Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male
  • "niki" started this thread

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

1

Sunday, April 7th 2019, 11:38pm

Effetti sessuali SSRi

Non avendo risposta in altro thread, provo ad aprirne uno nuovo...

Assumo Paroxetina da molti anni, adesso 20mg/die e ovviamente ne risentono la libido e l’eiaculazione... leggo in rete che potendo programmare il rapporto sessuale, si può ovviare al problema sospendendo la Paroxetina due gg prima (happy weekend) e contemporaneamente assumere 250/300mg di bupropione (dopaminergico) che agisce proprio sull’attivita’ sessuale.

Ne avete esperienza, qualcuno adotta questa strategia?

Grazie

viking

Utente Fedele

Posts: 333

Activitypoints: 1,090

Date of registration: Apr 15th 2015

  • Send private message

2

Monday, April 8th 2019, 11:55am

anche io ho il tuo problema.
Ma da quanti anni la assumi??? per ansia???
scusa se te lo chiedo ma e' per capire.

3

Monday, April 8th 2019, 12:01pm

Io soffro di PSSD, sono più di quattro anni che ho dismesso gli SSRI e tuttavia la mia funzionalità sessuale non è più tornata allo stato pre-SSRI, ma questo è solo il mio caso specifico.
Ho assunto il bupropione 150mg per qualche settimana, di solito è uno dei passaggi che si fanno quando si sviluppano marcate disfunzioni sessuali da SSRI, o la sua aggiunta quando è impossibile dismettere il farmaco. Lo trovo un ottimo antidepressivo, ma sinceramente per le disfunzioni sessuali da SSRI nel mio caso non ho trovato particolare beneficio, forse aiutava giusto un pò la libido. Non ho fatto lo switch ai 300mg perchè l'endocrinologo che mi segue siccome avevo i livelli di prolattina alti nel sangue ha preferito fare un passaggio ad un agonista diretto della dopamina come la Cabergolina.

Il bupropione infatti non aumenta la produzione di dopamina, come struttura farmacologica è simile a un anfetamina e inibisce in maniera selettiva il reuptake della dopamina e della neroadrenalina (ha un effetto su quest'ultima in particolare), in modo da avere maggiore disponibilità di questi due neurotrasmettitori e per più tempo, inibendo il meccanismo di riciclo nel sistema nervoso centrale. Alcune persone tuttavia hanno avuto benefici da questo tipo di farmaco per le disfunzioni sessuali da SSRI, quindi se ti viene prescritto naturalmente puoi provarlo. L'happy weekend o holiday può sicuramente aiutare, ma devi chiedere al tuo psichiatra se nel tuo caso è possibile non assumere il farmaco per un paio di giorni, che comunque non sono sempre sufficienti per ripristinare la funzionalità sessuale, anche se può essere un ulteriore aiuto.

Altri farmaci che possono aiutare la libido e l'anorgasmia causata dagli SSRI, sono gli agonisti della dopamina usati a basso dosaggio per l'iperprolattinemia e off-label per trattare le disfunzioni sessuali da psicofarmaci e in dosaggi elevati per la malattia di parkinson come: La Cabergolina, Il ropinerolo, il pramipexolo, selegilina ecc. In alcuni casi ci sono stati anche dei benefici dal metilfenidato. Qui in Italia vengono prescritti raramente, in USA invece sono molto più utilizzati per queste problematiche. Comunque queste sono solo indicazioni generiche a puro titolo informativo devi sempre chiedere prima al tuo psichiatria o medico che ti segue, visto che comunque parliamo sempre di farmaci molto potenti e con numerosi effetti collaterali, che potrebbero rendere quello della sessualità l'ultimo dei problemi.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

4

Monday, April 8th 2019, 12:23pm

Quoted

ovviamente ne risentono la libido e l’eiaculazione... leggo in rete che potendo programmare il rapporto sessuale, si può ovviare al problema sospendendo la Paroxetina due gg prima (happy weekend) e contemporaneamente assumere 250/300mg di bupropione (dopaminergico)


Comunque se il problema sono "solo" la libido e l'eiaculazione puoi averlo un rapporto sessuale, alcune persone sugli SSRI sviluppano anche una marcata disfunzione erettile, e in quel caso oltre al bupropione può essere necessario anche aggiungere un inibitore della PDE-5 come il cialis o il viagra.

Su eventuali altre strategie che si possono adottare al momento non so.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

5

Monday, April 8th 2019, 2:03pm

Ciao Adam, scusa la domanda: ma se uno che non ha libido a causa degli SSRI assume degli androgeni? Per riportare la mia esperienza, a me dopo la terapia per la mia precedente depressione (a base di Elopram per 1 anno), mi venne prescritto da un endocrinologo prima il "Proviron" (che usai per un paio di mesi) e successivamente feci, sempre sotto controllo del suddetto medico, 3 o 4 mesi di "Andriol" testosterone puro se non ricordo male. Queste terapie dopo la lunga cura SSRI mi diedero ottimi benefici sul versante sessuale e il medico fu altrettanto bravo a farmeli sospendere in modo graduale in modo che non mi ci abituassi.

Nb: ricordo comunque che a termine terapia il medico in questione mi disse che avrei dovuto controllare almeno annualmente il testosterone libero e quello totale, cose che non ho più fatto e di cui non sento nemmeno la necessità. Ad ogni modo su internet ho letto che specie in altri paesi come gli Usa queste "terapie sostitutive" sono spesso iniziate anche dopo i 30 anni.

6

Monday, April 8th 2019, 3:09pm

Quoted

Ciao Adam, scusa la domanda: ma se uno che non ha libido a causa degli SSRI assume degli androgeni?


Michele non ho una riposta per questo, visto che non la hanno nemmeno professori universitari e ricercatori. Io ho assunto Proviron e iniezioni di HCG e non hanno dato risultati degni di nota, cosi come altre persone con questa condizione. Questo a me sembra più un problema centrale di squilibrio dei neurotrasmettitori, ovviamente sono presenti alterazioni ormonali ma sembrano più dovute alla condizione che la causa primaria del problema.

Bisogna vedere cosa diranno le future ricerche sull'alterazione dei neurosteroidi per capire meglio qual'è il problema e cercare di risolverlo.

Te ovviamente se torni normale con l'assunzione di androgeni, fai bene ad assumerli.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

7

Monday, April 8th 2019, 4:10pm

@Adam, grazie della tua risposta. Mi chiedevo comunque se i vari amici qui presenti affetti da PSSD avessero fatto anche loro, ad esempio, i dosaggi del testosterone.

Infatti, come accaduto a me medesimo quando durante questa terapia aumentai gli ansiolitici, ebbi di riflesso un calo pauroso di libido ma non era certo PSSD, ergo secondo me a volte si corre un po troppo ad usare questo termine, ergo magari ci possono anche essere altre cause, anche psicologiche se ci si fissa che gli SSRI mandano k.o. la nostra sessualità.

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male
  • "niki" started this thread

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

8

Monday, April 8th 2019, 6:34pm

anche io ho il tuo problema.
Ma da quanti anni la assumi??? per ansia???
scusa se te lo chiedo ma e' per capire.


Beh, sono ormai 20 anni se nn sbaglio... e mi fu prescritta per DOC che comunque non ho risolto a dire il vero...

Io soffro di PSSD, sono più di quattro anni che ho dismesso gli SSRI e tuttavia la mia funzionalità sessuale non è più tornata allo stato pre-SSRI, ma questo è solo il mio caso specifico.
Ho assunto il bupropione 150mg per qualche settimana, di solito è uno dei passaggi che si fanno quando si sviluppano marcate disfunzioni sessuali da SSRI, o la sua aggiunta quando è impossibile dismettere il farmaco. Lo trovo un ottimo antidepressivo, ma sinceramente per le disfunzioni sessuali da SSRI nel mio caso non ho trovato particolare beneficio, forse aiutava giusto un pò la libido. Non ho fatto lo switch ai 300mg perchè l'endocrinologo che mi segue siccome avevo i livelli di prolattina alti nel sangue ha preferito fare un passaggio ad un agonista diretto della dopamina come la Cabergolina.

Il bupropione infatti non aumenta la produzione di dopamina, come struttura farmacologica è simile a un anfetamina e inibisce in maniera selettiva il reuptake della dopamina e della neroadrenalina (ha un effetto su quest'ultima in particolare), in modo da avere maggiore disponibilità di questi due neurotrasmettitori e per più tempo, inibendo il meccanismo di riciclo nel sistema nervoso centrale. Alcune persone tuttavia hanno avuto benefici da questo tipo di farmaco per le disfunzioni sessuali da SSRI, quindi se ti viene prescritto naturalmente puoi provarlo. L'happy weekend o holiday può sicuramente aiutare, ma devi chiedere al tuo psichiatra se nel tuo caso è possibile non assumere il farmaco per un paio di giorni, che comunque non sono sempre sufficienti per ripristinare la funzionalità sessuale, anche se può essere un ulteriore aiuto.

Altri farmaci che possono aiutare la libido e l'anorgasmia causata dagli SSRI, sono gli agonisti della dopamina usati a basso dosaggio per l'iperprolattinemia e off-label per trattare le disfunzioni sessuali da psicofarmaci e in dosaggi elevati per la malattia di parkinson come: La Cabergolina, Il ropinerolo, il pramipexolo, selegilina ecc. In alcuni casi ci sono stati anche dei benefici dal metilfenidato. Qui in Italia vengono prescritti raramente, in USA invece sono molto più utilizzati per queste problematiche. Comunque queste sono solo indicazioni generiche a puro titolo informativo devi sempre chiedere prima al tuo psichiatria o medico che ti segue, visto che comunque parliamo sempre di farmaci molto potenti e con numerosi effetti collaterali, che potrebbero rendere quello della sessualità l'ultimo dei problemi.


