Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Emanuele98

Utente Attivo

  • "Emanuele98" is male
  • "Emanuele98" started this thread

Posts: 17

Activitypoints: 65

Date of registration: Apr 1st 2014

  • Send private message

1

Wednesday, April 2nd 2014, 12:09am

Derealizzazione aiutatemi

Ciao a tutti ragazzi, mi sono iscritto da poco, scrivo qui perchè secondo me è l'unico sito ragionevole, ho provato yahoo answer ma ci sono troppe persone che NON CAPISCONO (è proprio questo il termine adatto) alcuni, non tutti, hanno una mente troppo limitata non possono capire spero che qui mi capiate chi ci è gia passato :) o chi ci sta passando.
Vi parlo della mia storia (leggetela tutta perfavore):
Sono un ragazzo di 15 anni. circa un mese fa, ho fatto uso di cannabis (da quello che ricordo non più di 5/6 tiri) niente flashini o roba varia. Dopo l'assunzione di questa maledetta sostanza, che tutti ne parlano bene ?( , ho avuto: attacchi di panico, non capivo più nulla, non collegavo il cervello, dicevo la prima cosa che mi veniva in mente, vertigini, anche un po di vuoti di memoria infatti ricordo poco quello che è successo dopo l'assunzione, ricordo solo come sono stato. Insomma sono stato una merda, da quello che ho letto si chiama "bad trip". Tornato a casa mi sono messo a letto e mi sono addormentato, il giorno dopo già stavo meglio. Finchè, 2 settimane fa, fumo 2 SIGARETTE di fila: mi ritorna lo stesso effetto (non so il perchè) ero a scuola, chiamo mio padre e mi faccio venire a riprendre. Torno a casa tranquillo sapendo che mi sarebbe passato e che era solo la sigaretta, ho pensato subito vabè non devo fumere è il fumo che mi fa star male, insomma torno a casa mi metto a letto e dopo due ore gia mi sentivo meglio, prendo il motorino e vado a casa di un mio amico, fin li tutto a posto, finchè non decidiamo di entrare in un bar a fare merenda, io prendo un ghiacciolo e un estate, dopo che ho bevuto l'estate, mi ritornano le vertigini, tachicardia ecc.. chiamo mio padre e gli dico che mi risentivo male, mi ha portato dal dottore, (al dottore non gli ho detto niente riguardo attacchi di panico e che ho fumato una canna ecc..) gli ho detto solo che dopo che dopo aver bevuto un estate mi sono venute le vertigini e i giramenti di testa (anche perchè ancora non ne sapevo niente degli attacchi di panico) il dottore mi ha fatto la ricetta per le analisi del sangue e delle urine. La sera avevo paura che mi ritornavano le vertigini (che ancora non sapevo che erano attacchi di panico) comunque riesco ad addormentarmi, con un po di ansia, però mi addormento. Il giorno dopo ho confessato tutto ai miei genitore (anche perchè non ce la facevo più) gli ho detto che mi ero fatto una canna e mi ha fatto questo effetto. Mio papà decide di farmi rimanere a casa per un po' di giorni, e in qui giorni ho fatto le analisi varie (bene il sangue mentre l'urnia un po' meno) e sono andato da una psicologa gli ho raccontato tutto e dopo quella chicchierata mi ha detto che mi richiamerà lei entro una settimana/2. Dopo quel giorno (il primo) gli attacchi di panico mi erano spariti ma è subentrata la derealizzazione, sembra di stare in un sogno, tutt'ora ne soffro (quando sto a casa di meno). Ieri sono ritornato a scuola, sempre con quel senso di distaccamento dalla vita reale sono riuscito ad affrontare la giornata (mi sono fatto accompagnare, altrimenti devo andare tutti i santi giorni con il pullman). Oggi ho avuto l'interrogazione d'inglese ero abbastanza preparato, ma quando mi faceva le domande non capivo, non capivo nulla, alchè gli ho detto:"professoressa mi scusi ma non mi ricordo, forse perchè ho studiato poco" e mi sono riseduto al posto, mi scendevano le lacrime dicevo: resterò per sempre così? perchè i professori non capiscono? perchè sono così spietati? non sanno niente e mi mettono 4 lo stesso! è meglio morire che restare così per tutta la vita! e piangevo (non facendomi vedere). ;(
Cerco qualcuno che ci è passato o ci sta passando come avete fatto a guarire? Volendo possiamo parlare anche in privato: [email protected]
Voglio ritornare a sorridere :D , a uscire di casa, ad andare con il motorino, uscire il sabato con gli amici. Non voglio più avere quella faccia triste che ho ora!
Anche perchè dico che a 15 anni non è possibile vivere così! Rispondetemi perfavore! :sos:

This post has been edited 4 times, last edit by "Emanuele98" (Apr 2nd 2014, 1:30am)


Edmea

Giovane Amico

Posts: 176

Activitypoints: 689

Date of registration: Dec 21st 2012

  • Send private message

2

Wednesday, April 2nd 2014, 2:37am

Carissimo se vedi qualche tread fa ho scritto un messaggio x tutti voi dove davo la mia disponibilità x parlare tramite tel .. ad ogni modo mi spiace dirti che io ho 31 anni quasi e sono derealizzata cronica da quando ne ho 24.. ahimè. Ci si convive. A qualcuno passa per carità..... a qualcuno va e viene a periodi a qualcuno è onnipresente e l'unica cosa da fare è tentare di vivere lo stesso. Tu hai avuto la causa come molti scatenante ( canne ) molti l'hanno senza motivo apparente, o per forte ansia stress e depressioni. Posso solo dirti di non temere i farmaci, se chi ti segue te ne darà... non abusarne mai ma fatti seguire da gente brava sii sincero senza vergogna, racconta tutto e cerca il modo migliore per stare meglio, fammi sapere qualcosa... un bacione.

Marcoz14

Amico Inseparabile

Posts: 1,197

Activitypoints: 3,598

Date of registration: May 1st 2013

  • Send private message

3

Wednesday, April 2nd 2014, 2:51am

Probabilmente la cannabis ha titato fuori un disturbo ansioso. La derealizzazione ne è un classico sintomo (trall'altro quando sei in casa diminuisce perchè sei più tranquillo). È possibile che lo stato ansioso ti passi da solo con il tempo ma visto la tua giovane età ti consiglio di fare qualche seduta con uno psicoterapeuta cognitivo comportamentale o breve-strategico di modo che ne esci velocemente.

Emanuele98

Utente Attivo

  • "Emanuele98" is male
  • "Emanuele98" started this thread

Posts: 17

Activitypoints: 65

Date of registration: Apr 1st 2014

  • Send private message

4

Wednesday, April 2nd 2014, 4:29am

Innanzi tutto grazie mille delle risposte, spero non sia derealizzazione cronica. Non ce la faccio più Edma non so come fai a conviverci... Marcoz ti volevo dire che quando sono a casa non ce l'ho proprio per niente ma dal momento che sto in mezzo alla gente o quando sono sul pullman mi vengono le vertigini e questo senso di distaccamento dalla realtà, inoltre ho paura che mi viene un attacco di panico (ancora non mi è mai venuto dopo il primo giorno che sono stato male). Adesso vedo quello che mi dice la psicologa, io gli ho raccontato tutto e anche i sintomi che ho, spero che mi richiami in fretta. Edma possiamo parlare anche tramite tel. o sms meglio ancora se hai whatsapp.. Grazie del sostegno in questo periodo che si può definire di merda!

This post has been edited 4 times, last edit by "Emanuele98" (Apr 2nd 2014, 8:18pm)


Ale000

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 3

Date of registration: Feb 25th 2016

  • Send private message

5

Thursday, February 25th 2016, 9:27pm

Ciao senti anche io ho 15 anni e ho il tuo stesso problema,identico,anche per il fatto della cannabis ecc...ho notato che hai scritto questo il 2014,ho questa cosa da 5 mesi e bolevo chiederri se ne sei uscito,io purtroppo non posso andare da una psichiatra per difficolta economiche poi i miei genitori non ne sanno nulla..

Eddie

Utente Attivo

Posts: 26

Activitypoints: 113

Date of registration: Jul 10th 2011

  • Send private message

6

Thursday, February 25th 2016, 10:52pm

Ale, direi che è il caso di parlarne con i tuoi genitori ed insieme capirete cosa è meglio fare per il tuo stato.