Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


federico85

Nuovo Utente

  • "federico85" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Dec 22nd 2013

  • Send private message

1

Sunday, December 22nd 2013, 4:16am

a tu per tu con te stesso. ma cosa fare?

Ciao a tutti,
scrivo qui per mettere nero su bianco quella che è stata (ed è tutt'ora la mia esperienza).
Circa un anno fa mi si presenta una sorta di parestesia facciale ambo i lati (n.b. mesi prima avevo cominciato anche a perdere abbondantemente capelli).La neurologa mi dice che è stress, mi dà del magnesio, nel giro di 20 gg passa tutto.
Dopo 6 mesi di nuovo la stessa sensazione di paresi facciale (senso di rigidità). Cerco di "autocurarmi" col magnesio ma nulla da fare. I formicolii passano anche al braccio sinistro. La neurologa mi prescrive una rnm encefalo che evidenza ipotetica lesione demielinizzante. I sintomi aumentano. Dolore al braccio fortissimo e continui formicolii + dolore alla schiena. La rnm con contrasto conferma la esione. Vado da un neurologo specializzato in queste cose che mi dice che la lesione è aspecifica e non c'è corrispondenza tra eventuale problema neurologico e i sintomi che ho. Mi prescrive per sicurezza la rnm al midollo che evidenzia una piccola lesione centro midollare non ben identificabile. Ripetere la rnm a distanza di tre mesi, mi dicono. Il formicolio passa anche alla gamba sinistra + avverto dolore abbastanza forte al ginocchio (sempre sinistro). Sensazione di stordimento, affaticamente, gambe stanche, mani e viso caldo, non mancano. Ebbene a distanza di tre mesi ripeto tutte le rnm possibili e mi confermano che si tratta di lesioni aspecifiche non collegabili ai sintomi, mi viene detto che sono associabili ad un problema di ansia. MI prescrivono rivotrill gocce (che sto prendendo) + mi consigliano di intraprendere un percorso di psicoterapia. Quindi alla fine della fiera, queste alterazioni a livello rnm è come se mi avessero portato fuori strada e non hanno fatto che accrescere in me i sintomi? Boh. Ora mi trovo a dover fare i conti con la psiche, ergo cominciare tutto da zero (tra l'altro mi avevano pure consigliato un osteopata....che ne pensate?)
Comunque sto prendendo rivotrill da circa 2 settimane, diciamo che avverto meno sintomi ma molto spesso non riesco nemmeno io ad avere la giusta percezione di questi sintomi. Ho provato ad andare da una psicoterapeuta (vivo a milano) ma a pelle non mi è piaciuta quindi non credo ritornero. Ora sto facendo una ricerca per trovarne un altro.

Esperienze simili alla mia?
Conoscete rivotrill?
Consigli di psicoterapeuti a milani esperti in questi disturbi?

Gazie mille :)
Fede

Meggie85

Giovane Amico

  • "Meggie85" is female

Posts: 305

Activitypoints: 971

Date of registration: Sep 11th 2013

Location: Firenze

  • Send private message

2

Sunday, December 22nd 2013, 4:57pm

Non ho mai preso il Rivotrill e non sono di Milano (né ho consigli da darti su psicoterapie varie) però ho avuto un'esperienza simile alla tua che spesso mi si ripresenta tutt'ora: quando ho attacchi di panico forti o tensione a mille mi si è irrigidita totalmente tutta la parte destra del corpo, soprattutto il collo, la spalla e il braccio.. Se provo a girare la testa a destra, in quei casi, mi si annebbia la vista e mi sento svenire.. anche io pensavo fosse un problema neurologico o di avere qualcosa alla tiroide.. Fatti tutti gli esami di accertamento è risultato che non c'è niente che non va (a parte livelli un po' bassini degli ormoni tiroidei ma cmq ancora nella norma).. ANSIA, tutto ciò è "solo" dovuto all'ansia..
"Dove c'è molta luce l'ombra è più nera.."