Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

bebu

Giovane Amico

  • "bebu" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 470

Date of registration: Dec 9th 2008

  • Send private message

1

Wednesday, February 18th 2009, 1:04pm

ho paura

Ciao a tutti.

Ho 38 anni e ho paura di dover vivere tutta la vita con l'ansia e il panico..

brevemente la mia storia....

Mi iniziano i sintomi a 27 anni...quello che mi ricordo di quel periodo è uno spaesamento post-universitario..nn sapere che fare dove andare dove guardare...mi stava stretta la mia città, nn trovavo soddisfazione in niente..dopo check fisico vado da uno psichiatra che mi dà una cura..

l'unico lavoro più "serio" che ho trovato è stato grazie al prepensionamento di mio padre ( questo dopo vari tentativi di trovare qc da sola e colloqui andati male mi ha dato conferma di nn valere) ed è in una grande azienda a roma..l'ambiente non mi corrisponde nel senso che c'è molta gente che sgomita e per nulla sensibile..so che questo forse ormai è qc di diffuso ma nn riesco a nn sentirmi diversa..essendo più timida e meno sgomitante in realtà sono anche poco considerata...nn che mi interessi particolarmente fare carriera e tanto meno qui però il mio pensiero è che se nn ti dedichi anima e corpo al lavoro forse dovresti farlo con qualcos'altro e invece nn ho nulla nel senso che qui nn mi sono fatta molti amici..nn ho una spalla con cui poter fare le cose e con cui sfogarmi o farmi una risata..nn ho un compagno e mi sento vecchia... ho provato a chiedere un traferimento nella mia città ma da 2 anni e nn mi fanno sapere nulla o meglio se ne fregano...io mi sento sola..

la mia famiglia è affettuosa ma chiaramente nn può darmi la serenità in una confezione regalo...

sono in cura da uno psicologo da 3 anni ma inizio a pensare che nn ci sia soluzione e questa è la mia paura + grossa perche questa nn è vita..... :(

Vincenzo

Utente Attivo

Posts: 16

Activitypoints: 69

Date of registration: Feb 18th 2009

  • Send private message

2

Wednesday, February 18th 2009, 1:27pm

ciao bebu

dire che non c'è cura, è sbagliatissimo, c'è sempre una soluzione, anche se chi sta scrivendo in questi giorni sta passando un brutto periodo e l'ansia mi divora ora ad esempio la cosa che mi calma e che incontrerò mia moglie a pranzo e questo pensiero mi fa star meglio.

ciao e in bocca al lupo ;)

micia03

piccola fiammiferaia

  • "micia03" is female

Posts: 45

Activitypoints: 170

Date of registration: Feb 9th 2009

Location: Orléans

Occupation: whatever expert

  • Send private message

3

Wednesday, February 18th 2009, 2:31pm

ciao bebu, anch'io mi sento un po' nella tua situazione
Ho 42 anni, vivo in un paese straniero (è stata una mia scelta ma non è facile), mi sento molto sola (il mio compagno non mi aiuta molto)e ho spesso paura del futuro.
Se vuoi possiamo sentirci su Skype, mandami un messaggio privato.
Ciao

bebu

Giovane Amico

  • "bebu" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 470

Date of registration: Dec 9th 2008

  • Send private message

4

Wednesday, February 18th 2009, 2:39pm

Ciao ragazzi

grazie delle risposte innanzitutto... :)

Vincenzo hai ragione che non bisogna pensare che la soluzione non ci sia..però alle volte ti capita ..t rendio conto che sò 10 anni che mi tiro dietro sto fardello?...

certe volte entro in un loop dove dico:

forse devo fare yoga

forse devo cambiare medico

forse devo iscrivermi da qualche parte x conoscere qc simile a me

forse devo fare training autogeno

forse non devo pensare

insomma chiaramente poi mi sembra di impazzire e alla fine nn faccio nulla :S

e mi prende lo sconforto...

insomma nn so a cosa appigliarmi e vedo che il tempo passa e nessuno te lo restituisce

x Micia ora devo andare ma al rientro posso lasciarti il contatto skipe (ora nn lo ricordo)

a presto!!!

5

Wednesday, February 18th 2009, 8:20pm

Ciao bella....io sono Elena :)
E' qui che ti sbagli...quando dici questa non è vita...questa E' VITA con tutti i suoi problemi grandi e piccoli...come tutti...a ognuno il suo :):)
La nostra grandezza sta nel saperli affrontare...e accettare...
ma soprattutto sta nel non lasciarci soggiogare dalle paure..SOLO CHI SI LASCIA SOGGIOGARE DALLE PAURE può veramente affermare CHE QUESTA NON è VITA...perchè è una morte dell'anima...
A tutto cè un rimedio ricordalo sempre...
t abbraccio

6

Wednesday, February 18th 2009, 9:59pm

ciao bubu dalle tue parole si avverte la paura che la tua vita sarà sempre così..e cerchi disperatamene una via d'uscita..io ti capisco..la solitudine è una brutta bestia e spesso chi è solo e non ha un compagno crede che appoggiandosi all'altro possa trovare la serenità,ma io non credo sia così la forza la dobbiamo trovare dentro di noi..e ti assicuro che esiste..io ho vissuto dei momenti nella mia vita di grosso sconforto,ma poi ho attinto dalle mie energie..guardati dentro che sicuramente ci sono!!

Aprikose

Forumista Incallito

  • "Aprikose" is female

Posts: 4,768

Activitypoints: 14,783

Date of registration: Jun 5th 2007

Location: il pianeta delle Fate

  • Send private message

7

Thursday, February 19th 2009, 7:12am

Hai molte idee circa quali potrebbero essere possibilità alternative...questo è importante. Perché, invece di pensarle tutte insieme, non ti focalizzi su una e cerchi di portarla avanti? Le altre verranno poi, eventualmente...
Viviamo in un mondo in cui l'uomo è l'abito che indossa. Meno c'è l'uomo, più è necessario l'abito.

bebu

Giovane Amico

  • "bebu" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 470

Date of registration: Dec 9th 2008

  • Send private message

8

Thursday, February 19th 2009, 10:20am

Ciao ragazzi e grazie a tutti delle risposte...

sono cosciente del fatto che la vità è fatta anche di problemi..però la cosa che a me avvilisce è il fatto che queste sintomatologie create dalla mia capoccia mi bloccano...non riesco a pensare positivo.....mi sembra che qualsiasi cosa pensi sia inutile perchè i sintomi sono sempre lì a ricordarmi che non sto bene...è come se volessi un illuminazione che mi faccia capire come acquisire serenità....e guardandomi dentro non vedo dove possa attingere energia...peraltro anche se so che è controproducente mi viene automatico guardare gli altri e pensare ..." sono felici, sereni, possono andare in un centro commerciale o in una mensa aziendale senza incubi...o anche "guarda quello ...magari ha la mia età e magari lavorativamente sta molto + avanti, si è fatto una famiglia...ha figli...."e io mi sento la piccola fiammiferaia che nn ha combinato nulla..... ;(

hachi_82

Colonna del Forum

  • "hachi_82" is female

Posts: 2,411

Activitypoints: 7,362

Date of registration: Apr 27th 2008

  • Send private message

9

Thursday, February 19th 2009, 11:33am

l'unico lavoro più "serio" che ho trovato è stato grazie al prepensionamento di mio padre ( questo dopo vari tentativi di trovare qc da sola e colloqui andati male mi ha dato conferma di nn valere)
Già su questa frase mi si son rizzati i capelli! :D
No, scherzo... è che leggendoti ho avuto l'impressione che tu parta dal presupposto che se non hai successo nella vita è per forza tutta colpa tua perchè non vali... ma sbagli a pensare così.
Comincia col pensare a quelli che tu consideri i tuoi insuccessi del passato, dopo l'università... se pensi a quei colloqui di lavoro non come una tua sconfitta dovuta a una tua incapacità ma al fatto che evidentemente non sei stata sufficientemente apprezzata nonostante i tuoi sforzi... già è un passo avanti!
Non è per consolarti, si tratta di essere obiettivi, e di non sottovalutarti e punirti eccessivamente.
Rifai mentalmente il tuo percorso, e se non ti lasci andare a pessimismi, capirai che la tua condizione attuale è dovuta anche al fatto che è difficile trovare un posto di lavoro piacevole, stimolante... non sei aggressiva, e nell'ambiente in cui ti trovi questo non ti aiuta... ma non è certo una colpa o un'incapacità il fatto che non sgomiti a destra e sinistra... sei solo una persona pacata e onesta! ;)
Pensa invece, che per la situazione in cui ti trovi, stai anche resistendo bene... altri sarebbero stati in grado di reggere come stai facendo tu? :)
Del resto ti sei impegnata... quindi non sei affatto una piccola fiammiferaia che non ha combinato nulla... e quando ti sarai convinta di questo, piano piano ritroverai quelle energie che ora ti mancano... perchè per adesso le stai "sprecando" a colpevolizzarti e punirti privandoti della possibilità di vivere più serenamente... concediti qualche piccolo piacere, se ti rilassa, fai lo yoga, fai ciò che desideri e goditelo! :)
Un abbraccio ^^
...se ci credi ti basta perché
...poi la strada la trovi da te (E.B.)

bebu

Giovane Amico

  • "bebu" started this thread

Posts: 124

Activitypoints: 470

Date of registration: Dec 9th 2008

  • Send private message

10

Thursday, February 19th 2009, 1:11pm

Grazie Hachi

ti dico solo una cosa...quando ho visto la prima frase della tua risposta mi ha preso un colpo...ho pensato subito...mi starà dicendo qc di brutto su di me....pensa che alta stima :huh: proverò a sforzarmi di pensare come dici....è una cosa che mi dice spesso anche mia madre...che mi colpevolizzo e autopunisco...ti dirò che è un grosso sforzo per me perchè il colpevolizzarmi per come sono fatta è molto radicato....il fatto di essere pacata, molto sensibile ed emotiva ad oggi mi sembra che siano di difetti ...cioè qc che mi crea problemi però spero di riuscirci a cambiare un pò visione delle cose...e a volermi un pò più bene......

a presto

hachi_82

Colonna del Forum

  • "hachi_82" is female

Posts: 2,411

Activitypoints: 7,362

Date of registration: Apr 27th 2008

  • Send private message

11

Friday, February 20th 2009, 7:28pm

il fatto di essere pacata, molto sensibile ed emotiva ad oggi mi sembra che siano di difetti ...cioè qc che mi crea problemi però spero di riuscirci a cambiare un pò visione delle cose...e a volermi un pò più bene......
Ecco... è brutto non riuscire in qualcosa solo perchè intorno non si trovano delle persone come si deve che ti sappiano premiare e apprezzarti come meriti... e capisco anche che questo porta ad un calo dell'autostima. E' difficile, ma tu devi sempre tener presenti quali sono i tuoi valori, la tua personalità, e volerti bene appunto, perchè non può e NON è sempre colpa tua se qualcosa non va come desideri... ascolta la tua mamma... ha perfettamente ragione... ti ha capita ed è un aiuto in più per tirarti fuori da questa sofferenza!
Un abbraccio :)
...se ci credi ti basta perché
...poi la strada la trovi da te (E.B.)

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests