Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Allegria!

Utente Attivo

  • "Allegria!" started this thread

Posts: 35

Activitypoints: 133

Date of registration: May 26th 2020

  • Send private message

1

Thursday, May 28th 2020, 9:56am

ansia e senso di irrealtà

Ciao a tutti! Mi chiamo Allegra e sono nuova nel forum. Ho 40 anni e vivo all'estero, da circa 15 anni. Vi seguo e vi leggo da tantissimo tempo e senza saperlo, mi avete aiutata tanto, in alcuni momenti per me difficili. Leggervi, sapere di non essere sola a provare ansia, panico e tutti i sintomi che ne conseguono, da un lato mi tranquillizzava. Quindi grazie!
Ho deciso di iscrivermi qui per condividere la mia esperienza. Soffro di ansia generalizzata e ipocondria da almeno 20 anni. Attacchi di panico, pochissimi per fortuna anche se ci vado sempre molto molto vicino. Seguo una psicoterapia cognitivo comportamentale da qualche anno che devo dire mi aiuta tanto e mi supporta. Le crisi di ansia fortissime sono passate. Non assumo farmaci, per ora psichiatra e psicoterapeuta non ne vedono necessità. Dicono che ho tutte le risorse per gestire e guarire. Magari lo credessi anch'io. Mi sento sempre peggio. Da un anno e mezzo poi ho perennemente un senso di irrealtà che mi annienta. È bruttissimo. Io ho provato un pò tutti i sintomi di ansia e panico, ma questo per me li batte tutti.È il peggiore.Non so gestirlo, ogni giorno quando mi sveglio penso alla derealizzazione e mi vien voglia di piangere dalla disperazione. Eseguo gli esercizi dello psicoterapeuta (fondamentalmente volti a distrarre la mente) e devo ammettere che funziona ma dopo 3 secondi ci ripenso e torna. Anche a voi viene il senso di irrealtà diciamo "a comando"?
Ogni giorno mi dico ci siamo, impazzirò sto perdendo il controllo! e il senso di distacco aumenta fino a farmi sentire davvero male. Infatti volevo chiedervi se anche a voi capita che se vi fissate sulle sensazioni della derealizzazione, questa rimane aumenta e diventa fortissima?
Comunque non voglio tediarvi con un post infinito essendo poi solo il primo.
Vi ringrazio se vorrete darmi il vostro parere e una rassicurazione. Io temo malattie come schizofrenia psicosi Alzheimer ecc ecc ecc e piu ci penso e peggio sto.








.

lulabeth

Nuovo Utente

  • "lulabeth" is female
  • "lulabeth" has been banned

Posts: 4

Activitypoints: 19

Date of registration: May 28th 2020

Location: Messina

Occupation: Parrucchiera

  • Send private message

2

Thursday, May 28th 2020, 2:18pm

Ciao Allegra, come stai?
Io in questi anni in cui ho avuto a che fare con la Dere e la Dep se c’è una cosa che posso dirti con certezza è che l’ultima cosa che proprio dobbiamo temere sono le malattie psichiche.
Se soffri d’ansia e subito dopo escono fuori questi due (orribili) SINTOMI è giusto che tu faccia il punto della situazione capendo che appunto è dovuto solo ed esclusivamente a tutto questo accumulo di stress causato dall’ansia o comunque da qualsiasi situazione che può stremarci da cui il tuo cervello vuole difendersi.. andare in “overthinking” non fa nient altro che demoralizzarti e/o peggiorare il tuo rapporto con essa,
non devi temere niente sei fin troppo consapevole.
Ricordati che la dere è una tua amica, e pur quanto sia pesante accettarla solo nel momento in cui smetterai di farti sovrastare negativamente da essa riuscirai a gestirla meglio.

tips: quando ti senti estremamente “fuori” dal mondo ti consiglio di iniziare a camminare per casa, OSSERVANDO attentamente tutto ciò che ti circonda
anche tenere un oggetto in mano, toccarlo, analizzarlo può aiutarti.
uscire fuori e concentrarsi sulla natura che hai attorno, sulla sensazione di calore trasmessa dal sole 9 anche sul vento a me personalmente aiuta tantissimo sia per la dere che per i pensieri e le paure ossessive.

Sii forte.

ayrton76

Giovane Amico

Posts: 143

Activitypoints: 520

Date of registration: Dec 18th 2019

  • Send private message

3

Thursday, May 28th 2020, 3:22pm

Ciao allegria!!

Vedo che anche tu sei veterana dell'ansia e delle sue bellissime complicazioni, io ho 43 anni e alterno periodi anche lunghi di sostanziale benessere a periodi brutti !! Ho avuto e ho tutte le paure che hai anche tu, io pero' prendo farmaci e faccio psicoterapia, perche senza non credo riuscire a gestire.
La sensazione di irrealta' effettivamente e' una di quelle cose che fanno veramente paura, tant'e' che quelle volte (poche) che mi capita rimango inpietrito, e solo dopo un po' riesco a togliermi di dosso la sensazione..
Gia' il fatto che gestisci senza farmaci e' una vittoria secondo me ;)

Allegria!

Utente Attivo

  • "Allegria!" started this thread

Posts: 35

Activitypoints: 133

Date of registration: May 26th 2020

  • Send private message

4

Thursday, May 28th 2020, 3:46pm

Ciao Ayrton!
Grazie di avermi scritto! Io all'inizio, mi sono curata farmacologicamente con un'antidepressivo triciclicoa dosaggio minimo e alprazolam 0.25 tutti i giorni, per 5 anni. Scalando il mio psichiatra, mi ha tolto i farmaci avvertendo che da li sarebbe iniziata la salita la vera fase di guarigione che può durare anche anni. Ed aveva ragione. La fatica che ho fatto a non prendere piu nemmeno una goccia di ansiolitico, non ti dico. Ho tenuto duro, stretto i denti ma ho preso aerei (voli corti), ho fatto passi in avanti insomma. La paura della paura mi accompagna del primo e quasi unico attacco di panico. Ma male come ora, con questo senso di distacco perenne, non la sono mai stata. Dicono sia la fase finale il colpo di coda dell'ansia, prima di guarire.. io non credo piu a niente. A volte sono cosi stanca dal malessere dell ansia, che va dalla derealizzazione alla nausea e vomito alle vertigini ai formicolii ecc ecc ecc, che mi dico basta, chiedo al medico di darmi i farmaci. Ricordo che con la cura viaggiavo senza troppe paure, si stava bene! ora invece, sono io senza ripari. Ma è tremenda. Mantenere la calma mentre sei per esempio alla cassa del super e ti senti svenire, gambe molli, derealizzazione, confusione non sai se e cosa stai facendo cosa è vero e cosa no, poi sei sola, devi guidare fino a casa.. è davvero dura. Allora respiro mi ripeto che non ascolterò mai più questi sintomi, che non ci sto piu a costo di svenire, mi tireranno su. Se ho qualche emozione be ecco me la mostro in modo sano e non cosi. Quindi tengo duro e tremante, finisco quello che stavo facendo, salgo in auto e torno a casa. A volte con qualche lacrima perchè è davvero brutto. Ma so che e la sola via per guarire, a detta dei medici. E allora mi faccio coraggio. Ma quando si ha derealizzazione, li non so gestire, vado nel panico, nel pallone e temo non passi piu!

Allegria!

Utente Attivo

  • "Allegria!" started this thread

Posts: 35

Activitypoints: 133

Date of registration: May 26th 2020

  • Send private message

5

Friday, May 29th 2020, 12:40am

Ciao Allegra, come stai?
Io in questi anni in cui ho avuto a che fare con la Dere e la Dep se c’è una cosa che posso dirti con certezza è che l’ultima cosa che proprio dobbiamo temere sono le malattie psichiche.
Se soffri d’ansia e subito dopo escono fuori questi due (orribili) SINTOMI è giusto che tu faccia il punto della situazione capendo che appunto è dovuto solo ed esclusivamente a tutto questo accumulo di stress causato dall’ansia o comunque da qualsiasi situazione che può stremarci da cui il tuo cervello vuole difendersi.. andare in “overthinking” non fa nient altro che demoralizzarti e/o peggiorare il tuo rapporto con essa,
non devi temere niente sei fin troppo consapevole.
Ricordati che la dere è una tua amica, e pur quanto sia pesante accettarla solo nel momento in cui smetterai di farti sovrastare negativamente da essa riuscirai a gestirla meglio.

tips: quando ti senti estremamente “fuori” dal mondo ti consiglio di iniziare a camminare per casa, OSSERVANDO attentamente tutto ciò che ti circonda
anche tenere un oggetto in mano, toccarlo, analizzarlo può aiutarti.
uscire fuori e concentrarsi sulla natura che hai attorno, sulla sensazione di calore trasmessa dal sole 9 anche sul vento a me personalmente aiuta tantissimo sia per la dere che per i pensieri e le paure ossessive.

Sii forte.

Ciao Allegra, come stai?
Io in questi anni in cui ho avuto a che fare con la Dere e la Dep se c’è una cosa che posso dirti con certezza è che l’ultima cosa che proprio dobbiamo temere sono le malattie psichiche.
Se soffri d’ansia e subito dopo escono fuori questi due (orribili) SINTOMI è giusto che tu faccia il punto della situazione capendo che appunto è dovuto solo ed esclusivamente a tutto questo accumulo di stress causato dall’ansia o comunque da qualsiasi situazione che può stremarci da cui il tuo cervello vuole difendersi.. andare in “overthinking” non fa nient altro che demoralizzarti e/o peggiorare il tuo rapporto con essa,
non devi temere niente sei fin troppo consapevole.
Ricordati che la dere è una tua amica, e pur quanto sia pesante accettarla solo nel momento in cui smetterai di farti sovrastare negativamente da essa riuscirai a gestirla meglio.

tips: quando ti senti estremamente “fuori” dal mondo ti consiglio di iniziare a camminare per casa, OSSERVANDO attentamente tutto ciò che ti circonda
anche tenere un oggetto in mano, toccarlo, analizzarlo può aiutarti.
uscire fuori e concentrarsi sulla natura che hai attorno, sulla sensazione di calore trasmessa dal sole 9 anche sul vento a me personalmente aiuta tantissimo sia per la dere che per i pensieri e le paure ossessive.

Sii forte.

Ciao Allegra, come stai?
Io in questi anni in cui ho avuto a che fare con la Dere e la Dep se c’è una cosa che posso dirti con certezza è che l’ultima cosa che proprio dobbiamo temere sono le malattie psichiche.
Se soffri d’ansia e subito dopo escono fuori questi due (orribili) SINTOMI è giusto che tu faccia il punto della situazione capendo che appunto è dovuto solo ed esclusivamente a tutto questo accumulo di stress causato dall’ansia o comunque da qualsiasi situazione che può stremarci da cui il tuo cervello vuole difendersi.. andare in “overthinking” non fa nient altro che demoralizzarti e/o peggiorare il tuo rapporto con essa,
non devi temere niente sei fin troppo consapevole.
Ricordati che la dere è una tua amica, e pur quanto sia pesante accettarla solo nel momento in cui smetterai di farti sovrastare negativamente da essa riuscirai a gestirla meglio.

tips: quando ti senti estremamente “fuori” dal mondo ti consiglio di iniziare a camminare per casa, OSSERVANDO attentamente tutto ciò che ti circonda
anche tenere un oggetto in mano, toccarlo, analizzarlo può aiutarti.
uscire fuori e concentrarsi sulla natura che hai attorno, sulla sensazione di calore trasmessa dal sole 9 anche sul vento a me personalmente aiuta tantissimo sia per la dere che per i pensieri e le paure ossessive.

Sii forte.



Ciao Lulabeth,

oggi è andata un pochino meglio, grazie, e tu come va? Comunque è tremendo questo sintomo ormai perenne per me.. non so nemmeno piu se appare dopo o durante una crisi d ansia perchè l ho sempre o almeno ogni volta che ci penso. Sono i medici (psichiatra e psicoterapeuta) che mi dicono che è ansia e che curata quella, andrà via anche la derealizzazione. Comunque ti ringrazio davvero per il tuo messaggio e le tue parole rincuoranti! Mi hanno aiutata a stare meglio!
Oggi comunque avevo la paura della psicosi e allucinazione (aridaiie). Pensavo di aver visto un gatto, e invece non c era. Poi pensavo di aver visto sul tavolo la piantina di basilico che avevo comprato al super e invece non era lei, perchè era fuori in terrazzo..!! E da li ho cominciato a pensare che ci siamo, perdo il controllo sto impazzendo ecco che avevo ragione io, la derealizzazione era prodromica di psicosi ecc ecc ecc.. un incubo. Poi senso di irrealtà, vedo mio marito, l'ambiente, completamente distaccato, come fosse un allucinazione, un film, un non vero. Ma che incubo mio dio io tremo dalla paura di impazzire!
Poi volevo chiedervi una cosa: anche voi avete piu tipi di derealizzazione/senso di irrealtà? Ad esempio io ho esperienza
di quel senso di irrealtà tremendo che arriva all'improvviso, mentre sei al ristorante ad esempio, e li davvero sembra tutto irreale, sento quasi ovattato e mi sembra sempre di star per svenire tanto è forte quella sensazione di distacco. E dura PER FORTUNA pochi secondi. Ma davvero è bruttissima. Ti senti proprio fuori di testa che incubo!!
E poi un'altro tipo, che magari è meno invadente meno forte, ma piu lunga nel tempo, tipo va e viene tutto il giorno e ci si sente si staccati, come "in automatico ", senso di stordimento come se non ci si svegliasse mai completamente, si è intorpiditi, come
ovattati, ma non ho quel distacco improvviso e fortissimo dove tutto sembra finto, anche i colori sembrano non so, come piu forti/fastidiosi e ci si sente come in una bolla. Qui è piu "leggera" ma ugualmente insidiosa perchè fa partire pensieri e sensazioni come ma è tutto vero? esiste tutto ciò? ma io? ma chi sono oddio perdo il.controllo e adesso impazzirò.. e il declino totale.
Ragazzi comunque è una croce tremenda! Spero che passi davvero ditemi che passerà vi prego! Poi ho letto su internet di persone che vivono cosi da VENT'ANNI...
Tu Lulabeth come te la sei curata? Con quali tecniche?

Allegria!

Utente Attivo

  • "Allegria!" started this thread

Posts: 35

Activitypoints: 133

Date of registration: May 26th 2020

  • Send private message

6

Monday, June 1st 2020, 11:11am

Ciao Allegra, come stai?
Io in questi anni in cui ho avuto a che fare con la Dere e la Dep se c’è una cosa che posso dirti con certezza è che l’ultima cosa che proprio dobbiamo temere sono le malattie psichiche.
Se soffri d’ansia e subito dopo escono fuori questi due (orribili) SINTOMI è giusto che tu faccia il punto della situazione capendo che appunto è dovuto solo ed esclusivamente a tutto questo accumulo di stress causato dall’ansia o comunque da qualsiasi situazione che può stremarci da cui il tuo cervello vuole difendersi.. andare in “overthinking” non fa nient altro che demoralizzarti e/o peggiorare il tuo rapporto con essa,
non devi temere niente sei fin troppo consapevole.
Ricordati che la dere è una tua amica, e pur quanto sia pesante accettarla solo nel momento in cui smetterai di farti sovrastare negativamente da essa riuscirai a gestirla meglio.

tips: quando ti senti estremamente “fuori” dal mondo ti consiglio di iniziare a camminare per casa, OSSERVANDO attentamente tutto ciò che ti circonda
anche tenere un oggetto in mano, toccarlo, analizzarlo può aiutarti.
uscire fuori e concentrarsi sulla natura che hai attorno, sulla sensazione di calore trasmessa dal sole 9 anche sul vento a me personalmente aiuta tantissimo sia per la dere che per i pensieri e le paure ossessive.

Sii forte.


Ciao Lulabeth,
ti ringrazio tantissimo per avermi rassicurata. Si soffro di ansia generalizzata da anno e sia lo psichiatra sia il mio psicoterapeuta pensano che sia proprio dovuta all'ansia e allo stress, e che io ci pensi troppo, creandomela continuamente.
Hai ragione, ogni sintomo ansioso.in realtà è nostro amico, ma sono cosi difficili da accettare!
Ieri ho fatto tutto il giorno con questo senso di irrealtà tremendo, a tratti cosi acuto da pensare di stare o per svenire o impazzire. Qualsiasi cosa guardassi, era estranea come irreale.. Poi mi sento incompresa, ho paura che i medici non abbiano capito cosa provo, e loro dicono è solo ansia senza aver realizzato bene quello che spiego loro.. non so piu a cosa pensare.. mi è davvero difficile credere che sia "solo" un sintomo! È troppo brutto, spaventoso! da un anno e mezzo che l ho 24h tutti i santi giorni sono sfinita