Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

  • "vittoria pellegrini" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Dec 19th 2016

  • Send private message

1

Monday, December 19th 2016, 5:13pm

Il peso dei segreti ...

Ciao ragazzi , non so come iniziare ma ho bisogno di qualche vostra parola un piccolo confronto dato che sono cose che mi porto dentro tutto il giorno ... opprimendole fino a sembrare felice eppure sono logorata dal dolore.. da quando la depersonalizzazione si è appropriata di ogni cosa... il mio tormento è iniziato circa 8 anni fa con alti e bassi... eppure sento di essere sfinita , avere un male è brutto ma a volte invidio infinitamente tutte quelle persone che possono affidare il loro cuore spezzato a qualcuno che possa prendersene cura.Tuttavia quando si ha un dolore cosi giudicabile , strano che ti distacca da te stesso per renderti un inutile automa in mezzo ad una folla viva ed animata ,capisci che è quasi finita..
Se non si riesce a trovare un contatto con se stessi come si puó sperare di sentirsi avvolto in un abbraccio...?
Quando si è cosi lontani da se viene solo da correre e correre sperando via via di scomparire ..
Io mi sento cosi , ed ora che vi scrivo mi sento un gran peso sullo stomaco ,il macigno di non poter parlare , il peso di morire nel proprio dolore lontano da tutti quelli che non riescono a penetrare lo sguardo..
Mi sento cosi sola , e sapere di non poterne parlare con nessuno mi logora ancor di piu l'animo.. ;(

elettra7

Super Moderatore

  • "elettra7" is female

Posts: 3,156

Activitypoints: 8,900

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

2

Tuesday, December 20th 2016, 3:23pm

Tuttavia quando si ha un dolore cosi giudicabile , strano che ti distacca da te stesso per renderti un inutile automa in mezzo ad una folla viva ed animata ,capisci che è quasi finita..


Perchè dici che il tuo dolore è giudicabile, a cosa ti riferisci?

Mi sento cosi sola , e sapere di non poterne parlare con nessuno mi logora ancor di piu l'animo..


Non sei sola, qui puoi parlare tutte le volte che ne senti il bisogno...
Fatti coraggio! Cerca di ritrovare te stessa e vedrai che le cose cambieranno.

Arianna2016

Utente Attivo

Posts: 73

Activitypoints: 303

Date of registration: Nov 25th 2016

  • Send private message

3

Wednesday, December 21st 2016, 12:40am


Mi sento cosi sola , e sapere di non poterne parlare con nessuno mi logora ancor di piu l'animo.. ;(


Perché pensi di non poter parlarne con nessuno? Ti sentiresti giudicata o ci sono altri motivi?
Alla ricerca del filo di Arianna