Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

16

Thursday, July 22nd 2010, 9:24pm

Lostboy, capisco la tua buona fede in quello che scrivi e sò a cosa ti riferisci per vita piatta, ci sono passato anch'io. Forse tu vuoi dire che queste brutte sensazioni ci fanno vivere la vita più intensamente altrimenti cadremmo nella noia. La noia pure e brutta ma la si può combattere facilmente dandoti un obblico a fare qualcosa e poi passa. Avere invece ansia e panico e soprattutto il doc ai livelli miei, significa letteralmente vivere al 15 % di come desiderassi vivere, guardando sempre attorno a te i concittadini che ti guardano dall alto. Le migliori ragazze maritate con i tipi più idioti, gli stessi tali che collezionano lavori mentre con i miei limiti non ne trovo nemmeno uno. Sempre gli stessi, sempre più avari di soldi che fanno sesso tutti i giorni mentre io mi sforzo con tutte le mie forze solo per stare tranquillo con i miei amici ma continuamente bloccato da ossessioni, ansie e attacchi di panico, Tu mi dici che è un dono? Un' altro pò non riesco nemmeno più a fare le piccole cose riducendomi la vita in un campo sempre più piccolo, con la continua paura e terrore di peggiorare e finire rinchiuso da qualche parte diventando un peso per la famiglia, Tu dici che la dobbiamo rispettare? Senza aver finito la scuola, senza avere l'energia per lavorare costretto invece a farmi fino adesso 150 sedute di psicoterapia, con la sofferenza e sensazioni quasi di morte per certi giorni che non dimenticherò più tu dici che è un dono? Scusami ma forse non hai passato in prima persona queste esperienze. 8|
Se sto scrivendo qui è perchè invece purtroppo tutte queste cose le ho vissute sulla mia pelle e anche in maniera pesante... sono arrivato al punto di non riuscire a mangiare più niente ho perso 15 kg in dieci giorni, ho passato intere serate con la testa sul water, ho passato periodi in cui la mia vita era questa: una pasticca appena sveglio, una puntura a mezzogiorno, una pasticca alla sera e 20 gocce prima di andarea dormire, ho passato interi pomeriggi sul letto a guardare il soffitto pensando se non era meglio prendere quella scatola di pasticche e ingoiarle tutte in una volta, ho avuto sintomi così forti che il medico mi ha fatto fare 2 risonanze magnetiche al cervello, sono arrivato alla follia di "sperare" quasi che nelle miriadi di esami che ho fatto mi
trovassero un tumore o qualche altro tipo di male che spiegasse in maniera logia e scientifica quello che stavo vivendo, ma nel mio inconscio (e questo l'ho capito solo anni dopo) speravo che ciò avvenisse in modo che mi dicessero: "ok sei malato da domani quindi starai in un letto e non dovrai più svegliarti alle 6.30 per andare a lavorare e affrontare il tuo capo che te le fa tanto girare e non lo puoi proprio vedere ma da cui non sai farti rispettare, non dovrai più affrontare quella ragazza che ti piace tanto e rischiare di soffrire perun suo rifiuto, non dovrai più affronatare i tuoi genitori e dirgli che
non vuoi fare quella scuola che loro hanno scelto per te ma vuoi farne un'altra, non dovrai più sgomitare sempre contro tutti per farti rispettare, non dovrai più prendere decisioni, nessuno si aspetterà più niente da te e non avrai alcuna responabilità perchè sei malato e tutti ti vorranno bene solo per questo..."

Certo adesso tante situazioni le evitiamo a causa dell'ansia (come l'esempio che fai tu con le ragazze o con il lavoro) , ma se ci pensiamo bene in passato (in periodi in cui magari non sapevamo neanche ancora cosa fosse un'attacco di panico o la depressione o l'ansia) quante volte queste stesse situazioni le abbiamo evitate per la paura di deludere, di non essere all'altezza, per un senso ingiustificato di inferiorità, per non voler prendere una decisione o anche solo per pigrizia...queste stesse situazioni sono quelle che adesso ritornano violentemente a farsi sentire sottoforma di questi disturbi perchè non hanno altro modo di attirare la nostra attenzione su di loro.