Infatti non aumenta la dopamina ma dovrebbe restarne di più in circolo visto che inibisce il riassorbimento, ma effetti non è che ne veda tanti sinceramente... quindi prendi, o hai preso, Dostinex?... hai riscontri a riguardo?

Quoted

ovviamente ne risentono la libido e l’eiaculazione... leggo in rete che potendo programmare il rapporto sessuale, si può ovviare al problema sospendendo la Paroxetina due gg prima (happy weekend) e contemporaneamente assumere 250/300mg di bupropione (dopaminergico)


Comunque se il problema sono "solo" la libido e l'eiaculazione puoi averlo un rapporto sessuale, alcune persone sugli SSRI sviluppano anche una marcata disfunzione erettile, e in quel caso oltre al bupropione può essere necessario anche aggiungere un inibitore della PDE-5 come il cialis o il viagra.

Su eventuali altre strategie che si possono adottare al momento non so.


Non ho particolari disturbi erettivi, però data l'età, 25mg di Viagra li prendo come aiutino e non ho problemi... comunque più che di calo di libido, che è pure normale a una certa età, è la durata del rapporto che si prolunga senza arrivare all'orgasmo... ci vuole un po' e spesso mi stanco pure...

9

Monday, April 8th 2019, 6:48pm

Quoted

Infatti non aumenta la dopamina ma dovrebbe restarne di più in circolo visto che inibisce il riassorbimento, ma effetti non è che ne veda tanti sinceramente... quindi prendi, o hai preso, Dostinex?... hai riscontri a riguardo?


Ho preso il dostinex qualche anno fa per un 3/4 mesi per abbassare i livelli di prolattina, ho avuto qualche effetto positivo come l'aumento della libido e maggiore intensità dell'orgasmo. Gli effetti positivi sono durati qualche mese dopo la sospensione del farmaco, ma non è stato proprio curativo nel mio caso. Comunque prendevo una dose molto bassa due volte a settimana.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

viking

Utente Fedele

Posts: 333

Activitypoints: 1,090

Date of registration: Apr 15th 2015

  • Send private message

10

Monday, April 8th 2019, 8:18pm

niki si prolunga e ti stanchi verissimo.
soltanto che e' dose dipendente! per questo ti ho chiesto che dosaggio prendi.
Poi scusa non hai risolto il doc, ma sarai migliorato spero, sara' gestibile ora, altrimenti per cosa la prendi???
poi bisogna capire che doc...

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male
  • "niki" started this thread

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

11

Monday, April 8th 2019, 8:34pm

Quoted

Infatti non aumenta la dopamina ma dovrebbe restarne di più in circolo visto che inibisce il riassorbimento, ma effetti non è che ne veda tanti sinceramente... quindi prendi, o hai preso, Dostinex?... hai riscontri a riguardo?


Ho preso il dostinex qualche anno fa per un 3/4 mesi per abbassare i livelli di prolattina, ho avuto qualche effetto positivo come l'aumento della libido e maggiore intensità dell'orgasmo. Gli effetti positivi sono durati qualche mese dopo la sospensione del farmaco, ma non è stato proprio curativo nel mio caso. Comunque prendevo una dose molto bassa due volte a settimana.


Grazie... ma come mai l’ha poi dismesso?

niki si prolunga e ti stanchi verissimo.
soltanto che e' dose dipendente! per questo ti ho chiesto che dosaggio prendi.
Poi scusa non hai risolto il doc, ma sarai migliorato spero, sara' gestibile ora, altrimenti per cosa la prendi???
poi bisogna capire che doc...


Scusa, ma cosa è dose dipendente?... comunque prendo 20mg/die di Paroxetina... il disturbo si è gestibile ma non ne esci mai completamente... l’ho letto anche in altri forum..

Poi, se non ci sono particolari eventi che succedono, non ho problemi, sto bene... il mio DOC (se poi è quello, ma così mi dissero all’epoca) è solo ossessivo, pensieri intrusivi, non comportamentali o relazionali...

12

Monday, April 8th 2019, 9:08pm

Quoted

Grazie... ma come mai l’ha poi dismesso?


Perchè visti i benefici che ha sulle disfunzioni sessuali che nel mio caso comunque erano limitati, non era il caso di continuarlo troppo a lungo. Oltretutto una volta che ha abbassato i valori della prolottina in maniera stabile ha finito il suo compito, è un farmaco che solo per la malattia di parkinson va assunto per un lungo periodo di tempo generalmente.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male
  • "niki" started this thread

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

13

Monday, April 8th 2019, 9:14pm

Capito... domani devo farmi il prelievo per una serie di esami, tra i quali anche la prolattina... vedrò cosa ne esce

Quindi se ben capisco, il bupropione non è poi così efficace... perché in realtà lo stavo prendendo perché sembra essere il farmaco d’elezione come aiuto per smettere di fumare, ma anche lì pochi benefici, anche se l’ho preso per poco tempo, ma il problema è che provoca insonnia e non è proprio il caso...