Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


pino33bis

Giovane Amico

  • "pino33bis" started this thread

Posts: 367

Activitypoints: 743

Date of registration: Jun 28th 2013

  • Send private message

1

Monday, March 25th 2019, 11:46am

che metodo usate per uscire dalla tristezza pesante

Volevo chiedervi quando vi trovate in dei periodi di tristezza pesante

(non mi piace chiamarla in altro modo) che metodo utilizzate?

Io cerco di vedere piu' gente possibile, mi metto a parlare come un

forsennato, perchè mi da sicurezza che posso passare quel periodo.

E poi parlando a raffica di qualsiasi argomento nascondi alla tua mente

il pensiero che hai fisso nel petto. Poi cerco di fare dei lavoretti, delle

piccole cose di giardinaggio, verniciare pareti, qualsiasi cosa che mi tenga

impegnato. Inoltre faccio sport che attiva la serotonina. Quando mi sembra

di sprofondare cerco di parlare a me stesso spronandomi, dicendomi che la tristezza

passa, non dura x sempre.

coswario33

Utente Attivo

  • "coswario33" is male

Posts: 58

Activitypoints: 190

Date of registration: Apr 19th 2018

Location: Milano

Occupation: Studente

  • Send private message

2

Monday, March 25th 2019, 1:08pm

ciao Pino!

devo dire che hai delle strategie niente male per provare a sopraffare la tristezza!

Io da ieri sera mi sento con un umore che definire basso è dire poco, eppure non faccio nulla per reagire! mi sdraio nel letto e mi perdo nei meandri dell'internet, al massimo provo a guardare un film per non affogare nei pensieri!

ti direi che il modo migliore sarebbe uscire con gli amici, però io al contrario mi chiudo come un riccio per non far sapere al mondo esterno il mio stato d'animo!

devo effettivamente sviluppare delle strategie più efficienti... :hmm:

3

Monday, March 25th 2019, 1:41pm

Quoted

che metodo usate per uscire dalla tristezza pesante

Carissimo Pino, premesso che di norma non ne soffro, quando mi sento giù di corda seguo grosso modo queste strategie:

1. cerco di uscire e camminare

2. cerco di fare dello shopping magari facendomi un piccolo regalo che mi crei qualche distrazione, tipo la nuova sigaretta elettronica

3. mi dedico più intensamente alla cucina

4. cerco di uscire e andare a bere una birra in qualche discobar con qualche amico

5. cerco di far sesso (se mi capita!)

6. mi piace molto distrarmi con la musica

7. mi piace molto partecipare a questo forum

8. prego chiedendo di avere la serenità

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,528

Activitypoints: 3,989

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

4

Monday, March 25th 2019, 1:47pm

Pino, sei, davvero una persona sensibile, pacata, forse riflessiva, è di aiuto leggere i tuoi post e mi dispiace che anche tu abbia problemi psicologici. Alla tua domanda rispondo: mi tengo la tristezza, la settimana scorsa ho pure pianto, cosa successa poche volte. Ti giuro, egoista e cattivo all'infinito che, se potessi scaricare su qualcuno che incontro per strada tutti i miei problemi, lo farei senza esitare un istante.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

pino33bis

Giovane Amico

  • "pino33bis" started this thread

Posts: 367

Activitypoints: 743

Date of registration: Jun 28th 2013

  • Send private message

5

Monday, March 25th 2019, 1:58pm

COSWARIO,

la maniera peggiore per reagire alla tristezza è sdraiarti sul letto.

il letto serve solo x dormire. Bisogna vedere gente sempre, sport,

hobbyes, natura. Lavoro forza e coraggio

pino33bis

Giovane Amico

  • "pino33bis" started this thread

Posts: 367

Activitypoints: 743

Date of registration: Jun 28th 2013

  • Send private message

6

Monday, March 25th 2019, 2:00pm

windrew scaricare i tuoi problemi intendi di parlargliene??

alcor

Giovane Amico

Posts: 276

Activitypoints: 542

Date of registration: Mar 6th 2015

  • Send private message

7

Monday, March 25th 2019, 2:21pm

Bei metodi Pino, condivido e condivido il "fare sesso" citato da Michele! :thumbsup:

Io poi nei momenti peggiori scrivo, butto giù tutta la tristezza: perché alla fine anche lei ha bisogno di essere ascoltata, e alla fine mi ritrovo ad aver scritto qualcosa di importante su di me.

Infine applico alcune tecniche di autoipnosi che mi ha insegnato lo Psycho. Funzionano molto bene, in questo periodo mi stanno permettendo di portare comunque avanti la mia vita nonostante un brutto periodo per la mia mente.

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,528

Activitypoints: 3,989

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

8

Monday, March 25th 2019, 2:27pm

No,no, proprio scaricarli. Sono egoista e cattivo? non credo essere l'unico a pensarlo. Certo preferirei che tutti stessimo bene. Poi comunque, e questo lo sappiamo tutti, ci tocca pagare perché qualcuno ci ascolti...''mentre sgranocchia le noccioline''...
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Anna808

Utente Attivo

  • "Anna808" is female

Posts: 220

Activitypoints: 266

Date of registration: May 6th 2017

Location: Angolo Terme

Occupation: architetto

  • Send private message

9

Monday, March 25th 2019, 3:53pm

Per cercare di alleviare la tristezza prima di tutto mi sfogo....generalmente passo una giornata dove ho proprio bisogno di piangere. Poi reagisco mettendomi gli auricolari e ascoltando musica ad alto volume inizio a fare la scema ballando. Naturalmente musica che riesca a caricarmi.

pino33bis

Giovane Amico

  • "pino33bis" started this thread

Posts: 367

Activitypoints: 743

Date of registration: Jun 28th 2013

  • Send private message

10

Monday, March 25th 2019, 3:59pm

anna808, waw ottimo metodo,

l'importante è trovare un metodo che funzioni

viking

Utente Fedele

Posts: 333

Activitypoints: 1,090

Date of registration: Apr 15th 2015

  • Send private message

11

Monday, March 25th 2019, 4:06pm

COSWARIO,

la maniera peggiore per reagire alla tristezza è sdraiarti sul letto.

il letto serve solo x dormire. Bisogna vedere gente sempre, sport,

hobbyes, natura. Lavoro forza e coraggio

pino sono con te' tutta la vita...ma cosa serve il letto???? ;(
io un mese fa con umore sotto i piedi mi sono messo a togliere la muffa dalle pareti con uno spry eccezionale, poi corsa sempre, e cmq. a qualsiasi persona che trovo gli racconto che non sto bene che mi sento giu, che non vedo felicita', non so ma sento il bisogno di dirlo a tutti, anche al cane delle volte

pino33bis

Giovane Amico

  • "pino33bis" started this thread

Posts: 367

Activitypoints: 743

Date of registration: Jun 28th 2013

  • Send private message

12

Monday, March 25th 2019, 5:49pm

viking,

questo che parli a tutti del tuo malessere è sbagliato,

ed alimenta l'ansia e la tristezza. Bisogna uscire con gli altri

e cercare di non parlare sempre del proprio malessere. Infatti

aiuta a non piangersi addosso. Chiaramente in alcuni momenti difficili

ci sta lo sfogo, ma non deve essere una costante anche perchè chiunque

gli rompi le palle a vomitare ogni volta il tuo malessere. E poi appena

hai finito di vomitare ad uno, ne cerchi un altro dove vomitare. E' come

una droga che alimenta ansia.

Anna808

Utente Attivo

  • "Anna808" is female

Posts: 220

Activitypoints: 266

Date of registration: May 6th 2017

Location: Angolo Terme

Occupation: architetto

  • Send private message

13

Monday, March 25th 2019, 6:48pm

viking,

questo che parli a tutti del tuo malessere è sbagliato,

ed alimenta l'ansia e la tristezza. Bisogna uscire con gli altri

e cercare di non parlare sempre del proprio malessere. Infatti

aiuta a non piangersi addosso. Chiaramente in alcuni momenti difficili

ci sta lo sfogo, ma non deve essere una costante anche perchè chiunque

gli rompi le palle a vomitare ogni volta il tuo malessere. E poi appena

hai finito di vomitare ad uno, ne cerchi un altro dove vomitare. E' come

una droga che alimenta ansia.

viking,

questo che parli a tutti del tuo malessere è sbagliato,

ed alimenta l'ansia e la tristezza. Bisogna uscire con gli altri

e cercare di non parlare sempre del proprio malessere. Infatti

aiuta a non piangersi addosso. Chiaramente in alcuni momenti difficili

ci sta lo sfogo, ma non deve essere una costante anche perchè chiunque

gli rompi le palle a vomitare ogni volta il tuo malessere. E poi appena

hai finito di vomitare ad uno, ne cerchi un altro dove vomitare. E' come

una droga che alimenta ansia.

Ho letto proprio da un famoso psicologo che non bisognerebbe mai parlare del proprio star male ma tenerselo per sé senza continuare a rimuginarci sopra. Più riusciamo a osservare il nostro stato d'animo dall'esterno senza nessun pregiudizio prima questo se ne va . Più ne parliamo e ci facciamo compatire più si alimenta e si ingigantisce.

viking

Utente Fedele

Posts: 333

Activitypoints: 1,090

Date of registration: Apr 15th 2015

  • Send private message

14

Monday, March 25th 2019, 7:13pm

pensavo al contrario io...il fatto di raccontarlo per me e' un tirarlo fuori non tenerselo dentro. Pero' puo essere che sia sbagliato.
Scusate ma qua dentro che facciamo???

Vento

Nube del lupo

  • "Vento" is male

Posts: 510

Activitypoints: 1,423

Date of registration: Apr 30th 2017

  • Send private message

15

Monday, March 25th 2019, 9:18pm

Voi pensate di dover spostare il vostro pensiero altrove. Credete di poter sedare l'angoscia dell'esistenza con il sesso, lo svago, la gente. Ma le distrazioni dal proprio pensiero continuano a lavorare alle vostre spalle nella periferia della coscienza. Non le indebolite, ne tanto meno le vincete perché questo è solo un escamotage per evitare di guardare in faccia nella sua integrità destabilizzante l'oscurità dell'esistenza nella sua forza rivelatrice.

Dovrebbe esservi chiaro che il pensiero positivo non colma il pensiero negativo. E se il positivo non funziona ti restituisce un negativo ancora più grande.
Ero soltanto.
Ero.
Cadeva la neve.

(Kobayashi Issa)