Certo vivere in preda a tutti questi mali è un inferno, ma all'inferno non ci vanno solo quelli che hanno fatto del male, ci vanno anche quelli che hanno vissuto senza arte ne parte, che non hanno mai preso posizione, che non si sono mai esposti in prima persona... e questo è il nostro inferno, ma ce lo siamo costruiti noi e solo noi, non è colpa di tutte quelle persone che hanno la ragazza o il lavoro o la vita che vorremmo avere anche noi, e solo noi forse possiamo trovare il modo di uscirne ma dobbiamo falo in prima persona, non sarà mai uno psicologo o uno psichiatra o una cura a salvarci, tutte queste cose semmai possono darci una mano ma non basteranno mai da sole.


Grazie ciao

17

Thursday, July 22nd 2010, 9:34pm

Come no...un gran dono. Infatti proprio perché la consideravo una parte di me pensavo, non di sopprimere lei, mica è aliena, ma di sopprimere me :thumbsup: . Scusa la tentazione è stata forte, humor nero ma vero.
Beh dai...alla fine a caval donato non si guarda in bocca e a noi c'hanno donato questo, che ci dobbiamo fare???????
Comunque non hai mica torto alla fine eliminando noi stessi sarebbe come prendere 2 picconi con una fava, senza contare la rottura di scatole che toglieremmo a tutti quelli che ci stanno attorno e si devono subire le nostre paranoie.....cavolo ma allora la soluzione è questa, era cosi semplice!!!!!!

Follaprile

Giovane Amico

  • "Follaprile" is female

Posts: 221

Activitypoints: 757

Date of registration: May 31st 2010

  • Send private message

18

Thursday, July 22nd 2010, 9:40pm

Sei simpatico, l'umorismo ha una grande capacità terapeutica, a volte viene sottovalutato...pensare che ridere fa davvero bene, anche ridere di se stessi se si riesce.
Non c'è nessuna colpa nello star male ma è colpevole non fare niente per stare meglio.

19

Thursday, July 22nd 2010, 9:41pm

Focus sta alla scienza un po' come topolino sta alla letteratura 8o , l'unica rivista scientifica, un po' complessa, ma più credibile di voyager, del sempre caro Sandro Giacobbo, è mente e cervello.
Non so se Focus sia o no una rivista scientifica ...però è sempre piena di donne nude e quindi secondo me è curativa per il DOC e il DAP, almeno per quanto riguarda gli individui di sesso maschile hauhauauau

Follaprile

Giovane Amico

  • "Follaprile" is female

Posts: 221

Activitypoints: 757

Date of registration: May 31st 2010

  • Send private message

20

Thursday, July 22nd 2010, 9:43pm

Che bello averti incontrato :roftl: :beer:
Non c'è nessuna colpa nello star male ma è colpevole non fare niente per stare meglio.

21

Thursday, July 22nd 2010, 9:54pm

Massi dai facciamoci quattro risate, non voglio mica essere responsbile di un suicidio di massa tramite impiccaggione col filo della webcam...

22

Thursday, July 22nd 2010, 9:58pm

Secondo me gli attacchi di panico e in generale l'ansia sono una reazione normalissima in qualsiasi essere vivente. però ho letto che tutti i sintomi dell'ansia vengono innescati da pensieri "errati", cioè associamo inconsciamente certe situazioni "innocue" a dei pericoli, e quindi scatta in noi il meccanismo vitale dell' "attacco o fuga"! è un sistema ancestrale per difenderci dai pericoli! il problema è scovare quale particolare ci faccia associare questi pensieri a dei pericoli!
magari dico una banalità, ma su focus ho letto anche che nell'antichità, gli ominidi, sceglievano i soggetti più ansiosi per difendere la loro tribù, perchè erano più sensibili a riconoscere i pericoli... capite che roba? siamo veramente complicati!!

Ah poi il medico mi ha detto che questo meccanismo viene messo in atto da un ormone chiamato cortisolo che fa aumentare il battito cardiaco, e fa contrarre i muscoli (e li ho capito perchè a me vengono i conati di vomito negli attacchi, perchè questo ormone contrae talmente tanto i muscoli, che coinvolge anche quelli dello stomaco), e viene secreta dalle ghiandole del surrene... e lì ho capito anche perchè subito dopo gli attacchi mi viene da fare pipì. a voi è mai successo?
si è vero che l'ansia è una cosa normalissima, solo che a quanto pare tramite questo circolo di pensieri errati che tendono ad enfatizzare solo le cose negative essa a volte cresce a dismisura prendendo il sopravvento, in situazioni in cui in realtà non ci sarebbe nulla da temere

23

Thursday, July 22nd 2010, 10:03pm

se riuscissimo a mandare via la paura della paura forse sarebbe più facile "godere" di questo dono e capire cosa ce effettivamente che vogliamo...
Si in effeti la cosa più difficile e il punto chiave di tutta la questione è proprio riuscire ad uscire da quel circolo vizioso, perchè esso si alimenta da solo.. non è per niente facile

24

Thursday, July 22nd 2010, 10:10pm

L´ansia e' dentro di noi. Siamo noi. E per questo, secondo la psicosomatica piu' accorta, la piu' salutare verita' e' proprio quella di accettarla e perfino invitarla a crescere. Provate con tutte le forze a farla crescere ad arte.
Secondo me il pericolo più grande è quello di, in un certo senso "affezionarsi" inconsciamente a quest'ansia che diventa a un certo punto uno dei caratteri dominanti della nostra personalità..e perdendola abbiamo paura quindi in un certo senso di perdere noi stessi.

anomis

Utente Attivo

  • "anomis" is female

Posts: 117

Activitypoints: 393

Date of registration: May 4th 2010

Location: pisa ma sono campana

  • Send private message

25

Friday, July 23rd 2010, 12:06am

hai ragionissimo!!!Dovremmo accettarci, accettare l'ansia che è in noi come una nostra peculiarità e che a volte ci permette anche di essere migliori degli altri. Quando non si è in preda all'ansia e si è ormai dei "veterani " si ride di quelle strane sensazioni e strane idee che si avvertono di tanto in tanto, ma anche se lucidamente ci sorrido quando ci sono dentro ancora di determinate paure ed angosce ho il terrore. Forse con il tempo riuscirò a ridere anche di quelle!
Ti ringrazio cmq perchè è un messaggio positivo e perchè penso che questo tipo di atteggiamento sia l'unico modo per convivere al meglio con quella che nostro malgrado è una parte di noi!

26

Friday, July 23rd 2010, 11:05am

hai ragionissimo!!!Dovremmo accettarci, accettare l'ansia che è in noi come una nostra peculiarità e che a volte ci permette anche di essere migliori degli altri
Già penso che combattere contro noi stessi non possa che far aumentare tutti questi disturbi, forse il primo passo per superarli è proprio accettarli

pamthemis

Utente Attivo

  • "pamthemis" is female

Posts: 18

Activitypoints: 61

Date of registration: Jul 12th 2010

Location: milano

Occupation: fashion designer

  • Send private message

27

Friday, July 23rd 2010, 4:13pm

COMUNQUE IO HO PARLATO CON UN NEUROLOGO è MI HA DETTO LA STESSA COSA
L'ANSIA è UN DONO ED è IN NOI DOBBIAMO SOLO GESTIRLA , L'ANSIA è QUELLA COSA CHE CI FA ESSERE
MIGLIORI E SEMPRE ALLA RICERCA DI COINFRONTI CON GLI ALTRI , NON BISOGNA MAI ARRIVARE IN CIMA MI DISSE IL MEDICO MA FERMARSI SEMPRE UN PO' PRIMA , PERCHE SE SI ARRIVA IN CIMA POI SI SCENDE
è LA VITA ACCETTARE CHE SI NASCE E POI SI MUORE , ACCETTARCI X COME SIAMO E USARE L'ANSIA PERCHè è NOSTRA ALLEATA NON NEMICA , MA SE CI FACCIAMO PRENDERE DA ESSA ALLORA DIVENTA NEMICA
IO HO CERCATO DI CAPIRE STO DISCORSO MA NON SO COME METTERLO IN PRATICA
SO SOLO CHE STO PIU' ANSIOSA DI PRIMA !!!!

