Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Adamka

Utente Attivo

  • "Adamka" is male
  • "Adamka" started this thread

Posts: 42

Activitypoints: 182

Date of registration: Aug 7th 2019

  • Send private message

1

Thursday, September 19th 2019, 1:55pm

Forte crisi d'ansia e forte paura di star male. Aiuto!!

Ciao a tutti. Scrivo perché sto vivendo da ieri una forte crisi d'ansia - o almeno spero sia così -. Parto dal presupposto che in passato ho svolto diversi esami tra cui tac alla testa, rx al torace, ecocardiogramma ed elettrocardiogramma: tutti nella norma. Preciso anche che sono un soggetto molto ansioso, che soffre di sintomi quali vertigini, senso di sbandamento, derealizzazione ecc da diverso tempo - la causa scatenante penso sia stato un lutto in famiglia che mi ha davvero distrutto - e soggetto a profonda ipocondria.


Ieri sera, dovo aver svolto alcuni lavori di "media intensità" in casa ho fatto la doccia e mi sono buttato sul letto per rilassarmi un po'. Dopo un po di minuti ho iniziato a sentirmi strano: il battito era accelerato, avevo un forte peso sullo stomaco - di quelli che vengono quando si prova tanta ansia o paura - mi sentivo impaurito, come se dovessi star male da un momento all'altro e avevo un po' di nausea. Facendomi forza mi sono alzato per mangiare e una volta terminata la cena i sintomi sono ritornati. Per precauzione ho presso una dose di lexotan - 10 gocce - ed effettivamente mi sono calmato dopo poco. In serata sono uscito e sono andato in un locale con amici, e anche lì mi sentivo molto in ansia, impaurito da quanto successo. A fine serata, come mio solito, sono andato in palestra dove mi sono allenato senza problemi - ho notato che spesso la palestra mi aiuta a rilassarmi anche se le motivazioni principali per cui ci vado è che devo perdere peso essendo in sovrappeso -. Tornato a casa ho sistemato velocemente la cucina e mi sono rimesso a letto. Tempo 30 / 40 minuti la brutta sensazione di ansia, battito accelerato, paura ecc è tornata - almeno stavolta non provavo la sensazione di lasciarmi andare -. Impaurito ho deciso di prendere ancora un po' di Lexotan e ho cercato di dormire solo che non riuscivo a prender sonno perchè intento ad "ascoltare" il mio cuore spaventato dal fatto che potesse iniziare a battere a mille. Il Lexotan poi ha fatto effetto, mi sono tranquillizzato e ho cercato di dormire, anche se devo dire che continuavo a svegliarmi spaventato con la paura che avessi qualcosa al cuore.


Stamattina, per sicurezza, mi sono recato dal mio medico chiedendo un parere su quanto successo. Dopo aver ricontrollato per l'ennesima volta gli i vari esami e avermi auscultato il cuore mi ha confermato quallo che pensavo io: nessun problema cardiaco, ma una forte crisi d'ansia che ha scatenato in me tutto questo. Un po' più tranquillizzato sono tornato a casa, anche se l'ansia e la paura di avere in realtà qualcosa rimane sempre.


Anche a voi sono successi episodi simili? Come vi comportare in questi casi? C'è qualcosa che vi aiuta a stare meglio?

Di crisi "forti" come queste ne ho avute alcune in passato - molto simili, a memoria non avevo la nausea ma per il resto quasi uguali a queste -, ma ora erano mesi che non si ripresentavano. Anzi, ultimamente mi sentivo stranamente tranquillo, fino a due giorni fa dove, dopo diverse settimane, sono tornati alcuni stati ansiogeni dovuti al lavoro e a eventi familiari. Spesso in questi casi sento a volte come un movimento strano all'altezza della bocca dello stomaco, come dei piccoli colpi che si presentando di tanto in tanto - sembrano quasi delle extrasistoli ma a livello dello stomaco - questo fenomeno non si ripresentava da molto mentre si è ripresentato di colpo due giorni fa, sintomo che probabilmente è tornato qualcosa che mi crea enorme ansia e paura.

In passato il medico mi ha prescritto dello Xanax da usare solo in caso di forte crisi. Per il momento non l'ho ancora usato preferendogli il più "leggero" Lexotan. Dite che dovrei iniziare a fare un breve "ciclo" di Xanax, nella speranza che l'ansia e l'ipocondria se ne vada?


Ps. Per completezza: attualmente i battiti sono nella norma - circa 75 contro i quasi 90 / 100 e oltre delle crisi di ieri - durante questa "crisi" che ho avuto non ho avuto altri particolari sintomi che si possono legare a "problemi cardiaci" come dolori, dispnea, tosse, dolore al braccio o alla schiena, dolore al petto ecc. Solo il classico peso alla bocca dello stomaco tipico di quando si ha tanta tanta ansia e paura.

