Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

1

Friday, January 24th 2014, 1:25am

che paura che fa il cuore..

Ciao a tutti, sono un 26 enne che convive con l ansia da due anni a questa parte.. e mi è iniziata all'impproviso, come un fulmine a ciel sereno. Ma non voglio tediarvi con la mia storia ma solo raccontarvi cosa provo in questo periodo per capire se capita anche a voi e cosa ne pensate.

Dopo aver superato un periodo di forte ipocondria ed attacchi di panico (grazie psicoterapia e mia forza d'animo) mi sono rimaste delle CONTINUE sensazioni cardiache che non mi lasciano mai (extrasistole, dolori toracici, spilli nel cuore, sensazione che batta male, "grattate" e stridolii nell orecchio sinistro, dolori al braccio sinistro, cardiopalmi, dolori alla schiena) che mi hanno di nuovo acuito l'ipocondria.

Sappiamo tutti delle notevoli complessita delle malattie cardiache, anche congenite ma ho svolto diversi controlli anche se tutti ti trattano come il classico malato immaginario.

non so piu che pensare..

qualcuno di voi vive la mia condizione? cosa ne pensate?

grazie a tutti

nabucco

Utente Avanzato

Posts: 563

Activitypoints: 1,775

Date of registration: Nov 26th 2012

  • Send private message

2

Friday, January 24th 2014, 2:29am

Hai voglia... a volte mi ci fisso ancora, anche se molto meno di prima, mesi fa era praticamente una costante, se osservi un pò tutti siamo ossessionati dall'avere qualcosa al cuore....o siamo tutti ansiosi o tutti cardiopatici ha ha ha...si sdrammatizza...
Lo sò a volte la pura è tanta, si ascolta ogni singolo battito....ma alla fine se le analisi e le visite non hanno riscontrato nulla dobbiamo renderci conto che stiamo bene....

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

3

Friday, January 24th 2014, 5:06am

ma nabucco le analisi non hanno riscontrato niente e cosi la mia fobia è passata credimi.. e le sensazioni da grandi sono diventate piccole.. ma ci sono! tutte le cose che riferisco continuamnete sono molto piu piccole di prima ed anche razionalmente non gli do peso.. ma continuano sempre, costantemente... è questo il fatto..

nabucco

Utente Avanzato

Posts: 563

Activitypoints: 1,775

Date of registration: Nov 26th 2012

  • Send private message

4

Friday, January 24th 2014, 12:42pm

e lo sò.....ma il fatto che adesso siano piccole è già un notevole passo in avanti, io prima nenche uscivo di casa per queste fisse....ora almeno mi muovo esco e faccio cose...riacquistare sicurezza è un cammino, bisogna percorrerlo tutti i giorni...adesso bisogna trovare qualcosa che non ti faccia pensare continuamente al cuore....

Danno87

Giovane Amico

  • "Danno87" is male

Posts: 196

Activitypoints: 637

Date of registration: Feb 15th 2013

Location: Cosenza

  • Send private message

5

Saturday, January 25th 2014, 4:30am

io provo le tue stesse cose... ho superato i miei problemi ma mi sono rimaste queste sensazioni... le stesse che hai descritto... ormai ho lavorato troppo su me stesso per tornare indietro... e quindi succedeva che quando sentivo queste cose dopo un giorno che mi sforzavo di stare tranquillo mi passavano... ora o quando ritornano ogni tanto mi convinco con tutta la forza mentale che ho che non sono nulla, che sto bene, e che anche se sono sintomo di qualche problema reale vuol dire che è giunta la mia ora è basta, continuo a fare quello che stavo facendo senza problemi... pensando a queste cose con forza mi passano subito, dopo pochi secondi non sento più nessuna di quelle sensazioni

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

6

Saturday, January 25th 2014, 4:13pm

Caro danno87 mi sento più o meno nella tua situazione perché ho acquisito la sicurezza e il "menefreghismo" di lasciar stare e dia andare avanti con tutto quello che faccio.. Xo se mi fermo un attimo a pensarci sento la necessità di una spiegazione logica.. Possa essere una grave malattia come una semplice infiammazione nervosa...

Senza quelle continue sensazioni staremmo ancora meglio di come siamo.. E seppure dobbiamo essere contenti del cammino, come dice nabucco, il mio punto di arrivo volio che coincida con quello di partenza.. Cioè il benessere prima di questa maledetta ansia somatica

Danno87

Giovane Amico

  • "Danno87" is male

Posts: 196

Activitypoints: 637

Date of registration: Feb 15th 2013

Location: Cosenza

  • Send private message

7

Saturday, January 25th 2014, 6:57pm

e si... forse anche tu come me ti piace avere il controllo... avere il controllo ti fa capire dove puoi arrivare, fino a che punto puoi spingere... e quindi vuoi sapere con precisione cosa sono queste sensazione... a un certo punto si deve vivere di convinzioni e di credo... io credo che queste sono semplicemente estensioni della nostra psiche, estensioni fisiche di una sensazione di paura, di ansia... mi convinco di questo e questa convinzione mi fa andare avanti tranquillo... se invece in futuro si riveleranno essere cose serie vuol dire che doveva andare cosi e basta... almeno non ho rimpianti di aver sprecato tempo prezioso della mia vita nella paura... ultimamente ho trovato molto conforto e aiuto nella motivazione... intesa come pensieri motivazionali... canzoni rockettare, rap, video motivazionali, esempi di persone che non mollano difronte a difficoltà evidenti... sembrano cazzate da esaltati mentali, ma tutto acquista un valore diverso in base al "credo" che attribuisci alle varie cose... e anche in base alle proprie necessità... cosi non sono più cazzate, ma aiuti x vivere meglio...

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

8

Monday, January 27th 2014, 3:28am

Certo capisco benissimo cosa intendi.. e ti diro che sottoscrivo in pieno le tue parole, ed il concetto delle sensazioni come estensioni delle nostre paure che si ripercuotono con attivazioni del sistema nervoso me lo sono cercato di inculcare anche io, anche perchè erano spiegazioni che mi davano i medici.. tuttavia il mio obbiettivo è riuscire ad evitarle queste attivazioni e quindi riuscire a riconoscere e gestire quelle che sono le mie ansie e le mie paure senza permettere che si interiorrizino e quindi si somatizzino.

per quanto riguarda il controllo, beh si :-) la psicologa che ho frequentato per qualche mese ha ricondotto gran parte dei miei "fastidi" all'ipercontrollo, sia del sè che dei contesti e delle situazioni.

#betty

Utente Attivo

  • "#betty" is female
  • "#betty" has been banned

Posts: 20

Activitypoints: 81

Date of registration: Jan 4th 2014

  • Send private message

9

Monday, January 27th 2014, 5:44pm

Alla grande Batigol! E' la causa che mi ha spinto nell'ansia. Ho fatto tutte le visite e almeno lì non c'è nulla. Cerco di pensarci il meno possibile, e se avverto qualche dolore, braccio soprattutto (è quello più frequente) cerco di pensare a tutti i controlli che ho fatto, e quindi cerco di convincermi che possa essere un fastidio dovuto ad affaticamento o comunque un piccolo strappo. Ogni tanto anche io vado a "palpare" la vena sul collo per sentire come batte (ultimamente lo faccio frequentemente :( ), vedo che il battito è nella norma e cerco di rasserenarmi. Per due settimane sembravo esserci riuscita, da 4/5 giorni sono un pò più cupa, ma cerchiamo di combattere e andare avanti con il vento in poppa :)
"In Arduis Servare Mentem"

Meggie85

Giovane Amico

  • "Meggie85" is female

Posts: 305

Activitypoints: 971

Date of registration: Sep 11th 2013

Location: Firenze

  • Send private message

10

Monday, May 26th 2014, 11:02pm

ciao ragazzi e ciao Batigol,

in questi giorni sto provando nuovi fastidi al cuore che non mi erano mai capitati.. ?( Soffrendo d'ansia e di attacchi di panico provo spesso tachicardia ma ciò che ho sperimentato da qualche giorno a questa parte è la sensazione che il cuore a volte vada per conto suo, battendo con ritmi assolutamente incostanti, diversi l'uno dall'altro in quanto a forza della pulsazione.. è come se sentissi il cuore fermarsi x qualche secondo in più x poi magari avere 2 battiti vicinissimi dopo e avanti così.. mi capita spesso passando dalla posizione eretta a quella distesa o seduta e viceversa..

Ho fatto ECG sia a riposo che sotto sforzo e non è risultato nulla se non "turbe minori della conduzione intraventricolare dx" :S

Cosa devo pensare secondo voi?? Oggi addirittura mi faceva male la parte sinistra del petto con senso di respiro difficoltoso.. pensavo di andare al PS ma poi mi vergognavo e ho cercato di non pensarci..però il problema persiste!

Vi ringrazio, scusatemi ma non mi era mai successo.. :(
"Dove c'è molta luce l'ombra è più nera.."

Dario77

Utente Fedele

  • "Dario77" is male

Posts: 526

Activitypoints: 1,585

Date of registration: Apr 28th 2014

  • Send private message

11

Tuesday, May 27th 2014, 1:26am

ciao ragazzi e ciao Batigol,

in questi giorni sto provando nuovi fastidi al cuore che non mi erano mai capitati.. ?( Soffrendo d'ansia e di attacchi di panico provo spesso tachicardia ma ciò che ho sperimentato da qualche giorno a questa parte è la sensazione che il cuore a volte vada per conto suo, battendo con ritmi assolutamente incostanti, diversi l'uno dall'altro in quanto a forza della pulsazione.. è come se sentissi il cuore fermarsi x qualche secondo in più x poi magari avere 2 battiti vicinissimi dopo e avanti così.. mi capita spesso passando dalla posizione eretta a quella distesa o seduta e viceversa..

Ho fatto ECG sia a riposo che sotto sforzo e non è risultato nulla se non "turbe minori della conduzione intraventricolare dx" :S

Cosa devo pensare secondo voi?? Oggi addirittura mi faceva male la parte sinistra del petto con senso di respiro difficoltoso.. pensavo di andare al PS ma poi mi vergognavo e ho cercato di non pensarci..però il problema persiste!

Vi ringrazio, scusatemi ma non mi era mai successo.. :(
Secondo me si tratta solo di disturbi legati all'ansia. Tanti anni fa quando facevo l'università ho sofferto di tachicardia per un certo periodo. Mi svegliavo al mattino con il battito accelerato e cose di questo tipo. Ho fatto ECG e varie visite e non hanno trovato niente. Diagnosi: sintomatologia ansiosa. Mi avevano solo detto di non prendere caffè e bevande con caffeina per almeno un mese. Per fortuna non ho avuto più di questi problemi. A volte ho le pulsazioni un pò alte anche in presenza di pressione perfetta 110/80 stesso discorso. Sempre ansia. Non ci pensare. :)
"Quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere, ho la certezza di essere ancora felice"
J. Renard

"Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte"
Edgar Alan Poe

Hal9000

Utente Attivo

  • "Hal9000" is female

Posts: 49

Activitypoints: 154

Date of registration: Apr 2nd 2014

  • Send private message

12

Tuesday, May 27th 2014, 10:05am

Stessi sintomi. Se dagli esami non è risultato nulla, è proprio ansia. Purtroppo più ci pensi e più peggiori. Cerca di distrarti, non ti fissare, vedrai che pian piano migliorerai.
Nessuna notte è così lunga da impedire al sole di risorgere...

Paola_Bologna

Utente Attivo

Posts: 20

Activitypoints: 81

Date of registration: May 13th 2014

  • Send private message

13

Tuesday, May 27th 2014, 12:47pm

Si è così anche per me. Posso avere mille sintomi che mi segnalano la presenza dell'ansia, ma appena mi parte un'extrasistole o sento un doloretto lì sulla sinistra, l'attacco di panico è inevitabile e il terrore più cieco invade la mia mente e la fine sembra imminente....mi è appena successo, una mezz'ora fa, ora mi sento come se avessi combattuto la guerra e fosse soltanto stata dichiarata una tregua.
Comunque, per sdrammatizzare, mi piace quanto scrive Nabucco " o siamo tutti ansiosi o siamo tutti cardiopatici" e mi piace anche quell'accettare che se è giunta la nostra ora che sia, si, è un pensiero che faccio anch'io, rasserena parecchio.
Io, poi, "morente per morente" mi metto a ballare, a fare qualche saltello, qualche corsetta....perchè se sto morendo a causa del mio cuore che non ce la fa più morirò prima e se invece è la solita ansia interrompo il circolo vizioso della paura di essere giunta a fine corsa. :)

Meggie85

Giovane Amico

  • "Meggie85" is female

Posts: 305

Activitypoints: 971

Date of registration: Sep 11th 2013

Location: Firenze

  • Send private message

14

Tuesday, May 27th 2014, 4:27pm

vi ringrazio tutti..!! le vostre parole mi rassicurano però io sento di stare ancora male.. eppure ultimamente dell'ansia ero stata meglio, invece mi è peggiorata la depressione.. Non so cosa fare.. non riesco a non pensare che il mio cuore abbia qualche problema.. ho preso ora tanto più Xanax di quel che dovrei (ormai è una droga)ma non mi sembra di stare cmq meglio... !!!! aiutatemi vi prego
"Dove c'è molta luce l'ombra è più nera.."

Dario77

Utente Fedele

  • "Dario77" is male

Posts: 526

Activitypoints: 1,585

Date of registration: Apr 28th 2014

  • Send private message

15

Tuesday, May 27th 2014, 8:29pm

vi ringrazio tutti..!! le vostre parole mi rassicurano però io sento di stare ancora male.. eppure ultimamente dell'ansia ero stata meglio, invece mi è peggiorata la depressione.. Non so cosa fare.. non riesco a non pensare che il mio cuore abbia qualche problema.. ho preso ora tanto più Xanax di quel che dovrei (ormai è una droga)ma non mi sembra di stare cmq meglio... !!!! aiutatemi vi prego

Lo Xanax è ottimo per bloccare gli attacchi di ansia e di panico ma se subentrano forme depressive forse sarebbe il caso di aggiungere un antidepressivo. Il mio neurologo mi ha dato da prendere mezza pastiglia di Entact al mattino appena sveglio. Parlane con uno specialista. :)
"Quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere, ho la certezza di essere ancora felice"
J. Renard

"Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte"
Edgar Alan Poe