Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Novenove

Giovane Amico

  • "Novenove" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 539

Date of registration: Jul 1st 2015

  • Send private message

1

Thursday, March 5th 2020, 8:48am

Inizio cura farmacologica

Ciao ragazzi,a seguito di una visita psichiatrica effettuata, dove la diagnosi è stata di ansia generalizzata con tratti fobico ossessivi,il medico mi ha prescritto escitalopram+xanax rp.
Fino adesso ho provato due cure,ho preso paroxetina(daparox) per due mesi, senza grossi miglioramenti,e vortioxetina per due mesi fino a gennaio,anche questa fallita.
Adesso ho dubbi ad iniziare questa nuova cura, dopo due fallimenti.

Desperate

Pera Culona

Posts: 335

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Jan 19th 2020

  • Send private message

2

Thursday, March 5th 2020, 12:36pm

Beh, i dubbi sono più che comprensibili, purtroppo nessuna cura si può sapere se funzionerà o meno, le reazioni sono molto soggettive. Se però nelle cure precedenti mancava un ansiolitico come lo Xanax che ti ha messo ora, e il tuo problema è soprattutto l'ansia, io sarei più ottimista perchè stavolta ha abbinato un farmaco specifico per l'ansia.
Poi potresti provare ad abbinare al farmaco anche la psicoterapia, il tuo pischiatra l'ha presa in considerazione?
Tutto quello che so, chiunque lo può sapere. Ma il mio cuore appartiene a me solo.
J.W.Goethe

Novenove

Giovane Amico

  • "Novenove" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 539

Date of registration: Jul 1st 2015

  • Send private message

3

Thursday, March 5th 2020, 12:51pm

Beh, i dubbi sono più che comprensibili, purtroppo nessuna cura si può sapere se funzionerà o meno, le reazioni sono molto soggettive. Se però nelle cure precedenti mancava un ansiolitico come lo Xanax che ti ha messo ora, e il tuo problema è soprattutto l'ansia, io sarei più ottimista perchè stavolta ha abbinato un farmaco specifico per l'ansia.
Poi potresti provare ad abbinare al farmaco anche la psicoterapia, il tuo pischiatra l'ha presa in considerazione?


Ciao, anche nelle cure precedenti avevo l'ansiolitico,quindi nulla di nuovo...
Non so se in generale sia tutta ansia,soffro di molteplici sintomi tra cui fitte al cuore,scosse alla testa,sbandamenti...alcune invalidanti e altre sopportabili.
Riguardo la psicoterapia troppo costosa,al momento non riesco a far fronte a questa spesa...

Er19

Utente Attivo

Posts: 51

Activitypoints: 181

Date of registration: Jul 21st 2019

  • Send private message

4

Thursday, March 5th 2020, 5:23pm

Conta che il sottoscritto per avere benefici da una cura farmacologica (ne ho provate 6 differenti, diagnosi: attacchi di panico che si manifestano come ansia 24h su 24 con tanto di depressione secondaria,ed alcune ossessioni (non DOC) ma date dall' ansia forte)
Ci ho dovuto mettere parecchio tempo! la paroxetina (partita dal minimo dosaggio), l' ho messa alla dose massima in circa 6 mesi, dal quel momento si sono susseguiti miglioramenti, fino ad ora, dove dopo un anno e mezzo la situazione si è ridimensionata tantissimo.
Ps: faccio anche meditazione e sport, e sono in continuo miglioramento.
C'è da dire che partivo da una situazione molto tosta, nel senso che i sintomi erano decisamente invalidanti.
Quindi come vedi bisogna avere PAZIENZA,e affidarsi ad un esperto.

ayrton76

Giovane Amico

Posts: 168

Activitypoints: 616

Date of registration: Dec 18th 2019

  • Send private message

5

Thursday, March 5th 2020, 6:42pm

io ho raggiunto risultati stabili dopo assunzione a dose quasi massima ci sono dentro da circa 5 mesi. ci vuole molta pazienza e sopratutto non perdersi d'animo....

Novenove

Giovane Amico

  • "Novenove" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 539

Date of registration: Jul 1st 2015

  • Send private message

6

Thursday, March 5th 2020, 7:15pm

Grazie per le risposte, purtroppo ho perso un po di fiducia dopo i due tentativi a vuoto,e quindi ricominciare mi viene più difficile,soprattutto perchè penso che possa stare più male di adesso e anche perchè sono convinto di avere qualcosa di organico,nonostante i controlli fatti e ripetuti.

Er19

Utente Attivo

Posts: 51

Activitypoints: 181

Date of registration: Jul 21st 2019

  • Send private message

7

Thursday, March 5th 2020, 8:28pm

Io anche dopo anni non mi capacitavo di come si potesse arrivare ad uno stato del genere a causa di uno stato mentale... Eppure succede anche che la cosa si ripercuota in modo pesante sul corpo, in chi è predisposto/dopo stress/cambiamenti di vita.
Per fortuna si può tornare a stare bene, in vari modi.

Novenove

Giovane Amico

  • "Novenove" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 539

Date of registration: Jul 1st 2015

  • Send private message

8

Thursday, March 5th 2020, 8:56pm

Io anche dopo anni non mi capacitavo di come si potesse arrivare ad uno stato del genere a causa di uno stato mentale... Eppure succede anche che la cosa si ripercuota in modo pesante sul corpo, in chi è predisposto/dopo stress/cambiamenti di vita.
Per fortuna si può tornare a stare bene, in vari modi.

È proprio quello che penso in questo preciso istante, come può uno stato mentale (se quello è) ridurti così...Ero in giro,e ad un certo punto sensazioni strane,non stavo in piedi e via a casa...nonostante il tavoe preso due ore fa,non vedo miglioramenti. Tutto ciò mi sta portando a sbalzi d'umore repentini,visto che qualche giornata buina la passo e da li ritrovo la fiducia in un cambiamento,ma poi...