This post has been edited 1 times, last edit by "Adamka" (Sep 19th 2019, 2:04pm)


robyper

Utente Attivo

  • "robyper" is male

Posts: 80

Activitypoints: 275

Date of registration: Sep 4th 2019

Location: Roma

  • Send private message

2

Thursday, September 19th 2019, 4:23pm

ciao!
assolutamente si, sono capitati anche a me e, come te, alla fine sto bene (pare che non sono ancora morto) :)

cerca quando ti vengono di concentrarti sulle cose positive della tua vita (tipo che vai in palestra e ti alleni senza problemi)

se avessi malattie fidati che non apparirebbero ogni tanto (guarda caso quando accadono eventi ansiogeni) ma te le troveresti come compagne quotidiane di vita (purtroppo)

facci sapere se va meglio!

Adamka

Utente Attivo

  • "Adamka" is male
  • "Adamka" started this thread

Posts: 42

Activitypoints: 182

Date of registration: Aug 7th 2019

  • Send private message

3

Thursday, September 19th 2019, 4:45pm

ciao!
assolutamente si, sono capitati anche a me e, come te, alla fine sto bene (pare che non sono ancora morto) :)

cerca quando ti vengono di concentrarti sulle cose positive della tua vita (tipo che vai in palestra e ti alleni senza problemi)

se avessi malattie fidati che non apparirebbero ogni tanto (guarda caso quando accadono eventi ansiogeni) ma te le troveresti come compagne quotidiane di vita (purtroppo)

facci sapere se va meglio!
Ciao, alla fine ho "ceduto" e per calmarmi ho preso 6 gocce di Xanax (dose abbastanza leggera quindi) in questo momento va decisamente meglio e il grande peso sullo stomaco e la forte ansia non ci sono più per il momento. Sapere che non sono il solo ad avere questi sintomi è confortante perché mi apre gli occhi sul fatto che ancora una volta il vero problema è l'ansia e non qualche malattia. A questo punto potrei valutare l'idea di prendere lo Xanax per un breve periodo - un 10 giorni - e vedere come va.

La cosa che più mi fa star male è che vengo da un periodo in cui sembrava ne stessi uscendo: vertigini diminuite drasticamente, niente peso sullo stomaco, pochi pensieri ipocondriaci e un ritrovato sorriso che mancava da un po'. Ora invece son bastati due giorni per farmi sprofondare di nuovo nel baratro.

robyper

Utente Attivo

  • "robyper" is male

Posts: 80

Activitypoints: 275

Date of registration: Sep 4th 2019

Location: Roma

  • Send private message

4

Thursday, September 19th 2019, 5:28pm

se riesci ad evitare ovviamente è meglio (secondo me), specie se lo prendi senza qualcuno che te lo abbia prescritto..

basta leggere alcuni post in questo forum secondo me per calmarsi molto...siamo tutti più o meno nella stessa barca eppure tutti scriviamo! (quindi vuol dire che ci siamo ancora no?)

pensa e ripensa al fatto che sei riuscito a stare bene per parecchio...e se ce l'hai fatta una volta ce la puoi fare sempre!

Adamka

Utente Attivo

  • "Adamka" is male
  • "Adamka" started this thread

Posts: 42

Activitypoints: 182

Date of registration: Aug 7th 2019

  • Send private message

5

Thursday, September 19th 2019, 6:29pm

Lo Xanax mi è stato prescritto dal mio medico di base, dicendomi di usarlo in caso di crisi per calmarmi. Potrei usarlo come metodo per rilassarmi qualche giorno, in modo da dimostrarmi che se l'ansia passa grazie a quel farmaco significa che il mio solo e unico problema è proprio l'ansia. (lo so, come ragionamento non è il massimo)

Ora sono andato a fare una passeggiata, tutto abbastanza bene e battiti sotto controllo. L'unica cosa è che ad un certo punto ho iniziato a ripensare al cuore e tac, poco dopo ho sentito come due fitte, o meglio due aghetti - uno all'altezza dello sterno e uno a lato sulla sinistra - che mi hanno mandato nel baratro. So che se avesse qualcosa il cuore il colore sarebbe continuo, lancinante e diffuso in tutto il pezzo e non in un punto bene definito e solo per una frazione di secondo.

Questi pseudo dolori / aghi di solito mi vengono quando penso insistentemente di avere una determinata malattia. C'è stato un momento che avevo paura di avere qualcosa alla testa, e lì sentivo in continuazione nel capo: vicino alle orecchie, vicino alle tempie, dietro sul collo. Fatto la tac che ha dimostrato che non c'era nulla e spariti all'istante.

se riesci ad evitare ovviamente è meglio (secondo me), specie se lo prendi senza qualcuno che te lo abbia prescritto..

basta leggere alcuni post in questo forum secondo me per calmarsi molto...siamo tutti più o meno nella stessa barca eppure tutti scriviamo! (quindi vuol dire che ci siamo ancora no?)

pensa e ripensa al fatto che sei riuscito a stare bene per parecchio...e se ce l'hai fatta una volta ce la puoi fare sempre!

Settembre

Giovane Amico

  • "Settembre" is male

Posts: 302

Activitypoints: 983

Date of registration: Jun 11th 2019

Location: Campania

  • Send private message

6

Thursday, September 19th 2019, 6:39pm

Adamka spero che non te la prendi se ti dico soltanto che ti auguro la serenità che non hai, alla fine è la cosa più importante :)

Adamka

Utente Attivo

  • "Adamka" is male
  • "Adamka" started this thread

Posts: 42

Activitypoints: 182

Date of registration: Aug 7th 2019

  • Send private message

7

Thursday, September 19th 2019, 6:51pm

No no anzi! Hai perfettamente ragione! Me ne rendo conto benissimo anche io. Il problema è che tra il dire - e pensare - una cosa e il fare c'è veramente di mezzo il mare. Da una parte so quale è il mio problema, dall'altra non riesco a convincermene e ad uscirne
Adamka spero che non te la prendi se ti dico soltanto che ti auguro la serenità che non hai, alla fine è la cosa più importante :)

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,600

Activitypoints: 4,536

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

8

Saturday, September 21st 2019, 7:25pm

ciao.....in pratica, da quello che hai scritto sei un soggetto ipocondriaco, che guarda caso và a braccetto con l'ansia. In pratica hai descritto una causa scatenante, in prativa un detonatore, ma ricorda che sostanzialmente sei di personalità ansiosa. La sintomatologia è quella classica, la tua ansia in quel momento ha creato l'organo bersaglio "il cuore", con classica tachicardia, doloretti, dispnea etc. Non sono un medico ma conoscendo molto bene la psicofarmacologia, ti posso assicurare che la benzodiazepina che hai preso e la dose, sono un qualcosa superiore alla valeriana e camomilla. Con questo non ti esorto a prendere o farne un uso smodato, ma se quella dose e quel tipo di benzodiazepina ti ha calmato vuol dire che l'ansia e contenibile, quindi non passare all'altro farmaco, più forte, se non sempre sotto consiglio di un medico. Intanto fai dello sport, creati un hobby e non stare ad arrovellarti il cervello con prescrizioni inutili di esami clinici e diagnostici, ma soprattutto lascia stare il dott. Google........Prova invece a vedere se stati attraversando un periodo di stress, perchè esso è la classica miccia, quindi cerca di gestirlo nel migliore dei modi. In bocca al lupo.......

Adamka

Utente Attivo

  • "Adamka" is male
  • "Adamka" started this thread

Posts: 42

Activitypoints: 182

Date of registration: Aug 7th 2019

  • Send private message

9

Sunday, September 22nd 2019, 1:27am

Ciao, il periodo di fortissimo stress che sto vivendo ormai da molto tempo viene proprio da questa mia assurda paura e ipocondria. Se smettessero questi "sintomi" sono sicuro che andrebbe tutto molto meglio. Il problema è farli andare via. Anche se faccio sport, trovo qualcosa per impiegare il mio tempo libero ecc la mente viaggia sempre lì e non mi lascia pace.
ciao.....in pratica, da quello che hai scritto sei un soggetto ipocondriaco, che guarda caso và a braccetto con l'ansia. In pratica hai descritto una causa scatenante, in prativa un detonatore, ma ricorda che sostanzialmente sei di personalità ansiosa. La sintomatologia è quella classica, la tua ansia in quel momento ha creato l'organo bersaglio "il cuore", con classica tachicardia, doloretti, dispnea etc. Non sono un medico ma conoscendo molto bene la psicofarmacologia, ti posso assicurare che la benzodiazepina che hai preso e la dose, sono un qualcosa superiore alla valeriana e camomilla. Con questo non ti esorto a prendere o farne un uso smodato, ma se quella dose e quel tipo di benzodiazepina ti ha calmato vuol dire che l'ansia e contenibile, quindi non passare all'altro farmaco, più forte, se non sempre sotto consiglio di un medico. Intanto fai dello sport, creati un hobby e non stare ad arrovellarti il cervello con prescrizioni inutili di esami clinici e diagnostici, ma soprattutto lascia stare il dott. Google........Prova invece a vedere se stati attraversando un periodo di stress, perchè esso è la classica miccia, quindi cerca di gestirlo nel migliore dei modi. In bocca al lupo.......