Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


This thread is closed.

Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Bettyboop

Amico Inseparabile

  • "Bettyboop" is female

Posts: 1,480

Activitypoints: 4,617

Date of registration: Jul 30th 2009

Occupation: Studentessa di Psicologia Clinica

  • Send private message

16

Friday, July 15th 2011, 5:53pm

Ovviamente non volevo dire che chi prende antipsicotici è "matto" o cose del genere eh!! Spero non sia passato questo messaggio! Volevo solo dire che per il disturbo di derealizzazione vera e propria di solito si usano altre classi farmacologiche rispetto agli SSRI, e di solito sono gli antipsicotici/neurolettici..poi ovviamente dipende da caso a caso credo!

Faccio psicoterapia da due anni e mezzo, è di tipo psico-dinamico. Quando andai per la prima volta dallo psichiatra, 3 anni fa, per il mio DAP e ipocondria (questa fu la diagnosi di allora) lui non poteva seguirmi anche per la psicoterapia, xchè era pienissimo di pazienti...allora mi consiglio' una psicoterapeuta molto brava - a detta sua- che era stata sua "allieva". Dopo un po' iniziai ad andare da lei e ci sono tutt'ora! Mi trovo molto bene... è un percorso molto diverso rispetto alla psicoterapia cognitivo-comportamentale (ma non è comunque la classica analisi!!) xchè si affrontano tutti i vari temi della vita, soprattutto abbiamo parlato molto a lungo delle relazioni con gli altri significativi, del mio modo di affrontare i problemi e del mio perfezionismo esagerato.
Mi sento enormemente cresciuta e maturata grazie a questa psicoterapia.
Ci sono i pro e i contro, ovviamente: quando il disturbo d'ansia era ai suoi massimi livelli stavo talmente male che solo con la psicoterapia non so se sarei stata bene.
Il farmaco (cipralex) mi ha aiutato enormemente..anche xchè quando stavo davvero male mi rendevo conto che non riuscivamo a "lavorare" molto nelle sedute di psicoterapia, le parlavo sempre e solo dei sintomi e non si andava avanti!!
Il farmaco invece mi ha permesso di sentirmi molto meglio e fare progressi con la psicoterapia, tanto che da una volta a settimana, ora siamo arrivate gradualmente ad una volta ogni mese- ogni mese e mezzo!! :)
Però devo dire che forse, se dovessi iniziare un percorso adesso - dico ipoteticamente- intraprenderei un percorso cognitivo-comportamentale!!!

P.s. mi sono dimenticata di dire che, per mia curiosità e avendone la possibilità., ho anche fatto 8 sedute di psicoterapia breve strategica da un allievo di Nardone l'anno scorso! I due percorsi di psicoterapia non si ostacolavano a vicenda, in quanto lavoravano su 2 piani diversi. Mi è piaciuta tantissimo e l'ho trovata davvero utile per le ossessioni! :)
baci
"La Paura bussò alla porta...la Speranza andò ad aprire e .. non c'era nessuno" [M.L. King]

Titty87

Giovane Amico

  • "Titty87" is female
  • "Titty87" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 409

Date of registration: Jul 12th 2011

Location: Sicilia

Occupation: Studentessa di psicologia

  • Send private message

17

Friday, July 15th 2011, 9:23pm

anch'io faccio psicoterapia psicodinamica da due anni e mezzo, ma ancora mi sento a niente, perchè sono molto testarda e difficilmente mi stacco da un mio sintomo o dal mio passato. Poi certo ogni storia è a sè quindi è inutile ch emi prendo di invidia se tu hai scalato le seduta ad una al mese :)

La terapia breve strategica la conosco molto bene, sia perchè l'ho portata come tesi di laurea (ho scritto sull'ipocondria affrontata con una tbs, e poi perchè il compagno dii mia cugina era allievo di Nardone:)

è utile come terapia, però credo che per tutti i diturbi non sia molto adatta, mira più al sintomo che al problema!

Rebby

Giovane Amico

  • "Rebby" is female

Posts: 257

Activitypoints: 848

Date of registration: Jun 22nd 2011

Location: Roma

  • Send private message

18

Saturday, July 16th 2011, 12:40am

Ciao Rebby che tipo di disturbi compulsivi hai?