Er19

Utente Attivo

Posts: 51

Activitypoints: 181

Date of registration: Jul 21st 2019

  • Send private message

9

Thursday, March 5th 2020, 10:44pm

Lo so, lo so, ma non temere che ci si rimette a posto, bisogna affidarsi a specialisti ed avere fiducia.
E cosa difficile quando si sta così è porsi dande: e se.... Ma se fosse...

Novenove

Giovane Amico

  • "Novenove" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 539

Date of registration: Jul 1st 2015

  • Send private message

10

Friday, March 6th 2020, 5:17pm

Dovrei iniziare domani,1/2 escitalopram dopo colazione ed una compressa di xanax 0,50 a rilascio prolungato la sera...
Con paroxetina e vortioxetina non ho avuto particolari effetti collaterali,ma neanche benefici...
Vediamo da domattina se riesco ad iniziare questa nuova cura,sono un po sfiduciato,nelle prime due avevo messo più "entusiasmo" se così possiamo chiamarlo...

Er19

Utente Attivo

Posts: 51

Activitypoints: 181

Date of registration: Jul 21st 2019

  • Send private message

11

Saturday, March 7th 2020, 10:36am

Beh, ma la paroxetina per quanto l' hai tenuta? Io per sentire netti benefici ci ho messo mesi, e piccoli miglioramenti dopo circa 1 mese e mezzo/2 mesi.
Comprendo le tue preoccupazioni, ma so che è difficile in certi stati è : Pazienza!!!! Io mi dicevo: questo è il massimo che posso fare in questo momento, mi sono affidato ai migliori specialisti, e ci ho messo del mio con tutte le mie possibilità. Cure specifiche, cambiamenti nei limiti del possibile degli stili di vita, sport quando si riesce a farlo e non si sta troppo male, nel mio caso meditazione (mi sono rivolto ad un maestro spiegando il mio problema, e caso vuole che anche lui da giovane abbia sofferto di attacchi di panico), migliorato la mia alimentazione in maniera decisa, ed facevo anche psicoterapia (che però non mi è stata particolarmente di aiuto) ps: non era psicoterapia cognitivo-comportamentale

Er19

Utente Attivo

Posts: 51

Activitypoints: 181

Date of registration: Jul 21st 2019

  • Send private message

12

Saturday, March 7th 2020, 10:47am

Ah altra cosa.... Smetti di farti domande sul perché e per come, e su cosa tu abbia, è un disturbo d' ansia, con le cure appropriate e i percorsi giusti starai bene. Ciau

Novenove

Giovane Amico

  • "Novenove" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 539

Date of registration: Jul 1st 2015

  • Send private message

13

Saturday, March 7th 2020, 10:49am

Beh, ma la paroxetina per quanto l' hai tenuta? Io per sentire netti benefici ci ho messo mesi, e piccoli miglioramenti dopo circa 1 mese e mezzo/2 mesi.
Comprendo le tue preoccupazioni, ma so che è difficile in certi stati è : Pazienza!!!! Io mi dicevo: questo è il massimo che posso fare in questo momento, mi sono affidato ai migliori specialisti, e ci ho messo del mio con tutte le mie possibilità. Cure specifiche, cambiamenti nei limiti del possibile degli stili di vita, sport quando si riesce a farlo e non si sta troppo male, nel mio caso meditazione (mi sono rivolto ad un maestro spiegando il mio problema, e caso vuole che anche lui da giovane abbia sofferto di attacchi di panico), migliorato la mia alimentazione in maniera decisa, ed facevo anche psicoterapia (che però non mi è stata particolarmente di aiuto) ps: non era psicoterapia cognitivo-comportamentale

Considera che ho fatto due mesi di paroxetina a 15 gocce già dall'inizio...stesso arco di tempo con il brintellix, però ero partito a 4 gocce fino ad arrivare a 20.

Er19

Utente Attivo

Posts: 51

Activitypoints: 181

Date of registration: Jul 21st 2019

  • Send private message

14

Saturday, March 7th 2020, 1:15pm

Bha,io non sono un medico però, conta che io ho iniziato con 10 mi, fino ad arrivare a 60 nel giro di 6 mesi, da quando poi ero a 60 ci ho messo 1 mese e mezzo per vedere i miglioramenti... Come vedi ci vuole tempo e dosi giuste per avere effetto

repcar

Moderatore

  • "repcar" is male

Posts: 2,069

Activitypoints: 5,957

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

15

Sunday, March 8th 2020, 5:07pm

ciao....come sempre ripeto fino allo sfinimento ma è doveroso ripeterlo, non sono un medico ma un veterano. Due mesi di somministrazione dei farmaci che hai citato non sono sufficienti a definire se il principio attivo sia stato efficiente o no.
La somministrazione inizia dalla somministrazione del farmaco con la più bassa dose, unitamente all'ansiolitico per coprire la sintomatologia dello stato ansioso. Dopo circa 4/6 giorni si inizia ad alzare il dosaggio e se gli effetti collaterali sono minimi o nulli la dose viene aumentata fino al dosaggio massimo, Questo dosaggio deve essere mantenuto per almeno due mesi e solo dopo questo periodo si può valutare la cura. Dall'inizio del dosaggio al raggiungimento della dose ottimali passano da due a quattro mesi. Purtroppo molti specialisti del settore (non è una mia opinione ma studi fatti nel settore) utilizzano in maniera errata i farmaci cambiandoli spesso, creando e generando nel paziente più ansia e paura della malattia.........Poco tempo e dose non adeguata nel tuo caso, ma ripeto il tuo punto di riferimento deve essere lo specialista.......In bocca al lupo.... :thumbup: