Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Milo

Utente Attivo

  • "Milo" started this thread

Posts: 100

Activitypoints: 391

Date of registration: Oct 27th 2013

  • Send private message

1

Wednesday, July 10th 2019, 4:58am

E adesso si ci mettono anche i cani a rovinarmi la vita...

L'inquietudine, l'ansia e la noia sono delle sensazioni che mi perseguitano in maniera costante da sempre.. per fronteggiarle al meglio sarebbe opportuno distrarsi.. permettere alla mente di potersi concentrare su qualcosa di costruttivo... lo studio è un attività che risulta idonea per raggiungere questo scopo... io peró non pontendola praticare per problemi cognitivi,mi ero rivalso su quella del camminare... e devo dire che riusciva a farmi distrarre... mi aiutava ad allontanare i pensieri negativi... tutto nella norma visto che è risaputo che il movimento fisico contribuisce in maniera rilevante a migliorare l'umore... ma purtroppo la vita ti deprada ogni volta delle cose dalle quali riesci a trarre un pó di benessere... è da un pó di tempo infatti che non cammino piú con la stessa spensieretezza di prima.. è la paura di imbattermi in un branco di cani randagi a rendere tutto diverso da un tempo... il timore è nato quando ho riposto la mia attenzione su dei video,presenti su youtube, che fanno vedere delle persone azzannate dai cani... purtroppo sono degli avvenimenti che succedono con frequenza... non certo occasionali... basta leggere ogni tanto i giornali per rendersene conto...e allora per sfuggire al problema dovrei rimanere piú tempo chiuso in casa... ma io non ce la faccio proprio a non farmi sopraffare dall'agitazione quando non ho la possibilità di muovermi...e come ho scritto in precedenza ,non posso nemmeno dissipare le mie energie lavorando con la mente perchè è talmente debole da incepparsi con facilità... a volte sembra proprio che il diavolo ce la metta tutta per farti sprofondare... da quando mi è incominciata a venire questa paura mi capita infatti di vedere piú cani vaganti per le strade... c'è qualcuno tra di voi che ha la mia stessa passione e che la coltiva nonostante abbia paura dei cani randagi? Se si, potrebbe dirmi come riesce ugualmente a godersela?
Aiutatemi perchè questa nuova fobia che mi è venuta potrebbe davvero mettermi kappao visto che soltanto le camminate riuscivano a farmi stare un pó meglio...

This post has been edited 1 times, last edit by "Milo" (Jul 10th 2019, 5:08am)


Elisa89

Utente Attivo

Posts: 82

Activitypoints: 253

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

2

Wednesday, July 10th 2019, 6:24am

Buongiorno Milo. Anche a me piace molto camminare e abitando in un piccolo paese posso farlo tra le strade non asfaltate di campagna. Io non ho particolari problemi coi cani. Sono dell'idea che se non si avvicina io non lo guardo e tiro dritto per la mia strada senza istigarlo. Se mi viene vicino abbaiano io tiro sempre dritto senza calcolarlo. Solo se si avvicina affettuosamente allora li accarezzo. Ho più paura di nutrie e pantegane! Certi cagnoloni é vero fanno un po' timore ma non è valido motivo x non uscire di casa. Prova a cambiare tragitto. Oppure x sentirti più sicuro porta uno strumento di difesa come lo spray al peperoncino.

Milo

Utente Attivo

  • "Milo" started this thread

Posts: 100

Activitypoints: 391

Date of registration: Oct 27th 2013

  • Send private message

3

Wednesday, July 10th 2019, 3:43pm

I topi possono fare ribrezzo ma per fortuna sono innocui per l'uomo... la stessa cosa non si puó dire invece per i cani che, specie quando sono in branco, è facile che diventino aggressivi e quindi pericolosi... i fatti di cronaca purtroppo ci fanno rendere conto di ció... io, francamente ,da quando ho incominciato a fare caso a questa cosa, li temo un sacco.. Non rinuncio alle passeggiate perchè altrimenti uscirei pazzo, ma non vi nascondo che la possibilità di incrociarmi con un branco di cani randagi,mi fa venire l'ansia a mille...ed è un vero peccato che l'avverta durante lo svolgimento di un'attività che prima mi faceva rilassare un sacco... comunque nessuno di voi sente l'esigenza di sfogarsi facendosi una bella passeggiata all'aria aperta? Ve lo domando perchè vorrei sapere come fate ad affrontare la paura per i cani...

