Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Ludwig

Utente Attivo

  • "Ludwig" started this thread

Posts: 20

Activitypoints: 88

Date of registration: Sep 14th 2019

  • Send private message

1

Wednesday, September 18th 2019, 9:48am

Ho bisogno di aiuto

Ciao a tutti, sono nuovo in questo forum, ci sono molte cose che vorrei raccontarvi ma non credo che riuscirò a scrivere tutto quanto in questo thread.


Prima di iniziare volevo dirvi che non scriverò i nomi di alcuni posti, quindi mi limiterò a scrivere "all'estero" o qualcosa del genere, e mi scuso in anticipo per la mia insicurezza.


CHI SONO IO:

Potete chiamarmi Ludwig, sono nato in Italia anche se devo puntualizzare che non sono 100% italiano perché mia madre è straniera. Ho 24 anni, mi sono appena laureato in lingue straniere in un'università all'estero, oltre all'italiano so parlare anche in inglese ed un'altra lingua straniera che non voglio specificare, ed attualmente sto ancora cercando il lavoro.
La mia famiglia mi vuole bene, i miei genitori si amano a vicenda e non siamo messi male dal punto di vista economico.

Da questo profilo molte persone crederanno che ho tutte le carte in regola per trascorrere una vita tranquilla e serena, ma non è così.
Vi dico subito che ho tantissimi difetti:

1) Non so parlare nessuna lingua al livello di un madrelingua

2) Ho dei problemi di salute: ossa più fragili di una persona normale, ho un quoziente intellettivo più basso degli altri, mi sento sempre stanco

3)Ho problemi di salute mentale: tic nervosi, e la fissazione delle "4 strade mortali" (forse questo lo spiegherò in altri threads, altrimenti non finirò mai di scrivere)


Iniziamo dal primo:

1) [Non so parlare nessuna lingua al livello di un madrelingua]

Allora, diciamo che fin da piccolo non ho mai avuto interesse per imparare le cose, non mi incuriosavo di niente, tutte le cose che volevo imparare erano solo ed esclusivamente perché volevo fare amicizie, vivo in una società dove la gente non ha voglia di studiare, di conseguenza neppure io.

non l'ho mai saputo bene l'italiano, nemmeno adesso lo so bene, diciamo che la causa principale è perché ho sempre parlato poco con le persone, ed esco poco di casa, tutto questo perché sono sempre stato escluso da tutti. I miei genitori mi hanno sempre insegnato di non dire mai le parolacce, mentre nella società in cui sono cresciuto le persone dicono "va*******" come se fosse un buongiorno, con questo voglio dire che per via delle differenze culturali mi hanno allontanato ancora di più dalla community. Non voglio parlare di tutte le volte che sono stato bullizzato, però adesso capite che non ho avuto un passato limpido.

Sono molto consapevole che per migliorare una lingua bisogna parlare spesso con la gente, leggere tanti libri aiuta solo ad incrementare le tue conoscenze nei vocaboli, ma non aiuta a migliorare la tua pronuncia o la gestione dei tuoi pensieri per esprimerti bene oralmente. Se dovessi dare consigli ad uno che ha i miei stessi problemi, direi di provare ad uscire e di non aver paura di sbagliare, perché solo dagli errori si impara, se si hai paura di sbagliare o di perdere la faccia non vai letteralmente da nessuna parte.

Il punto è che quando ero all'estero non avevo mai problemi di timidezza o insicurezza per parlare con le persone usando le lingue straniere, però ho sempre avuto paura di approciarmi con gli italiani per via delle esperienze trascorse in passato, avevo sempre paura di provare imbarazzo chiedendomi "ma tu sei veramente italiano?". Voi non potete capire.... non potete capire quanto dolore si provi a non aver imparato bene neanche una lingua, ed è stato tutta colpa mia a non essermi impegnato abbastanza fin dall'inizio, ma anche se mi fossi impegnato, non sarebbe stato comunque facile visto che vivo in una società dove nessuno ha voglia di far niente, e con la scusa “la mia mamma è straniera” mi giustificavo il fatto che commettevo spesso gli errori di grammatica.

In Italia la maggior parte delle mie commissioni erano risolti dai miei genitori, loro mi risolvevano tutti i miei problemi sociali, però questo non mi faceva del bene. Ho notato che quando devo affrontare argomenti come "quali sono i tuoi hobbies?" riesco ad essere fluente in tutte le lingue che so, però quando bisogna parlare di politica, economia o anche risolvere alcuni problemi pratici come comprare una SIM card per comprendere tutti i vantaggi del gestore, ho difficoltà sia a parlare che a capire l'interlocutore, tutto questo perché sono cose che non ho mai fatto in Italia. Poi ovvio che i problemi all'estero me li risolvo, ma non così facilmente, a volte non so nemmeno tutto quello che mi dicono.

Molte persone mi stimano sul fatto che so parlare in modo fluente 3 lingue, ma non hanno ragione per stimarmi perché secondo me la qualità è più importante della quantità.

Secondo me molte persone sottovalutano il dolore che può provare una persona che non sa/o che a difficoltà ad esprimersi bene. La comunicazione è tutto quanto, saper bene una lingua è proprio la base di tutto, senza quella non puoi capire cosa dicono le persone fra di loro, non hai carisma nel convincere o litigare con una persona. la mia umiltà, timidezza pazienza e gentilezza esistono soltanto perché non ho voglia di litigare con nessuno, anche se sono nella parte del torto, e questo perché so di essere umiliato facilmente tutte le volte che mi metterò a litigare con qualcuno. Ma io sono così perché non ho altra scelta, non sono una persona introversa o timida, se non parlo con certe persone è perché non mi piacciono o perché affrontano argomenti di cui non ci capisco una mazza di quello che dicono.

Io non ho paura di fare errori in inglese ed in quell'altra lingua straniera, perché intanto non sono le mie prima lingue che ho studiato, ma con l'italiano il discorso è ben diverso, e ho sempre paura di fare errori di fronte agli altri italiani.
Per via di questi programmi di studio all'estero, il mio italiano è peggiorato ancora di più, adesso quando parlo la gente mi chiede se sono uno straniero proveniente da un paese slavo, e questo mi far stare male perché voglio essere riconosciuto come gli altri connazionali.

Prima dedicavo la maggior parte del tempo a far palestra, praticare kickboxe e a suonare strumenti musicali, l’ho fatto non solo per conoscere più gente, ma pensavo di ottenere maggior rispetto dagli altri. Solo in questi ultimi anni mi accorsi l’importanza di saper bene una lingua, perché conobbi un americano quando ero all’estero, costui si vestiva sempre con gli stessi abiti, ma nessuno lo criticava perché il modo in cui esprimeva le sue opinioni, e le conoscenze di cui disponeva erano uniche.

La cosa che mi da più insicurezza è il titolo di studio che ho preso, anche se sono laureato in lingue straniere, tra parentesi c’è scritto che sono anche specializzato in economia internazionale, la materia della quale non ci capisco un granché, non capisco nulla di accounting, finanza, marketing ecc.. come ho fatto a laurearmi? Le verifiche erano strutturate apposta per facilitare gli studenti per passare gli esami, ma dopo che mi sono laureato non sento di aver imparato tanto quanto avrei voluto.

La vera domanda è: se uno volesse capire di più l’economia, da quale materia deve focalizzarsi per primo? Avere la forza di volontà è un conto, ma se non si è consapevoli di COME iniziare, è tutto tempo sprecato.

Adesso voi mi chiederete cosa aspetto a studiare di più l'italiano e a parlare di più con altre persone, tralasciando le esperienze del passato che a volte mi influiscono emotivamente, ho anche altri problemi come vi ho elencato prima.


2) [Ho dei problemi di salute: ossa più fragili di una persona normale, ho un quoziente intellettivo più basso degli altri, mi sento sempre stanco]

Di base parto subito svantaggiato dagli altri per via del mio basso quoziente intellettivo, come faccio a saperlo? Conosco il mio proprio corpo meglio di tutti gli altri, e lo sapete qual'è il peggio? E' che tutte le volte che ho un’eiaculazione, il mio quoziente intellettivo, la mia ambizione, e l'energia vitale vengono abbassati in una maniera vertiginosa.
Voglio sapere (rivolto ai maschi) se pure voi avete questo mio stesso problema, so soltanto che i miei amici si masturbano quasi 2 volte al giorno, e non si stancano così tanto, però io mi masturbo a malapena una volta a settimana, ma quando eiaculo è come se ci fosse il diavolo a togliermi la mia anima stessa e la voglia di vivere.

Sono stato dal dottore per parlare di questa cosa, e nemmeno lui sa spiegarmi da cosa dipende, mi ha consigliato di andare a Pisa per parlare con un sessuologo, ma c'è il rischio che aspetterò troppi giorni prima di incontrarlo e non so nemmeno se andrò un'altra volta all'estero nelle prossime settimane.

Per quanto possa essere atroce l'idea di non masturbarmi, mi sono sforzato a non masturbarmi più, finché non ho avuto uno di quei "sogni bagnati", ovvero quando mi ritrovo con le mutande bagnate di sperma la mattina dopo per via di un sogno erotico fatto la scorsa notte. Quando ho un sogno bagnato purtroppo mi sento molto rintronato e stupido la mattina seguente.

Non so da cosa dipende questo problema, so soltanto che quando ero all'estero vivevo in un luogo dove l'aria era abbastanza inquinata, però gli altri alunni non hanno avuto gli stessi problemi che ho io. Questa storia di stancarsi facilmente masturbandosi una volta alla settimana non esisteva quando avevo 17 anni, prima riuscivo a farlo anche una al giorno.

I sintomi che ho dopo aver eiaculato sono più o meno gli stessi di quando fumo un cannone, io non fumo spesso l'erba, ho fumato soltanto 2 volte nella mia vita, ma quelle 2 volte avevo preso una botta bella pesante nel senso che ero strafatto, è da quelle 2 volte che ho imparato anche un'altra cosa di me stesso, ovvero la ragione per cui credo che la mia vita è noiosa, perché noiosa? Quando ero strafatto da quei cannoni non avevo voglia di giocare ai videogiochi, e nemmeno di leggere i messaggi sul mio cellulare semplicemente perché ero diventato più stupido, preferisco non sforzarmi quando faccio una fatica atroce per poi non capire niente lo stesso, così ho capito perché trovo la mia vita noiosa, senza saper bene l'italiano e ad avere un quoziente intellettivo decente non ho quelle capacità di capire diverse materie della vita.

Per recuperare l'energia persa a volte faccio meditazione, ed aiuta ad incrementare l'energia vitale, ma tutta quell'energia sparisce la settimana dopo per un'altra eiaculazione.


Io ho creato questo thread nella sezione “Ansia, Paura, Panico e Stress” perché è quello che sto provando ultimamente.

Adesso sto cercando lavoro, e non so qual’è la scelta migliore da fare, se restare in Italia, oppure andare in quel paese dove ho conseguito la laurea breve. Il problema è che nelle mie condizioni in cui mi trovo (senza esperienza lavorativa) non posso fare il visto di lavoro per lavorare legalmente in quel paese, quindi sono costretto ad andare in un altra nazione, oppure restare in Italia.
Praticamente adesso ho un'ansia addosso che non riesco a toglierla, ho paura di fare scelte sbagliate, il problema è che la vita non è come un videogioco, se faccio scelte sbagliate non posso più tornare indietro.

Domande:

1)Se il mio obiettivo è quello di padroneggiare tutte e 3 le lingue che so, in base alla mia situazione attuale, da quale lingua inizio? E' possibile padroneggiare una lingua anche senza parlare con le altre persone?

2)Se volessi capire di più sugli argomenti economici, da quale materia dovrei iniziare a studiare? E’ possibile farlo da soli gratuitamente?

3)E’ possibile incrementare il quoziente intellettivo anche se una persona è la più stupida del mondo?

4)Come faccio a non sentirmi così stanco dopo che ho eiaculato?