Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

velr

Utente Attivo

Posts: 30

Activitypoints: 90

Date of registration: Feb 26th 2011

  • Send private message

16

Sunday, February 27th 2011, 9:54pm

x Dante cosa fai nella vita? hai provato a ridurre il numero di impegni gironalieri? io mi sentivo esattamente come te. Non mi riconoscevo più, le mie mani si muovevano e mi chiedevo come mai... è solo stressssssss, maledetto stress!! Forse stai sottovalutando il problema anche tu, cerca di rillassarti un pò, passerà!

Hope00

Giovane Amico

  • "Hope00" started this thread

Posts: 226

Activitypoints: 717

Date of registration: Jan 28th 2011

  • Send private message

17

Monday, February 28th 2011, 10:46pm

velr anch'io c'ho messo un pò prima di capire che il trauma era stato lo svenimento perchè in fondo non lo reputavo un evento cosi spaventoso.. e invece reagivo cosi perchè la mia testa si voleva difendere dalla paura e zacchete con la derealizzazione.

Ieri finalmente sono riuscita a passare una domenica ( mio unico giorno libero dal lavoro ) tranquilla. Questo vuol dire che sto iniziando ad imparare a gestire i momenti in cui non sono impegnata in qualche attività, ovvero il tempo libero. Credo sia un passetto in avanti, considerando che per chi soffre dei nostri problemi, non impegnare la mente in qualcosa può essere angosciante perchè permette ai brutti pensieri ossessivi di venire fuori.

velr

Utente Attivo

Posts: 30

Activitypoints: 90

Date of registration: Feb 26th 2011

  • Send private message

18

Tuesday, March 1st 2011, 6:10pm

Ottimo! Continua cosi... io ormai passo il 75% delle giornate bene :) e ho ripreso a studiare un pò in più :thumbsup:

Bettyboop

Amico Inseparabile

  • "Bettyboop" is female

Posts: 1,480

Activitypoints: 4,617

Date of registration: Jul 30th 2009

Occupation: Studentessa di Psicologia Clinica

  • Send private message

19

Wednesday, March 2nd 2011, 11:29am

ciao betty, no non assumo farmaci e non faccio terapia psicologica al momento. Diciamo che sono paziente e terapeuta di me stessa.


A mio avviso, questo è un controsenso: se hai un problema al cuore-x es- non ti sogni nemmeno di essere terapeuta di te stessa.
Se hai un problema d'ansia, deve essere la stessa cosa: non puoi essere terapeuta di te stessa, ma affidarti ad un vero terapeuta (psichiatra o psicoterapeuta) che ti aiuti realmente. Non c'è nulla da aspettare, non passano da sole queste cose xche sono problematiche reali di cui è meglio prendere coscienza subito (anzichè aspettare la guarigione "xcaso o con la forza di volontà").
La forza di volontà non c'entra nulla, il sintomo c'è per un motivo, o molti, preciso e va curato.
:)
"La Paura bussò alla porta...la Speranza andò ad aprire e .. non c'era nessuno" [M.L. King]

Hope00

Giovane Amico

  • "Hope00" started this thread

Posts: 226

Activitypoints: 717

Date of registration: Jan 28th 2011

  • Send private message

20

Wednesday, March 2nd 2011, 11:29am

oggi mi sento un pò scoraggiata.. tra alti e bassi è da un paio di giorni che convivo col pensiero derealizzante del " ma che senso ha ciò che vedo e come le vedo?" :( cerco di mantenere la calma, di fare quello che devo nella mia vita ma è dura...che tristezza.. ma quando finirà? ;( ;(



Velr anch'io non trascorro più cosi male le mie giornate, è solo che ci sono momenti in cui questi maledetti pensieri si intrufolano rovinandoti l'umore..

Bettyboop

Amico Inseparabile

  • "Bettyboop" is female

Posts: 1,480

Activitypoints: 4,617

Date of registration: Jul 30th 2009

Occupation: Studentessa di Psicologia Clinica

  • Send private message

21

Wednesday, March 2nd 2011, 11:30am

P.s. per star bene non si dovrebbe cercare di occupare x forza i momenti liberi x distrarre la mente, a lungo andare anche questa modalità puo' diventare molto stressante, te lo dico per esperienza. Fatti aiutare da uno specialista e vedrai che diventerà tutto molto + facile. Auguri!!
"La Paura bussò alla porta...la Speranza andò ad aprire e .. non c'era nessuno" [M.L. King]

velr

Utente Attivo

Posts: 30

Activitypoints: 90

Date of registration: Feb 26th 2011

  • Send private message

22

Wednesday, March 2nd 2011, 2:05pm

Sono d'accordo con Bettyboop.. innanzitutto il mio problema derivava dallo svenimento ma non è detto che per te sia uguale.. se così fosse staresti meglio, probabilmente è qualche altra cosa che hai ancora dentro. E' per questo che è molto importante, in questi casi, andare da uno specialista.

Inoltre l'impegnare per forza il tempo libero non va assolutamente bene!! non devi distrarti e cercare di non pensarci, così ti stressi di piu... al contrario a me la Dottoressa aveva consigliato di non fare assolutamente ciò che non mi andava di fare.
Esempio: dovevo andare a Roma dal mio ragazzo e avevo paura di partire (lo faccio una volta al mese da almeno due anni). Io pensai, se parto 1) mi distraggo e non ci penso, 2) mi diverto, ritorno e supero questa paura.... ho decisamente sbagliato, passai un fine settimana terribile in coninua derealizzazione e al ritorno scoppiai in lacrime. Morale della storia: non dovevo fare quello che non mi andava di fare, quello che mi faceva paura, solo quando ho inizato a fare così (ovviamente ci sono cose che si devono fare per forza come il lavoro) ho iniziato a sentirmi meglio e adesso non vedo l'ora di partire :)

Il mio consiglio è quello di andare da uno specialista, altrimenti non riuscirai a liberarti fino in fondo di questa "bestia", magari qualche giorno starai meglio, ma potrebbe ritornare ben presto... non sentirti una matta se vai dallo psicologo (lo pensavo anche io), pensa che è solo uno specialista che ti aiuterà a capire cosa hai dentro e come comportarti per stare meglio fino alla guarigione. e poi guarda la cosa dal lato positivo, è bello avere qualcuno che ti dice se ti sei comportata bene e/o come dovresti comportarti in varie situazioni :)

velr

Utente Attivo

Posts: 30

Activitypoints: 90

Date of registration: Feb 26th 2011

  • Send private message

23

Wednesday, March 2nd 2011, 2:12pm

Ps: io non ho preso nessun farmaco, ho solo intrapreso una terapia cognitivo-comportamentale

Hope00

Giovane Amico

  • "Hope00" started this thread

Posts: 226

Activitypoints: 717

Date of registration: Jan 28th 2011

  • Send private message

24

Wednesday, March 2nd 2011, 4:53pm

Non impegno il mio tempo per non pensare, o almeno non lo faccio più. Come ho scritto prima, sto imparando a gestire il mio tempo libero e a poco poco mi sta tornando il piacere di dedicarmi agli hobbies. Sul sforzarsi o meno di fare le cose ho un parere ambivalente.. è vero che si dovrebbe fare le cose quando si è pronti ad affrontarle ( io stessa avevo smesso di guidare e di stare da sola e poi d'un tratto mi sono sentita pronta per affrontare queste cose e ora me ne vado tranquillamente in giro ) però ci sono anche persone che ci sguazzano nei loro timori, dipendendo da essi, senza mai trovare la forza di reagire .. In questo caso sforzarsi di affrontarli è l'unico modo per superarli. Quindi credo bisogni valutare ogni persona a sè e la situazione specifica prima di consigliare uno o l'altra cosa.

Io stessa sono una laureanda in psicologia quindi non è che abbia particolari pregiudizi in merito, solo al momento non me la sento, voglio vedere se riesco a farcela da sola visto i progressi ottenuti e l'assenza di ulteriori attacchi, ipocondria e somatizzazioni invalidanti. Ero arrivata a fare la chiamata per prenotare un appuntamento ma quel giorno il dottore era fuori città e non ci sono riuscita. Quel "fallimento" però ha fatto scattare in me qualcosa e mi ha fatto venire voglia di lottare. Come tutti il mio approccio all'inizio era da disperata che si rivolgeva alla fonte di salvezza vista nello psicologo, ma l'impossibilità di incontrarlo in quell'occasione mi ha fatto capire che io in primis mi devo dare una mano.

Sono quasi certa che tutto questo sia stato dovuto allo svenimento a cui poi si sono sommate altre situazioni di stress successivamente. Ci sono arrivata dopo un'analisi attenta di determinate cose, non perchè l'ho letto qui. Sono sempre stata una persona molto riflessiva, determinata ed equilibrata, voglio vedere fin dove arrivo con le mie possibilità, mal che vada non sono cosi orgogliosa da non rialzare la cornetta e contattare un ulteriore aiuto.

velr

Utente Attivo

Posts: 30

Activitypoints: 90

Date of registration: Feb 26th 2011

  • Send private message

25

Thursday, March 3rd 2011, 9:49am

Brava, l'importante è che lo fai con razionalità, in bocca al lupo... a presto :)

Bettyboop

Amico Inseparabile

  • "Bettyboop" is female

Posts: 1,480

Activitypoints: 4,617

Date of registration: Jul 30th 2009

Occupation: Studentessa di Psicologia Clinica

  • Send private message

26

Thursday, March 3rd 2011, 6:23pm

Quel "fallimento" però ha fatto scattare in me qualcosa e mi ha fatto venire voglia di lottare. Come tutti il mio approccio all'inizio era da disperata che si rivolgeva alla fonte di salvezza vista nello psicologo, ma l'impossibilità di incontrarlo in quell'occasione mi ha fatto capire che io in primis mi devo dare una mano.


Visto che sei laureanda in psicologia saprai bene che da soli non ci si puo' curare dai disturbi d'ansia. Tu ci puoi mettere la volontà di curarti ma non puoi fare tutto il lavoro, altrimenti significherebbe che non hai un vero disturbo.
Però puoi vedere come va, e decidere + avanti di -eventualmente- ricontattare uno specialista!
In bocca al lupo!!
"La Paura bussò alla porta...la Speranza andò ad aprire e .. non c'era nessuno" [M.L. King]

Hope00

Giovane Amico

  • "Hope00" started this thread

Posts: 226

Activitypoints: 717

Date of registration: Jan 28th 2011

  • Send private message

27

Wednesday, March 9th 2011, 3:09pm

ciao ragazzi, come vi va con la derealizzazione? io finalmente riesco a stare "ferma" senza farmi prendere troppo dai pensieri, riesco quasi a rilassarmi e stare bene. Oddio forse bene non è il termine giusto visto che il piccolo tarlo l'ho sempre, ma dimentico di pensarci sempre più spesso. L'unica cosa veramente fastidiosa è la leggera sensazione di distacco dagli altri e di dubbio verso le cose , che ancora aleggia in me e mi fa sentire strana..

dante2184

Giovane Amico

Posts: 121

Activitypoints: 433

Date of registration: Jan 30th 2011

  • Send private message

28

Wednesday, March 9th 2011, 3:15pm

ciao hope a me è passata la derealizzazione anche la dep, mi è rimasta l'ansia perenne :) quale dei due era migliore? porca miseria

Hope00

Giovane Amico

  • "Hope00" started this thread

Posts: 226

Activitypoints: 717

Date of registration: Jan 28th 2011

  • Send private message

29

Wednesday, March 9th 2011, 3:37pm

ciao dante, ora come ora ti direi che qualunque cosa è meglio della derealizzazione, ma mi sa che peccherei di ingenuità. Posso chiederti come fai ad affermare che ti è definitivamente passata? te lo chiedo perchè ho sempre la paura di non rendermi conto che sono guarita e che non mi sentirò mai perfettamente normale dopo aver fatto certi pensieri derealizzanti..

dante2184

Giovane Amico

Posts: 121

Activitypoints: 433

Date of registration: Jan 30th 2011

  • Send private message

30

Wednesday, March 9th 2011, 4:00pm

la derealizzazione è un sintomo che ti distacca dal mondo, ti sembra di vivere in una realtà che non è la tua cosi come la depersonalizzazione è un sintomo dove non ci si riconosce dentro il nostro corpo !!!!

ebbene mi è passato il tutto cercando di stare sereno perchè sono gli attacchi di panico che generano ciò, ho evitato di guardarmi allo specchio per giorni ho vissuto lo stesso cercando di non pensare a niente !!! sopratutto cosa fondamentale ho ripreso a dormire bene o male !!!

dormire poco non fa altro che alimentare la sensazione di derealizzazione, dopo di che se ne va via da sola, solo che ovviamente subentra subito dopo un altro sintomo o almeno per me, l'ansia perenne il fiatone !!!!

insomma nei casi di ansia derealizzazione dep, il trucco per me sta nel relax fare le cose con calma e stare sereni senza avere paura, ho capito che se hai paura non è che ti passa, quindi l'arma migliore mantenere la serenità !!!

tu mi parli di pensieri derealizzanti, quando si è in ansia si fanno pensieri allucinanti !!! ma non siamo noi