Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" has been banned
  • "sogno2007" started this thread

Posts: 2,629

Activitypoints: 11,278

Date of registration: Oct 15th 2007

  • Send private message

1

Saturday, November 5th 2011, 11:43pm

l'ansia, le stagioni, le somatizzazioni.....

Avendo vissuto per l'ennesima estate con l'ansia finalmente era passata come avevo previsto, ma arrivato l'autunno ricomincia, anche se leggera. Da varie parti, so che l'ansia si manifesta di più in primavera e autunno con il cambio di stagione. A me è sempre capitato così, anche se per certi periodi anche in estate o in certi mesi. Prima per esempio sempre in primavera p estate, qualche volta a gennaio, ma raramente in autunno, viene più come una specie di depressione autunnale.
ho pensato o percepito che per chi soffre di ansia, anche se per certi periodi non ne soffre e che sta bene, l'ansia può ritornare in determinati periodi o stagioni, non dovuti dalla persona o dai problemi che ha, ma da fattori esterni o stagionali. Oppure dipende dal trascorrere del tempo nelle fasi della vita o dal tipo di persona, c'è per esempio chi ne soffre quando è molto giovane, o chi nella mezza età o nella vecchiaia. forse non è anche una cosa normale soffrirne? Ma fino a quanto può essere così, cioé avere l'ansia forte o panico non è del tutto normale, ma visto che nel mondo ci sono milioni di persone che ne soffrono, non può essere una cosa quasi "normale' che fa parte della fisiologia o dal tipo di persona e alle reazioni che ha alla vita e alle cose?
Per fare un esempio. Sono due mesi che ho avuto solo ansia leggera passata senza medicine e solo qualche volta con la valeriana, sono positiva e contenta, sembra che viva serenamente, sembra anche un periodo migliore rispetto al passato per varie cose. Anche se mi ammalo dei soliti malanni che somatizzo non ci do peso.ecc. Eppure mi ritorna quell'ansia leggera che da fastidio e che mi fa sentire sempre malata. Ma sono positiva, ecc.

Poiché anche se sono 10 anni che conosco l'ansia è come se col passare del tempo e della mia vita sto sperimentando questa cosa del'ansia e ogni volta sembra sempre una esperienza nuova che devo capire. Mi viene l'ansia indipendentemente a come mi senta moralmente e fisicamente.

Anche se l'ansia per gran parte dipende dalla nostra testa, ma può darsi anche dovuta a ad altri fattori esterni o fisiologici.
E' come se certe persone reagiscono in un certo modo e altre in altro, con l'ansia o panico. Come se è quasi normale che accadono queste cose.

Questi sono miei pensieri e supposizioni.

Cosa pensate.