Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


asleep

Nuovo Utente

  • "asleep" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 23

Date of registration: Aug 8th 2019

  • Send private message

1

Friday, August 9th 2019, 10:02pm

Mi è successo di nuovo..

Vorrei parlare della rabbia, della mia rabbia in particolare di come e quando si manifesta..
Qualche segnale precursore l'avevo già notato giorni fà e questi campanelli d'allarme non vanno mai sottovalutati.
Questa settimana, per esempio, ho dormito veramente poco, il caldo ha sicuramente contribuito a rendere bianche le mie notti ma c'era anche dell'altro..
E' sconcertante l'abilità che ho di prevedere in largo anticipo i miei errori senza però mai riuscire ad evitarli. E' quasi come se in quel preciso momento sentissi il bisogno di sbagliare!
E pensare che non più tardi di 3 settimane fà la situazione interna sembrava tutt'altra. Bene non stavo ma rientrava nell'assoluta normalità in base a quelli che sono i miei parametri e nulla lasciava presagire quello che di li' a poco sarebbe capitato..
Ho cominciato, poco per volta, a sentirmi agitato senza apparenti motivi e questo determina un notevole abbassamento della soglia di tolleranza. Ciò che fino a poco fà non mi procurava alcun fastidio improvvisamente inizia ad infastidirmi facendo crescere a dismisura il mio stato d'agitazione con i classici sintomi somatici rendendoli sempre più marcati..
La totale perdita di controllo è dietro l'angolo e basta un niente per scatenare la tempesta che di solito è di breve durata i cui effetti però sono in genere devastanti soprattutto per me stesso..
Mi vergogno della mia reazione, di ciò che ho detto, continuo a ripensare in modo ossessivo ogni singola parola da me detta provando una sensazione simile alla paura.. Paura di aver compromesso in modo irreversibile qualcosa, finchè sopraggiunge il pianto le cui lacrime non sono sufficienti a lavare via tutte le impurità destinate a rimanere annidate per chissà quanto tempo ancora..
Una situazione ciclica che si ripete quasi con la stessa frequenza di una fase lunare..
Ci convivo da anni, nemmeno so dire da quando, e la solitudine mi è da testimone..
Una persona con queste caratteristiche è destinata ad essere perdente nei rapporti, nel lavoro, nella vita in genere..
Sono una sorta di Re Mida al contrario, ogni cosa nelle mie mani è destinata a distruggersi..
Un meccanismo malsano autodistruttivo generato forse durante la prima parte della mia vita le cui cause ancora ignote che continua ad alimentarsi e quindi a produrre effetti..
Penso spesso di regalarmi la pace.. il modo è ben noto, ma ci vuole coraggio, quel coraggio che spero prima di procurare ulteriori danni..
Adesso ho bisogno di dormire.. ci provo. Magari fosse solo un brutto sogno..

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,506

Activitypoints: 4,254

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

2

Monday, August 12th 2019, 12:46pm

ciao.....ho letto con molta attenzione il tuo post e devo dire che l'ultima parte non mi piace proprio. Quindi in primis lascia stare dei pensieri che vengono dettati da pensieri distorti. Tu sai che ci sono diversi tipi di "rabbia", quello che non ho inteso è se la tua derivi da situazioni momentanee o frutto di anni in cui ormai si è plasmata ed incollata al tuo carattere. Tutti possiamo arrabbiarci e fare o dire cose spropositate, ma poi nel pensare come si dice a mente fredda si rientra nella normalità e si cerca di "mettere delle pezze".
Agitato senza apparenti motivi è quello che diciamo tutti, poi andando ad analizzare con un bisturi i pensieri, si fanno avanti i fattori scatenanti.
Prova a delineare, oltre al caldo per cui non hai riposato, cosa significa """ma c'era anche dell'altro""" :thumbup:

asleep

Nuovo Utente

  • "asleep" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 23

Date of registration: Aug 8th 2019

  • Send private message

3

Saturday, August 17th 2019, 9:31pm

ciao.....ho letto con molta attenzione il tuo post e devo dire che l'ultima parte non mi piace proprio. Quindi in primis lascia stare dei pensieri che vengono dettati da pensieri distorti. Tu sai che ci sono diversi tipi di "rabbia", quello che non ho inteso è se la tua derivi da situazioni momentanee o frutto di anni in cui ormai si è plasmata ed incollata al tuo carattere. Tutti possiamo arrabbiarci e fare o dire cose spropositate, ma poi nel pensare come si dice a mente fredda si rientra nella normalità e si cerca di "mettere delle pezze".
Agitato senza apparenti motivi è quello che diciamo tutti, poi andando ad analizzare con un bisturi i pensieri, si fanno avanti i fattori scatenanti.
Prova a delineare, oltre al caldo per cui non hai riposato, cosa significa """ma c'era anche dell'altro""" :thumbup:



La mia è una rabbia primordiale, la stessa che ha reso meno spensierati quelli che dovevano essere gli anni più belli..
Andava trattata ma all'epoca, e forse anche adesso, non c'erano le condizioni e i conti lasciati in sospeso non vanno in prescrizione, anzi, maturano gli interessi..
Avvertivo che qualcosa non funzionava nel modo corretto ma mi illudevo che tutto potesse risolversi spontaneamente, ma com'era prevedibile cosi' non è stato.
Nel frattempo la vita andava avanti, certo non la mia, gli anni passavano e gli effetti diventavano sempre più marcati compromettendo un pò tutto: lavoro, relazioni, situazioni sociali, un disagio divenuto cronico a cui vanno sommate delle componenti depressive che ciclicamente emergono con una certe insistenza creando un mix di malessere generalizzato difficile anche da descrivere..
L'isolamento è stato lento e graduale nel corso degli anni fino a diventare totale.
Dormire è l'unica cosa che mi aggrada, fosse per me dormirei sempre.. Una persona mediamente trascorre un terzo della sua vita dormendo, io penso di aver superato abbondantemente la metà..
I week end generalmente li passo nel letto e se mi va bene riesco persino a fare qualche bel sogno..
Oggi sono andato al mare, si stava bene, talmente bene che ho dormito quasi 3 ore.. Niente sembra più interessarmi, anzi, m'infastidisce!
Vivo cosi'... per inerzia, senza nessuno scopo nè obiettivi avvolto nel mantello della malinconia..
Grazie per avermi letto.
Ciao.

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,506

Activitypoints: 4,254

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

4

Sunday, August 18th 2019, 2:03pm

ciao......hai mai esposto questo tuo problema ad uno specialista? Ricorda che solo alla morte non c'è rimedio, tutto l'altro è risolvibile....... :thumbup: