Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


stellapolare

Utente Attivo

  • "stellapolare" is female
  • "stellapolare" started this thread

Posts: 46

Activitypoints: 152

Date of registration: May 23rd 2012

Location: nel mondo!

  • Send private message

1

Friday, July 26th 2019, 10:34am

Il respiro

Buondì amici,

Sono qui ad aggiornarvi e chiedervi consigli. Il mio peggior sintomo ansioso è il respiro, costantemente bloccato, sono sempre alla ricerca del sospiro... e se non ci riesco sono cavoli amari.
Ho effettuato tutti i test necessari a escludere cose peggiori dall'ansia, rx torace, ecocuore, spirometria.
Tutto nella norma. Adesso datemi voi un consiglio. Come faccio a eliminare questo terribile sintomo? Sto già in analisi da dicembre ma lui è sempre lì. Non mi.riesco a rassegnare ad una vita con il respiro così...
Se sono qui, c'è sicuramente qualcuno che mi ha mandato.

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,512

Activitypoints: 4,272

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

2

Friday, July 26th 2019, 11:56am

ciao.......dici tu stessa che hai effettuato tutti i test necessari per escludere malattie al di fuori dell'ansia. Quindi partendo razionalmente che non vi è una causa organica conclamata non resta che l'ansia (anche se l'ansia ha anche una base organica). Ormai ti trovi in un circolo vizioso dove il tuo pensiero è totalmente concentrato nel respiro. Ora scusami ma mi ripeto io stesso....non sono un medico ma un veterano psichiatrico, ma oltre la terapia "analisi" che a quanto pare non sta sortendo nessun effetto, se questo tuo malessere rappresenta un disagio che occupa la maggior parte del tuo vivere quotidiano, allora forse una terapia farmacologica andrebbe fatta. Sempre secondo me, sicuramente il sintomo principale è il "respiro" ma ormai questo sintomo ha assunto la conformazione di "pensiero intrusivo e ossessivo". Ripeto questo è un mio pensiero, poi ricorda che ci sono fattori esterni che producono questo sintomo, quale il caldo eccessivo, l'umidità, le variazioni climatiche, periodi di stress, etc. Magari prima di intraprendere una cura farmacologica potresti provare con metodi alternativi, quale la fitoterapia, fiori di back, esercizi di respirazione diaframmatica e se nessuno di questi ha un effetto diciamo lenitivo allora opta per la cura farmacologica. Comunque sia ricorda che il tuo è un sintomo e non una malattia che è invece l'ansia. In bocca al lupo........ :thumbup:

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 375

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

3

Friday, July 26th 2019, 2:49pm

ecco, il secondo thread sul respiro bloccato, mi associo alla domanda: qualcuno ha una soluzione?
in passato ho provato sia la respirazione diaframmatica che il relax, con qualche risultato, ma negli ultimi mesi bon c'è niente che funzioni: senso di non respirare, spesso associato a fame d'aria, batticuore e senso di naso tappato...
come già qualcuno ha detto, ma se fosse ansia con un ansiolitico va via, no? io ho provato molti tipi di rimedi naturali, mi viene un sonno tremendo ma il respiro è sempre lì, corto e insoddisfacente...
un corto circuito cerebrale?
l'ansia fa respirare male e respirare male ti dà ansia?
ok
ma come se ne esce?
qualche rimedio pratico?
grazie fin d'ora anche a nome di stellapolare...
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

stellapolare

Utente Attivo

  • "stellapolare" is female
  • "stellapolare" started this thread

Posts: 46

Activitypoints: 152

Date of registration: May 23rd 2012

Location: nel mondo!

  • Send private message

4

Friday, July 26th 2019, 3:19pm

Sai che non passa nemmeno con le gocce di ansiolin? :|
Se sono qui, c'è sicuramente qualcuno che mi ha mandato.

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 375

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

5

Friday, July 26th 2019, 4:05pm

essì, la speranza è che venga fuori il nome di qualche farmaco efficace...mirato... magari con pochi effetti collaterali... :minigun:
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

follettokinder79

Nuovo Utente

Posts: 6

Activitypoints: 39

Date of registration: Jun 30th 2019

  • Send private message

6

Friday, July 26th 2019, 4:21pm

Ciao il fatto che tu cerchi il respiro mentre sei in uno stato ansioso , in automatico ti porta a cercarlo e non trovarlo simulare uno sbadiglio finche non arrivi il respiro profondo che cercavi quello che ti consiglio io e fai dei finti sbadigli e vedrai che ti arriva il respiro che cerchi

stellapolare

Utente Attivo

  • "stellapolare" is female
  • "stellapolare" started this thread

Posts: 46

Activitypoints: 152

Date of registration: May 23rd 2012

Location: nel mondo!

  • Send private message

7

Friday, July 26th 2019, 4:37pm


essì, la speranza è che venga fuori il nome di qualche farmaco efficace...mirato... magari con pochi effetti collaterali...

Non capisco se sei ironico o cosa.
Non cerco farmaci. Sono in analisi proprio perché non ne voglio, altrimenti credo lo avrei già fatto da un pezzo. Via dallo psichiatra e ciao. Inoltre voglio altri bimbi e i farmaci non me lo consentirebbero, quindi no.
Cerco un consiglio da chi ci è passato e ha risolto.

Ciao il fatto che tu cerchi il respiro mentre sei in uno stato ansioso , in automatico ti porta a cercarlo e non trovarlo simulare uno sbadiglio finche non arrivi il respiro profondo che cercavi quello che ti consiglio io e fai dei finti sbadigli e vedrai che ti arriva il respiro che cerchi


Il problema è che il mio respiro è così h24, non solo quando sono in ansia. Questa cosa che dici tu non funziona affatto.
Se sono qui, c'è sicuramente qualcuno che mi ha mandato.

follettokinder79

Nuovo Utente

Posts: 6

Activitypoints: 39

Date of registration: Jun 30th 2019

  • Send private message

8

Friday, July 26th 2019, 5:43pm

Secondo te chi e qui in questo sito ha voglia di essere ironico non credo proprio , ciò' che ho scritto sono delle tecniche in in cui IO trovo il respiro profondo , ma ce da dire anche che la mancanza di respiro o cercare il respiro e dovuta a uno stato di forte agitazione ... e in questi casi. io sottolineo io perché ognuno di noi reagisce in modo diverso ma a tanti può' essere una similitudine di agio , in questi casi : mancanza di aria tiri aria con il naso ripetute volte involontariamente , sbadigli dovuti a fame d'aria ecc ripeto in questo sito siamo qui per un motivo ben preciso o immaginario siamo qui ....

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,512

Activitypoints: 4,272

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

9

Friday, July 26th 2019, 6:57pm

ciao.....scusa una domanda Stellapolare ma sei tu che hai scritto """Sai che non passa nemmeno con le gocce di ansiolin?""". Se per caso la risposta è negativa allora niente da dire e ritieni nulla la domanda, ma se hai già provato con l'ansiolin beh sappi che questo farmaco è una benzodiazepina, rientrante nella classe degli psicofarmaci, in quanto poi continui """non cerco farmaci. Sono in analisi proprio perché non ne voglio, altrimenti credo lo avrei già fatto da un pezzo""", ed ecco che viene fuori una piccola discrasia.

Poi scusami un'altra domanda.......scrivi che """il problema è che il mio respiro è così h24, non solo quando sono in ansia""". Questo assume connotati diversi in quanto se la manifestazione avviene e la percepisci durante l'arco notturno, quindi anche nel dormire, personalmente qualche dubbio sull'ansia sola mi verrebbe. Solo per conoscenza, un mio amico ha fatto un esame presso un centro dei disturbi del sonno in un centro universitario, a causa di problemi respiratori che si manifestavano anche di notte. La diagnosi è stata di """ostruzione transitoria della faringe (tratto delle vie aeree all'altezza della gola), che gli provocava oltre che mancanza di respiro anche delle apnee notturne.
Dico questo solo per conoscenza, ripetendo che non sono un medico....... :thumbup:
P.S. per Luca63, l'ansiolitico è un farmaco sintomatico, agisce sul sintomo ma non sul nucleo del problema.
Come sempre dico, se avete fatto tutti gli accertamenti medici e diagnostici del caso ed è tutto risultato normale, allora è ANSIA patologica............. :thumbup:

This post has been edited 1 times, last edit by "repcar" (Jul 26th 2019, 7:23pm)


stellapolare

Utente Attivo

  • "stellapolare" is female
  • "stellapolare" started this thread

Posts: 46

Activitypoints: 152

Date of registration: May 23rd 2012

Location: nel mondo!

  • Send private message

10

Friday, July 26th 2019, 10:21pm


Secondo te chi e qui in questo sito ha voglia di essere ironico non credo proprio , ciò' che ho scritto sono delle tecniche in in cui IO trovo il respiro profondo , ma ce da dire anche che la mancanza di respiro o cercare il respiro e dovuta a uno stato di forte agitazione ... e in questi casi. io sottolineo io perché ognuno di noi reagisce in modo diverso ma a tanti può' essere una similitudine di agio , in questi casi : mancanza di aria tiri aria con il naso ripetute volte involontariamente , sbadigli dovuti a fame d'aria ecc ripeto in questo sito siamo qui per un motivo ben preciso o immaginario siamo qui ....


Folletto non parlavo con te.
.

ciao.....scusa una domanda Stellapolare ma sei tu che hai scritto """Sai che non passa nemmeno con le gocce di ansiolin?""". Se per caso la risposta è negativa allora niente da dire e ritieni nulla la domanda, ma se hai già provato con l'ansiolin beh sappi che questo farmaco è una benzodiazepina, rientrante nella classe degli psicofarmaci, in quanto poi continui """non cerco farmaci. Sono in analisi proprio perché non ne voglio, altrimenti credo lo avrei già fatto da un pezzo""", ed ecco che viene fuori una piccola discrasia.

Poi scusami un'altra domanda.......scrivi che """il problema è che il mio respiro è così h24, non solo quando sono in ansia""". Questo assume connotati diversi in quanto se la manifestazione avviene e la percepisci durante l'arco notturno, quindi anche nel dormire, personalmente qualche dubbio sull'ansia sola mi verrebbe. Solo per conoscenza, un mio amico ha fatto un esame presso un centro dei disturbi del sonno in un centro universitario, a causa di problemi respiratori che si manifestavano anche di notte. La diagnosi è stata di """ostruzione transitoria della faringe (tratto delle vie aeree all'altezza della gola), che gli provocava oltre che mancanza di respiro anche delle apnee notturne.
Dico questo solo per conoscenza, ripetendo che non sono un medico.......
P.S. per Luca63, l'ansiolitico è un farmaco sintomatico, agisce sul sintomo ma non sul nucleo del problema.
Come sempre dico, se avete fatto tutti gli accertamenti medici e diagnostici del caso ed è tutto risultato normale, allora è ANSIA patologica.............


È normale che ho fatto la.prova con ansiolin, devo capire o no? Cmq quando dormo.non ho nulla, solo.da sveglia.
Se sono qui, c'è sicuramente qualcuno che mi ha mandato.

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 375

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

11

Saturday, July 27th 2019, 4:21am

peer stellapolare: non ero affatto ironico, ho provato varie tecniche e sto facendo anche psicoterapia, ma in questa fase miglioramenti non ne vedo, per cui sarebbe bello trovare un ansiolitico più o meno naturale almeno per capire meglio.

per repcar: "tutti gli accertamenti"...
ne ho fatti moltissimi, ma nemmeno diversi otorini sanno dire, ad esempio, se il mio naso è normale, o se c'è una deviazione che possa influire, o una rinite o addirittura una specie di empty nose, oppure se il foro che ho nel setto influisce sui naturali vortici d'aria...
e gli esami di capacità respiratoria o spirometria non sembrano dare risultati certi e incontrovertibili incontrovertibili...

certo che una bella vacanza lontano da tutti i problemi, con qualcuno che ti massaggia quotidianamente, forse potrebbe far capire quanto conta lo stress... se fosse possibile farlo!
diversamente si va per tentativi, ed ogni tanto ci si scoraggia...

io sono contro i farmaci, ma indubbiamente vi sono momenti che non se ne può più: escludere tutte le possibili cause organiche, per una cosa complessa come la respirazione, non è una cosa da poco.

ma per restare ottimisti, qualcuno ha trovato giovamento in qualche modo?
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,512

Activitypoints: 4,272

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

12

Saturday, July 27th 2019, 12:09pm

ciao.....la risposta vale sia per stellapolare che per luca63.

Nel gruppo di aiuto aiuto di cui faccio parte molti discorsi vengono imperniati dalla domanda più che logica """"come se ne esce?""". Insieme a specialisti in psichiatria e psicoterapeutici abbiamo coniato una specie di "risposta comunitaria" che si può così sintetizzare......
- se l'ansia è a livelli sopportabili, nel senso che è dovuta ad un periodo limitato di stress, non appena rientra il tutto nella normalità,
niente cure perchè appena cessa lo stress il tutto rientra nella normalità (adattamento);
- se l'ansia è a livelli sopportabili ma il periodo di stress si prolunga (esempio un lutto, lavoro etc.), ma i sintomi solo leggeri e non
interferiscono con la vita quotidiana, allora blandi sedativi naturali, integratori di vitamina D e B possono essere d'aiuto;
- se l'ansia assume i connotati di media gravità, nel senso che il soggetto anche se manifesta somatizzazioni riesce a vivere il
quotidiano, allora la psicoterapia cognitivo comportamentale breve, unitamente all'assunzione dei citati integratori etc. sono di
sicuro giovamento;
- se l'ansia assume i connotati di severa gravità, nel senso che il soggetto sin dal risveglio e per tutto l'arco della giornata ha
somatizzazioni, paure immotivate, pensieri di malattie etc. allora terapia farmacologia e psicoterapia cognitivo comportamentale
sono le soluzioni da adottare.
Per essere chiari le sole benzodiazepine da sole non servono a nulla per la patologia severa, sono sintomatici e basta, bisogna ricorrere all'unione con gli antidepressivi (impropriamente chiamati così), alcuni dei quali agiscono anche sull'ansia.
Ricordo sempre che ognuno di noi è un caso a sè e l'ansia si può manifestare in cento modi diversi.
Ultima cosa, lo so ma tengo sempre a precisare, non sono un medico ma un "veterano psichiatrico" e come sempre in bocca al lupo a tutti quanti....... :thumbup:
N.B. per entrambi.............. se i vostri sintomi non si presentano nell'arco notturno (durante il sonno), allora è ANSIA il cui grado di severità può essere stabilito solo da uno specialista.............. :)

[email protected]

Utente Attivo

Posts: 39

Activitypoints: 152

Date of registration: Mar 20th 2018

  • Send private message

13

Tuesday, July 30th 2019, 12:24am

Ciao, ho sofferto per un po’ di fame d’ara, molto grave. Ho risolto con Anafranil e tanto nuoto che ti apre la cassa toracica e ti permette di regolarizzare la respirazione. All’inizio è difficilissimo non te lo nascondo. Ma ho risolto quasi del tutto a parte alcuni momenti in cui devo affrontare sfide particolari. Ma almeno non fa più parte della mia vita dalla mattina alla sera.

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 375

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

14

Tuesday, July 30th 2019, 8:59pm

grazie mille, Repcar!
la mia storia è di aver combattuto a mani nude (cioè senza farmaci) contro un periodo depressivo dovuto a molti problemi concatenati.... i problemi li ho risolti, trovando energia e determinazione dio solo sa dove, ma anche ora che in un certo senso ho intorno una situazione cambiata e molto migliore, l'ansia non è passata
È passata la depressione, ma in cambio sono arrivate le somatizzazioni, che cerco di considerare sempre nella loro doppia natura psicofisica.
C'è la pancia gonfia e ci sono i problemi digestivi, che contribuiscono alla cattiva respirazione, ma li sto curando ed effettivamente un miglioramento c'è.
La stanchezza e la confusione mentale sono chiaramente dovuti a una profonda insoddisfazione nella sfera affettiva e al non vedere prospettive di miglioramento.
Il fiato corto, legato anche ad attacchi di fiatone appena faccio un minimo sforzo, è dovuto anche all'asma, che sto curando con Foster.
Ma la cosa che negli ultimi tempi mi disturba di più è appunto questa sensazione di blocco respiratorio, che non vuole dire solo che l'aria non sembra entrare nei polmoni, ma anche gola chiusa e secca e senso di naso chiuso.
A breve avrò un'operazione per vedere se ci può essere un miglioramento con una piccola soluzione chirurgica, ma dubito che la base sia probabilmente l'ansia,e mi preoccupo: il neurologo è stato solo capace di prescrivermi paroxetina (che non ho preso proprio per quel che raccontavano gli utenti qui sul forum) e allora mi ha dato prozac, che ho pure sospeso dopo 5 mesi perché mi dava incubi e problemi sessuali... e quindi, pur essendo molto deciso a piantarla con questa faccenda, non ho ben chiaro quale possa essere un'alternativa praticabile (tra l'altro il neurologo, dopo la mia sospensione del prozac mi ha proposto efexor, peggio che mai come sides e pure pssd)...
scusate se mi sono dilungato, spero sia utile per tutti!
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,512

Activitypoints: 4,272

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

15

Wednesday, July 31st 2019, 6:58pm

ciao.....spero che con l'intervento possa risolvere la situazione. Un sola a considerazione, se hai l'asma e prendi il Foster, che se non erro è un cortisonico spray, come va poi la respirazione? In bocca al lupo....... :thumbup:

Used tags

ansia, panico, respiro, Stress