Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


nanà89

Nuovo Utente

  • "nanà89" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Jun 13th 2016

  • Send private message

1

Monday, June 13th 2016, 6:51pm

Ansia, extrasistole e circolo vizioso senza fine :(

Ciao ragazzi, sono nuova del forum, quindi spero di postare la discussione nella sessione giusta :)
Ho letto un po' di post e ho visto che tanti di voi hanno il mio stesso problema, ovvero le fastidiosissime extrasistole di origine ansiosa che, per quanto mi riguarda, non mi danno più pace :-NM é cominciato tutto un paio di mesi fa e ci tengo a specificare che non sono mai stata una persona ansiosa, anzi, mi conoscono tutti come una che riesce a mantenere i nervi saldi in qualsiasi situazione! Ma da due mesi, è cambiato tutto...Una sera, così senza nessun preavviso, mi è insorta una forte dispnea, ho sentito i classici colpi al petto e poi una tachicardia fortissima, tanto che sono corsa subito al pronto soccorso! Qui, mi hanno detto che erano extrasistole di origine ansiosa e mi hanno prescritto il lexotan...Il mio medico di base mi ha detto di fare un holter 24h, che ancora non sono riuscita a fare, e i raggi ai polmoni per via della dispnea, che hanno avuto esito negativo. Vi racconto tutte le mie peripezie mediche perché, da quando è successo questo episodio del pronto soccorso, è come se non vivessi più! Ho sempre ansia che il mio cuore smetta di battere da un momento all'altro, ho paura di avere varie malattie perché respiro veramente male, ho continui mal di testa improvvisi, delle vere e proprie fitte lancinanti e non riesco più ad affrontare le giornate serenamente, anche perché se lavoro ho il respiro sempre corto e senso di svenimento e appena finisco e sono in fase di riposo ecco che partono le extrasistole. Sto diventando del tutto ipocondriaca e quasi non ho più voglia di uscire di casa, perché nella mia testa mi dico "che esco a fare? Tanto sto sempre male". Quando mi parte l'ansia dell'arresto cardiaco, provo a prendere il lexotan ma non mi fa assolutamente alcun effetto!! Il dottore mi ha prescritto anche pasaden e xanax, ma nessuno dei due mi fa effetto!Non riesco a capire perché gli ansiolitici non mi siano di alcun aiuto, non mi fanno passare l'ansia e tantomeno le extrasistole e io divento sempre più paranoica su possibili malattie...chi di voi ha avuto la mia stessa esperienza? Sto pensando seriamente di andare da uno psicologo, anche se l'ipocondria mi spinge a voler fare altri esami medici, quasi volessi convincermi che sia un problema fisico...vi prego, confortatemi un po' perché sto impazzendo ;(

gigi197172

Utente Fedele

Posts: 318

Activitypoints: 1,014

Date of registration: Jun 9th 2010

  • Send private message

2

Tuesday, June 14th 2016, 10:43am

Allora prima cosa da fare e l'Holter non dovresti aspettare questo aumenta la tua ansia poi un Ecocardigramma tutto questo in tempi brevi se riesci perche' continuare a pensare di avere qualcosa ?
Dopo di che sarai sicura che non hai nulla di patologico se sei così poco ansiosa dovrebbe passare tutto se invece continui ad avere problemi sono sicuramente legati all' ansia fiato corto tachicardia etc etc...
Potrai eventualmente curare ansia e ipocondria o con dei farmaci o con psicoterapia.
Quindi fai gli esami e assurdo aspettare !
Ciao

Stohre

Utente Attivo

Posts: 11

Activitypoints: 54

Date of registration: Jun 10th 2016

  • Send private message

3

Tuesday, June 14th 2016, 3:21pm

Concordo con gigi....fai tutti gli esami che servono così potrai essere sicura di non aver nulla di fisico...così quando avrai qualche sintomi ti potrai sentire forte del fatto che è "solo" ansia e non ti sta per succedere nulla di brutto. Poi in caso dovessi continuare ad avere problemi magari fai due chiacchiere con uno psicologo

Jiji75

Utente Attivo

  • "Jiji75" has been banned

Posts: 56

Activitypoints: 217

Date of registration: Feb 2nd 2016

  • Send private message

4

Tuesday, June 14th 2016, 8:39pm

Ciao Nana' io ho scritto vari threads su questo argomento perché conosco benissimo il problema purtroppo!!!!!! Allora per prima cosa fai appena possibile l'holter, io ho fatto anche elettrocardiogramma, eco e anche prova da sforzo.... Tutto nella norma. Nessuna patologia cardiaca. Successivamente ho scoperto di avere l'helicobacter e i problemi di stomaco possono provocare extrasistole. È stato un inferno pensavo che sarei morta a ogni colpo mi sentivo come un'oppressione al petto e anche dolore pensavo subito che mi stesse per venire un'infarto.Premetto che a differenza tua io sono molto ansiosa e ipocondriaca e sono sempre in ascolto del mio corpo. Ora va meglio le exstra le ho sempre (circa una decina al giorno) quando sono più ansiosa del solito le sento più forti e mi fanno ancora paura, quando invece sono tranquilla o non le sento proprio o le percepisco in maniera lievissima.Il cardiologo mi ha detto che quasi tutti le abbiamo ma non tutti le percepiscono. Comunque fai tutti i controlli e se sono negativi stai tranquilla,mi è stato anche detto che mi sarei abituata e che prima o poi non ci avrei fatto più caso.Tu che hai la fortuna di non essere ansiosa non lasciarti trascinare in questo circolo vizioso.

nanà89

Nuovo Utente

  • "nanà89" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Jun 13th 2016

  • Send private message

5

Wednesday, June 15th 2016, 12:38pm

Ciao ragazzi, grazie per le risposte, mi siete di moltissimo conforto!!Per rispondere un po' a tutti, l'holter non l'ho ancora fatto perché il mio medico non ha voluto farmi l'impegnativa urgente, dicendomi che non ce n'era bisogno perché secondo lui non ho nulla e quindi con l'appuntamento siamo in là coi giorni, ma fra un paio di settimane finalmente potrò farlo! I raggi sono riuscita a farli la settimana scorsa e ho i polmoni perfetti, però mi hanno comunque detto di fare una visita da un pneumologo per fugare ogni possibile dubbio (data la dispnea persistente). Per quanto riguarda il fiato corto, è proprio quello che ho visto in internet definito come "dispnea sospirosa", ovvero ogni tot di respiri ne devo fare uno molto profondo o addirittura sbadigliare, perché mi sembra sempre di avere un blocco al torace e di non incamerare aria a sufficienza, cosa impossibile perché ho fatto anche un prelievo emogas venoso e ho gli scambi ossigeno/anidride carbonica perfetti. Purtroppo, ho passato un periodo molto brutto dal punto di vista economico l'anno scorso. Ero appena andata a convivere e il mio compagno ha perso il lavoro, potete immaginare lo stress che ne è derivato. Ho tenuto botta per tutti e due e sono sempre andata avanti a testa alta, non potevo crollare perché lui stava andando in depressione e se non ci fossi stata io a fargli forza non so come sarebbe finita. Da quest'anno è cambiato tutto, abbiamo il lavoro entrambi, abbiamo cambiato casa e città e stiamo molto meglio. Per questo ho paura che questi miei problemi siano solo lo sfogo e il risultato di tutto quello che ho passato nell'ultimo anno...ad ogni modo, incrocio le dita per l'holter! Grazie ancora a tutti :)

gigi197172

Utente Fedele

Posts: 318

Activitypoints: 1,014

Date of registration: Jun 9th 2010

  • Send private message

6

Wednesday, June 15th 2016, 5:41pm

Tranquilla vedrai che e tutto a posto e si potresti semplicemente subire lo stress accumulato magari adesso che sei tranquilla passa tutto
Ciao

Miky_miky

Utente Attivo

Posts: 49

Activitypoints: 217

Date of registration: Jan 24th 2015

  • Send private message

7

Monday, June 20th 2016, 12:04pm

Anche io con le extrasistole non scherzo ma vanno a periodi. E mi capitano pure quando faccio sforzi in palestra.. Ogni anno faccio visita cardiologica e mi dicono che è sempre
Tutto ok ..speriamo.. Nel frattempo cerco di conviverci ma mi scoraggio molto..,