Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


robyper

Utente Attivo

  • "robyper" is male
  • "robyper" started this thread

Posts: 80

Activitypoints: 275

Date of registration: Sep 4th 2019

Location: Roma

  • Send private message

1

Monday, September 23rd 2019, 4:17pm

Dolori, paura e ansia

Ciao!
vi racconto perchè proprio poco fa ho iniziato ad avvertire una specie di indolenzimento sulla parte sinistra dell'addome. Non è un dolore forte ma una specie di fastidio che non riesco a identificare.
Manco a dirlo, la mia mente ha subito preso il sopravvento immaginando qualsiasi tipo di malattia (tra le più gravi naturalmente) quando in realtà, una persona "misurata" dovrebbe pensare che c'è gente che si contorce per il dolore per un banale mal di stomaco e comunque alla fine è viva e vegeta...

due domande:

1) capita anche a voi di ingigantire a dismisura qualsiasi sintomo?
2) consigli per evitare di impanicarsi malamente anche per un banale fastidio?

grazie....

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,983

Activitypoints: 5,963

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

2

Monday, September 23rd 2019, 4:39pm

credo che la risposta di repcar sarà dirimente :)

per me
1-no, non ingigantisco perché so che non sono organici e in generale fra i miei casini non c'è l'ipocondria
2-a occhio, perché comunque mi è capitato di impanicarmi per sintomi di altri e l'ansia lì è salita a mille: NON cercare su google, ricordare che l'ansia combina un sacco di scherzi terribili, per quanto riguarda soprattutto le faccende di stomaco e intestino ricordare che l'ansia attacca molto proprio lì, che ci sono infinite coliti da stress.

detto questo credo che l'ideale sarebbe riuscire a distrarre la mente e indirizzare altrove l'attenzione , ma questo è fattibile solo a determinati livelli di ansia. Ai più elevati è difficlissimo/impossibile :/

Ele21

Utente Attivo

Posts: 20

Activitypoints: 99

Date of registration: May 27th 2018

  • Send private message

3

Tuesday, September 24th 2019, 12:18pm

Ciao Robyper,

A voglia se mi capita di ingigantire, l’anno scorso ho avuto mal di testa e mi ero autoconvinta di avere qualcosa al cervello.. idem per le fitte che mi prendono al torace. Come ha detto Arianna la cosa migliore è distrarre la mente anche se so che non è facile..

robyper

Utente Attivo

  • "robyper" is male
  • "robyper" started this thread

Posts: 80

Activitypoints: 275

Date of registration: Sep 4th 2019

Location: Roma

  • Send private message

4

Tuesday, September 24th 2019, 1:40pm

eh ragazze (in senso affettuoso).. pare facile distrarsi.. diciamo che quello che uno può fare è provare a razionalizzare nel minor tempo possibile
ma distrarsi in quel momento è veramente impossibile (per me)

comunque grazie!

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,608

Activitypoints: 4,560

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

5

Tuesday, September 24th 2019, 7:31pm

ciao.....come disse Nino Manfredi """""fusse che fusse la volta bona""""", inteso che è il gioco dell'ipocondriaco ingigantire i sintomi. Un leggero mal di testa banale che prima andava via senza nulla, adesso è una malattia invalidante, un leggero dolore intercostale dovuto magari ad un colpo d'aria diventa un infarto (se va bene).........
Certamente non è una cosa che vuoi tu, ma il tuo cervello, questione chimica, fisica e biologica e mi fermo quà........Quando attraversi questi momenti è impossibile distrarsi, ripeto impossibile, perchè il tuo cervello non te lo permette, capisco che sono belle frasi ma per un ipocondriaco non servono a nulla.
Arianna ti ha suggerito quello che avrei detto io.........aggiungo solo la gestione dello stress perchè è un componente strategico per ansie etc........In bocca al lupo......... :thumbup: