Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

dolcerinascita

Utente Attivo

  • "dolcerinascita" started this thread

Posts: 19

Activitypoints: 78

Date of registration: Sep 8th 2010

  • Send private message

1

Friday, September 24th 2010, 5:55pm

aiuto!!!!impossibile fare attività fisica a causa dell'ansia

Ciao a tutti ho letto su molti articoli che l'attività fisica aiuta a combattere lo stress e l'ansia ma per me è impossibile farla.... Premetto che fin da quando ero piccolina ho sempre adorato fare attività fisica ora sono ferma da anni per motivazioni di tempo e pigrizia negli ultimi 3 anni soffro di attacchi di panico e ansia e vorrei ricominciare a fare attività fisica ma per combattere lo stress e anche per motivazioni fisiche infatti ho un leggero sovrappeso che con una semplice dieta non posso risolvere ma purtroppo qualunque tipo di sforzo fisico anche i più banali come pulire casa mi scatenano gli attacchi di panico.. succede anche a voi? non so come fare

michy83

Giovane Amico

Posts: 154

Activitypoints: 567

Date of registration: Feb 26th 2008

  • Send private message

2

Friday, September 24th 2010, 6:08pm

Ciao.. si pure io com te. ho sempre fatto aerobica da anni... da un anno e più soffro di attacchi di ansia , panico e chi più ne ha più ne metta.. ho lasciato la palestra perchè ogni minimo sforzo mi causava tachicardia mi facevo prendere dalla paura e via al panico.. come ti capisco.. assumi farmaci??? cmq ho deciso che da lunedi voglio riprovarci...

controcorrente

Utente Attivo

Posts: 23

Activitypoints: 125

Date of registration: Jul 29th 2010

  • Send private message

3

Friday, September 24th 2010, 6:14pm

succede anche a me.
faccio massa (palestra) e boxe.A volte è davvero dura: immagina fare sparring contro due avversari invece che uno.Llo scorso martedì ho avuto un attacco di panico spaventoso,pensavo di morire.Come in tutte le situazioni permeate dall'ansia non ci sono formule magiche: solo raziocinio e volontà di riprendere il controllo.
L'attività fisica è una situazione ideale -almeno secondo me- per scatenare reazioni ansiogene : i battiti e la pressione che si innalzano,il corpo inevitabilmente in allerta,la fatica in generale.Non spaventarti,nel caso sospendi temporaneamente.Ma non arrenderti,non abbandonare: è la terapia migliore.

dolcerinascita

Utente Attivo

  • "dolcerinascita" started this thread

Posts: 19

Activitypoints: 78

Date of registration: Sep 8th 2010

  • Send private message

4

Friday, September 24th 2010, 6:15pm

Ciao Michy io assumo solo xanax per gli attacchi di panico ho provato con altri farmaci ma non mi aiutavano anzi mi davano solo effetti collaterali... sono in terapia da psicologi da anni ormai.... pensa che non riesco nemmeno a giocare con la nintendo wii che già mi scatena il panico la palestra è impensabile considerando che ci sono anche altre persone...

dolcerinascita

Utente Attivo

  • "dolcerinascita" started this thread

Posts: 19

Activitypoints: 78

Date of registration: Sep 8th 2010

  • Send private message

5

Friday, September 24th 2010, 6:18pm

succede anche a me.
faccio massa (palestra) e boxe.A volte è davvero dura: immagina fare sparring contro due avversari invece che uno.Llo scorso martedì ho avuto un attacco di panico spaventoso,pensavo di morire.Come in tutte le situazioni permeate dall'ansia non ci sono formule magiche: solo raziocinio e volontà di riprendere il controllo.
L'attività fisica è una situazione ideale -almeno secondo me- per scatenare reazioni ansiogene : i battiti e la pressione che si innalzano,il corpo inevitabilmente in allerta,la fatica in generale.Non spaventarti,nel caso sospendi temporaneamente.Ma non arrenderti,non abbandonare: è la terapia migliore.
Sei davvero molto forte a continuare nonostante l'ansia... io mi ritengo molto debole da quel punto di vista e mi sto facendo limitare la vita continuamente.... non ho più una vita sociale, ne una forma fisica che mi soddisfa sono entrata in un circolo in cui mi sento inadeguata e tutto va sempre peggio

michy83

Giovane Amico

Posts: 154

Activitypoints: 567

Date of registration: Feb 26th 2008

  • Send private message

6

Friday, September 24th 2010, 6:23pm

Si in effetti nn bisognerebbe mollare ma lo sappiamo è dura... stanotte, per esempio, nn ho chiuso okkio.. tachicardia fino alle 2 di notte.. è brutto.. voi lo potete capire... mi sento cosi triste

controcorrente

Utente Attivo

Posts: 23

Activitypoints: 125

Date of registration: Jul 29th 2010

  • Send private message

7

Friday, September 24th 2010, 6:27pm

Quoted

Sei davvero molto forte a continuare nonostante l'ansia... io mi ritengo molto debole da quel punto di vista e mi sto facendo limitare la vita continuamente.... non ho più una vita sociale, ne una forma fisica che mi soddisfa sono entrata in un circolo in cui mi sento inadeguata e tutto va sempre peggio
Io cerco di applicare un ragionamento autodefinito "economico": mi conviene buttare la mia vita nel cesso e levarmi anche quelle poche occasioni di felicita o continuare a tirare dritto,magari ridendo anche di come la mia mente cerchi di terrorizzarmi?
Io ho sempre scelto la seconda,perchè nella prima ipotesi mi sentirei morto.

dolcerinascita

Utente Attivo

  • "dolcerinascita" started this thread

Posts: 19

Activitypoints: 78

Date of registration: Sep 8th 2010

  • Send private message

8

Friday, September 24th 2010, 6:34pm

io ogni giorno della mia vita mi sento come se sprecassi occasioni importanti per ridere e per vivere.... mi sento morta dentro..... la cosa mi crea una rabbia infinita ma purtroppo l'irrazionalità prende il sopravvento e la tristezza mi apre una voragine dentro... è come un buco nero senza fine che mi risucchia tutte le energie per reagire e le speranze di una vita serena.

controcorrente

Utente Attivo

Posts: 23

Activitypoints: 125

Date of registration: Jul 29th 2010

  • Send private message

9

Friday, September 24th 2010, 6:44pm

Quoted

io ogni giorno della mia vita mi sento come se sprecassi occasioni importanti per ridere e per vivere.... mi sento morta dentro..... la cosa mi crea una rabbia infinita ma purtroppo l'irrazionalità prende il sopravvento e la tristezza mi apre una voragine dentro... è come un buco nero senza fine che mi risucchia tutte le energie per reagire e le speranze di una vita serena.
io ti auguro di trovare dentro di te quella forza per reagire,perchè "si può fare" :)

dolcerinascita

Utente Attivo

  • "dolcerinascita" started this thread

Posts: 19

Activitypoints: 78

Date of registration: Sep 8th 2010

  • Send private message

10

Friday, September 24th 2010, 6:48pm

grazie lo spero anch'io perché tanto è grande il dolore e la paura ma altrettanto grande la voglia di stare bene e sentire cosa vuol dire essere felici...

Fabry90

Amico Inseparabile

Posts: 1,011

Activitypoints: 3,040

Date of registration: Aug 30th 2010

  • Send private message

11

Friday, September 24th 2010, 6:55pm

Ciao dolcerinascita.. ti capisco bene perchè il mio primo attacco di panico l'ho avuto giocando a tennis..
anche pr me sono iniziati 3 anni fa i problemi.. con lo psicologo che terapia fai?
io ti consiglio anche di fare un colloquio con un bravo psichiatra, che ti possa aiutare dal punto di vista farmacologico, in associazione alle sedute con lo psicologo.. in genere questa è la terapia standard..
i farmaci servono quando sei in una situazione per cui i sintomi non ti permettono di riprendere a fare i primi passi per migliorare di tuo la situazione..
sono un aiuto che serve per darti la possibilità di applicarti in una terapia tua, personale, ovvero fare cose, fare di nuovo sport, uscire, ecc.. ora non so che cosa ti dia più problemi, ma comunque ricominciare a fare quello che in questo momento eviti di fare per la paura..
un buon supporto farmacologico ( buono vuol dire valutato bene per la tua situazione particolare.. trovare il farmaco migliore ) ti potrebbe aiutare molto..
perchè se dici che stai continuando a prendere solo xanax, quello è semplicemente un "antidolorifico", parlando metaforicamente.. non toglie il problema.. allevia solo i sintomi ( o almeno dovrebbe )..
quindi il mio consiglio è di valutare bene se stai facendo tutto quello che si può fare, ed hai avuto tutto l'aiuto possibile, per uscire da questa cosa.. insomma pensa se hai già giocato tutte le carte a disposizione..
se non l'hai ancora fatto, lo psichiatra potrebbe essere una di queste..
il mio consiglio non vuol dire assolutamente appoggiarsi solo ai farmaci.. alla fine sarà sempre la nostra volontà e determinazione ad avere l'ultima parola per uscire da queste cose.. però può essere un aiuto..
gli stessi consigli valgono anche per voi, michy e contro..
forza che se ne può uscire!
un abbraccio ;)

iomochi

Utente Attivo

Posts: 28

Activitypoints: 84

Date of registration: Jan 21st 2011

  • Send private message

12

Monday, February 7th 2011, 1:54pm


Io cerco di applicare un ragionamento autodefinito "economico": mi conviene buttare la mia vita nel cesso e levarmi anche quelle poche occasioni di felicita o continuare a tirare dritto,magari ridendo anche di come la mia mente cerchi di terrorizzarmi?
Io ho sempre scelto la seconda,perchè nella prima ipotesi mi sentirei morto.



Complimenti questo è lo spirito giusto!!! Sicuramente non è facile perchè la paura ci blocca e tutto sembra impossibile ma se non ci sforziamo di reagire continueremo a vivere una vita che non ci appartiene!!!

Proviamoci tutti...non sempre ce la faremo ma non possiamo sprecare l'occasione di essere felici :)

jox

Amico Inseparabile

  • "jox" is male

Posts: 1,054

Activitypoints: 3,463

Date of registration: Aug 20th 2010

Location: sondrio

  • Send private message

13

Monday, February 7th 2011, 2:11pm

Ciao dolcerinascita.. ti capisco bene perchè il mio primo attacco di panico l'ho avuto giocando a tennis..
anche pr me sono iniziati 3 anni fa i problemi.. con lo psicologo che terapia fai?
io ti consiglio anche di fare un colloquio con un bravo psichiatra, che ti possa aiutare dal punto di vista farmacologico, in associazione alle sedute con lo psicologo.. in genere questa è la terapia standard..
i farmaci servono quando sei in una situazione per cui i sintomi non ti permettono di riprendere a fare i primi passi per migliorare di tuo la situazione..
sono un aiuto che serve per darti la possibilità di applicarti in una terapia tua, personale, ovvero fare cose, fare di nuovo sport, uscire, ecc.. ora non so che cosa ti dia più problemi, ma comunque ricominciare a fare quello che in questo momento eviti di fare per la paura..
un buon supporto farmacologico ( buono vuol dire valutato bene per la tua situazione particolare.. trovare il farmaco migliore ) ti potrebbe aiutare molto..
perchè se dici che stai continuando a prendere solo xanax, quello è semplicemente un "antidolorifico", parlando metaforicamente.. non toglie il problema.. allevia solo i sintomi ( o almeno dovrebbe )..
quindi il mio consiglio è di valutare bene se stai facendo tutto quello che si può fare, ed hai avuto tutto l'aiuto possibile, per uscire da questa cosa.. insomma pensa se hai già giocato tutte le carte a disposizione..
se non l'hai ancora fatto, lo psichiatra potrebbe essere una di queste..
il mio consiglio non vuol dire assolutamente appoggiarsi solo ai farmaci.. alla fine sarà sempre la nostra volontà e determinazione ad avere l'ultima parola per uscire da queste cose.. però può essere un aiuto..
gli stessi consigli valgono anche per voi, michy e contro..
forza che se ne può uscire!
un abbraccio ;)

quoto !!

