Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Batti16

Nuovo Utente

  • "Batti16" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Jun 24th 2014

  • Send private message

1

Tuesday, June 24th 2014, 1:15am

Ansia, insicurezza

Salve,
Sono un ragazzo di 23 anni e ritengo di avere una vita normale. Ho parecchi amici, pratico parecchi sport, sono laureato, ho una famiglia stupenda. Da quasi due anni mi sono trasferito a Milano per conseguire una laurea magistrale, vivo assieme al mio migliore amico. Sono sempre stato particolarmente insicuro, ho sempre chiesto consigli e pareri prima di prendere delle decisioni, dalle più insignificanti a quelle fondamentali. Dall'età di 16 anni sono stato legato sentimentalmente ad una splendida ragazza. Oltre ad amarla follemente, ho sempre avuto una sorta di dipendenza. Per esempio chiedevo a lei cosa indossare prima di uscire, quale materia iniziare a studiare, come tagliare i capelli, che pizza prendere etc. Avevo sempre bisogno di sicurezza e lei riusciva a trasmettermela. Purtroppo circa 3 mesi fa ho deciso di troncare il rapporto perché i miei sentimenti verso di lei erano cambiati, forse anche la distanza ha contribuito in parte. All'inizio sono stato bene, ho conosciuto una ragazza che mi fa sorridere. Credevo che tutto questo mi desse una sorta di sicurezza che mai avevo avuto prima. La decisione di troncare il rapporto era stata presa da me, senza nessuna influenza. Per la prima volta avevo deciso con sicurezza qualcosa, ero felice. Mi sentivo invincibile, felice, disinvolto e sicuro. Adesso sto male se penso alla mia vita senza di lei, se penso che le nostre vite saranno destinate a non incrociarsi mai più. La situazione però non é così semplice. L'insicurezza ritorna. Un giorno penso di voler morire senza di lei, un giorno penso alla mia nuova ragazza e sono felice. Capita di svegliarmi con l'ansia e averla per giorni. Ho inappetenza, non riesco a studiare, mi viene da piangere, sono stanco. Ogni notte impiego ore prima di dormire perché non riesco a smettere di pensare. Penso troppo anche durante la giornata. Penso a come sarebbe potuto essere se avessi agito in un altro modo. Penso a cosa ne sarebbe della mia vita se avessi avuto più coraggio a prendere certe strade. Addirittura a volte mi capita di perdere ore a pensare come abbia potuto sbagliare un gol durante la partita di calcetto tra amici! Penso a come sarà domani, a cosa devo fare e come devo farlo. Cerco sempre di pianificare tutto alla perfezione e poi le mie aspettative vengono sempre disattese. Non riesco più a sopportare questa situazione. Non ricordo più realmente come sia essere felici, spensierati, senza ansie. A volte penso di voler scappare via, altri giorni sento la mancanza di casa. Spero solo che questa situazione si possa risolvere, io ci provo da anni ormai senza venirne fuori