Svogliato

Nato stanco.

  • "Svogliato" is male

Posts: 1,485

Activitypoints: 4,180

Date of registration: Mar 25th 2010

Occupation: Pucci

  • Send private message

4

Wednesday, July 10th 2019, 4:00pm

Oddio: una ferita da topo(ma anche un gatto) possono assolutamente indirettamente essere pericolose.
Io sono stato morso più volte da cani e non lo è stato da parte di randagi quanto da animali domestici(perlomeno una volta ho ripagato con gli interessi un padrone che per me ha il 90% di colpe su come si comporti il suo cane).

Non sono esperto di cani domestici, ma ho notato che i randagi per l'appunto attaccano in gruppo in un ottica di costi benefici remunerativi.
Ho avuto delle gatte(i gatti maschi sono più coglioni :assi: ) che rincorrevano cani randagi.
Non è quel cane non potesse affrontarla, anzi...solo che un animale selvatico evita di affrontare qualcuno che possa arrecargli un danno.
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

Milo

Utente Attivo

  • "Milo" started this thread

Posts: 100

Activitypoints: 391

Date of registration: Oct 27th 2013

  • Send private message

5

Wednesday, July 10th 2019, 4:33pm

Oddio: una ferita da topo(ma anche un gatto) possono assolutamente indirettamente essere pericolose.
Io sono stato morso più volte da cani e non lo è stato da parte di randagi quanto da animali domestici(perlomeno una volta ho ripagato con gli interessi un padrone che per me ha il 90% di colpe su come si comporti il suo cane).

Non sono esperto di cani domestici, ma ho notato che i randagi per l'appunto attaccano in gruppo in un ottica di costi benefici remunerativi.
Ho avuto delle gatte(i gatti maschi sono più coglioni :assi: ) che rincorrevano cani randagi.
Non è quel cane non potesse affrontarla, anzi...solo che un animale selvatico evita di affrontare qualcuno che possa arrecargli un danno.


I gatti cosi come anche i topi attaccano soltanto quando vengono disturbati... i cani invece possono diventare aggressivi anche se vengono ignorati... magari lo diventano perchè inconsapevolmente stai invadendo il loro territorio... quella per loro rappresenta una valida ragione per attaccare.. in casi di questo genere non si fanno problemi a consumare le proprie energie..

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female

Posts: 1,820

Activitypoints: 4,834

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

6

Wednesday, July 10th 2019, 6:22pm

a me piace molto camminare, prima andavo in parchetti un po' fuori città, ma ho smesso perchè c'era gente poco raccomandabile. Ora cammino in città, che non sarà il massimo per la salute, ma almeno lo faccio in sicurezza.
Non so dove abiti tu, ma onestamente non credo sia così diffuso che ci siano cani randagi in giro, o meglio, forse tra gli animali che potresti incontrare, sono quelli meno pericolosi: un cane solo in genere è impaurito o poco socievole, quindi è assai raro che si avvicini all'uomo con intento di mordere.
Non puoi andare a camminare in zone meno isolate? così avresti meno paura?

sociopatico atipico

Utente Fedele

  • "sociopatico atipico" is male

Posts: 453

Activitypoints: 1,116

Date of registration: Mar 8th 2017

Occupation: Impiegato

  • Send private message

7

Wednesday, July 10th 2019, 7:57pm

Spray contradog

Milo

Utente Attivo

  • "Milo" started this thread

Posts: 100

Activitypoints: 391

Date of registration: Oct 27th 2013

  • Send private message

8

Thursday, July 11th 2019, 3:31am

a me piace molto camminare, prima andavo in parchetti un po' fuori città, ma ho smesso perchè c'era gente poco raccomandabile. Ora cammino in città, che non sarà il massimo per la salute, ma almeno lo faccio in sicurezza.
Non so dove abiti tu, ma onestamente non credo sia così diffuso che ci siano cani randagi in giro, o meglio, forse tra gli animali che potresti incontrare, sono quelli meno pericolosi: un cane solo in genere è impaurito o poco socievole, quindi è assai raro che si avvicini all'uomo con intento di mordere.
Non puoi andare a camminare in zone meno isolate? così avresti meno paura?