28

Friday, July 23rd 2010, 6:29pm

ACCETTARCI X COME SIAMO E USARE L'ANSIA PERCHè è NOSTRA ALLEATA NON NEMICA , MA SE CI FACCIAMO PRENDERE DA ESSA ALLORA DIVENTA NEMICA
IO HO CERCATO DI CAPIRE STO DISCORSO MA NON SO COME METTERLO IN PRATICA
SO SOLO CHE STO PIU' ANSIOSA DI PRIMA !!!!
Già, recepirlo è una cosa ma metterlo in pratica è molto più difficile, ci vuole tempo costanza e molto lavoro su se stessi e i risultati non si vedono da un giorno all'altro...non è facile per niente!

tototony

Per sempre Tototony

  • "tototony" is male

Posts: 1,116

Activitypoints: 4,776

Date of registration: Aug 14th 2009

Location: provincia di napoli

Occupation: setacciatore di fondali marini

  • Send private message

29

Saturday, July 24th 2010, 7:01pm

Scusami Lostboy, sono stato un pò crudo nel scriverti ma quando si è in periodi di confusione come l'estate con il caldo...devi capirmi. Non sapevo di tutto quello che stai passando, mi dispiace. Comunque da come scrivi ho capito che hai raggiunto con le tue esperienze anche brutte una certa sensibilità e intelligenza. A volte mi capita un tipo d'ossessione che mi arriva propio quando scrivo ad una persona inteliggente come te, una specie d'ansia ma poi mi passa(spero). Ormai attualmente tutto trasformo in ossessione anche l'assurdo.
Quello che scrivi è vero, anche da piccoli non ci sentivamo mai all'altezza delle situazioni ma eravamo comunque logicamente piccoli, cavolo adesso che siamo adulti ed abbiamo tutte queste capacità veniamo purtroppo sempre bloccati da quest'ansia e altri disturbi. Lo so l'ansia fa parte di noi non si può eliminarla e forse nemmeno rieducarla, ma si deve per forza attenuarla. Secondo me per noi che abbiamo questo disturbo ci deve essere un'alterazione nel cervello propio nell'area dell'ansia ed è come se con il tempo l'ansia l'abbiamo potenziata ed allenata.
Seminando tutti i giorni sempre sempre un certo tipo di seme, alla fine inevitabilmente ne ricaviamo i frutti. Forse è questo che non capiscono gli psicologi, perchè loro non hanno l'handicaop di queste zone alterate nel cervello ed è per questo che pochi guariscono, solo i casi lievi.
Per noi temo che dovremmo per forza attenuare l'ansia con qualche ansiolitico misto ad antidepressivo. Io farmaci al momento non ne prendo ma non è escluso che li riprenderò. Per quanto riguarda la tua vita, puoi sempre ricominciare tutto. Appena starai meglio vedrai che la tua vita scorrerà positiva in tutti i campi. Se l'ambiente lavorativo non è propio dei migliori, puoi sempre cambiare. Per le ragazza non ci stare troppo male, è controproducente per la tua guarigione e poi sai quante donne esistono e potrai incontrare che nel giro di due giorni ti farebbero dimenticare tutte le altre in precedenza. Adesso ti saluto, alla prossima ;)

Dalena

Forumista Incallito

  • "Dalena" is female

Posts: 4,049

Activitypoints: 13,287

Date of registration: Nov 18th 2008

Location: Veneto

Occupation: Fisioterapista

  • Send private message

30

Saturday, July 24th 2010, 9:00pm

Pamthemis, per cortesia, non scrivere in maiuscolo, non è consentito dal nostro Regolamento perché in internet equivale ad alzare la voce, grazie :)

Used tags

ansia, depressione, Stress