Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

passatoefuturo

Utente Attivo

  • "passatoefuturo" started this thread

Posts: 21

Activitypoints: 105

Date of registration: Dec 10th 2015

  • Send private message

1

Thursday, December 24th 2015, 1:35pm

La nausea, il sintomo più invalidante

Ho letto di sintomi davvero importanti e nemmeno da poter collegare, così a freddo, all'ansia... ma io credo di sperimentare quella più atroce, quella che ti blocca in qualsiasi attività giornaliera e futura.

Da quando ho ri iniziato a star male il mio chiodo fisso (che si placa leggermente senza apparente motivo per farlo) è proprio la nausea.
Questo perchè? Molto semplicemente ti blocca nel mangiare, ti rendi conto di essere sempre più debole e in qualche modo anche ti incolpi per non riuscire a finire un pasto. Il lavoro poi ti schiaccia e mentre svolgi la tua mansione non puoi far altro che dirti : non ho mangiato, adesso come farò? E lì ansia e nausea vanno letteralmente a nozze.

Ho sempre avuto un'amore viscerale verso il cibo, digerivo sedie e tavoli messi assieme, mangiavo a qualsiasi ora del giorno.
Ora fatico davvero a mangiare un piatto di pasta, gli odori in alcuni momenti mi danno talmente fastidio che mi debbo allontanare da essi.
A livello organico non c'è nulla, ma nonostante questo non riesco a convincermi... e così finisco in periodi in cui consumo un pasto al giorno, altri in cui rimango a fissare il cibo e dire perchè non riesco più come un tempo a ingurgitare il tutto senza battere ciglio, anzi.. ad avere sempre fame, e altri in cui io e il mangiare dobbiamo stare lontani km.

Mesi e mesi che lotto con una solo causa, che di tanto in tanto viene accompagnata da altri malesseri... ma è lei, solo lei.. quella che mi sta togliendo la vita: la nausea.

La mia domanda tra me e me è sempre stata questa: si può soffrire di nausea perenne senza un apparente motivo organico??

Premetto che parlandone con la mia psicoterapeuta lei dice che in questo momento la causa va cercata ben al di fuori del mio stomaco, e solo così prima o poi ritornerò a mangiare come si deve.

Ma io fatico a credere che una nausea così persistente ( vi giuro, in questi ultimi 4 mesi è sempre stata di sottofondo, mangiando o non mangiando è sempre lì ) possa derivare dalla sola ansia che tra l'altro non manifesto sempre e comunque.

Ditemi che un giorno tornerò a desiderare il mio piatto preferito e non farò una smorfia di disgusto davanti le mie amate lasagne.

Ditemi che di nausea si guarisce, perchè non so più cosa fare... ho pensato di nuovo ad eseguire esami su esami, magari c'è davvero qualcosa e non l'abbiamo scoperto, finite le feste voglio approfondire.. anche se ormai tra gastroenterologi, gastroscopie, ecografie, esami del sangue e quant'altro, mi resta davvero poco.

beautiaddicted

Amico Inseparabile

  • "beautiaddicted" is female

Posts: 1,078

Activitypoints: 3,542

Date of registration: Jul 7th 2014

Location: Roma

Occupation: impiegata

  • Send private message

2

Thursday, December 24th 2015, 1:41pm

Quando si abbasserà il livello di ansia e il sottostante disagio automaticamente sparirà la nausea e potrai rimangiare le tue amate lasagne ;).
Hai pensato all'agopuntura?

passatoefuturo

Utente Attivo

  • "passatoefuturo" started this thread

Posts: 21

Activitypoints: 105

Date of registration: Dec 10th 2015

  • Send private message

3

Thursday, December 24th 2015, 1:44pm

Ma può l'ansia essere così persistente da non farmi fare un pasto "sano" da più di 4 mesi? Vi giuro che non ricordo più cosa significhi gustarsi il cibo, sono al punto di sforzarmi per sopravvivere, perchè mi rendo conto che non si possa vivere di sola aria.

Agopuntura? No, questa mia è nuova, perchè aiuterebbe a combattere l'ansia?

beautiaddicted

Amico Inseparabile

  • "beautiaddicted" is female

Posts: 1,078

Activitypoints: 3,542

Date of registration: Jul 7th 2014

Location: Roma

Occupation: impiegata

  • Send private message

4

Thursday, December 24th 2015, 1:49pm

Si, l'agopuntura mi ha aiutato tantissimo, è ottima per le somatizzazioni dell'ansia.
Quattro mesi sono un tempo relativamente breve per un disturbo di ansia, purtroppo se non affronti il problema alla radice non ne esci completamente. I rimedi anche naturali così come gli psicofarmaci aiutano ad attenuare il sintomo fisico, che però può ripresentarsi.
Devi agire su due fronti.

passatoefuturo

Utente Attivo

  • "passatoefuturo" started this thread

Posts: 21

Activitypoints: 105

Date of registration: Dec 10th 2015

  • Send private message

5

Thursday, December 24th 2015, 1:57pm

Ho sofferto d'ansia anche negli anni passati, poi ne uscì da solo... non saprei nemmeno spiegare come, ripresi a mangiare tutto quello che avevo davanti, ingrassai qualcosa come 10 kg.. prima ero davvero uno stecco che a stento si reggeva in piedi.

Da luglio di nuovo un crollo inspiegabile. E' da due mesi che sono in cura da una psicoterapeuta e quasi 15 gg in cura con un ansiolitico/antidepressivo da uno psichiatra.