Capisco come ti devi essere sentita a ritornare dove avevi fatto già psicoterapia. La sensazione è quella di essere sconfitti, ci sembra di non avercela fatta e ci buttiamo ancora più giù.
Però dobbiamo sempre pensare che siamo esseri speciali che abbiamo tante risorse e un gran cervello che molti non hanno :) ALmeno a me piace vederla in modo positivo...ogni tanto. :)
Ciao ...A me il cervello a volte rema contro pero'... :D
Vabbè.... Guarda la prima volta che ebbi tanti anni fa i disturbi compulsivi mi veniva di fare di tutto...Rituali...Toccare le cose...contare le cose....prendere nota delle cose...annusare le cose... Da matti proprio.... :wacko:
Cmq oggi sono andata dal neuropsichiatra...che m'avrà presa per pazza perchè praticamente quasi volevo dirgli io cosa avrei voluto prendere come farmaco... :prrr: ..ergo...in verità non volevo prendere nulla, seppure mi sentissi male...e volevo ricorrere alle benzodiaz in caso di necessità...ma lui me l'ha sconsigliato...Mi ha chiesto quali fossero, fra i tanti che avevo, i sintomi più invalidanti per ora...e ho detto che cmq la tensione mentale mi sta distruggendo...insieme a questa dere che va e viene (oggi sto un po' meglio per fortuna).... E allora, mi ha segnato un vecchio farmaco che prendevo tanti anni fa, un neurolettico (quindi antipsicotico :D )..il neuleptil...iniziando a dosi bassissime (quello l'ho deciso io.... :D )...Cmq la mia farmacia non ce le aveva e me le portano lunedì...Malgrado la mia riluttanza a tornare a prendere certe medicine, penso che queste provero' a prenderle...come dicevo prima iniziando con dosi bassissime per avere meno effetti collaterali possibili...
Ricordo che tanti anni fa, quando le presi, mi cambiarono "visione della vita"...ergo ricordo che la mia ossessiva gelosia verso il mio compagno mi si ridimensiono' e divenni quasi "normale".... :D Cmq la cosa che voglio fare più di tutte verso settembre è provare questa psicoterap cognitivo comportamentale, visto che non l'ho mai fatta... :thumbsup:

Titty87

Giovane Amico

  • "Titty87" is female
  • "Titty87" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 409

Date of registration: Jul 12th 2011

Location: Sicilia

Occupation: Studentessa di psicologia

  • Send private message

19

Saturday, July 16th 2011, 10:00pm

Ciao Rebby che tipo di disturbi compulsivi hai?

Capisco come ti devi essere sentita a ritornare dove avevi fatto già psicoterapia. La sensazione è quella di essere sconfitti, ci sembra di non avercela fatta e ci buttiamo ancora più giù.
Però dobbiamo sempre pensare che siamo esseri speciali che abbiamo tante risorse e un gran cervello che molti non hanno :) ALmeno a me piace vederla in modo positivo...ogni tanto. :)
Ciao ...A me il cervello a volte rema contro pero'... :D
Vabbè.... Guarda la prima volta che ebbi tanti anni fa i disturbi compulsivi mi veniva di fare di tutto...Rituali...Toccare le cose...contare le cose....prendere nota delle cose...annusare le cose... Da matti proprio.... :wacko:
Cmq oggi sono andata dal neuropsichiatra...che m'avrà presa per pazza perchè praticamente quasi volevo dirgli io cosa avrei voluto prendere come farmaco... :prrr: ..ergo...in verità non volevo prendere nulla, seppure mi sentissi male...e volevo ricorrere alle benzodiaz in caso di necessità...ma lui me l'ha sconsigliato...Mi ha chiesto quali fossero, fra i tanti che avevo, i sintomi più invalidanti per ora...e ho detto che cmq la tensione mentale mi sta distruggendo...insieme a questa dere che va e viene (oggi sto un po' meglio per fortuna).... E allora, mi ha segnato un vecchio farmaco che prendevo tanti anni fa, un neurolettico (quindi antipsicotico :D )..il neuleptil...iniziando a dosi bassissime (quello l'ho deciso io.... :D )...Cmq la mia farmacia non ce le aveva e me le portano lunedì...Malgrado la mia riluttanza a tornare a prendere certe medicine, penso che queste provero' a prenderle...come dicevo prima iniziando con dosi bassissime per avere meno effetti collaterali possibili...
Ricordo che tanti anni fa, quando le presi, mi cambiarono "visione della vita"...ergo ricordo che la mia ossessiva gelosia verso il mio compagno mi si ridimensiono' e divenni quasi "normale".... :D Cmq la cosa che voglio fare più di tutte verso settembre è provare questa psicoterap cognitivo comportamentale, visto che non l'ho mai fatta... :thumbsup:

Si effettivamente le terapie cognitivo-comportamentali sono molto efficaci per i disturbi ossessivo-compulsivo.

Titty87

Giovane Amico

  • "Titty87" is female
  • "Titty87" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 409

Date of registration: Jul 12th 2011

Location: Sicilia

Occupation: Studentessa di psicologia

  • Send private message

20

Sunday, July 17th 2011, 9:49pm

Betty ma quali effetti hai sentito nei primi giorni in cui hai assuntoo il cipralex? e dopo quanto tempo hai trovato dei benefici?

kristall80

Utente Attivo

Posts: 31

Activitypoints: 124

Date of registration: Jun 27th 2011

  • Send private message

21

Monday, July 18th 2011, 8:51am

Io sto prendendo il cipralex da circa un mese ma non v edo questi gran benifici a livello di pensiero .... trovo invece utile la psicoterapia che nonostante i tempi più lunghi lavora sulle cause e non sui sintomi.... titty ho visto che studi psicologia io mi sono laureato in psico del lavoro siamo quindi colleghi :)

fra85

Giovane Amico

  • "fra85" is male

Posts: 113

Activitypoints: 437

Date of registration: Mar 27th 2011

Location: Provincia di Verbania

Occupation: Studente universitario

  • Send private message

22

Monday, July 18th 2011, 9:07am

Ciao. Lo specialista che mi segue mi ha detto che il cipralex a livello di pensieri è molto meno efficace della paroxetina e della fluoxamina. Io attualmente prendo il sereupin per la derealizzazione, che nel mio caso ha assunto i connotati del doc.
Volevo dire una cosa a Betty: in un altro thread hai detto che se la derealizzazione è configurato come disturbo dissociativo (e quindi non a livello di ansia) in genere danno un antipsicotico. Vorrei preò precisare che io stesso ho assunto risperidone (antipsicotico atipico) ma non soffro di disturbo dissociativo.
A volte usano tali farmaci come rinforzo alla terapia con ssri per combattere il doc, e in casi di ansia forte. Nel mio caso però non ho trovato benefici.

Titty87

Giovane Amico

  • "Titty87" is female
  • "Titty87" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 409

Date of registration: Jul 12th 2011

Location: Sicilia

Occupation: Studentessa di psicologia

  • Send private message

23

Monday, July 18th 2011, 12:25pm

Io sto prendendo il cipralex da circa un mese ma non v edo questi gran benifici a livello di pensiero .... trovo invece utile la psicoterapia che nonostante i tempi più lunghi lavora sulle cause e non sui sintomi.... titty ho visto che studi psicologia io mi sono laureato in psico del lavoro siamo quindi colleghi :)

Ciao Kristal :)...anzi collega!!!! Dove ti sei laureata?

Ma tu perchè prendi il cipalex? che intendi quando dici che non vedi gran benefici al livello del pensiero?

Titty87

Giovane Amico

  • "Titty87" is female
  • "Titty87" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 409

Date of registration: Jul 12th 2011

Location: Sicilia

Occupation: Studentessa di psicologia

  • Send private message

24

Monday, July 18th 2011, 12:26pm

Ma quindi questo cipalex cosa fa di preciso? Che benefici da alla persona?

Io ancora lo devo prendere :(

Titty87

Giovane Amico

  • "Titty87" is female
  • "Titty87" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 409

Date of registration: Jul 12th 2011

Location: Sicilia

Occupation: Studentessa di psicologia

  • Send private message

25

Monday, July 18th 2011, 12:29pm

Ciao. Lo specialista che mi segue mi ha detto che il cipralex a livello di pensieri è molto meno efficace della paroxetina e della fluoxamina. Io attualmente prendo il sereupin per la derealizzazione, che nel mio caso ha assunto i connotati del doc.
Volevo dire una cosa a Betty: in un altro thread hai detto che se la derealizzazione è configurato come disturbo dissociativo (e quindi non a livello di ansia) in genere danno un antipsicotico. Vorrei preò precisare che io stesso ho assunto risperidone (antipsicotico atipico) ma non soffro di disturbo dissociativo.
A volte usano tali farmaci come rinforzo alla terapia con ssri per combattere il doc, e in casi di ansia forte. Nel mio caso però non ho trovato benefici.

Un antipsicotico a dosi moderate viene prescritto anche se la diagnosi non è "psicosi".
Quindi è possibilissimo che lo prendi!

fra85

Giovane Amico

  • "fra85" is male

Posts: 113

Activitypoints: 437

Date of registration: Mar 27th 2011

Location: Provincia di Verbania

Occupation: Studente universitario

  • Send private message

26

Monday, July 18th 2011, 1:32pm

Si Tity, prendevo risperidone al dosaggio di 0,5 mg alla sera. Il cipralex lo provai all'inizio ma non era il farmaco adatto a me. Poi ovviamente, come tu ben sai, dipende da persona a persona.

Il cipralex è un farmaco ssri che però, a quanto ne so, "attiva" abbastanza e nel mio caso non andava bene. Ti ripeto, il mio psichiatra mi ha detto che per il doc è meglio la paroxetina, poi non so di preciso il perchè.

Dopo la ricaduta è da marzo che lo sto riassumendo, e piano piano la derealizzazione sta scomparendo (molto lentamente). Parlane con lo psichiatra di questa possibilità (ma ripeto, varia da soggetto a soggetto)

Titty87

Giovane Amico

  • "Titty87" is female
  • "Titty87" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 409

Date of registration: Jul 12th 2011

Location: Sicilia

Occupation: Studentessa di psicologia

  • Send private message

27

Tuesday, July 26th 2011, 2:08pm

Ancora non sono riuscita a prendere il cipralex....non so cosa mi spaventa. Forse vorrei farcela da sola e penso che questa sia una cosa positiva credere nelle proprie forze, ma poi a volte ho paura che sto solo perdendo tempo.

Con la derealizzazione sto mooolto meglio è rientrata ai livelli normali (derealizzo se ci penso) però mi è venuto un cavolo di pensiero ossessivo, che devo fare del male ai miei genitori. Allora cerco di stare da sola, oppure non ascolto il telegiornale perchè appena sento omicidi e altre cose del genere mi assale la paura.
Non è un pensiero reale, cioè so che non lo farei mai e poi mai, però è la paura del pensiero più che altro...nn so se riesco a spiegare la sensazione

fra85

Giovane Amico

  • "fra85" is male

Posts: 113

Activitypoints: 437

Date of registration: Mar 27th 2011

Location: Provincia di Verbania

Occupation: Studente universitario

  • Send private message

28

Tuesday, July 26th 2011, 2:22pm

Tity se posso darti un consiglio prendi il farmaco. Ti aiuta a guarire (e te lo dice uno che aveva paura dei farmaci).
Io ho il pensiero ossessivo sulla derealizzazione.. piano piano sta sfumando (io assumo sereupin).
Forza Tity hai la cura a portata di mano!!!

Titty87

Giovane Amico

  • "Titty87" is female
  • "Titty87" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 409

Date of registration: Jul 12th 2011

Location: Sicilia

Occupation: Studentessa di psicologia

  • Send private message

29

Tuesday, July 26th 2011, 2:58pm

Sono combattuta pure perchè la mia psicoterapeuta mi dice che dvo ascoltare il sintomo e non soffocarlo con il farmaco perchè il sintomo mi guiderà verso la comprensione

fra85

Giovane Amico

  • "fra85" is male

Posts: 113

Activitypoints: 437

Date of registration: Mar 27th 2011

Location: Provincia di Verbania

Occupation: Studente universitario

  • Send private message

30

Tuesday, July 26th 2011, 3:24pm

Io non voglio sostiturimi alla tua psicoterapeuta.. ma i farmaci aiutano ad uscire da quello stato di "attenzione" eccessivo e quindi riesci a ragionare meglio sui problemi che causano ansia e disturbi vari.