Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

1

Saturday, September 7th 2013, 12:03am

Cardiofobia, somatizzazione, depressione: la mia esperienza

CIao a tutti,

volevo condividere con voi la mia esperienza di questi ultimi giorni per sapere un po cosa ne pensate, e se magari vi rivedete nella mia situazione o avete consigli.

Ho 26 anni, quasi da due soffro di ansia generalizzata con attachi di panico.. purtroppo somatizzo tanto, sul cuore.. mi sono convinto a fare psicoterapia solo da questa primavera dopo numerosissime visite mediche (e corse al pronto soccotso) che mi davano tutte lo stesso risultato: non hai niente è ansia!

Il percorso di psicoterapia devo dire mi ha aiutato sia a riconoscere le fonti di stress (università, futuro) che a come combatterle..

La mia situazione: molto molto molto meglio le ultime due settimane, qualche dolore qualche etrasistole sparsa ma niente di che e cmq affrontate sempre abbastanza serenamente.

Tre giorni fa ricado nel solito circolo fatto di palpitazioni, rintontimenti, dolori al braccio e morse al cuore ma mi sono detto serenamente che fosse l'ansia x l'ultimo sospirato esame.
Stamattina ho fatto il mio ultimo esame, è andato bene, mi sono tolto un bel peso e sono davvero contento: una liberazione.. eppure stasera sono davvero giù!!
le ultime due notti sono state un inferno, lontano da casa, non ho dormito niente e stanotte malgrado le 8 gocce di Xanax x dormire ho avuto almeno una ventina di extrasistole, diversi episodi di aritmia (di cui uno particolamente spaventoso) e molte strette e meorse al cuore: ma li ho affrontati davvero alla grande, alcuni momenti di paura si, ma con la convinzione di essere sano e che non potesse succedermi niente xke era solo stress x l'esame. che dopo sarebbe finito tutto.

Ovviamente non è finito niente, anzi... Oggi sulla gazzetta c'era l'articolo di Leonardo Pettinari,ragazzo fermato dall'attivita agonistica x cardiomiopatia (http://www.goal.com/it/news/2/serie-a/20…nari-fermato-in) e li mi sono buttato giù. Paura che acuisce i mieigia presenti dolori, sensazioni di morire da un momento all'altro, paura che la vita possa continuare senza di me, paura di non avere un futuro!!

Io, cari compagni\amici\colleghi virtuali non so davvero che fare.. La psicoterapia ha dato davvero i suoi frutti, sto lottando alla grande con le mie problematiche... ma più la psicoterapia da i suoi frutti e più mi convinco che non possa essere solo mentale.. non è possibile che vada avanti cosi tanto sta storia, malgrado i miglioramenti, malgrado aver capito i problemi, malgradoil pensare positivo.

non voglio fare male al mio corpo xke la testa mi da delle ansie, ma io credo di avere ia fatto tanto.. non mollo ma questa è una brutta batosta! Ce la posso fare a tornare quello che ero, si va avanti, ma spero davvero di non avere niente di patologico.

Scusate la lunghezza del messaggio ma oggi sono davvero depresso, doveva essere una giornata felice invece questa è la situazione.

Spero mi raccontiate anche voi le vostre esperienze simili alla mia, leggo e scrivo spesso su questo forum penso che cia iuti molto tutti quanti!

Ciao e grazie

Franca1965

LA VITA E UN DONO .....VIVIAMOLA.......

  • "Franca1965" is female

Posts: 117

Activitypoints: 379

Date of registration: Oct 6th 2012

Location: Estero

Occupation: Ospedale

  • Send private message

2

Saturday, September 7th 2013, 1:48am

Ciao Batigol io sono 10anni che soffro di Ansia Attacchi di panico e tutto il resto ho anche questo problema di tachycardia un po sime al tuo la mia paura il cuore mi alzi gia la mattina con questo fastidio che poi mi prende tutto il giorno e un vero calvario e ti capisco io fino a ora non ho trovato niente per farmi stare bene e ne ho girate tanti credimi ho fatto tante terapie adesso cervo di viverci insieme ma non e facile a vtd mi sembra di morire spero che possiamo trovare qualcosa che co fa sentire meglio magare anche parlacci ci fa sentire meglio un abbraccio

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

3

Saturday, September 7th 2013, 2:18am

Ciao Franca, intanto grazie x aver risposto.. ma tu hai anche altri dolori o fitte o cose da altre parti del corpo? o ti si focalizzasolamente sul cuore?

Franca1965

LA VITA E UN DONO .....VIVIAMOLA.......

  • "Franca1965" is female

Posts: 117

Activitypoints: 379

Date of registration: Oct 6th 2012

Location: Estero

Occupation: Ospedale

  • Send private message

4

Saturday, September 7th 2013, 3:10am

Per dirti ol vero ne ho tante di dolori che vanno e vengono ma e vero che quello chei focalizzo di piu e il cuote ho fatto controlli oviamente tutto ok il cardiologo mi avevo dato degli betabloccanti per fare diminuite i battitia non li ho mai presi visto che non ho niente al cuore e un probla molto fastidioso a me a volte non mi fa fare niente mi manca l aria comunque se trovi qualcosa fammi sapere possiamo state in contatto e aiutarci insieme spre se vuoi

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

5

Saturday, September 7th 2013, 3:54pm

eh si abbiamo proprio gli stessi sintomi allora.. cmq ti diro che ho provato un sacco di cose, psicoterapia, omeopatia, tecniche di rilassamento e massaggi ayrvedici.. e prprio i massaggi, con la psicoterapia mi hano dato dei buoni risultati.. anche se ogni tanto mi rimane la paura di avere un problema di natura fisica malgrado tutti gli esami negativi che ho fatto

Franca1965

LA VITA E UN DONO .....VIVIAMOLA.......

  • "Franca1965" is female

Posts: 117

Activitypoints: 379

Date of registration: Oct 6th 2012

Location: Estero

Occupation: Ospedale

  • Send private message

6

Saturday, September 7th 2013, 4:26pm

Anchio ho provato tutti queste cose che hai provato tu senza risultati e come sono sti massaggo con la tua psy ?oggi sto male stanotte ho avuto il cuore a mille. E adesso mi ticca andare a lavorare che fatica a dopo ciao

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

7

Saturday, September 7th 2013, 6:50pm

No i massaggi non sono con la psicologa.. Sono massaggi ayurvedici che secondo la medicina orientale servo a scaricare le tensioni.. Io non ho solo il cuore a mille ma sento dolori e lo sento battere male, in maniera anomala e fastidiosa

Franca1965

LA VITA E UN DONO .....VIVIAMOLA.......

  • "Franca1965" is female

Posts: 117

Activitypoints: 379

Date of registration: Oct 6th 2012

Location: Estero

Occupation: Ospedale

  • Send private message

8

Saturday, September 7th 2013, 8:09pm

Ah ok si adrsso capisco io l jo fatta pero non mi e servita a niente tevl ho detto ho provato di tutto l unica cosa che vorrei ancora fare e l agopuntura che pultroppo mi sono sentita male e non hanno potuto farla anche a me non e solo il cuore diciamo che il fastidio piu grande ma ultimamente ho una tensione forte al petto chei prende anche il stomaco e mi fa sentire male che non arrivo a respirare e de cosi fastidioso che non so cosa fare anche se non vuoi pensarci non e facile mi fa perdere l appetito sono giorni che non riesco a mangiate come si deve mangio una volta al giorno quando vedo che mi sento un po meglio tu sti sintomi ce l hai pure e ti durano tutto il giorno? Oh Batigol cosa dobbiamo gare per stare meglio

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

9

Saturday, September 7th 2013, 9:43pm

Si capitano anche a me le giornate con i sintomi che dici, il peso al petto i dolori di stomaco e mi durano x ore e ore... ma non so mai soli, è proprio un malessere generalizzato.. io ho visto di aver avuto momenti e giornate in cui sono stato bene, quindi sono sicuro che si possa supereare.. l'importante è non buttarsi giu ma continuare a lottarle, a sorridere, a trovarci delle soddisfazioni... solo cosi raggiungeremo la serenità che ci manca adesso.. facile a parole :-)

Franca1965

LA VITA E UN DONO .....VIVIAMOLA.......

  • "Franca1965" is female

Posts: 117

Activitypoints: 379

Date of registration: Oct 6th 2012

Location: Estero

Occupation: Ospedale

  • Send private message

10

Saturday, September 7th 2013, 10:21pm

Si vedo che ho trovato una persona con i miei sintomi sai comnviavo a farmi delle domande se soffrivo veramente d ansia ho se avevo qualcosa altro hai ragione non dobbiamo buttarci giu ma non e facile dai ci faremo forza un abbraccio ti auguro un buon weekend ;)

lalletta

Utente Attivo

  • "lalletta" is female

Posts: 34

Activitypoints: 130

Date of registration: Jan 27th 2010

Location: Roma

  • Send private message

11

Sunday, September 8th 2013, 2:01am

Ciao Batigol e Franca,
anch'io come voi cardiofobia e attacchi di panico a manetta (sempre più violenti nel corso degli anni).
Ormai sono quasi 10 anni che convivo con tutto questo, e ne ho 35, e penso che ormai devo accettarla come una parte di me non da combattare ma da assecondare, proteggere, curare, perché tanto c'è e anche se ogni tanto me ne dimentico, quando meno me lo aspetto esce fuori.
Anch'io come te Batigol ho fatto quasi tutti gli esami possibili per il cuore (tranne quelli invasivi ovviamente), ed è risultato tutto a posto a parte qualche extrasistole qua e la.
Io non so se ti sei mai controllato lo stomaco, o sei hai problemi gastro-intestinali, perché io con ernia iatale + reflusso gastroesofageo soffro della cosiddetta sindrome "gastro-cardiaca": cioè quando l'ernia si gonfia come un palloncino e spinge sul diaframma e quindi sul cuore, il mio cuoricino comincia a fare il pazzo, ma non è colpa sua poveretto!
Inoltre il reflusso aggrava la situazione.
Io parecchie volte, negli anni scorsi, sono finita al pronto soccorso per tachicardia che arrivava anche a 180 battiti minuto, ma dai vari esami il cuore risulta a posto.
Mi impressiono pure io quando a giovani sportivi trovano gravi problemi cardiaci e li fermano (prima che succeda qualcosa), ma tu pensa a che livelli si sforzano loro, per quanto tu possa essere sportivo a meno che non giochi a livello agonistico non penso che puoi avere gli stessi problemi. Inoltre se mi dici che gli esami cardiaci sono tutto ok, puoi stare tranquillo, anch'io a volte quando il mio cuore impazzisce all'inizio mi faccio strane idee, e ce ne è voluto per accettare che non fosse un infarto in corso!
Al momento anch'io faccio psicoterapia cmq prendo anche farmaci, un blando antidepressivo e un ansiolitico a rilascio prolungato che mi stanno aiutando tantissimo.
Per quanto riguarda i sintomi, i miei "attacchi" sono come segue: tachicardia appunto (ma non sempre), nausea e aereofagia, dolori al petto e allo stomaco, mani e piedi improvvisamente freddi, sensazione di non riuscire a respirare tipo forte asma, muscoli contratti, debolezza agli arti e tremori, sensazione di testa confusa (che mi fa paura soprattutto quando guido la macchina per paura di perdere il controllo) e fotofobia. Spesso il tutto condito da attacchi di colite improvvisi.
Per tutto il tempo (che può durare anche oltre un'ora), mi sento una stanchezza come se avessi del piombo sulle palpebre e non riuscissi a tenere gli occhi aperti.
Anch'io ho preso betabloccanti, ma poi li ho smessi perché la terapia per lo stomaco (che si pensa sia una delle cause, oltre all'ansia), mi sta aiutando parecchio per la tachicardia.
E cmq la psicoterapia è importantissima, ma quando la qualità di vita ne risente troppo chiamo il mio neurologo che mi prescrive farmaci "leggeri" ma che aiutano veramente tanto.

Aggiornatemi!

Batigol

Utente Attivo

  • "Batigol" is male
  • "Batigol" started this thread

Posts: 77

Activitypoints: 259

Date of registration: Aug 13th 2013

  • Send private message

12

Sunday, September 8th 2013, 5:19am

Cara lalletta, innanzitutto i ringrazio x la tua testimonianza.. Come noto dai racconti tuoi e quelli di Franca i sintomi sono più o meno sempre quelli.. Io sono fortemente convinto che si possa curare, e ciò vale anche x te anche se ce l'hai da dieci anni.. La mia ansia generalizzata e molto forte in diverse giornate (ti parlo di aritmie extrasistoli dolori toracico nausee ecc) xo come dicevo prima ci sono delle volte che mi sento bene con la testa e quindi anche col corpo.. Dobbiamo solo trovate la strada giusta, non si nasce con l ansia, non è una caratteristica innata e dunque la possiamo contrastare xke dipende solo dai pensiero e gli stati d animo..

Hai perfettamente ragione per quani riguarda gli sforzo fisici degli sportivi di alto livello tuttavia ciò non riesce a tranquillizzarmi xke ormai faccio fatica a praticare qualsiasi sport malgrado le visite mediche proprio x paura.. Appena mi coglie la tachicardia o i dolori, anche quando sono rilassato(serata con amici, divano ecc) entrò in un loop mentale che mi da da pensare che sia patologico e sia sfuggito ai controlli xke in quella situazione l ansia non ha ragion di essere o manifestarsi

Franca1965

LA VITA E UN DONO .....VIVIAMOLA.......

  • "Franca1965" is female

Posts: 117

Activitypoints: 379

Date of registration: Oct 6th 2012

Location: Estero

Occupation: Ospedale

  • Send private message

13

Monday, September 9th 2013, 3:28am

Ciao Batigol e benvenuta a lalletta grazie per la tua testimonianza almeno ci sentiamo meno soli anchio sono dieci anni che ci sto dentro ma ammiro molto Batigol che ci da speranza di uscirne fuori a volte e tutto nel cervello e la nostra mente che oramai si e abituata a stare cosi e dobbiamo provarle tutte quindi non lasciamoci andare pensiamo piutosto cosa dobbiamo fare per stare meglio vi auguro una Buona notte a domani

penny80

Utente Attivo

Posts: 31

Activitypoints: 128

Date of registration: Sep 25th 2012

  • Send private message

14

Monday, September 9th 2013, 2:26pm

Ciao Batigol e Franca,
anch'io come voi cardiofobia e attacchi di panico a manetta (sempre più violenti nel corso degli anni).
Ormai sono quasi 10 anni che convivo con tutto questo, e ne ho 35, e penso che ormai devo accettarla come una parte di me non da combattare ma da assecondare, proteggere, curare, perché tanto c'è e anche se ogni tanto me ne dimentico, quando meno me lo aspetto esce fuori.
Anch'io come te Batigol ho fatto quasi tutti gli esami possibili per il cuore (tranne quelli invasivi ovviamente), ed è risultato tutto a posto a parte qualche extrasistole qua e la.
Io non so se ti sei mai controllato lo stomaco, o sei hai problemi gastro-intestinali, perché io con ernia iatale + reflusso gastroesofageo soffro della cosiddetta sindrome "gastro-cardiaca": cioè quando l'ernia si gonfia come un palloncino e spinge sul diaframma e quindi sul cuore, il mio cuoricino comincia a fare il pazzo, ma non è colpa sua poveretto!
Inoltre il reflusso aggrava la situazione.
Io parecchie volte, negli anni scorsi, sono finita al pronto soccorso per tachicardia che arrivava anche a 180 battiti minuto, ma dai vari esami il cuore risulta a posto.
Mi impressiono pure io quando a giovani sportivi trovano gravi problemi cardiaci e li fermano (prima che succeda qualcosa), ma tu pensa a che livelli si sforzano loro, per quanto tu possa essere sportivo a meno che non giochi a livello agonistico non penso che puoi avere gli stessi problemi. Inoltre se mi dici che gli esami cardiaci sono tutto ok, puoi stare tranquillo, anch'io a volte quando il mio cuore impazzisce all'inizio mi faccio strane idee, e ce ne è voluto per accettare che non fosse un infarto in corso!
Al momento anch'io faccio psicoterapia cmq prendo anche farmaci, un blando antidepressivo e un ansiolitico a rilascio prolungato che mi stanno aiutando tantissimo.
Per quanto riguarda i sintomi, i miei "attacchi" sono come segue: tachicardia appunto (ma non sempre), nausea e aereofagia, dolori al petto e allo stomaco, mani e piedi improvvisamente freddi, sensazione di non riuscire a respirare tipo forte asma, muscoli contratti, debolezza agli arti e tremori, sensazione di testa confusa (che mi fa paura soprattutto quando guido la macchina per paura di perdere il controllo) e fotofobia. Spesso il tutto condito da attacchi di colite improvvisi.
Per tutto il tempo (che può durare anche oltre un'ora), mi sento una stanchezza come se avessi del piombo sulle palpebre e non riuscissi a tenere gli occhi aperti.
Anch'io ho preso betabloccanti, ma poi li ho smessi perché la terapia per lo stomaco (che si pensa sia una delle cause, oltre all'ansia), mi sta aiutando parecchio per la tachicardia.
E cmq la psicoterapia è importantissima, ma quando la qualità di vita ne risente troppo chiamo il mio neurologo che mi prescrive farmaci "leggeri" ma che aiutano veramente tanto.

Aggiornatemi!
assolutamente d'accordo con tutto quanto scritto qui :).....

sono un cardiofobico anche io, presente all'appello..... io ho eliminato (PER IL MOMENTO EH) le mie extra in questo modo

- dieta anti meteorismo
- movimenti ogni 2 ore, di almeno 30 min (corsetta blanda blanda, camminata rapida) meglio sport blando ma piu frequente che una abbuffata al giorno e stop
- mangiare poco e pianissimo, masticare fino a rendere tutto un liquido :)
- fare se si riesce anche meditazione
- avere attività sociale e parlare con qualcuno dei propri problemi (gruppi di auto aiuto , etc)
- assumere carbon vegetale (questo vale per me perchè mi è stato diagnosticato eccesso di meteorismo)

questo è quello che ho fatto io, però sono certo che queste extra anche cosi facendo mi verranno a ritrovare di nuovo prima o poi.... ad ogni modo se volete vi aggiornerò sul cammino

per il momento sono senza extra da 3 settimane, non ne ho mai sofferto molto, molto sporadicamente, 3 settimane fa si erano incrementate e ho cominciato ad applicare quello che vi ho scritto........, torneranno non torneranno .... non lo so, ma almeno io sto sereno con la coscienza dicendomi che piu di quello che ho fatto non potevo fare :)

LE EXTRA SONO LA ROVINA DELLA MIA VITA

15

Monday, September 9th 2013, 5:57pm

ciao anche io dopo tante ansie sono arrivata a quelle del cuore....sabato passato sono andata x la prima volta al pronto soccorso per paura dell'infarto....ovviamente nn gli ho detto di essere ipocondriaca ed ansiosa....ma gia avevano capito che nn avevo niente...la dottoressa mi fa "ti faccio un ecocardiogramma giusto x farti stare tranquilla ma escludo priprio l'infarto..perchè tu hai pensato a quello no?"...ovviamente tutto ok..... i sintomi sono : braccio sinistro indolensito o pesante ,fitte,oppressione.... cioè io nn mi sn tranquillizzata tanto....ma quando nn ci penso sto bene....uff....
"metti tra parentesi le tue paure e corri il rischio di essere felice"