I sintomi erano davvero troppo invalidanti e da qui il ricorrere ai farmaci... ma francamente non vedo granchè, soprattutto da un punto di vista psicoterapeutico, ho da poco fatto la decima seduta.. ma niente, tutto sembra come prima.

Rename

Giovane Amico

Posts: 233

Activitypoints: 923

Date of registration: Aug 29th 2013

Location: Toscana

Occupation: Studente

  • Send private message

6

Thursday, December 24th 2015, 3:18pm

Ciao purtroppo ci vuole pazienza per queste cose.
In ogni caso sì, non ti preoccupare, l'ansia e la somatizzazione è terribile: tutto dipende dal nostro cervello: se è convinto di avere qualcosa stai sicuro che te lo fa sentire anche in maniera forte. Quindi finchè non si verifica uno sblocco il circolo rimane chiuso.
La Morte si alzò[...]accese un fiammifero, lei che avrebbe potuto distruggere il foglio di carta con lo sguardo,[...]tornò a letto, si abbracciò all'uomo e, senza ben capire quello che le stava succedendo, Lei che non dormiva mai, sentì che il sonno le faceva calare dolcemente le palpebre. Il giorno seguente non morì nessuno.

antonio71

Utente Avanzato

  • "antonio71" is male

Posts: 519

Activitypoints: 1,942

Date of registration: Sep 15th 2013

Location: trapani

Occupation: imprenditore

  • Send private message

7

Thursday, December 24th 2015, 5:07pm

Diciamo che ci vogliono anni, e sempre se passa, purtroppo l'ansia forte che entra nel nostro organismo in questa maniera ci fa solo del male giorno dopo giorno...

beautiaddicted

Amico Inseparabile

  • "beautiaddicted" is female

Posts: 1,078

Activitypoints: 3,542

Date of registration: Jul 7th 2014

Location: Roma

Occupation: impiegata

  • Send private message

8

Thursday, December 24th 2015, 7:26pm

Se la psicoterapia non sta dando risultati il tuo terapeuta dovrebbe accorgersene. Parlagli francamente e digli che non stai avendo nessun beneficio.
Fermo restando che per essere efficace bisogna collaborare, dire tutto e non essere parziali e omissivi durante le sedute.

passatoefuturo

Utente Attivo

  • "passatoefuturo" started this thread

Posts: 21

Activitypoints: 105

Date of registration: Dec 10th 2015

  • Send private message

9

Thursday, December 24th 2015, 8:13pm

Ciao purtroppo ci vuole pazienza per queste cose.
In ogni caso sì, non ti preoccupare, l'ansia e la somatizzazione è terribile: tutto dipende dal nostro cervello: se è convinto di avere qualcosa stai sicuro che te lo fa sentire anche in maniera forte. Quindi finchè non si verifica uno sblocco il circolo rimane chiuso.
Il problema maggiore poi diventa affrontare la vita quotidiana con questo sintomo. Immaginate di avere una nausea stile "gastroenterite" in cui qualsiasi cosa non va giù, se mi sforzo sto ancora più male e quando riesco a mangiare la pago dopo con la digestione, simulando l'aver mangiato un cenone di Natale di quelli da antipasto a panettone con mascarpone.
Insomma si vive molto, molto male, oltre al fatto che non mangio più fuori casa da parecchio.
Diciamo che ci vogliono anni, e sempre se passa, purtroppo l'ansia forte che entra nel nostro organismo in questa maniera ci fa solo del male giorno dopo giorno...
Me ne sono accorto. Non sono più me stesso, sto iniziando a condizionare pesantemente anche chi mi sta attorno. Non ho più voglia di uscire, starei a letto praticamente sempre.. cercando di dormire e "non pensare".
Se la psicoterapia non sta dando risultati il tuo terapeuta dovrebbe accorgersene. Parlagli francamente e digli che non stai avendo nessun beneficio.
Fermo restando che per essere efficace bisogna collaborare, dire tutto e non essere parziali e omissivi durante le sedute.
Con la psicoterapeuta abbiamo tirato fuori tutto, dalla mia nascita ai problemi del giorno d'oggi, ma non riesco a trovare una strada su cui macinare km... e quindi sedute.
Diciamo che il passo successiva sarà sicuramente quello di avvisarla e dirle che io non trovo sollievo, anzi.. spesso quando esco da lei mi chiedo che diamine abbia fatto in quell'ora visto che sono solo più demoralizzato che resto.
Chiaramente non mi aspetto che uscendo da lei tutto sia magicamente svanito e che torni ad essere quello di prima, ma sicuramente essere sollevati, avere una marcia in più.. non la retro.

beautiaddicted

Amico Inseparabile

  • "beautiaddicted" is female

Posts: 1,078

Activitypoints: 3,542

Date of registration: Jul 7th 2014

Location: Roma

Occupation: impiegata

  • Send private message

10

Saturday, December 26th 2015, 7:00pm

Certo capisco, se la terapia non giova a niente ci si deprime e basta. Spero che tu possa trovare la via giusta.

antonio71

Utente Avanzato

  • "antonio71" is male

Posts: 519

Activitypoints: 1,942

Date of registration: Sep 15th 2013

Location: trapani

Occupation: imprenditore

  • Send private message

11

Saturday, December 26th 2015, 7:22pm

Certo capisco, se la terapia non giova a niente ci si deprime e basta. Spero che tu possa trovare la via giusta.

La via giusta siamo noi stessi...