Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

stefabona

Utente Attivo

  • "stefabona" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 146

Date of registration: Jul 7th 2010

  • Send private message

1

Friday, July 30th 2010, 2:12pm

Ma è mai possibile avre paura di stare a casa propria?!?!? AKA, maledetta ipocondria?

Sì, è incredibile, ho la febbre e quindi a casa da solo da 2 giorni... E' mai possibile avere una maledetta paura di questa situazione? E' mai possibile essere angosciati finchè la sera non ritorna la mia ragazza, momento in cui, tutte le paure, l'agitazione, i dolorini scompaiono? E' mai possibile aver paura di uscire a fare una corsa o un giro in bicicletta, o qualunque attività fisica?
E' mai possibile che tutto questo sia dovuto ad una assurda paura che mi si possa "esplodere, distruggere, fermare" il cuore e dalla ancor più stupida convinzione (falsa convinzione, so che non è così dentro di me ma lei ha il sopravvento) di essere malato proprio al cuore? Il primo pensiero è: ma se mi succede qualcosa arriverò in queste situazioni, a chiamare i soccorsi? Non è che andare a fare sport possa danneggiare il mio cuore già malato (BUGIABUGIABUGIABUGIA!!!) che in realtà malato non è?

KnoxAnSiA

Utente Attivo

  • "KnoxAnSiA" is male

Posts: 56

Activitypoints: 273

Date of registration: Jul 20th 2010

Location: Marche, Fermo

  • Send private message

2

Friday, July 30th 2010, 2:22pm

io non faccio pìù sport per paura che mi succeda qualcosa...e sono limitato in mille altre cose...è una situazione in cui si vive troppo male! ti capisco benissimo! Con il tempo dicono che passa ma bisogna sforzarsi di farle quelle determinate cose che ci mettono ansia...iniziando poco alla volta e piano piano il cervello si riabitua e capisce che quando ci aumenta il battito cardiaco per lo sport o uno sforzo improvviso è una cosa normalissima che non ci deve destare allarme. Poi dobbiamo anche capire che malattia e morte fanno parte della nostra vita e dobbiamo accettarlo senza vivere con la paura di ciò. Non è per niente facile ma ultimamente ci sto provando. certo sono in cura da uno psichiatra per la mia ansia e per i miei attacchi di panico ma la cosa che ci cura veramente siamo noi...la cura è dentro di noi! Buona Fortuna :)
Ognuno di noi ha le carte in regola per fare della propria vita un Successo! Non MolliamO!!!!

mac.lc475

Giovane Amico

  • "mac.lc475" has been banned

Posts: 173

Activitypoints: 519

Date of registration: Jul 28th 2010

  • Send private message

3

Friday, July 30th 2010, 2:28pm

E' mai possibile che tutto questo sia dovuto ad una assurda paura (...)
se ti sta succedendo... significa che è possibile.
Ma visto che lo scrivi qui, forse vuoi che non accada più.

stefabona

Utente Attivo

  • "stefabona" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 146

Date of registration: Jul 7th 2010

  • Send private message

4

Friday, July 30th 2010, 2:31pm

@KnoxAnSiA: io qualcosina faccio, una partitella a tennis, un giretto in bici, una volta a settimana, e rigorosamente mai da solo, ma poi è un disastro, per i 2 giorni successivi sono ultra convinto di morire da un momento all'altro, ed è li che mi trovo "costretto" a prendermi l'en... lavorando a contatto con molta gente (faccio il tecnico sistemista, e giro 3-4 aziende al giorno per problemi informatici) non posso permettermi di non essere "lucido" (so che l'en mi ricoglionisce un po', ma almeno non mi distoglie completamente i pensieri da ciò che devo fare come fa invece la paura e il continuo monitoraggio del mio corpo...)..

@mac.lc475: Certo che nn voglio che succeda più, ho anche fatto un po' di terapia, tsb, ma purtroppo ho dovuto interrompere a causa di preoblemi, economici e non solo... In ogni caso i 3 mesi di terapia sono serviti molto, per abbassare l'ansia, che era la sensazione predominante fino a qualche tempo fa, mentre ora è rimasta questa ipocondria, che in verità era presente ancor prima di aver avuto il mio primo (ed in realtà unico) attacco di panico che ha scatenato tutta la mia ansia...

This post has been edited 1 times, last edit by "stefabona" (Jul 30th 2010, 2:37pm)


  • "lea" has been banned

Posts: 4,698

Activitypoints: 14,368

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

5

Friday, July 30th 2010, 3:03pm

Il mio problema era abbastanza simile, e la base ipocondriaca altrettanto.

In un raptus di disperazione ne ho parlato - semplicemente - con il mio medico di base (persona squisita).

Modestissimo aiutino farmacologico....e la vita...torna quella che era! :friends:
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

aeles

Nuovo Utente

Posts: 5

Activitypoints: 15

Date of registration: Apr 26th 2009

  • Send private message

6

Friday, July 30th 2010, 3:06pm

ciao, anch'io da molto tempo convivo con la paura di avere qualcosa che non va al cuore...ma non faccio neanche una visita completa per escluderlo..solo ecg...tu che sintomi hai?

stefabona

Utente Attivo

  • "stefabona" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 146

Date of registration: Jul 7th 2010

  • Send private message

7

Friday, July 30th 2010, 3:12pm

Il mio problema era abbastanza simile, e la base ipocondriaca altrettanto.

In un raptus di disperazione ne ho parlato - semplicemente - con il mio medico di base (persona squisita).

Modestissimo aiutino farmacologico....e la vita...torna quella che era! :friends:
Se non sono indiscreto... quale è stato il modestissimo aiutino farmacologico miracoloso? :P

ciao, anch'io da molto tempo convivo con la paura di avere qualcosa che non va al cuore...ma non faccio neanche una visita completa per escluderlo..solo ecg...tu che sintomi hai?
vedi qui, ci sono: Muscoli della gabbia toracica in tensione, dolori intercostali.. qualcun'altro come me?

  • "lea" has been banned

Posts: 4,698

Activitypoints: 14,368

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

8

Friday, July 30th 2010, 3:18pm

Se non sono indiscreto... quale è stato il modestissimo aiutino farmacologico miracoloso?


Con piacere: Xanax 0,25 5 gocce al giorno (solo per una ventina di giorni) e Cipralex , 5 gocce al giorno, da incrementare eventualmente in sessioni successive di controllo.
Ti giuro che la mia vita è cambiata, e solo in meglio. :friends:

(avevo il terrore costante di poter morire all'improvviso per ragioni cardiovascolari, attacchi di panico improvvisi e devastanti, e misurando la presisone arteriosa quando ero agitata aveva dei picchi significativi). E' solo un ricordo, te lo giuro. :friends:
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

  • "lea" has been banned

Posts: 4,698

Activitypoints: 14,368

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

9

Friday, July 30th 2010, 3:21pm

Scusami, ho letto solo ora la domanda che hai rivolto all'altro utente.

Se può esserti utile per un raffronto: io ero un autentico nodo vivente di muscoli e nervi ingabbiati: me ne accorgevo ma non potevo farci nulla.
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

michy83

Giovane Amico

Posts: 154

Activitypoints: 567

Date of registration: Feb 26th 2008

  • Send private message

10

Friday, July 30th 2010, 4:58pm

Eccomi!! è anche la mia paura... facevo attività fisica ed ho dovuto mollare... per gli stessi motivi vostri.. ma a settembre voglio riprendere.. devo farcela... come voi!!!

