Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Frachiara2019

Nuovo Utente

  • "Frachiara2019" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Sep 3rd 2019

  • Send private message

1

Tuesday, September 3rd 2019, 3:26pm

Con le mie ansie sto rovinando i miei figli

Ciao! Ho digitato ai internet ansia, vi ho visto e sono entrata.vorrei tanto condividere con qualcuno ciò che sento,non posso permettermi uno psicologo,non voglio prendere medicine, ce la voglio fare da sola ma ho paura. Sono la mamma di due meravigliose creature, ho sempre sofferto di ansia da quando avevo 8 anni me la sono portata dentro come una malattia autoimmune da cui non si guarisce, ce l' hai nel DNA e dico che ce l' hai nel DNA perché se da quando hai otto anni che hai ansia la colpa non è la mia ma forse di abitudini familiari sbagliate. A 24 anni la crisi più brutta: anoressia, attacchi di panico, paura terribile di morire, psicoterapia dietologa mi hanno aiutato a non essere più paranoia a. P fino all' anno scorso quando è morta nel sonno una mia cara amica, ecco da lì sono ricaduta nel baratro ma anche lì ho cercato di rialzarmi fino a quando la scorsa settimana mio padre ha avuto una ischemia e allora ancora da lì sono ricaduta forse nel baratro più brutto, ho terrore che possa succedere anche a me....sto soffrendo di ansia tantissima, attacchi di panico...tantissimi e quelli che ne stanno risentendo sono i miei figli e questo perché sono scostante. Li amo come non ho mai amato, voglio proteggerli e proteggermi. Ho paura, alcune volte penso che farla finita sia la maniera giusta per renderli finalmente liberi e felici...e forse essere felice io.

repcar

Moderatore

  • "repcar" is male

Posts: 1,966

Activitypoints: 5,648

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

2

Tuesday, September 3rd 2019, 6:47pm

ciao.....in primis non posso non notare la frase"""non posso permettermi uno psicologo,non voglio prendere medicine, ce la voglio fare da sola ma ho paura""".
Riguardo il primo punto capisco molto bene che intraprendere una cura psicologica da "privato" è una bella spesa, almeno che dove vivi i servizi territoriali offrano ottimi livelli di assistenza.
Riguardo gli altri due punti non posso che dissentire assolutamente. Intanto partiamo che i tuoi figli rappresentano il massimo per la tua esistenza e su questo nessun dubbio, però come mio solito e ti prego di scusarmi ma non è un attacco personale, ti rispondo come mio solito fare con altri utenti essendo il sottoscritto un veterano psichiatrico. Faresti lo stesso ragionamento se per ipotesi soffrissi di diabete o ipertensione????? Ce la faresti da sola senza nessun aiuto farmacologico???. Posso capire pienamente i motivi del tuo rifiuto, ma tu così non vivi, sopravvivi da una vita. Appena metti la testa fuori acqua ecco che capita un qualcosa che vai subito giù, eppure lo scrivi che la tua ansia è nel DNA, ed infatti è così, almeno in parte. Partiamo dal livello più basso e le domande ora li porgo io?
- perchè hai paure delle medicine;
- perchè dopo tutti questi anni di altalenanti periodi di remissione non ce l'hai fatta da sola?
E' normale avere paura, è umano, fa parte della nostra vita, è il futuro che non conosciamo che ci terrorizza, quindi ti esorto a non nominare o pensare l'ultima frase da te postata, che posso capire nella malattia, ma non accetto quale soluzione. Di qualunque cosa sono a disposizione.......... :thumbup:

pesca91

Utente Attivo

  • "pesca91" is female

Posts: 56

Activitypoints: 203

Date of registration: Aug 3rd 2019

Location: Olanda

  • Send private message

3

Tuesday, September 3rd 2019, 10:20pm

ciao,

l'ansia quando raggiunge certi livelli viene considerata una vera e propria malattia.
Come ha detto anche repcar, se tu avessi il diabete, te la sentiresti di curarlo da sola senza l'aiuto di uno specialista?

L'ansia è una patologia tosta da combattere, in alcuni casi non riesce nemmeno a sconfiggere del tutto e bisogna anche imparare a conviverci.
Sono anni che tenti di combatterci da sola e, come si evince da quello che hai scritto, ancora non ne sei venuta a capo. Questo non implica che non sei forte abbastanza, ma dovrebbe farti capire che ti ritrovi con un problema tedioso da affrontare...

Se non puoi permetterti una terapia con uno psicologo almeno fai qualche visita con uno psichiatra. Alcuni sono dei bravi psicoterapeuti e oltre ai farmaci potrebbero ascoltarti e darti dei consigli utili!

Frachiara2019

Nuovo Utente

  • "Frachiara2019" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Sep 3rd 2019

  • Send private message

4

Wednesday, September 4th 2019, 12:19am

Ringrazio per i vostri messaggi avete pienamente ragione, oltrettutto sono ipocondriaca quindi quando ho un problema i soldini per le medicine li spendo. Non voglio andare da uno psichiatra non perché mi reputo forte ma penso che prendendo le medicine io non possa risolvere il mio problema, ma è. Ome se mettessi la polvere sotto il divano. Mi piacerebbe affrontarla in faccia la mia ansia capire cosa non va, non prendere le medicine. E fidatevi nel mio paese gli psichiatri ti rincoglioniscono con le medicine senza sapere neanche il motivo per cui sei da loro. Grazie lo stesso :)

gloriasinegloria

Colonna del Forum

Posts: 2,385

Activitypoints: 7,379

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

5

Wednesday, September 4th 2019, 8:12am

Da primatista assoluta di ansia, mi associo convintamente a chi mi ha preceduta.

E' assurdo privarsi di un aiuto qualificato, a fronte di una patologia che è una patologia e non è "un nostro vizio/sfizio volontario di vedere le cose nel modo peggiore".

Sul tipo di aiuto potrebbe aprirsi la contesa tra le varie scuole di pensiero.
Personalmente sono molto propensa all'aiuto farmacologico.

Non nego nè potrei negare che concause di ordine psicologico legate ai nostri vissuti possano avere il loro ruolo, ma ...sincera sincera... credo che trovare lo Psicologo che sia realmente in grado di individuarle e poi (addirittura) di aiutarci a "risolverle" ...sia difficile quanto il sei al superenalotto.

Nelle terapie farmacologiche, invece, ho piena fiducia per esperienza personale.

E un valido aiuto può venirti anche dal tuo medico di base, se gliene parli, così come gli parleresti di un eritema o di una bronchitella. ;)

6

Wednesday, September 4th 2019, 2:19pm

Il solo fatto che tu ti metta in discussione come genitore non è cosa da poco.
Solo un appunto: hai voluto una famiglia e dei figli? Se non riesci a gestire entrambi gli equilibri devi accettare il fatto di ricevere aiuto; anche fosse un farmaco.
Non ti fermare. :)
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

repcar

Moderatore

  • "repcar" is male

Posts: 1,966

Activitypoints: 5,648

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

7

Wednesday, September 4th 2019, 7:41pm

ciao....la tua risposta è la classica che si da quando il problema è a livello psicologico/psichiatrico e si cerca di evitare di affrontare le cure in quanto si pensa di essere "pazzi" o quasi. Il cervello è un organo del nostro corpo che va incontro a svariate malattie, tra cui ansia, depressione etc. Scusa ma questo è un mio pensiero, le classiche frasi, ce la devi fare da sola, non hai nulla, non ti manca nulla, sono belle quanto la patologia è lieve, affronti la vita quotidiana diciamo normalmente, ma quanto assume i connotati di "non vita", allora le cose cambiano. Altra risposta solita "le medicine ti rincoglioniscono", sicuramente qualche psichiatra non sarà tanto eccelso nelle cure, ma tale affermazione è priva di ogni senso. Ci sono altre patologie psichiatriche molto ma molto più invalidanti dove è obbligatoria una cura con determinati farmaci sicuramente "potenti", ma li entriamo in un altro campo.
Ricorda che mettere polvere sotto il divano senza levarla può creare una montagna..........
Naturalmente e per inciso questo è un mio pensiero.......In bocca al lupo....... :thumbup:

robyper

Utente Attivo

  • "robyper" is male

Posts: 80

Activitypoints: 275

Date of registration: Sep 4th 2019

Location: Roma

  • Send private message

8

Wednesday, September 4th 2019, 8:25pm

Ringrazio per i vostri messaggi avete pienamente ragione, oltrettutto sono ipocondriaca quindi quando ho un problema i soldini per le medicine li spendo. Non voglio andare da uno psichiatra non perché mi reputo forte ma penso che prendendo le medicine io non possa risolvere il mio problema, ma è. Ome se mettessi la polvere sotto il divano. Mi piacerebbe affrontarla in faccia la mia ansia capire cosa non va, non prendere le medicine. E fidatevi nel mio paese gli psichiatri ti rincoglioniscono con le medicine senza sapere neanche il motivo per cui sei da loro. Grazie lo stesso :)


un consiglio che posso darti è non cercare di "sminuire" troppo il problema.
personalmente l'ansia la affronto ma la prima cosa che feci tanti anni fa fu andare da una psicologa (a volte l'umiltà di mettersi in gioco paga...)
se non sei neanche andata da uno psichiatra non puoi sapere il risultato della visita..
e dire "gli psichiatri ti rincoglioniscono con le medicine senza sapere neanche il motivo per cui sei da loro" penso sia controproducente per te!
in bocca al lupo!
Ps: la vita è sacra... anche con tutti i problemi che abbiamo... e i tuoi figli (che dovrebbero essere per te ragione di vita) hanno diritto ad avere una mamma, anche con qualche problema (chi non ne ha...)

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 558

Activitypoints: 1,758

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

9

Thursday, September 5th 2019, 2:00pm

Ciao e benvenuta. Il tuo post è un grido di aiuto e parla da solo. Se dopo tanti anni non sei riuscita a debellare l'ansia, forse è proprio perchè è dentro di te ed è il caso di rivolgersi ad uno specialista per curarla.
Capisco molto anche i problemi economici. Comincia a parlarne al tuo medico di base, magari saprà indirizzati.
I figli non stanno bene senza i genitori, quindi trova il modo di essere serena per loro anche se il percorso sarà lungo. Scusa ma io non ho consigli più utili perchè da psicologi o psichiatri non sono mai andata.