Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Sie sind nicht angemeldet.


Lieber Besucher, herzlich willkommen bei: Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Falls dies Ihr erster Besuch auf dieser Seite ist, lesen Sie sich bitte die Hilfe durch. Dort wird Ihnen die Bedienung dieser Seite näher erläutert. Darüber hinaus sollten Sie sich registrieren, um alle Funktionen dieser Seite nutzen zu können. Benutzen Sie das Registrierungsformular, um sich zu registrieren oder informieren Sie sich ausführlich über den Registrierungsvorgang. Falls Sie sich bereits zu einem früheren Zeitpunkt registriert haben, können Sie sich hier anmelden.

TuttoHaUnaRagione

Nuovo Utente

  • »TuttoHaUnaRagione« ist männlich
  • »TuttoHaUnaRagione« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 4

Aktivitätspunkte: 19

Registrierungsdatum: Montag, 15 Juli 2019

Wohnort: Milano

Beruf: Ingegnere

  • Nachricht senden

1

Montag, 15 Juli 2019, 16:31

Ho deciso di iscrivermi anch'io

Spero che unirmi a voi dopo 2 anni di pensieri e ripensamenti riguardanti i forum possano aiutarmi. Sono ipocondriaco forse anche cybercondriaco, tanatofobico allo stremo e a 22 anni temo che a causa di questa ansia cronica e prolungata ovvero che mi tormenta da tutti i giorni da Febbraio 2017 ad oggi mi abbia causato problemi al corpo fisicamente. DI CERTO PSICOLOGICAMENTE. Scrivere a volte mi fa bene, parlare con gli psicologici o con i miei genitori anche, la paura è sempre tanta spero un giorno di poterla sfruttare a dovere.
Amo la vita.

repcar

Moderatore

  • »repcar« ist männlich

Beiträge: 1 947

Aktivitätspunkte: 5 591

Registrierungsdatum: Samstag, 10 Dezember 2016

Wohnort: reggio calabria

Beruf: forze di polizia

  • Nachricht senden

2

Donnerstag, 18 Juli 2019, 11:50

ciao.....scusa la domanda ma queste patologie sono state diagnosticate da uno specialista?

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • »windrew« ist männlich

Beiträge: 1 565

Aktivitätspunkte: 4 100

Registrierungsdatum: Sonntag, 26 Juni 2016

Wohnort: emilia-romagna

Beruf: una volta

  • Nachricht senden

3

Donnerstag, 18 Juli 2019, 13:09

Hai scritto ''amo la vita'', questo è importante. Devi vivere senza rinchiuderti in una scatola. Io ho rischiato la vita alcune volte per problemi di salute e nel limite del possibile ricorda che la vita è davvero appesa ad un filo sottile che va tenuto stretto, tanto stretto, una distrazione e vola via. Aiutati consultando specialisti e segui un percorso terapeutico. Non posso, ma a volte, leggendo alcune cose, mi verrebbe da ''dare un sano carico di botte'' a qualcuno. Vivi.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Furiadicheb

Utente Attivo

Beiträge: 87

Aktivitätspunkte: 317

Registrierungsdatum: Montag, 09 Januar 2017

  • Nachricht senden

4

Freitag, 19 Juli 2019, 09:21

Se parti dal presupposto che tu Ami la Vita è già un passo importante.
Magari hai solo bisogno di più tempo con un percorso psicologico ma ne puoi uscire.

Maggi23

Utente Attivo

  • »Maggi23« ist weiblich
  • »Maggi23« wurde gesperrt

Beiträge: 41

Aktivitätspunkte: 144

Registrierungsdatum: Mittwoch, 17 Juli 2019

Wohnort: Roma

Beruf: Impiegata

  • Nachricht senden

5

Sonntag, 21 Juli 2019, 15:09

Credo che se dici amo la vita sei gia', sulla buona strada. Io mi concentrerei piu',sul.metodo, ovvero su COME ami effettivamente la vita cosa fai in tal senso e come. Ma soprattutto cosa intendi per amore e non amore per la vita. Io inizierei da qui

TuttoHaUnaRagione

Nuovo Utente

  • »TuttoHaUnaRagione« ist männlich
  • »TuttoHaUnaRagione« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 4

Aktivitätspunkte: 19

Registrierungsdatum: Montag, 15 Juli 2019

Wohnort: Milano

Beruf: Ingegnere

  • Nachricht senden

6

Mittwoch, 07 August 2019, 08:43

Scusate se rispondo solo adesso.
Sì tutte queste cose sono state riscontrate da uno specialista. L'amore per la vita nasce dal fatto che sono andato avanti sempre nelle mie scelte, ho sempre realizzato i miei sogni, mi sono laureato a soli 22 anni, quando potevo uscire con gli amici, uscivo. Non ho mai avuto pensieri suicidi o robe simili. Però questi pensieri sono ossessivi non riesco a staccare la mente e dire "sono tranquillo" poiché questa ossessione mi porta sempre dei sintomi associati quali tensione muscolare, mal di testa, mani gonfie e senso di debolezza estremo.

TuttoHaUnaRagione

Nuovo Utente

  • »TuttoHaUnaRagione« ist männlich
  • »TuttoHaUnaRagione« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 4

Aktivitätspunkte: 19

Registrierungsdatum: Montag, 15 Juli 2019

Wohnort: Milano

Beruf: Ingegnere

  • Nachricht senden

7

Mittwoch, 07 August 2019, 08:47

ciao.....scusa la domanda ma queste patologie sono state diagnosticate da uno specialista?


repcar

Moderatore

  • »repcar« ist männlich

Beiträge: 1 947

Aktivitätspunkte: 5 591

Registrierungsdatum: Samstag, 10 Dezember 2016

Wohnort: reggio calabria

Beruf: forze di polizia

  • Nachricht senden

8

Mittwoch, 07 August 2019, 10:07

CIAO....se il tutto ti è stato diagnosticato da uno specialista e il tuo vivere quotidiano non rientra nella normalità, hai mai provato una cura farmacologica oltre la psicoterapia????? :thumbup:

TuttoHaUnaRagione

Nuovo Utente

  • »TuttoHaUnaRagione« ist männlich
  • »TuttoHaUnaRagione« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 4

Aktivitätspunkte: 19

Registrierungsdatum: Montag, 15 Juli 2019

Wohnort: Milano

Beruf: Ingegnere

  • Nachricht senden

9

Mittwoch, 07 August 2019, 13:07

CIAO....se il tutto ti è stato diagnosticato da uno specialista e il tuo vivere quotidiano non rientra nella normalità, hai mai provato una cura farmacologica oltre la psicoterapia????? :thumbup:

Non mi è servita a nulla. Ho provato sia il Cipralex come antifobico che lo Xanax. L'unico che mi dà sollievo è l'ansiolitico Xanax ma mi crea dipendenza e assuefazione dal momento che smetto di prenderlo.

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • »windrew« ist männlich

Beiträge: 1 565

Aktivitätspunkte: 4 100

Registrierungsdatum: Sonntag, 26 Juni 2016

Wohnort: emilia-romagna

Beruf: una volta

  • Nachricht senden

10

Donnerstag, 15 August 2019, 11:44

Per ciò che riguarda la dipendenza e l'assuefazione allo xanax, può succedere certamente. Con lo psichiatra che ti segue potresti almeno provare altre molecole di ansiolitici che, in caso di lenta dismissione, riducono la dipendenza e l'assuefazione. Ci sono, esistono, bisogna assumerli qualche tempo prima affiancando e poi sostituendo lo xanax....si tratta dei ricettori Gaba, vi sono un paio di molecole diverse e poi si deve capire se sono tollerate. Ma soprattutto ci vuole tanta serenità.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Zurzeit ist neben Ihnen 1 Benutzer in diesem Thema unterwegs:

1 Besucher

Ähnliche Themen