Bettyboop

Amico Inseparabile

  • "Bettyboop" is female

Posts: 1,480

Activitypoints: 4,617

Date of registration: Jul 30th 2009

Occupation: Studentessa di Psicologia Clinica

  • Send private message

11

Friday, July 30th 2010, 5:02pm

L'ipocondria è un disturbo che puo' essere invalidante. Io ne so qualcosa..in passato x me era devastante ma ora sto molto meglio.
Cipralex a 5 gocce è sottodosato, si rischia poi una ricaduta (questo mi è stato detto dallo psichiatra, io ne prendevo 6 e dopo 6 mesi ho avuto una ricaduta..errore da non ripetere!).
Cmq, sicuramente faresti bene a fare una visita dallo psichiatra e sarà poi lui a consigliarti cosa prendere e in che dose! un bacio
"La Paura bussò alla porta...la Speranza andò ad aprire e .. non c'era nessuno" [M.L. King]

stefabona

Utente Attivo

  • "stefabona" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 146

Date of registration: Jul 7th 2010

  • Send private message

12

Friday, July 30th 2010, 6:31pm

Praticamente mi state un po' tutti dicendo che dovrei rivolgermi ad uno psichiatra, e prendere dei farmaci.. Ne devo dedurre che la sola psicoterapia in questo tipo di disturbo sia poco?
Io prendo l'en quando ne ho bisogno, quindi non sono contrario ai farmaci, ma iniziare un trattamento di ssri che potrebbe durare molti mesi un po' mi spaventa... Gli ssri limitano in qualche modo la vita (a parte i sides iniziali di cui siamo tutti a conoscenza...)? Per esempio, se volessi farmi una birretta potrei? Ricncoglionimento generale? Qualche sintomo fisico? Altro?

tototony

Per sempre Tototony

  • "tototony" is male

Posts: 1,116

Activitypoints: 4,776

Date of registration: Aug 14th 2009

Location: provincia di napoli

Occupation: setacciatore di fondali marini

  • Send private message

13

Friday, July 30th 2010, 6:49pm

Questi farmaci non vietano l'uso di alcol purchè sia adeguato. Diverso discorso è per gli ansiolitici che assieme all'alcol in discrete dosi diventa una tequila boom boom. Comunque una birretta normale che non sia tennent's o dudemon che vuoi che sia. :beer:

  • "lea" has been banned

Posts: 4,698

Activitypoints: 14,368

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

14

Saturday, July 31st 2010, 12:08am

Praticamente mi state un po' tutti dicendo che dovrei rivolgermi ad uno psichiatra, e prendere dei farmaci.. Ne devo dedurre che la sola psicoterapia in questo tipo di disturbo sia poco?
Io prendo l'en quando ne ho bisogno, quindi non sono contrario ai farmaci, ma iniziare un trattamento di ssri che potrebbe durare molti mesi un po' mi spaventa... Gli ssri limitano in qualche modo la vita (a parte i sides iniziali di cui siamo tutti a conoscenza...)? Per esempio, se volessi farmi una birretta potrei? Ricncoglionimento generale? Qualche sintomo fisico? Altro?


Io mi sono rivolta semplicemente al mio medico di base ( professionista affidabilissimo ).
Non riesco a mangiare bevendo acqua.
Bevo birra analcolica, quanta ne voglio. Oppure vino con moderazione. Nessun problema. ;)
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

Bettyboop

Amico Inseparabile

  • "Bettyboop" is female

Posts: 1,480

Activitypoints: 4,617

Date of registration: Jul 30th 2009

Occupation: Studentessa di Psicologia Clinica

  • Send private message

15

Saturday, July 31st 2010, 9:42pm

Ti consiglio di rivolgerti allo psichiatra x inquadramento diagnostico e terapia.
Gli SRRI non danno dipendenza, nè assuefazione, nè limitano la vita. Servono a migliorare la qualità della vita di chi li assume. Non capisco il pregiudizio che spinge a pensare farmaco=allora sono + grave.
Se stai male, se hai fissazioni ipocondriache, allora pensi di star bene?
Non ce l'ho con te, i tuoi dubbi sono legittimi! E' che secondo me bisognerebbe eradicare (in tutti) questi pregiuidizi una volta per tutte!!
P.s. forse con la sola psicoterapia potresti star meglio, magari una psicoterapia cognitivo comportamentale o breve strategica, ma con la combinazione col farmaco avresti risultati in tempi + brevi e riusciresti a lavorare anche meglio nella psicoterapia!!
good luck
"La Paura bussò alla porta...la Speranza andò ad aprire e .. non c'era nessuno" [M.L. King]