Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


1

Friday, May 25th 2012, 12:14am

l'ansia è ereditaria??

ragazzi mio padre mi ha detto oggi ,parlando della mia ansia che anche mio nonno ce l0aveva e si prendeva il tavor....ma è ereditaria??
l'ansia non è classificata come malattia però per noi lo è...e se fosse cosi???
che pizza ,sto veramente male alterno giorni che sono un leone a quelli che sono uno straccetto....non riesco a dormire e mi sono messa a vedere alcune foto dei miei viaggi fatti in vari anni che solo a pensarci....mi viene ansia!! ora come ora non riuscirei a viaggiare per paura di sentrmi male o di avere delle crisi..ma dove è finita quella voglia di vivere e quella spensieratezza di un tempo che avevo??
quanto vorrei essere come ad esempio i miei fratelli ( che mi prendono pure un pochino in giro sminuendo il mio problema) che non si fanno problemi quando hanno un mal di panmcia,un mal di testa ecc.....sono troppo esagerata io???
scusate lo sfogo ma sapere che voi mi potete capire mi fa stare meglio! :D
"metti tra parentesi le tue paure e corri il rischio di essere felice"

2

Friday, May 25th 2012, 12:48am

La predisposizione e fattore ereditario sono una piccolissima parte rispetto tutto ciò che costruiamo noi con l'ansia e con l'esperienza ansiosa.
Voglio dire, alcune persone nella loro storia accuseranno sporadicamente attacchi di panico o ansie contenibili. Altre degenerano sino a non poter più svolgere una qualsiasi attività quotidiana, soffrendo per anni, dipendendo da farmaci.

Io sono del parere che quando inizia, bisogna risolvere nel più breve tempo possibile con la psicoterapia.
Anche se frequentando questo forum mi rendo sempre più conto che una storia di ansia è quasi sempre una storia a se, e il tentativo di dare consigli generici non è sempre utile.
Una cosa che mi sentirei di dire è che da sola è difficile che passi. Un cambiamento deve esserci sempre, anche se non si è seguiti in terapia. L'ansia è fatta schemi mentali, preoccupazioni che non abbiamo smentito e ci trasciniamo dietro...se cambiamo un po', cambia un po' anche lei.
E posso fare l'esempio con l'ansia di viaggiare. Prima si inizia a fare un viaggio breve, anche un solo giorno e poi pian piano si incrementa. Ma se quel viaggio non lo si fa mai, è difficile che si cambi.

shame

http://youtu.be/eECzRvKw_0Y

  • "shame" is male

Posts: 317

Activitypoints: 971

Date of registration: May 24th 2012

Location: Roma

  • Send private message

3

Friday, May 25th 2012, 12:57am

Se parliamo di depressione sì, ma per l'ansia generalizzata è sostanzialmente certo che non esiste ereditarietà. C'è una predisposizione che aumenta in scala 1 a 5 , se il familiare che è ansioso è un tuo parente diretto (padre, madre). Ma comunque cosa cambia perdonami ? Se vai al pronto soccorso in preda ad un attacco cardiaco si occupano di curarti ed eventualmente successivamente fare ricerche, lo stesso vale per la tua ansia, se non c'è un elemento così evidente che la scatena, intanto la si cura facendola scemare con un farmaco, poi pian pianino scaverai e la rimuoverai anche psicologicamente :thumbup:
__________________________________________________________________________________________________________________________________

Le convinzioni ferme come roccia dovrebbero quasi sempre trovarsi in manicomio.
(Friedrich Nietzsche)

bertuccio80

Utente Attivo

Posts: 89

Activitypoints: 267

Date of registration: Jul 22nd 2011

  • Send private message

4

Friday, May 25th 2012, 8:56am

io non credo sia ereditaria, penso semplicemente che una persona che, per vari motivi, non ha una costruzione mentale sana non può che infondere nei propri figli tale visione errata della realtà.

ciao

5

Friday, May 25th 2012, 2:11pm

grazie mille per le vostre risposte.....
sono contraria agli psicofarmaci e vorrei farcela da sola...ma credo che cosi peggioro solamente le cose...per tranquillizzarmi prendp la valeriana...due x 3 volte al giorno..cosi mi fa effetto!!!però tutta la vita cosi ragazzi è veramente tosta,avere paura di tutto tutti i giorni nn si può.
"metti tra parentesi le tue paure e corri il rischio di essere felice"

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" has been banned

Posts: 2,629

Activitypoints: 11,278

Date of registration: Oct 15th 2007

  • Send private message

6

Sunday, May 27th 2012, 10:32pm

penso non sia ereditaria, io prima di averla 11 anni fa, non ne avevo mai sentito parlare di questa malattia, della depressione si ma di ansia o panico no. Tra tutti i parenti solo io ne soffro in questo modo. Negli ultimi anni altri ne hanno sofferto di casi sporadici ma a causa di stress dovuti a situazioni della vita. Credo che sia una predisposizione personale, dal carattere, ecc. Anche io se penso di aver fatto viaggi e ora non posso farlo per la paura di sentirmi male. Anni fa quando non avevo ancora l'ansia ma vivevo in una situazione in cui non potevo fare niente perché la mia famiglia mi aveva fatto crescere più debole e non avevo imparato ad andare da sola, ad un certo punto mi son convinta di fare da sola ed avevo incominciato a viaggiare da pochi kilometri a lunghi viaggi, per non aver bisogno di nessuno e sbrigare le cose da sola, tanto non mi aiutavano. così cerco di fare adesso, ma la situazione è peggiorata da un paio di anni a oggi. E dire che nel 2008 avevo fatto due viaggi lunghi (in compagnia) e ho avuto 1 solo giorno di ansia. Dal 2009 a oggi sono peggiorate le cose stress da situazioni e la vita è diventata sempre più sedentaria e apatia. A me non serve andare dallo psicologo perché so le cose che non vanno bene per me ma è la vita che non cambia.