Se mi sposto in centro non posso usufruire di grandi spazi che mi permettono di fare delle lunghe passeggiate... sono costretto a fare un continuo andirivieni da un punto all'altro che alla lunga risulta snervante... inoltre per arrivarci devo prendere la macchina, poi parcheggiarla pagando il biglietto... insomma la cosa diventa un tantino complicata...
Nella zona in cui abito invece c'è tantissimo verde e svariate stradine da poter percorrere... i cani randagi che si uniscono in gruppo peró ci sono... non si ravvisano con frequenza ma la possibilità di poterli incontrare esiste... prima non me ne facevo un problema, ma da quando ho letto alcuni articoli che parlano addirittura di bambini sbranati dai cani randagi, mi spaventano alla grande... purtroppo il branco è da temere perchè il gruppo fa la forza... ed anche gli animali quando si sentono forti possono compiere delle atrocità...
Comunque a volte credo che l'imprudenza sia la migliore medicina per affrontare la vita al meglio.. tanto se ti deve succedere qualcosa di terribile non puoi ostacolarla in alcun modo... cerci magari di prendere tutte le precauzioni possibili per evitare di andare incontro alla situazione tanto temuta ed ecco che sul piú bello ne subentra un'altra che sarà proprio quella di fronte alla quale soccomberai... purtroppo peró io sono un tipo paranoico che si lascia influenzare facilmente... adesso mi è venuta la fissazione per i cani e sarà difficile che qualcuno possa levarmela... il guaio è che si fa sentire con maggiore insistenza quando svolgo l'attività che piú di tutte mi piace praticare... prima riusciva a darmi tanta calma... adesso invece mi sento come una preda che deve fare attenzione a non farsi scovare dal suo predatore... è proprio vero che la vita come la giri giri è sempre un tormento...

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 287

Activitypoints: 776

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

9

Thursday, July 11th 2019, 8:07am

carissimo milo, lo so che quando l'ansia impera il cervello va a dormire... però è davvero un peccato farsi rovinare anche i pochi momenti piacevoli!

secondo me dovresti obbligarti ad un momento di razionalità, e considerare che:

1 - anche se ai telegiornali il mondo sembra un inferno di insidie e tragedie, la realtà non è così. Lì trovi un concentrato di tutto il peggio che accade nel mondo, e forse questo costante martellamento ansiogeno non è del tutto involontario... quindi: fai la tara alle notizie!

2 - informati presso qualche addestratore o qualche esperto di cani, o guardie forestali sui comportamenti migliori da tenere in caso di incontro con cani selvatici: un amico forestale mi aveva detto - come per altro già consigliato - di camminare lentamente, non fare gesti improvvisi, non utilizzare bastoni, e tenere gli occhi bassi, come "non esserci" insomma.

3 - dotazione di spray al peperoncino: mi sembra una buona idea

4 - vestito adeguato (soprattutto pantaloni robusti, forse c'è qualcosa di specifico, comunque un bel canvas pesante potrebbe bastare).

5 - cellulare carico per ogni evenienza.

impegnando la tua mente su questi accorgimenti dovresti distrarla dall'immaginare sempre il peggio...

