Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

lupodellasteppa91

Utente Attivo

  • "lupodellasteppa91" è un uomo
  • "lupodellasteppa91" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 74

Data di registrazione: mercoledì, 06 febbraio 2013

  • Invia messaggio privato

1

sabato, 09 febbraio 2013, 17:17

Doc da relazione oppure no?

Ciao a tutti! :)
Sono un ragazzo di 21 anni e penso di avere il doc da relazione.
Da Ottobre sono in cura da una psicologa, che per ora non mi ha dato una "diagnosi" certa.


Premetto che non ho mai avuto una relazione duratura, sono sempre stato lasciato senza motivo e soffro da qualche anno di ansia generalizzata e attacchi di panico a causa del rapporto difficile con i miei genitori.
Sarò breve, ho conosciuto una persona su facebook e mi è subito piaciuta caratterialmente (anche se solitamente sono attratto da persone più grandi di me).
Dopo 3 settimane ci siamo incontrati e anche dal vivo ci piacevamo.
Ci vedevamo 2-3 volte a settimana e facevamo le stesse cose ogni sera (perchè questa persona lavorava e potevamo solo vederci 2-3 ore la sera): bar, passeggiata e qualche coccola in macchina.
Questa persona intanto mi scriveva cose dolci e si diceva già particolarmente presa di me, io pure ero preso ma non troppo (dopo le delusioni ci vado coi piedi di piombo)
Una settimana dopo però iniziarono gli attacchi di ansia e le domande ossessive che mi accompagnano tutt'ora 24h al giorno :


"MI piace davvero o no?". "perchè non mi manca quando non c'è?" "perchè ricevere i suoi messsaggi dolci mi getta nell'ansia?" "perchè mi sembra di non essere corretto nei suoi confronti? "perchè non provo le stesse emozioni che provavo per la prima persona di cui mi sono innamorato un anno fa?" "perchè quando mi alzo non sono felice, ma sono angosciato?" "e' la persona giusta?" "perchè quando sono in sua presenza sto bene e quando non sono con lei sto male?" "mi piace il contatto fisico con questa persona o mi infastidisce?" etc etc...


Tutte domande senza senso apparentemente, eppure me le faccio involontariamente senza sosta e mi mandano in confusione.
Inoltre iniziai a focalizzarmi anche su dettagli insignificanti (ad esempio una volta eravamo in macchina, non vide il segnale di stop oltrepassandolo e la cosa mi fece spuntare un'altra domanda "ma una persona svampita fa per me?")
Ora mi affido alla mia psicologa per uscirne.


Ma intanto cosa mi consigliate di fare? Chiudere con questa persona? Prendere una pausa?
Forse se mi faccio tutte queste domande non è la persona giusta oppure è colpa del doc da relazione?

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "lupodellasteppa91" (09/02/2013, 17:33)


Mina92

Nuovo Utente

Posts: 3

Activity points: 16

Data di registrazione: mercoledì, 11 marzo 2015

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 27 agosto 2015, 17:13

Sono nella tua stessa situazione...sei riuscito ad uscirne poi? se sì, come?

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite