Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Nila

Nuovo Utente

  • "Nila" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Aug 31st 2016

  • Send private message

1

Wednesday, August 31st 2016, 10:04am

Ho paura di quello che mi può succedere

Buongiorno a tutti
Premetto che per me non è facile scrivere qui, in quanto quello che sto vivendo mi spaventa moltissimo. A tredici a anni ho avuto il mio primo attacco di panico perché mi ero fissata sull'infinito del mondo e dello spazio, in seguito ho visto hannbal lecter ed ero convinta di aver voglia di mangiare la gente, anche se assolutamente non lo avrei mai fatto. Durante l'adolescenza aveva paura di ammazzare la gente, di essere una pedofila. Ma non erano pensieri continui. Si alternavano nei mesi. Potevano durare giorni o settimane. Ma non avevo attacchi di panico semplicemente sfogavo tutto con una grande iperattività. A 20 ho avuto il mio secondo attacco di panico mondiale, con annessa derealizzazione. Mi chiedevo se il mio ragazzo di fronte a me che cercava di riprendermi fosse reale. La cosa mi ha traumatizzato pesantemente. Ho iniziato ad andare dalla psicologa con cui però non ho mai affrontato la tematica perché abituata a gestire queste fobie,abBiamo parlato di altro, famiglia eccetera e mi ha consigliato di iscrivermi a psicologia. Ho cominciato ad assumere farmaci cipralex e depamag. Da li ho cominciato a stare meglio. Ho trovato lavoro, universita svolta con mile dubbi e qualche esame fatto. Non avevo più attacchi di panico, ho letto jung e mi sOno ripresa ulteriormente. Avevo cominciato una nuova terapia con una psicoterapeuta molto brava con cui però poi ci sono stati dei problemi. Ora da due settimane a questa parte ho ansia dinuovo. Ho lasciato il lavoro per paura di sentirmi male li. E mi viene la paura fottuta del suicidio. Che non reggo questa malattia che è il doc. Che il mio destino sia morire ancHe se io in realtà so di amare la vita tantissimo. Io lo so. Mi piace la gente. Mi piace fare casino. Mi piace vivere.mi piace aiutare. Ho dato tutto agli altri. Ora la testa mi sta scascettando. Ho una paura fottuta. Guardo i miei familiari e mi sembra l'ultima volta che li vedo. Non riesco a piangere nemmeno. Ho paura che questa non sia la realtà. Che sia tutto frutto della mia immaginazione,pure gli affetti é terribile. Ho paura di tutto.

rosarosa

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 3

Date of registration: Aug 10th 2012

  • Send private message

2

Wednesday, August 31st 2016, 2:14pm

Cara Nila,

non ti scrivo per proporti soluzioni ma solo per dirti di avere fiducia. Vedrai, se lo vuoi davvero nonostante la sofferenza troverai la tua strada. Una strada di vita, di relazioni autentiche. Cerca di trovare qualcuno, possibilmente in carne ed ossa, con cui poter parlare liberamente e confrontarti, per esempio un gruppo d'autoaiuto; ce ne sono molti in diverse città.
Ti abbraccio forte