Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Olghetta

Utente Attivo

  • "Olghetta" started this thread

Posts: 11

Activitypoints: 47

Date of registration: Dec 14th 2017

  • Send private message

16

Tuesday, December 19th 2017, 2:15pm

Grazie ancora a tutte. Volevo chiedervi un'altra cosa le somatizzazioni dall'ansia a voi persistono anche quando l'attacco d'ansia é andato via anche quando siete tranquille avvertite le somatizzazioni?

Confusa16

Utente Avanzato

Posts: 550

Activitypoints: 2,030

Date of registration: Jun 9th 2017

  • Send private message

17

Tuesday, December 19th 2017, 10:10pm

Certo cara, io sempre anche nei momenti apparentemente tranquilli. Tensioni, dolori, nevralgie, mal di testa tachicardia tremori fascicolazioni parestesie colon irritabile..uno scempio! Rivolgiti ad uno specialista.

Olghetta

Utente Attivo

  • "Olghetta" started this thread

Posts: 11

Activitypoints: 47

Date of registration: Dec 14th 2017

  • Send private message

18

Wednesday, December 20th 2017, 2:46pm

Grazie e ancora grazie,mi sono rivolta una settimana fa ad uno specialista che mi ha assegnato una cura e terapia che sto seguendo e non so se sia efficace perché non vedo margini di miglioramento o forse sono io troppo impaziente. Perché quello che mi angoscia di più sono questi sintomi che a me danno tanto di sintomi infartuali e vado in fissa e non esco sola e non faccio più niente da sola per timore di avere un infarto (perché i sintomi che riscontro sono simili per non dire uguali) e che nessuno mi aiuti. É normale anche questo?

staiserena94

Utente Attivo

Posts: 36

Activitypoints: 123

Date of registration: Dec 20th 2017

  • Send private message

19

Wednesday, December 20th 2017, 3:22pm

Mi accodo anche io :)

Ciao cara!
Volevo anche io lasciarti la mia testimonianza, perchè io stessa riesco a tranquillizzarmi e ad avere fiducia quando leggo le storie degli altri, spesso così simili alle mie.

Io sono all'ultimo anno di università e quest'anno è stato un po' deleterio dal punto di vista della salute poichè, benchè per cose assolutamente non gravi, mi sono dovuta operare due volte e ho avuto altri problemini che mi hanno portata al pronto soccorso.. Tra questo e lo stress dell'università ho avuto il mio primo attacco di panico/ansia!

Per tutto il giorno sentivo le gambe pesantissime, formicolii alle braccia, fitte al petto, fiato corto, mal di testa pulsante sulla fronte, vista sfocata..insomma, ad un certo punto pensavo di avere un infarto o non ti dico cosa al cervello quindi ho pregato la mia amica di portarmi al pronto soccorso per paura di svenirle li per strada. Tra l'altro non ero nemmeno in Italia, fortuna che parlo molto bene l'inglese...

Al pronto soccorso ero sempre più in crisi, piangevo ecc. Mi hanno fatto un test per vedere se stessi avendo un infarto, l'elettrocardiogramma e alla fine una visita con il medico al quale io ho tranquillamente detto che pensavo di avere una malattia terribile al cervello.. (non riesco a pronunciare la parola ancora oggi..).

Alla fine, come al solito e come ad ogni visita fatta fin ora, non avevo nulla. MI ha fatto una visita neurologica, e tranquillizzata dicendomi che era meglio cercare un sostegno psicologico.

E così ho fatto subito! Sono andata da una psicologa perchè da quel giorno in cui nemmeno sapevo cosa fosse un attacco d'ansia, ho cominciato ad averli OGNI giorno, dalla mattina alla sera accompagnati da una cefalea tensiva TUTTI I GIORNI (puoi ben immaginare cosa pensavo di avere... ma non ho mai ceduto ad una visita con il neurologo)

Beh, dopo due mesi di psicologa, il mal di testa è sparito grazie al cielo... Ho cominciato a sviluppare una forte ansia in spazi chiusi e affollati e una forte ipocondria che cercavo inutilmente di tenere a bada con la valeriana (ridiamo tutti insieme)

Oggi, dopo quattro mesi posso dirti che l'ansia e l'ipocondria non le ho curate, ma la psicologa mi ha aiutato così tanto a farmi capire che il mio è un disturbo molto comune, è una fase che riuscirò a superare e probabilmente causa dello stress universitario e altre cose nel mio passato.. sono migliorata moltissimo anche se non ancora perfetta.

Quando mi vengono i dolori alle gambe, formicolii, dolori allo stomaco, stanchezza, tachicardia.. penso sempre al peggio, ma poi mi ricordo che ho solo 23 anni, che non ho una malattia rara, che i sintomi sarebbero BEN peggiori e duraturi nel tempo. L'unica malattia che abbiamo è l'ipocondria! Quella dobbiamo curare e nessun'altra!

Mi aiuta molto pensare questa cosa e anche ricordarmi che le malattie gravi e terribili non ti danno una leggere cefalea, ma sintomi ben peggiori.. Ricordati che la tua è solo ansia. Quando senti dei sintomi, cerca di distrarti, parla con qualcuno, ridi, alzati, urla alla tua ansia di lasciarti stare perchè tanto non ci caschi! Solo se persistono e ti creano davvero dei disagi allora vai dal medico, ma non diventare schiava dei controlli perchè non avrai mai niente, se non al massimo l'intestino irritato come è successo a me..

Io pensavo di dover passare una vita misera e orrenda per anni, ora sono convinta di essere più forte e che con determinazione e soprattutto forza di volontà se ne può uscire!

Ti abbraccio, stai serena

Olghetta

Utente Attivo

  • "Olghetta" started this thread

Posts: 11

Activitypoints: 47

Date of registration: Dec 14th 2017

  • Send private message

20

Tuesday, December 26th 2017, 10:31pm

Grazie mille per aver scritto la tua storia...é stato tanto di conforto che non immagini neanche...piano piano le giornate migliorano anche se la paura é sempre dietro l'angolo però con forza di volontà si può fare qualcosa. Grazie ancora di ❤...spero di ricevere il racconto di qualche altra storia...mi piace leggervi...