non la prenoto subito dovrò aspettare , oltre a questi 11 gg che mancano per fare la Ecocolor, altre settimane per fare la EMG..

Al limite potrei prenotarla e poi disdirla..

Per l'alprazolam, prendo 10 gocce max fino a venerdì/ sabato questo..poi già comincio a passare a 7 per qualche altro giorno per arrivare a 4/3 gocce per gli ultimi giorni.

Così almenno riesco ad arrivare un po' tranquilla a questo benedetto esame...

Ciao Silverwing e crepi il lupo!
Roberta

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

27

Monday, May 4th 2015, 3:52pm

Non voglio insistere, ma se ci pensi bene è molto più "rischioso" il problema d'ansia che quello che si può controllare per esempio con dei farmaci. :)
Pensaci
L'ipocondria non è semplicemente aver paura delle malattie, è molto di più di questo, ha un senso molto più profondo. la paura delle malattie è solo il sedimento più superficiale e quello che attiva i sintomi.

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

28

Monday, May 4th 2015, 5:01pm

Andrea ciao :)

Sempre bello leggerti.

Guarda io sono talmente fifona per tutte le malattie che davvero preferisco fosse ansia..so che il problema a monte rimarrebbe ( anche se mi tranquillizzerei in questo particolare caso sapendo di non avere nulla ).

Ma da vera malata, penso che possa essere una vasocostrizione ( se col caldo in un locale ben caldo, nel letto, o con le mani sotto l'acqua acqua tutto questo passa momentaneamente vuol dire che non può essere ansia... ma proprio una malattia) , o col tempo scoprire qualcosa di peggio per cui gli esami adesso sono normali, un arterosclesori , artrite , sclerodermia..senza nessun tipo di rimedio..perdonami ma preferisco l'ansia mille volte.

Vorrei fosse già agosto e andare in vacanza...devo staccare , devo andarmene... in questo momento me ne vorrei stare in una calda isola solo con la gente del luogo, a prendere il sole, camminare, chiaccherare del tempo e intrecciare cappelli .

Roberta

depanico

Utente Attivo

  • "depanico" is male

Posts: 97

Activitypoints: 322

Date of registration: Apr 26th 2015

Location: Lazio

Occupation: Architetto

  • Send private message

29

Monday, May 4th 2015, 5:22pm

ok ne riparleremo quando ti diranno che non è vasocostrizione :) vedrai che avrai paura di un altra cosa e via cosi. Non hai paura dell'ansia hai paura di avere una malattia che non esiste, ergo, stai controllando l'ansia. Io nella ma vita, più o meno dall'età di 8 anni.ho avuto più di 1500 infarti, 3000-3500 ictus, almeno 300 tumori più centinaia tra avvelenamenti, schock anafilattici, paresi, parassiti killer. Poi alla fine era solo ansia :) e non era motivata dalle malattie, era l'ansia che motivava le malattie, mentre l'ansia era motivata da cose più profonde, molto più profonde. Quando nel 2001 mi hanno diagnosticato una malattia autoimmune delle piastrine, li non ho avuto ansia neanche per un secondo, l'ho affrontata e in 3 anni sono guarito! Ergo?

Robyxs

Utente Attivo

  • "Robyxs" is female
  • "Robyxs" started this thread

Posts: 45

Activitypoints: 142

Date of registration: Apr 28th 2015

Location: Lombardia

Occupation: Impiegata

  • Send private message

30

Monday, May 4th 2015, 5:56pm

Andrea mi fai sempre sorridere quando ti leggo.

Ti chiamo col tuo nome di battesimo e non Depanico altrimenti mi viene subito in mente te che parti e ti metti a correre i 10 mila metri per arrivare a casa.

Non sto ridendo di te, assolutamente, sorrido perchè penso veramente che ognuno ha le sue, e chissà chi non ha mai passato queste cose e che ci vede cosa pensa..

Io dal canto mio non ne ho mai fatto parola con nessuno, non voglio essere guardata come se fossi una poverina, o passare per debole o con problemi psicologici .

Fortuna ho trovato voi e in particolare sono contenta di averti conosciuto

Roberta

Similar threads