http://www.youtube.com/watch?v=t0XU-NSrVhs

http://www.youtube.com/watch?v=vxPQlIch1Bo

ragazze se non vi rivolgete ad un bravo psichiatra le cose non miglioreranno !!fatevi curare per quest' ansia !!

Mambo

Vivi

  • "Mambo" is male

Posts: 315

Activitypoints: 1,445

Date of registration: Aug 11th 2010

  • Send private message

14

Monday, February 7th 2011, 3:00pm

L'attività fisica è una situazione ideale -almeno secondo me- per scatenare reazioni ansiogene : i battiti e la pressione che si innalzano,il corpo inevitabilmente in allerta,la fatica in generale.Non spaventarti,nel caso sospendi temporaneamente.Ma non arrenderti,non abbandonare: è la terapia migliore.

Sono del parere che l'attività fisica nel caso di ansia o panico non vada assolutamente evitata
Va iniziata molto gradualmente, e cosi mano a mano ci si renderà conto che le sensazioni
fisiche provocate non causano nessun danno, che un poco alla volta ci si "rafforza" e si
fa fronte alla paura della paura. E' un pò come entrare nel mare freddo, ci si entra un pò
alla volta e ci si abitua, e si prende coscienza che le paure erano perlopiù immaginate.
Qualora ti sentissi inutile e depresso, ricordati che un giorno sei stato
lo spermatozoo più rapido di tutti

Ieri era, e non è più. Domani è mistero. Oggi è un dono.

jox

Amico Inseparabile

  • "jox" is male

Posts: 1,054

Activitypoints: 3,463

Date of registration: Aug 20th 2010

Location: sondrio

  • Send private message

15

Monday, February 7th 2011, 4:21pm

L'attività fisica è una situazione ideale -almeno secondo me- per scatenare reazioni ansiogene : i battiti e la pressione che si innalzano,il corpo inevitabilmente in allerta,la fatica in generale.Non spaventarti,nel caso sospendi temporaneamente.Ma non arrenderti,non abbandonare: è la terapia migliore.

Sono del parere che l'attività fisica nel caso di ansia o panico non vada assolutamente evitata
Va iniziata molto gradualmente, e cosi mano a mano ci si renderà conto che le sensazioni
fisiche provocate non causano nessun danno, che un poco alla volta ci si "rafforza" e si
fa fronte alla paura della paura. E' un pò come entrare nel mare freddo, ci si entra un pò
alla volta e ci si abitua, e si prende coscienza che le paure erano perlopiù immaginate.

L'attività fisica è una situazione ideale -almeno secondo me- per scatenare reazioni ansiogene : i battiti e la pressione che si innalzano,il corpo inevitabilmente in allerta,la fatica in generale.Non spaventarti,nel caso sospendi temporaneamente.Ma non arrenderti,non abbandonare: è la terapia migliore.

Sono del parere che l'attività fisica nel caso di ansia o panico non vada assolutamente evitata
Va iniziata molto gradualmente, e cosi mano a mano ci si renderà conto che le sensazioni
fisiche provocate non causano nessun danno, che un poco alla volta ci si "rafforza" e si
fa fronte alla paura della paura. E' un pò come entrare nel mare freddo, ci si entra un pò
alla volta e ci si abitua, e si prende coscienza che le paure erano perlopiù immaginate.

si, ma l' attività fisica da sola non basta !!altrimenti non ci sarebbero gli psichiatri, gli psicologi e i farmaci !!gli attacchi di panico poi non si possono risolvere semplicemente facendo attività fisica !!ci vogliono i farmaci giusti !!