6 - aspettare ulteriori consigli dei forumisti ansiosi :rolleyes:
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female

Posts: 1,820

Activitypoints: 4,834

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

10

Friday, July 12th 2019, 7:47am

Ok, vivi in campagna, sei fortunato! scartiamo l'ipotesi di andare in centro che diventa effettivamente più un dovere che un piacere.
Vediamone altre:
-i consigli di luca63 sono tutti validi
-oltre a quelli pratici, ragionerei sul primo: quanto ha giocato l'ansia nella notizia che hai appreso al tg? io ho smesso di camminare in un bel parchetto vicino casa mia perchè c'era gente "malintenzionata"...ma razionalmente, erano uomini magari un pochino distrutti, non l'impiegato di banca , per capirci, che se ne stavano seduti su una panchina al fresco....e la mia paura mi ha fatto pensare che fossero lì pronti a saltare addosso ad ogni donna che passa.
Sul giornale della mia zona ogni tanto si legge che in campagna passano branchi di cinghiali, ma per forza, è un giornale quotidiano di una cittadina di provincia, se non lo infarciscono con questo tipo di notizie, non sanno come riempire le 20 pagine che hanno preventivamente comprato! qui fa notizia tutto, non succede mai niente di eclatante!
-ultima idea: ci sono stradine o orari più trafficati? anche se vuoi andare da solo, puoi sempre frequentare luoghi dove c'è più gente che cammina/corre, senza addentrarti nei campi.

Milo

Utente Attivo

  • "Milo" started this thread

Posts: 100

Activitypoints: 391

Date of registration: Oct 27th 2013

  • Send private message

11

Sunday, July 14th 2019, 5:40am

Ok, vivi in campagna, sei fortunato! scartiamo l'ipotesi di andare in centro che diventa effettivamente più un dovere che un piacere.
Vediamone altre:
-i consigli di luca63 sono tutti validi
-oltre a quelli pratici, ragionerei sul primo: quanto ha giocato l'ansia nella notizia che hai appreso al tg? io ho smesso di camminare in un bel parchetto vicino casa mia perchè c'era gente "malintenzionata"...ma razionalmente, erano uomini magari un pochino distrutti, non l'impiegato di banca , per capirci, che se ne stavano seduti su una panchina al fresco....e la mia paura mi ha fatto pensare che fossero lì pronti a saltare addosso ad ogni donna che passa.
Sul giornale della mia zona ogni tanto si legge che in campagna passano branchi di cinghiali, ma per forza, è un giornale quotidiano di una cittadina di provincia, se non lo infarciscono con questo tipo di notizie, non sanno come riempire le 20 pagine che hanno preventivamente comprato! qui fa notizia tutto, non succede mai niente di eclatante!
-ultima idea: ci sono stradine o orari più trafficati? anche se vuoi andare da solo, puoi sempre frequentare luoghi dove c'è più gente che cammina/corre, senza addentrarti nei campi.


La paura per i cani ho incominciato ad averla quando ho riposto, in maniera del tutto casuale, la mia attenzione su alcuni articoli che mettono in risalto la pericolosità di questi animali... per meglio rendercela evidente riportano alcuni fatti di cronaca che ci raccontano di persone sbranate da branchi di cani randagi... si puó inoltre apprendere dalla lettura di questi articoli che questo non è un fatto che si ripete con sporadicità... è chiaro quindi che potrebbe riguardarci da vicino in qualsiasi momento...ora ci sono le persone che, pur consapevole del pericolo, vanno avanti lo stesso senza farsene un problema, ed altre, invece, che ne rimangono totalmente paralizzate... io sono una di quelle che appartiene alla seconda categoria... ed il problema per me diventerà piú importante ad agosto quando la zona in cui abito si spopolerà perchè parecchi si sposteranno per andare in vacanza al mare o in montagna...un tempo anche nei mesi piú difficili riuscivo a mitigare l'ansia e la solitudine grazie alle camminate... adesso mi è praticamente impossibile poterlo fare visto che anche nei periodi in cui c'è piú affluenza l'ossessione per i cani si fa sentire con insistenza... per tamponare non posso nemmeno godere della compagnia di un amico o di un buon libro perchè ho sia problemi di socializzazione che cognitivi... insomma prevedo tempi duri per me... spero proprio di non crollare...

This post has been edited 1 times, last edit by "Milo" (Jul 14th 2019, 6:46am)


1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests