Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

cavolimiei

Utente Attivo

  • "cavolimiei" started this thread

Posts: 21

Activitypoints: 112

Date of registration: Mar 27th 2009

  • Send private message

1

Friday, March 27th 2009, 6:16pm

ansia panico e rabbia

ciao a tutti vorrei un aiuto da voi per capire cosa mi sta succedendo. ho da poco cambiato ambiente di lavoro e dopo circa 2 mesi sono nelle condizioni di dover scappare dall'ambiente di lavoro perchè ho l'impressione di sentire dagli altri colleghi che parlano tra loro del mio vissuto criticando e sminuendomi. i miei dicono che se non mi dicono niente direttamente di non frci caso. Ma io quando sento quelle cose mi vengono attacchi di panico e rabbia. come posso tornare a lavorare in un ambiente così. ciao a tutti

Puf!

Io ho quel che ho donato...

  • "Puf!" is female

Posts: 168

Activitypoints: 539

Date of registration: Mar 25th 2009

  • Send private message

2

Friday, March 27th 2009, 11:24pm

Ciao!!
Non ho ben capito se ne hai l'impressione o se ti parlano alle spalle davvero ...

cavolimiei

Utente Attivo

  • "cavolimiei" started this thread

Posts: 21

Activitypoints: 112

Date of registration: Mar 27th 2009

  • Send private message

3

Saturday, March 28th 2009, 5:47pm

ansia paura panico

io ho la certezza che parlano di me i miei invece dicono che sono io che non mi accetto. anche perchè queste sensazioni le ho anche a casa. sensto di essermi persa.questo è iniziato nel nuovo ufficio con persone nuove che non conosco bene ma mi sono accorta che le persone che mi conoscevano bene nel vecchio ufficio hanno parlato di me aiutando alcune persone a deridermi alle spalle facendo allusioni che non posso ribattere,perche' mi risponderebbero che sbaglio a capirla così. queste non sono manie di persecuzione ma rabbia che mi manda nel pallone.

This post has been edited 2 times, last edit by "cavolimiei" (Mar 29th 2009, 3:32pm)


cavolimiei

Utente Attivo

  • "cavolimiei" started this thread

Posts: 21

Activitypoints: 112

Date of registration: Mar 27th 2009

  • Send private message

4

Sunday, March 29th 2009, 9:36am

ansia panico

sono ancora io perchè nessuno mi dice qualcosa aspetto. ma dico cose fuori dalla logica?

Aprikose

Forumista Incallito

  • "Aprikose" is female

Posts: 4,768

Activitypoints: 14,783

Date of registration: Jun 5th 2007

Location: il pianeta delle Fate

  • Send private message

5

Sunday, March 29th 2009, 10:06am

Ti è mai capitata una situazione simile, prima?
Viviamo in un mondo in cui l'uomo è l'abito che indossa. Meno c'è l'uomo, più è necessario l'abito.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,839

Activitypoints: 26,950

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

6

Sunday, March 29th 2009, 1:03pm

RE: ansia panico

sono ancora io perchè nessuno mi dice qualcosa aspetto. ma dico cose fuori dalla logica?
NOn sono fuori dalla logica.
Sono logiche per te, secondo i tuoi bisogni e le tue paure.

Il fatto che tu provi questa sensazione anche a casa, oltre che al lavoro, fa pensare che i tuoi siano atteggiamenti persecutori, come di chi si sente continuamente in pericolo e riprovato per ogni suo gesto.

Generalizzando si puo' dire che probabilmente queste sensazioni vengono in quei soggetti che hanno vissuto condizioni di precarieta' e di pericolo quando erano molto giovani, ed hanno strutturato una difesa di diffidenza dei confronti della madre o del padre, o dell'ambiente in cui erano immersi.[di solito della madre]

Poi questo e' diventato un abitus mentale, che fa si che ragiscano cosi' ogni volta che il loro inconscio si sente minacciato.

Puo' esssere un disturbo che tende ad aggravarsi, se non si chiariscono le cause di questo atteggiamento con se stessi, e non si arriva alla convinzione che il sentimento di prudenza o diffidenza, deve essere commisurato con la realta' oggettiva, del qui e ora, e non frutto di sensazioni e fantasie.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Puf!

Io ho quel che ho donato...

  • "Puf!" is female

Posts: 168

Activitypoints: 539

Date of registration: Mar 25th 2009

  • Send private message

7

Sunday, March 29th 2009, 1:05pm

Potresti soffrire di manie di persecuzione... ma e' arduo da affermare, sappiamo troppo poco di te.
Parlaci ancora del tuo malessere, vuoi? :)

Ah, ecco... l'ha scritto anche Faust, non mi ero accorta.

cavolimiei

Utente Attivo

  • "cavolimiei" started this thread

Posts: 21

Activitypoints: 112

Date of registration: Mar 27th 2009

  • Send private message

8

Sunday, March 29th 2009, 3:15pm

ma se soffrissi di manie di persecuzione avrei paura di ogni cosa che mi circonda invece quello che non sopporto è che ci sono delle persone che si sono occupate di e talmente tanto che sanno persino quante volte vado n bagno e questo mi infastidisce molto. no non penso che sia questo. soffro molto l'essere tradita dalle persone che ho creduto amiche e che poi ti accorgi che non aspettavano altro che tu facessi qualunque cosa banale per andarla a raccontare. dal momento che tendenzilmente sono una che si fa i fatti propri pretenderei dagli altri altrettanto.

robi

Utente Avanzato

  • "robi" is male

Posts: 906

Activitypoints: 2,760

Date of registration: Jul 11th 2007

Location: marotta

Occupation: pensionato

  • Send private message

9

Sunday, March 29th 2009, 6:43pm

Un Nick....una realtà ?????

Cavolimiei,
presumo leggendoTi che Tu sia una donna,ma non è questa la mia domanda in quanto in un FORUM puoi facilmente mascherare sesso, età ed anche luogo di origine.
Piuttosto mi ha sorpreso quel Tuo nick così strano che però a mio avviso si concilia benissimo con i Post che hai scritto ed ho letto.
Chi mi ha preceduto Ti ha suggerito di aprirTi senza che questo vada ad invadere la Tua privacy, io invece vorrei chiederTi (lasciando comunque a Te la decisione di rispondere o meno) se questi dubbi degli altri o certezze come Tu scrivi siano dovuti ad un Tuo modo di rapportarTi con le altre persone, avere cioè (per motivi che non conosco) dei rapporti interpersonali nulli oppure inesistenti dovuti magari ad una Tua innata timidezza che può essere purtroppo scambiata per alterigia e supponenza.
E' unicamente una mia ipotesi sicuramente fantasiosa basata unicamente da un nesso tra il Tuo nick ed i Tuoi Post.
Tu cosa rispondi...se vuoi farlo ?????
:S :S :S :S :S :S :) :) :) :) :)
Robi

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" is male

Posts: 2,304

Activitypoints: 7,604

Date of registration: Apr 1st 2009

  • Send private message

10

Wednesday, April 1st 2009, 4:26pm

RE: ansia panico e rabbia

ciao a tutti vorrei un aiuto da voi per capire cosa mi sta succedendo. ho da poco cambiato ambiente di lavoro e dopo circa 2 mesi sono nelle condizioni di dover scappare dall'ambiente di lavoro perchè ho l'impressione di sentire dagli altri colleghi che parlano tra loro del mio vissuto criticando e sminuendomi. i miei dicono che se non mi dicono niente direttamente di non frci caso. Ma io quando sento quelle cose mi vengono attacchi di panico e rabbia. come posso tornare a lavorare in un ambiente così. ciao a tutti
Capisco quello che intendi; probabilmente nella realtà, loro parlano male di te esattamente come chiunque parla male di chiunque, ma a te dà questi problemi, quindi secondo me la prima domanda da farsi è:
"Ma che me ne frega se loro parlano male di me? Questa cosa che tipo di problemi REALI e CONCRETI mi dà?".

Poi se la risposta a questa domanda ti rilassa, allora vedrai che inizierai a vivere meglio la situazione; se invece la risposta è che ti possono creare seri problemi, allora affrontali. Dici che parlando male di te, ti possano rovinare la carriera? Allora MANTIENI LA CALMA, e trova il modo di affrontare queste persone.