Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

sasivip

Nuovo Utente

  • "sasivip" started this thread

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Feb 27th 2019

  • Send private message

1

Wednesday, March 27th 2019, 12:21pm

Ansia, fiato corto, tachicardia, scoraggiamento

Ieri giornata difficile per me con i miei disturbi al petto e al torace in generale. Dopo una giornata di lavoro mi accingo ad andare in palestra ma ci arrivo stanco, con il torace bloccato e tachicardia. Più facevo esercizi e più i fastidi aumentavano, con anche mancanza di fiato e giramenti di testa e sono stato costretto ad andare via anzitempo con un umore depresso e dispiaciuto per non poter fare ciò che voglio come tanti.
Mi vedo con la mia ragazza e tra le sue braccia mi lascio andare ad un pianto liberatorio. Coccole e soprattutto l'intimità con lei mi "sbloccano" il torace (che è il sintomo che più mi invalida e che non accetto perchè non riesco mai a capirne il perchè) e mi sono rassenerato un po. Ma è mai possibile che questo torace e il petto mi si bloccano in questo modo andando a influire anche su umore e stanchezza? La sensazione è proprio quella di una pressa che mi stringe avanti e indietro con conseguente stanchezza, fiato corto e spesso tachicardia. Cosa posso provare come medicinale leggero per provare a rilassare il torace? perchè un altra cosa che mi fa imbestialire è che quando faccio dolce calde è come se tutto questo blocco si "sciogliesse". Grazie per qualsiasi consiglio o parola di conforto

2

Wednesday, March 27th 2019, 1:36pm

Cosa posso provare come medicinale leggero per provare a rilassare il torace?

Devi chiederlo al medico (il tuo medico se ne hai uno).

Nb: che terapia stai seguendo per la tua ansia?

sasivip

Nuovo Utente

  • "sasivip" started this thread

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Feb 27th 2019

  • Send private message

3

Wednesday, March 27th 2019, 2:26pm

Cosa posso provare come medicinale leggero per provare a rilassare il torace?

Devi chiederlo al medico (il tuo medico se ne hai uno).

Nb: che terapia stai seguendo per la tua ansia?


Ho seguito per quasi 2 anni una terapia cognitivo comportamentale. E' stato proprio lo psicoterapeuta a consigliarmi di non andare avanti con la terapia perchè ormai avevo raggiunto conoscenze in grado di capire i sintomi. Il problema è che però sono sicuramente diminuiti gli attacchi di panico perchè ora riesco a capire le mie sensazioni, ma il "torace bloccato", così come lo chiamo io, è un sintomo che non è andato mai via e che mi debilita sia fisicamente che mentalmente. Questa difficoltà ad uscirne mi rende ancora più nervoso. Perciò chiedevo se esistono medicinali che possano rilassare quella parte di corpo e che non siano troppo pesanti.

This post by "sasivip" (Wednesday, March 27th 2019, 3:57pm) has been deleted by user "Elettra" (Wednesday, March 27th 2019, 5:58pm) with the following reason: doppio

5

Wednesday, March 27th 2019, 6:59pm

Questa difficoltà ad uscirne mi rende ancora più nervoso. Perciò chiedevo se esistono medicinali che possano rilassare quella parte di corpo e che non siano troppo pesanti.

Non ritenermi scortese ma ribadisco la mia prima risposta: i farmaci li prescrivono i medici. Nel tuo caso prima di parlare di farmaci andrebbe compresa la causa di questo tuo problema. La causa è l'ansia? Allora andrà prescritto un farmaco per l'ansia (o una terapia congiunta), ma questo ritorna nuovamente ad essere un problema di valutazione clinica (cioè da parte di un medico, nel caso siano psicofarmaci un medico psichiatra).

viking

Utente Fedele

Posts: 333

Activitypoints: 1,090

Date of registration: Apr 15th 2015

  • Send private message

6

Wednesday, March 27th 2019, 7:01pm

noi non possiamo indicarti medicinali anche perche non siamo capaci di farti una diagnosi.
se il torace bloccato e' ansia come credo ci sono dei farmaci sintomatici le benzodiazepine che pero' non curano il disturbo alla radice se c'e', altrimenti gli ssir
ma e' lo specialista che deve darteli.

drcollevecchio

Utente Avanzato

  • "drcollevecchio" is male

Posts: 764

Activitypoints: 2,295

Date of registration: Jul 15th 2013

Location: Pescara

Occupation: Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

  • Send private message

7

Thursday, March 28th 2019, 10:29am

Hai provato a praticare qualche tecnica di rilassamento?
Solitamente il "torace bloccato" è la conseguenza della tensione muscolare.
ti lascio il link per un training di rilassamento (Training di rilassamento)
buona giornata :)
"L'uomo non è spaventato dalle cose, ma dall'idea che ha delle cose" - Epiteto

sasivip

Nuovo Utente

  • "sasivip" started this thread

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Feb 27th 2019

  • Send private message

8

Thursday, March 28th 2019, 1:58pm

Vi ringrazio per le risposte. Provato qualche volta il training a casa ma mai in modo continuativo. Il problema è che a me l'ansia colpisce quotidianamente anche con altri sintomi sempre collegati al torace/stomaco. Come oppressione, bruciore al petto, senso di gonfiore, peso sullo stomaco. Tutto questo accompagnato dalla tachicardia che probabilmente è il problema più forte in quanto nonostante le rassicurazioni mediche con tutti gli esami effettuati ho sempre paura che una tachicardia possa poi portare ad un attacco di cuore e questo pensiero non fa altro che alimentare il tutto. Ma quando hai tachicardia e provi a fermarla con respiro e con camomille senza riuscirci è inevitabile che mi prenda il panico

viking

Utente Fedele

Posts: 333

Activitypoints: 1,090

Date of registration: Apr 15th 2015

  • Send private message

9

Friday, March 29th 2019, 9:51am

sembra uno stato d'ansia generalizzato. Un po come il mio.
di notte dormi???

sasivip

Nuovo Utente

  • "sasivip" started this thread

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Feb 27th 2019

  • Send private message

10

Friday, March 29th 2019, 12:32pm

sembra uno stato d'ansia generalizzato. Un po come il mio.
di notte dormi???


Di notte nell'ultimo periodo dormo. In passato però ho avuto molte difficoltà con l'insonnia. Poi da quando ho preso abitudine di camomilla o tisane rilassanti la sera, il problema sembra superato.
A proposito di questo una volta svegliato la mattina questi dolori e queste oppressioni al tronco del corpo non sono presenti, ma la sensazione e che più passi il tempo e più aumentino, da 0 fino ad arrivare a 100. Non so come spiegarvelo

11

Friday, March 29th 2019, 12:41pm

Vi ringrazio per le risposte. Provato qualche volta il training a casa ma mai in modo continuativo. Il problema è che a me l'ansia colpisce quotidianamente anche con altri sintomi sempre collegati al torace/stomaco. Come oppressione, bruciore al petto, senso di gonfiore, peso sullo stomaco. Tutto questo accompagnato dalla tachicardia che probabilmente è il problema più forte in quanto nonostante le rassicurazioni mediche con tutti gli esami effettuati ho sempre paura che una tachicardia possa poi portare ad un attacco di cuore e questo pensiero non fa altro che alimentare il tutto. Ma quando hai tachicardia e provi a fermarla con respiro e con camomille senza riuscirci è inevitabile che mi prenda il panico

Quindi come intendi uscire da questa situazione che da come la descrivi sembrerebbe abbastanza condizionante?

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,644

Activitypoints: 4,668

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

12

Friday, March 29th 2019, 2:34pm

ciao.....associandomi a Michele e Viking se questi sintomi si accompagnano da tempo (parliamo di settimane) ed influenzano il tuo vivere quotidiano allora un consiglio è una visita specialistica. Non sono un medico, ma la semplice tachicardia non porta all'infarto e questo te lo dice uno che nella vita ne ha avuti tanti.........nel cervello........Esistono anche terapie alternative ai classici farmaci, fitoterapia, fiori di Back etc. , ma il tutto parte sempre da una valutazione specialistica, quindi gambe in spalla e non stare a soffrire prima di prendere una decisione che va presa......in bocca al lupo....... :thumbup:

sasivip

Nuovo Utente

  • "sasivip" started this thread

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Feb 27th 2019

  • Send private message

13

Saturday, March 30th 2019, 9:15am

Ciao ragazzi. Il problema è che io ci sono stato dallo specialista quasi 2 anni di terapia ma poi è stato lui a liquidarmi sostenendo che ormai avevo appreso la terapia cognitivo comportamentale, che a detta di tutti è la più indicata. Ora a chi dovrei rivolgermi ad un altro psicoterapeuta-psicologo ricominciando dall'inizio? O a un filoterapeuta? Non so accetto consigli

14

Saturday, March 30th 2019, 1:55pm

Io per i miei attacchi di panico ho preferito recarmi da uno psichiatra e farmi curare coi farmaci. Logicamente sono scelte molto soggettive che vanno anche in base al proprio disagio e alle proprie preoccupazioni che l'ansia può incutere. A me ad esempio l'ansia era arrivata al punto di impedirmi di svolgere compiti quali andare a far la spesa o recarmi in banca per cui ho preferito assumere dei farmaci che mi hanno consentito quasi da subito di riprendermi la mia vita.

Va da se che queste sono scelte che vanno valutate perché non tutti sono favorevoli ad assumere farmaci e i farmaci possono dare effetti collaterali (nel mio caso a dire il vero assai minimi e peraltro solo iniziali alla cura), e come dicevo andrebbero valutate in base alla propria sofferenza e al disagio che l'ansia procura.

Nb: logicamente questo è solo il mio punto di vista basato sul mio percorso di ansioso (che andava avanti da diversi anni), e sulla mia esperienza coi farmaci. Segui quindi anche altri pareri e consigli, l'importante è che alla fine decidi con la tua testa.

viking

Utente Fedele

Posts: 333

Activitypoints: 1,090

Date of registration: Apr 15th 2015

  • Send private message

15

Saturday, March 30th 2019, 1:59pm

Prova uno psichiatra, ci sono farmaci muscolorilassanti tipo laroxyl usato a dosi basse. Ma deve dirtelo lo specialista

Used tags

ansia, fiato, tachicardia, torace