Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

giulio90o

Nuovo Utente

  • "giulio90o" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 23

Date of registration: Jul 9th 2019

  • Send private message

1

Tuesday, July 9th 2019, 7:43pm

Doc da Relazione?

Salve a tutti,

Mi sono iscritto su questo forum anche per condividere con voi la mia esperienza. Ho sofferto circa 10 anni fa di doc omosessuale. C'ho sofferto, ma sono riuscito a sconfiggerlo da solo, lavorando sulla mia mente.

Ora sono fidanzato da 4 anni con questa splendida ragazza, con la quale caratterialmente mi trovo benissimo, una ragazza fantastica, davvero. A novembre dello scorso anno l'ho lasciata perchè ero convinto di non amarla più, e di non voler stare con lei, ero stato spinto anche dal fatto di aver avuto una sbandata per un'altra ragazza. Sono sincero, non sono una persona che soffre le mancanze, e senza di lei stavo discretamente, non sentivo una grande mancanza, anche perchè ero ormai convinto di aver fatto la scelta giusta. I primi di gennaio lei fa di tutto per rivedermi, ci rivediamo, e decidiamo di riprovare insieme. Molte cose migliorano, sotto molti punti di vista. Il problema è che sono entrato in un loop di pensieri senza fine del tipo:"L'hai lasciata e stavi bene, ora ci sei ritornato, credo tu ti stia autoconvincendo che la ami" , "sei sicuro di amarla? Non farla soffrire, lasciala", e così via.

Ad un certo punto, in preda all'ansia, in questi giorni ho dovuto raccontarle tutto, dei miei pensieri non tranquilli, delle mie ansie e così via, e ho capito che poteva trattarsi di doc, lo schema e il meccanismo erano gli stessi. Per lei è stata l'apocalisse, perchè le è crollato nuovamente il mondo addosso, ed è ancora più insicura di prima, difatti si è chiusa in se stessa. Il problema è che poi da un paio d'anni abitiamo a distanza per questioni di lavoro, io a Roma e lei a Milano, chiaramente io ho in progetto di salire su per raggiungerla, ma per ora comunque viviamo a distanza e riusciamo a vederci più o meno ogni due settimane, questo è un fattore che non fa altro che alimentare l'ansia generale.

Quindi ricapitolando ci sono più fattori che mi portano all'ansia di non amarla: la mia decisione passata di lasciarla, la distanza, il mio provare attrazione per altre donne, tutte cose poi che naturalmente alimentano un potenziale doc. Ma d'altra parte, so che quando sono libero da pensieri con lei ci sto divinamente, rido e scherzo ed ho un feeling splendido. Grazie a lei ho capito che non serve a nulla fuggire quando l'amore, quello vero, bussa alla tua porta. Perchè è facile rimanere legati quando sei nel pieno dell'innamoramento, ma è molto più difficile rimanere per risolvere i problemi insieme, decidendo di amarsi, perchè credo che l'amore sia una scelta, e non esista il fatto di svegliarsi una mattina e scoprire che una persona non la ami più. L'amore può svanire perchè non c'è più la volontà e non si va più d'accordo con quella persona, e non si vuole fare nulla per colmare quelle distanze, almeno questo è il mio pensiero.

Scusate il mio dilungarmi, avevo voglia di condividere la mia storia e sapere cosa ne pensavate.

Grazie a tutti!

Elisa89

Utente Attivo

Posts: 82

Activitypoints: 253

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

2

Wednesday, July 10th 2019, 6:43am

Ciao, secondo me stai descrivendo pensieri e situazioni normalissime e tipiche di qualsiasi relazione. Condivido quello che dici e non credo tu sia malato. Probabilmente la situazione nell'insieme è un po'pesante perchè hai delle scelte importanti da fare sulla tua relazione e sulla tua vita dato che parli di un trasferimento a Milano e quindi sei teso e agitato. A chi non è capitato nella vita? Proprio come hai detto tu, in amore ci si sceglie giorno dopo giorno. Se credi in lei e credi in voi allora trova la forza di credere in te! le relazioni a distanza sono difficili ma se per lei vale la pena allora non mollare. Io non sono ovviamente un medico ma da quello che scrivi non mi sembra un problema di doc. Cerca di farle capire la tua agitazione ma al contempo dille che vuoi che le cose funzionino tra voi. E poi... Lo sbandamento per altre ragazze capita.. In fondo siamo animali! L'uomo ha la mente per frenare l'impulso ed è quello che fanno tante coppie felici credimi

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 287

Activitypoints: 776

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

3

Wednesday, July 10th 2019, 7:22am

Anch'io credo che stai passando semplicemente quello che passano tutti.

Le risposte ai nostri dubbi non esistono da nessuna parte, purtroppo.
Si può solo andare avanti ascoltando sé stessi e osservando il comportamento degli altri. Queste due cose, col tempo, qualche risposta la danno.

Mi sembra anche strano il collegamento col doc omosessuale, almeno per quanto ho letto nei thread in questo forum: là si lotta contro un'idea astratta, e di solito si lotta inutilmente solo contro le paure che ti hanno instillato, quando basterebbe pochissimo a chiarire... tu questa ragazza l'hai frequentata 4 anni, a un certo punto ti mancava qualcosa, hai preso la decisione di lasciarla e stavi bene.
Mi sembra piuttosto che questa ragazza, magari splendida per carità, sia un po'insicura e faccia leva sulle tue incertezze e sui tuoi sensi du colpa.
Sei una persona che ha tutti gli elementi e le capacità per capire: lascia perdere i doc, please! :-NM

PS: io non credo affatto che l'amore sia questione di volontà... a meno di non accettare e prevedere di stare con qualcuno solo per calcolo!
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

giulio90o

Nuovo Utente

  • "giulio90o" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 23

Date of registration: Jul 9th 2019

  • Send private message

4

Wednesday, July 10th 2019, 10:47am

Grazie delle risposte ragazzi.

Parlavo di doc perchè comunque si tratta di un pensiero a tratti ossessivo, ponendosi sempre le stesse domande. Diventa un loop infinito, alimentato dall'ansia. L'ho vissuto ormai 10 anni fa col il doc omosessuale, con l'ossessione di essere gay e dover scardinare quel dubbio a tutti i costi, ovviamente non riuscendoci, sconfiggendolo poi semplicemente non ponendosi più alcuna domanda e lasciando spazio al dubbio, com'è giusto che sia.

In questa situazione stare a distanza ovviamente non aiuta per nulla, ed ora anche lei è cosciente delle mie insicurezze, e questo non fa altro che alimentare le sue di insicurezze. Quindi anche lei mi ripete continuamente:"Non so se dobbiamo provare assieme ad uscire da questa situazione o se semplicemente stiamo ancora assieme per non farci male a vicenda e perchè non immaginiamo la nostra vita uno senza l'altro". Ovviamente come dicevo la distanza ingigantisce tutto ciò, perchè non hai la possibilità di viverti la persona giorno per giorno.

Spero soltanto di uscire da questa continua indecisione, a tratti ho la voglia di rimanere, affrontare e risolvere con lei e uscire più forti di prima, a tratti voglio lasciar perdere tutto e credo che la cosa migliore sia tagliare tutto, perciò parlavo anche di volontà, nel senso che se c'è un sentimento sotto poi c'è la volontà ad alimentare quel sentimento. Lei è stata l'unica nella mia vita a trasportarmi in un sentimento senza che me ne accorgessi, io che ho tutto sotto controllo, sono attento a tutto, ma lei è riuscita a portarmi in un amore che non conoscevo nemmeno io, senza che me ne accorgessi. Dopo 4 anni abbiamo un feeling nella vita quotidiana e anche nella vita intima davvero fantastico, perchè rovinare tutto ciò? Vorrei solo vivermi il rapporto giorno per giorno, tranquillamente, senza pensare al peso del passato ed a quello del futuro.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests