Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Airbase

Utente Attivo

  • "Airbase" started this thread

Posts: 39

Activitypoints: 145

Date of registration: Apr 21st 2019

  • Send private message

1

Wednesday, August 22nd 2018, 3:32pm

Ansia legata al bagno !

Buonasera ragazzi ,

mi chiamo Enrico , ho 30 anni e soffro da qualche settimana di un disturbo legato all'ansia che ho ahimè fatto diventare un ossessione che si sta rivelando invalidante.

C'è da dire prima di ogni cosa che sono sempre stato un tipo ansioso , provengo infatti da un DOC omosessuale scoppiato 3 anni fa , curato , gestito con qualche ricaduta forte ma che comunque , forte della mia esperienza , riesco ormai a tenere a bada in caso di periodi stressanti .

Adesso si è presentato un disturbo a mio modo di vedere stupido , ma che per la sua dinamica (crisi d'ansia) mi ha nel giro di poche settimane bloccato nella paura , purtroppo con l'evitamento .

In parole povere , è imbarazzante dirlo , ma ho il timore di farmela addosso ... non so bene cosa abbia scaturito di per se il disturbo ma negli ultimi mesi si sono comunque verificati episodi dove bevendo parecchio avevo fretta di correre ad un bagno o comunque durante colloqui di lavoro , somatizzo molto e non mi presento a parlare se non passo per un bagno prima .

Nelle ultime settimane un episodio dove è subentrata l'ossessione , ero in auto con degli amici e dovevo percorrere un lungo tragitto , mi ha fatto andare nel panico per tutto il tempo , preoccupato del fatto che non sarei mai arrivato a destinazione anche non avendo comunque urgenza o stimolo. Da quell'episodio in poi il pensiero e la preoccupazione sono aumentati in maniera esponenziale ed ho avuto inizialmente la paura a lavoro, cosa che ho saputo gestire un pò perchè c'è la possibilità di andare in bagno quando un vuole ma poi comunque consapevole che essendo appena andato potevo anche reggere tranquillamente qualche ora , anche se la maledetta ansia subito dopo essere andato in bagno mi poneva la sensazione imminente di doverci ritornare.

Allo stato attuale sono in un vortice di ossessioni e la situazione è peggiorata , avendo paura di avere persone in auto con me o svolgere qualsiasi attività dove non vi sia un bagno nei paraggi ... addirittura dal barbiere ero appena andato in bagno ma una crisi forte d'ansia mi ha spinto a chiedergli di muoversi, stessa cosa dal veterinario l'altro giorno non avendo a disposizione una toilet.

Ho bisogno di un consiglio e di come agire allo stato attuale perchè la paura è talmente cresciuta da non avere la concezione di poter avere il mio fisico sempre sotto controllo. (Per la mia testa sotto ansia potrei farmi sotto così ... da un momento all'altro!) :(
So che esiste comunque un protocollo legato alla psicoterapia,la mia ex terapeuta è in vacanza,in due settimane non vorrei peggiorare ancora di più la situazione e che comunque è un disturbo di facile uscita ... help me !

Airbase

Utente Attivo

  • "Airbase" started this thread

Posts: 39

Activitypoints: 145

Date of registration: Apr 21st 2019

  • Send private message

2

Thursday, August 23rd 2018, 2:32pm

Nessuno di aiuto? :(

3

Thursday, August 23rd 2018, 4:01pm

ciao Enrico!
ti è mai capitato di fartela addosso davvero o di avere delle perdite?
come mai si è scatenata questa paura?
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

mayra

Giovane Amico

  • "mayra" is female

Posts: 340

Activitypoints: 474

Date of registration: Mar 2nd 2018

Location: Torino

Occupation: badante

  • Send private message

4

Thursday, August 23rd 2018, 6:43pm

Enrico, anche io mi vergogno a dirlo, ma alcune volte ho avuto il timore di farmela addosso. Nel mio caso il timore è dovuto al fatto che io soffro di colon irritabile. Sto andando da uno psicologo, ma non per questo motivo, perchè ormai sono fermamente convinta che il colon irritabile non sia causato dall'ansia.
L'unico consiglio che ti posso dare è di bere poco se devi uscire e non sei sicuro di trovare un bagno. Cerca di non pensarci troppo, altrimenti diventa un'ossessione ed entri in un circolo vizioso da cui è difficile uscire.

Emotivanonima

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 3

Date of registration: Apr 5th 2019

  • Send private message

5

Thursday, August 23rd 2018, 10:11pm

Cos'è che ti provoca ansia...?

Sembrerebbe che tu somatizzi questo, che lo stimolo di andare a.bagno sia una conseguenza...

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

6

Friday, August 24th 2018, 9:08am

A me succede il contrario: ho l'ansia di non riuscire a scaricarmi.
In passato sono dovuto andare pure in pronto soccorso perché pur avendo lo stimolo non riuscivo a causa di tenesmo rettale e la cosa non è stata molto piacevole.
A complicare il fatto una ragade che ogni tanto si risveglia...
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

Airbase

Utente Attivo

  • "Airbase" started this thread

Posts: 39

Activitypoints: 145

Date of registration: Apr 21st 2019

  • Send private message

7

Saturday, August 25th 2018, 12:26am

Non mi è mai capitato un episodio spiacevole anzi posso raccontare e di uno dove per un influenza intestinale sono riuscito a resistere qualcosa come 3 ore e passa non avendo a disposizione un bagno ed ero allo stremo.

È come averla trasformata in un ossessione dove ho il continuo pensiero di situazioni brutte dove potermela fare addosso e la paura di affrontare situazioni dove non è disponibile una toilette o magari in auto,paura di stare in mezzo al traffico dove la forte ansia mi provoca uno stimolo irreale molto forte,appena raggiungo "l'obiettivo" tale sensazione svanisce .
Il fatto poi di bere poco o di andare in bagno prima di fare qualsiasi attività cerco di evitarlo,perché conoscendo bene un ossessione,trasformo questa cosa in una compulsione che non farebbe altro che alimentare il disturbo.
Voglio venirne fuori il prima possibile ed evitare ansia ed angoscia tutto il giorno.

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 993

Activitypoints: 2,157

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

8

Saturday, August 25th 2018, 9:41pm

Non è che questo stimolo impellente dovuto all'ansia sia in realtà soltanto aria che viene prodotta in sovrabbondanza proprio a causa dell'ansia stessa?
Se in fin dei conti non ti è mai capitato e non hai nulla di organico (tipo morbo di Crohn, colite ulcerosa o simili)...

Magfari andare in bagno prima di partire potrebbe permetterti di affrontare il viaggio più "leggero" e con una preoccupazione in meno :)
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

puntoliberatutti

Giovane Amico

Posts: 226

Activitypoints: 552

Date of registration: Jul 21st 2015

  • Send private message

9

Sunday, August 26th 2018, 12:04am

Capisco che cosa provi perchè da tanti anni convivo con la pollachiuria, urgenza di urinarie con più frequenza del solito.
Oramai sono rassegnato ed ho imparato a conviverci, anche se lo scorso anno ero finalmente stato da uno specialista che mi aveva dato buone sensazioni.
Il consiglio che posso darti, essendo un problema recente, cerca di affrontarlo subito prima che diventi cronico.




Non è che questo stimolo impellente dovuto all'ansia sia in realtà soltanto aria che viene prodotta in sovrabbondanza proprio a causa dell'ansia stessa?
Se in fin dei conti non ti è mai capitato e non hai nulla di organico (tipo morbo di Crohn, colite ulcerosa o simili)...

Magfari andare in bagno prima di partire potrebbe permetterti di affrontare il viaggio più "leggero" e con una preoccupazione in meno :)

Airbase

Utente Attivo

  • "Airbase" started this thread

Posts: 39

Activitypoints: 145

Date of registration: Apr 21st 2019

  • Send private message

10

Sunday, August 26th 2018, 10:55am

Ritengo sempre sia una questione ansiosa ... ho strutturato una normale preoccupazione in un ossessione.
Non credo di avere problemi alla vescica anche se comunque ho sempre notato che la minzione è quasi sempre immediata.

Ieri sera ero al ristorante con mia moglie , calice di vino poi lei mi "istiga" a bere un bicchiere enorme d'acqua ... terrorizzato lo bevo :D e finisco di vedere la partita. Ragà sarà stata l'ansia ma neanche mezz'ora sono corso in bagno a vuotarmi ... ma è normale? E' una cosa puntuale mia anche al di fuori di questo periodo,al pub con amici se bevo un boccale di birra non riesco ad uscire dal locale senza stimolo.

Comunque al di la di ogni cosa cercavo un consiglio terapeutico,ho letto alcuni scritto di Giorgio Nardone sulla visualizzazione delle cose più brutte durante la giornata per far scemare la paura, con un precedente DOC l'obbettivo era di lasciar scorrere qualsiasi sensazione o pensiero negativo,qui nel dover controllare il corpo,ho qualche problema in più oltre che limitazioni generiche.

puntoliberatutti

Giovane Amico

Posts: 226

Activitypoints: 552

Date of registration: Jul 21st 2015

  • Send private message

11

Monday, August 27th 2018, 12:08am

Sicuro che è una cosa legata all'ansia, nei periodi peggiori a me capita anche di dover andare in bagno 3-4 volte in una mattina!
È molto difficile riuscire a gestire in questi periodi.
Qualche anno fa, in seguito ad un giro in moto con i miei amici all'estero, avevo una gran paura di essere un peso per tutti, convinto che avrei dovuto fare diverse pause, quindi partivo già preoccupato.
Miracolosamente, dalla mattina alla sera, ogni giorno per 4 giorni, mai nessun problema. Invece all'opposto, altro periodo difficile, in bagno alle 12 a fine mattinata si lavoro, a casa in bici per circa 15 min, non ho idea di quante volte mi son ritrovato a correre su dalle scale di casa per evitare di farmela addosso!
Cmq come dicevo dell'urologo che mi aveva fatto una visita, mi diceva di tener nota per un pó di giorni la frequenza con cui vai in bagno, la quantità di urine, la quantità (quindi vasetto di plastica per esami controllo urine e colore).


"
Ritengo sempre sia una questione ansiosa ... ho strutturato una normale preoccupazione in un ossessione.
Non credo di avere problemi alla vescica anche se comunque ho sempre notato che la minzione è quasi sempre immediata.

Ieri sera ero al ristorante con mia moglie , calice di vino poi lei mi "istiga" a bere un bicchiere enorme d'acqua ... terrorizzato lo bevo :D e finisco di vedere la partita. Ragà sarà stata l'ansia ma neanche mezz'ora sono corso in bagno a vuotarmi ... ma è normale? E' una cosa puntuale mia anche al di fuori di questo periodo,al pub con amici se bevo un boccale di birra non riesco ad uscire dal locale senza stimolo.

Comunque al di la di ogni cosa cercavo un consiglio terapeutico,ho letto alcuni scritto di Giorgio Nardone sulla visualizzazione delle cose più brutte durante la giornata per far scemare la paura, con un precedente DOC l'obbettivo era di lasciar scorrere qualsiasi sensazione o pensiero negativo,qui nel dover controllare il corpo,ho qualche problema in più oltre che limitazioni generiche.

"

Emotivanonima

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 3

Date of registration: Apr 5th 2019

  • Send private message

12

Monday, August 27th 2018, 7:38am

sarà banale il mio consiglio, ma se hai individuato che è solo questione della tua ansia, della tua testa allora quando hai questi pensieri, combattili perchè non sono reali!!!!!!
capisci che intendo?

13

Monday, August 27th 2018, 9:34am

Anch'io quando sono agitata sento il bisogno di andare spesso in bagno, penso che sia una cosa comune.
Se non è mai capitato un "incidente" direi che puoi stare tranquillo.

RIguardo alla gestione dell'ansia potresti provare col training autogeno, se però riconosci un vero disturbo ossessivo compulsivo il mio consiglio è sempre quello di rivolgerti ad uno specialista.
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

Airbase

Utente Attivo

  • "Airbase" started this thread

Posts: 39

Activitypoints: 145

Date of registration: Apr 21st 2019

  • Send private message

14

Monday, August 27th 2018, 11:40am

Anch'io quando sono agitata sento il bisogno di andare spesso in bagno, penso che sia una cosa comune.
Se non è mai capitato un "incidente" direi che puoi stare tranquillo.

RIguardo alla gestione dell'ansia potresti provare col training autogeno, se però riconosci un vero disturbo ossessivo compulsivo il mio consiglio è sempre quello di rivolgerti ad uno specialista.


Si Sara, è un fatto ansioso e mi conosco molto bene anche perchè nell'ultimo periodo ho messo in atto evitamente che hanno aumentato questo disturbo ... proverò a contattare la mia terapeuta perchè mi trovo in una situazione di limitazione estrema al momento. ;(

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests