Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

marcolino991

tra felicita' e indecisione

  • "marcolino991" is male
  • "marcolino991" started this thread

Posts: 201

Activitypoints: 939

Date of registration: Apr 19th 2012

  • Send private message

1

Monday, March 28th 2016, 2:13pm

Ci Sono Tutti I Presupposti Per Combatterla , Ma Non Si Arrende

Buongiorno e buona pasqua a tutti ;-)

Dopo l'ennesima goccia che ha fatto traboccare il vaso , mi ritrovo fisso su questo cavolo di pensiero di aver fatto un grave errore sul lavoro . Ok , puo' anche essere , chiedendo un parere a chi mi circonda tutti mi rassicurano dicendomi che e' una min*****a che avr4ebbe potuto fare chiunque e che non puo' avere conseguenze gravi a meno di una immmmmmensa sfiga , 1 possibilita' su un triliardo per intenderci ,

ragionatoci sopra ho ovviato al problema di tasca mia e ho ripristinato il guaio , tutto risolto direi... invece no emerge poi il senso di colpa nei confronti dei miei superiori , del fatto che ho risolto da me e non li ho messi al corrente della putt***a fatta ... mi sento come se dovessi insabbiare chissa quale efferato crimine... io glielo direi anche ma ho paura che mi lascino a casa o altro

dopo una settimana di seghe mentali mi sono straconvinto che non e' successo nulla di che e che ormai e' passato anche del tempo ... nonostante cio' mi rimane addosso questo velo di immotivata negativita'

appena rifaccio il ragionamento detto sopra questo velo svanisce ... per pochi minuti e poi ritorna

sto provando con lo sport , con la musica rilassante , con mille cose ma non passa ...

Lucagold

Utente Attivo

Posts: 64

Activitypoints: 241

Date of registration: Feb 24th 2016

  • Send private message

2

Monday, March 28th 2016, 6:10pm

Ciao cosa e successo a lavoro?

drcollevecchio

Utente Avanzato

  • "drcollevecchio" is male

Posts: 764

Activitypoints: 2,295

Date of registration: Jul 15th 2013

Location: Pescara

Occupation: Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

  • Send private message

3

Tuesday, March 29th 2016, 11:48am

Buongiorno,
Probabilmente la negatività è rimasta perchè in fondo in fondo credi ancora di aver commesso un grosso errore. Non te lo perdoni. Prova ad essere più comprensivo nei confronti di te stesso e ricordati che, in quanto essere umano, puoi sbagliare.
Buona giornata!
"L'uomo non è spaventato dalle cose, ma dall'idea che ha delle cose" - Epiteto

marcolino991

tra felicita' e indecisione

  • "marcolino991" is male
  • "marcolino991" started this thread

Posts: 201

Activitypoints: 939

Date of registration: Apr 19th 2012

  • Send private message

4

Tuesday, March 29th 2016, 11:08pm

@lucagold : ho regalato del materiale da buttare , scoprendo poi che e' tutto registrato e che buttandolo ho creato un buco su questo registro , pena sanzioni...ho ripristinato tutto , oggi mi sento meglio ma pervade il malessere

@drcollevecchio : non mi perdono mai nulla , quasi sempre se commetto un'errore mi autopunisco , ci rimetto il doppio ma devo essere scarico emotivamente , devo essere libero.

drcollevecchio

Utente Avanzato

  • "drcollevecchio" is male

Posts: 764

Activitypoints: 2,295

Date of registration: Jul 15th 2013

Location: Pescara

Occupation: Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

  • Send private message

5

Thursday, March 31st 2016, 8:11pm


buona sera,
come hai potuto capire il tuo malessere è causato dalla eccessiva rigidità e severità nei confronti di te stesso. Comincia a perdonare te stesso per gli errori fatti e cerca di essere più comprensivo .
buona serata :)
"L'uomo non è spaventato dalle cose, ma dall'idea che ha delle cose" - Epiteto

Bardino

Utente Attivo

Posts: 26

Activitypoints: 81

Date of registration: Sep 26th 2015

  • Send private message

6

Thursday, March 31st 2016, 8:53pm

Innanzitutto più ci pensi più è peggio..La tua è un ossessione..Irragionevole e spropositata come hai ben capito..eppure nonostante razionalmente te ne rendi conto non riesci a toglierti di dosso il pensiero disturbante di aver commesso un errore inacettabile.Ti sei mai chiesto da cosa dipende quest'atteggiamento così autocritico,severo con te stesso?Secondo me dovresti lavorare un po sulle emozioni,capendo innanzitutto l'origine di questi sensi di colpa immotivati..È li la chiave per capire tutto

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

7

Thursday, March 31st 2016, 9:46pm

Ciao,
senti, per esperienza personale e decennale, ti posso garantire che il tempo lenirà, fino alla scomparsa, la "fissa" che ora sembra non finire mai... lo so, lavora in sottofondo, è come un leitmotiv che ti permette di lavorare ma non ti abbandona... prova intanto per una settimana a fare così: imponiti di pensarci senza risparmiarti nulla 5 minuti ogni ora... i restanti 55 minuti non pensarci, non ti gioverebbe a nulla.

Sei tu che devi importi sul pensiero, non viceversa
Fammi sapere

ilprofeta1

Colonna del Forum

  • "ilprofeta1" has been banned

Posts: 1,849

Activitypoints: 5,898

Date of registration: Jan 11th 2010

  • Send private message

8

Thursday, March 31st 2016, 10:19pm

@lucagold : ho regalato del materiale da buttare , scoprendo poi che e' tutto registrato e che buttandolo ho creato un buco su questo registro , pena sanzioni...ho ripristinato tutto , oggi mi sento meglio ma pervade il malessere


Tu dici che in te pervade il malessere, allora ti racconto cosa successe tanto tempo fa a me. Vengo chiamato dal capo del personale della fabbrica dove lavoravo, il quale mi dice che hanno deciso di dare un aumento di stipendio a delle persone meritevoli fra i quali io, mi consegna una lettera e io ringrazio e contento me ne vado. Nel giro di alcuni giorni la contentezza è divenuta prigione che mi disturbava perfino il sonno e a quel punto, d'accordo con mia moglie, scrissi una lettera e con poche righe dicevo che rinunciavo all'aumento a meno chè non venisse dato a tutti. Consegnai la lettera in portineria e poco dopo venni chiamato dal capo del personale il quale mi disse " Abbiamo deciso di darle l'aumento e glielo diamo, poi le ci faccia quello che vuole". A quel punto il malessere interiore cessò perchè non ero più io che accettavo l'aumento, erano loro che me lo davano per forza. Dopo mi sono stati dati altri 3 aumenti oltre alle categorie ma di malessere nemmeno l'ombra.

AndreaC

In cibum est medicina

Posts: 1,349

Activitypoints: 4,289

Date of registration: May 5th 2014

  • Send private message

9

Thursday, March 31st 2016, 11:04pm





Dopo anni passati a respirare lo stesso identico clima che descrivi e che, quando si è dipendenti, è tipico dei luoghi di lavoro in generale, sono arrivato a credere che non è colpa mia di nulla, perché è l'ambiente che è folle, non io.


Non ho mai trovato da parte dei miei storici capi un'oncia di umanità né di ragionevolezza.


Insomma, quantitativamente ho visto un pezzo di umanità davvero pessima sul lavoro, e non voglio generalizzare, tiro solo le somme.


Se nel tuo ambiente di lavoro valgono le regole dell'insensatezza, del disagio, della paura e della disperazione allora non è colpa tua, non per il danno che hai causato, ma per il fatto di vivere emotivamente quest'angoscia quando sei in mezzo a queste persone.


Rifletti per favore sul fatto che un essere umano sano in un posto così non solo non può stare bene, ma ci si ammala.


Questo almeno è il mio pensiero, stai tranquillo che se hai dei capi fuori di testa o pazzi o semplicemente stronzi o con un ego che si espande dagli abissi alla stratosfera non puoi aspettarti niente o comunque niente di buono.
In ogni caso buona fortuna :beer: