Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

debora'stheme

Nuovo Utente

  • "debora'stheme" is female
  • "debora'stheme" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Feb 8th 2016

  • Send private message

1

Monday, February 8th 2016, 4:43pm

A chi rivolgersi?

salve a tutti,

vi scrivo per chiedervi un consiglio. MI è capitato di avere un episodio particolarmente intenso di tachicardia, associato a mal di testa e una sensazione di calore alla testa, non associata a febbre. Sono andata al pronto soccorso e dall'ecg non è risultato nulla di strano. MI hanno dato 10 gocce di tranquirirt e, successivamente, altre 10, perché i battiti non si regolarizzavano. Dalle 23.30 tutto è rientrato nella regolarità intorno alle 5. Nei giorni seguenti sono andata dal cardiologo e ho fatto le analisi del sangue, ma tutto è risultato essere ok, così, sia il cardiologo che il medico di famiglia hanno riferito la causa all'ansia. Lì per lì la cosa mi ha infastidito, perché in quei giorni non avevo motivo di sentirmi in ansia, e la sera in cui mi sono sentita male, ero da mio fratello (una comune serata in famiglia). C'è da dire che già da qualche giorno prima sentivo una strana sensazione di agitazione e di oppressione al petto che non era riferibile a nulla di contingente, per cui avevo pensato ad una mia percezione errata. Dopo aver visto che le analisi erano nella norma , ad ogni modo, ho cominciato ad accettare che potesse trattarsi di ansia e a legarla ad altri aspetti che mi riguardano (come il sonno continuamente interrotto da incubi)

Il medico non mi ha suggerito quale direzione prendere e per questo vi chiedo se, dato quanto descritto, dovrei vedere uno psicologo, uno psicoterapeuta o uno psichiatra?

grazie mille

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" has been banned

Posts: 4,427

Activitypoints: 14,307

Date of registration: May 13th 2015

  • Send private message

2

Monday, February 8th 2016, 5:01pm

i sintomi d'ansia te li porti da parecchio? ti sei sempre tun po' eccessivamente preoccupata per alcune cose?

Tania94

Tutto ciò che vuoi è dall'altra parte della tua paura!

  • Send private message

3

Monday, February 8th 2016, 5:02pm

Sicuramente io ti consiglio la psicoterapia, almeno la situazione non peggiorerà e tutto lo stress/ansia che hai dentro, andrà via entro poco tempo! In questi casi è importante affrontare subito la situazione...
Magari anche io l'avessi fatto subito :S

4

Monday, February 8th 2016, 6:29pm

Hai avuto un attacco lieve di panico che spesso non ha "cause scatenanti" ma può rappresentare solo l'esplosione di uno stato di ansia repressa da tempo. E' normale quindi che non riesci a ricollegare quell'evento a niente di spiacevole o di ansioso. Diciamo che è come la goccia che fa traboccare il vaso. Probabilmente sei stressata, hai accumulato un lieve stato ansioso e da tempo non sfoghi questa tensione.
Io ti direi di non fare niente a parte imparare a rilassarti e scaricare lo stress, magari fare yoga, pilates, meditazione. Se poi si dovessero ripresentare i sintomi allora potresti andare da uno psicoterapeuta.

debora'stheme

Nuovo Utente

  • "debora'stheme" is female
  • "debora'stheme" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Feb 8th 2016

  • Send private message

5

Monday, February 8th 2016, 7:22pm

i sintomi d'ansia te li porti da parecchio? ti sei sempre tun po' eccessivamente preoccupata per alcune cose?
Sicuramente è un po' di tempo che vivo diverse cose con preoccupazione e il mio stato d'animo non è dei migliori, mi capita di lasciarmi atterrire da situazioni che riconosco non essere importanti e sento sfuggire il controllo sulle mie emozioni. Nei giorni in cui ho avvertito questi sintomi organici, però, mi reputavo rilassata e stavo dormendo bene.

Ad oggi (sono trascorse tre settimane) la tachicardia non è tornata, sono scemati i mal di testa (nell'ultimo periodo molto frequenti), qualche volta ho questa sensazione di agitazione slegata dal contingente (magari quando mi sono appena messa a letto), dormo così così (ogni sera prendo due pillole di valeriana)

debora'stheme

Nuovo Utente

  • "debora'stheme" is female
  • "debora'stheme" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Feb 8th 2016

  • Send private message

6

Monday, February 8th 2016, 9:42pm

Hai avuto un attacco lieve di panico che spesso non ha "cause scatenanti" ma può rappresentare solo l'esplosione di uno stato di ansia repressa da tempo. E' normale quindi che non riesci a ricollegare quell'evento a niente di spiacevole o di ansioso. Diciamo che è come la goccia che fa traboccare il vaso. Probabilmente sei stressata, hai accumulato un lieve stato ansioso e da tempo non sfoghi questa tensione.
Io ti direi di non fare niente a parte imparare a rilassarti e scaricare lo stress, magari fare yoga, pilates, meditazione. Se poi si dovessero ripresentare i sintomi allora potresti andare da uno psicoterapeuta.
Un attacco di panico può durare anche diverse ore come è capitato a me? Avevo i battiti a 120 e sono tornati regolari solo a notte fonda. Grazie per la risposta