Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

BadDay

Unregistered

1

Sunday, January 27th 2019, 6:28pm

18 anni? Uno schifo.

Buonasera forum
Scrivo per sfogarmi un po' e per togliermi da dentro tutto lo schifo che giornalmente mando giù.
Premetto che sono super paranoico e detto ciò è dificile per me scrivere qui, senza la paura di essere riconosciuto da parenti e amici, ma ci provo. Ho un disturbo in particolare che non riesco a specificare qui, appunto per paranoie varie. Questo disturbo è alquanto invalidante e mi fa vivere male anche la semplice quotidianità. Ho 18 anni e per questo disturbo (e non solo) la mia adolescenza è stata uno schifo e, nonostante la giovane età, sono deluso e mi sento un fallito.
Oltre a questo inferno come se non bastasse sono pieno di complessi sul mio viso, mi vedo molto brutto, alle superiori sono stato pesantemente e dico PESANTEMENTE bullizzato da un gruppetto di ragazze che mi picchiavano e mi dicevano che ero brutto come la fame.
Ora, io non mi vedo bello e nella mia vita, mi è capitato di ricevere solo un paio d'approcci da parte delle ragazze, ma niente, mai avuto una ragazza (ho avuto solo qualche uscita) e non ho mai dato un bacio, sono super insicuro di me stesso dopo tutto quel bullismo che ho subito. Quando mi guardo allo specchio vedo un viso BRUTTO ormai. Ho perso fiducia nel genere femminile nonostante la giovane età. Le delusioni, il rifiuto da parte di una ragazza, le continue derisioni, il continuo bullismo e tutte le volte che le ragazze della mia classe mi prendevano a pugni e mi dicevano di essere brutto, mi hanno portato a questo.
Nulla, grazie per l'attenzione e spero che più avanti riuscirò ad aprirmi di più per quanto riguarda il disturbo invalidante che ho accennato prima. (disturbo che secondo me è peggiorato dopo tutto il bullismo subito)

This post has been edited 1 times, last edit by "BadDay" (Jan 27th 2019, 7:08pm)


Biancastella

Nuovo Utente

Posts: 6

Activitypoints: 39

Date of registration: Apr 23rd 2019

  • Send private message

2

Monday, January 28th 2019, 1:47am

Io non sono nessuno, però siccome ho parecchi anni più di te, ti voglio solo dire di non buttarti giù così, hai 18 anni e puoi ancora fare qualcosa della tua vita.
Da donna ti posso dire che solo le ragazze un po'superficiali vanno dietro a un ragazzo solo per la bellezza.
Ma la bellezza è anche della testa. Voglio dire che io sono stata affascinata dalle persone intelligenti e dalla loro cultura.
Quindi se non puoi fare affidamento sulla bellezza, cerca di impegnarti nello studio, in una materia in cui vai meglio. Ti assicuro che ti verranno a cercare per avere consigli.

pino33bis

Giovane Amico

Posts: 349

Activitypoints: 689

Date of registration: Jun 28th 2013

  • Send private message

3

Monday, January 28th 2019, 9:33am

badday,

sei in cura da uno psicologo?

se la risposta è no, allora hai bisogno di trovarne uno che ti aiuti

a superare questi problemi. Purtroppo gli atti di bullismo sono

davvero pesanti da superare a livello psicologico, perchè ti senti

una merda, invece credo che hai bisogno di recuperare la tua

autostima, per tornare a vivere sereno. La bellezza non è tutto

nella vita, ed impara che poche donne sono così superficiali ed idiote

per fortuna. Non preoccuparti del sintomo invalidante, qualsiasi esso

sia può essere corretto con un aiuto psicologico. Ora devi imparare

piano piano ad amare te stesso, è a cosa piu' difficile da imparare,

dobbiamo guardarci allo specchio e dirci che siamo bravi, nonostante

tante difficoltà lottiamo ed andiamo avanti con la vita. Devi aumentare

la tua autostima con l'ausilio di uno psicologo, e capire che non sei tu

la persona sbagliata, ma le persone sbagliate sono quelle che ti hanno

fatto bullismo, approfittandosi della tua fragilità e sensibilità. Credimi

non sei tu sbagliato, sono loro che sono delle persone cattive. Credo

che quando riuscirai a fare pace con questo tuo vissuto, allora ti si

aprira' una vita nuova, dove non permetterai piu a nessuno di bullizzarti,

ed avrai piu' stima in te stesso. Non avere fretta, è un lavoro che devi

fare piano piano su di te, che ti rinforzerà per affrontare la vita in

modo piu' sereno!

BadDay

Unregistered

4

Tuesday, January 29th 2019, 1:32pm

Allora, inanzitutto vi ringrazio profondamente per le risposte.
Sì, sono in cura da uno psicologo da due anni e, in effetti, rispetto a due anni fa, sono molto migliorato e ho risolto alcuni problemi riguardanti il mio disturbo.
Per quanto riguarda il bullismo, beh, hai proprio ragione, sono cose che ti segnano e che ti porti dietro, cose che appunto ti fanno sentire una merda.
Il mio problema principale sta nel viso, io in viso mi faccio schifo, mi sputerei in faccia, anche se alcune ragazze che conosco mi dicono di essere carino, che ho due occhi belli, ma nulla, le voci delle bullette che mi dicevano "sei brutto, fai schifo, scherzo della natura ecc..." hanno la meglio.
Questo mi fa essere parecchio timido ed insicuro con il sesso femminile, il sorriso che mostro agli altri è finto, dietro a questo sorriso ci sono un sacco di insicurezze.

This post has been edited 3 times, last edit by "BadDay" (Feb 4th 2019, 10:04pm)


Ace87

Unregistered

5

Tuesday, January 29th 2019, 8:06pm

Ma perchè ti facevi picchiare? perchè erano ragazze?

Prima di venire bullizzato come ti vedevi?

Biancastella

Nuovo Utente

Posts: 6

Activitypoints: 39

Date of registration: Apr 23rd 2019

  • Send private message

6

Tuesday, January 29th 2019, 9:01pm

Io episodi di bullismo a scuola non ne ho subiti, però ti racconto un aneddoto che può farti riflettere.
Quando avevo 23 anni vinsi un concorso in un ufficio pubblico, mi misero a uno sportello a contatto con il pubblico.
Il lavoro sembra strano ma era tanto.
Un giorno un utente di cui non riuscivo a trovare dei documenti (perché non erano al loro posto) mi disse con un tono tipo só tutto io: io a lei non l'assumerei mai nel mio ufficio.
Questa frase dopo 35' anni ogni tanto mi risuona nella testa.
Sai cosa gli risponderei adesso?
Che sono io che non verrei a lavorare da te!
Questo per dirti che puoi rovesciare la situazione, devi pensare che sono loro a non essere abbastanza per te, che meriti di meglio.

Ace87

Unregistered

7

Tuesday, January 29th 2019, 9:34pm

Se gli rispondevi in quel modo avrebbe vinto lui.
A soggetti del genere devi stare al loro gioco , bastava un "la ringrazio della sua opinione, ne farò tesoro" vai tranquilla che ti avrebbe salutato (forse) balbettando.

BadDay

Unregistered

8

Wednesday, January 30th 2019, 3:30pm

Sí, mi facevo picchiare perché erano ragazze ed io da ragazzo non potevo reagire o difendermi, quindi, mi allontanavo o rimanevo indifferente.
Grazie Biancastella per il tuo aneddoto, è proprio vero, alcune cose non me le meritavo affatto, somo sempre stato educato, pacifista ecc... loro probabilmente sfogavano le loro frustrazioni su di me.
Prima di venire bullizzato e di venire rifiutato avevo 13 anni e non ero ancora sviluppato in viso ecc...
Per il resto, beh, spero di riuscire a iniziare a vivere la vita in maniera diversa ora che non ho più a che fare con queste persone.
Anche se, ho due compagnie, non molto numerose, formate da soli ragazzi, 0 ragazze. Questi ragazzi sono molto introversi e, quindi fare nuove conoscenze per noi è difficile, quasi impossbile, dato che le poche volte che si esce loro si appartano in un angolo sperduto, lontano da tutto e da tutti.
Io comunque non mi butto giù, prima o poi secondo me ci apriremo e spero che la vita sarà meno dura e magari un po' più semplice.

Ace87

Unregistered

9

Wednesday, January 30th 2019, 5:57pm

Guarda, le compagnie spesso, sono un peso, sopratutto se hai soggetti uguali a tè , è difficile come hai notato aprirti..
se hai soggetti troppo estroversi ti "schiacciano".

Da solo, se hai qualche passione da sfruttare e\o viaggi etc di persone ne conosci sempre ... girare da solo poi fà bene, specie alla tua
età, impari ad essere "indipendente" da altri e sopratutto ti apri di più (mentre con il gruppo.. tendi a far gruppo) .

se hai 2 soldi , con la bella stagione fatti qualche giro in posti battuti ;)

BadDay

Unregistered

10

Thursday, January 31st 2019, 8:09pm

Grazie mille per la risposta Ace.
Sono d'accordo con te, le compagnie, a volte, sono un peso, soprattuto nel mio caso, dove in compagnia siamo tutti introversi.
Vedrò di fare qualche giro appunto in posti abbastanza battuti e cercherò anche di girare a volte anche da solo, per vedere un po' com'è. :)

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,311

Activitypoints: 3,331

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

11

Thursday, January 31st 2019, 9:04pm

Hai 18 anni. Lungi da me nel pensare che a 18 anni stiano tutti bene e siano tutti felici. Ma è perché hai 18 anni che puoi mettere le basi per una vita soddisfacente e poi nessuno ti vieterà di cambiare ancora,. Fatti forza, porta un poco più di brio tra le tue amicizie, sono amici che non ti fanno bullismo, quindi ti rispettano, saranno introversi ma spero che abbiano fiducia in te. Per ansia e depressione rivolgiti ai medici specialisti, come stai facendo, non avere paura di farti curare, vedrai che andrà sempre meglio. Buon proseguimento.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

BadDay

Unregistered

12

Friday, February 1st 2019, 10:17pm

Speriamo! Sono fiducioso :)
Grazie mille windrew per le belle parole.

frili

giovane amica

Posts: 203

Activitypoints: 454

Date of registration: Apr 21st 2018

  • Send private message

13

Saturday, February 2nd 2019, 9:12am

Ciao BadDay, posso farti una domanda?
Come mai hai intitolato proprio "18 anni? Uno schifo"?

...perché sai, a noi che siamo più vecchiotti viene spontaneo dire che hai tutta la vita davanti, ecc ecc ecc, ma a volte dimentichiamo il peso simbolico di questo traguardo, che ti destina inesorabilmente all'età adulta e alle sue responsabilità e può generare ulteriore ansia.
Scusami, forse sono andata fuori tema, era per capire se i 18 anni li hai espressi qui semplicemente perché esprimono la tua età o se fanno anch'essi parte del problema

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,311

Activitypoints: 3,331

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

14

Saturday, February 2nd 2019, 12:22pm

Non commettere l'errore di lasciare scorrere eventuali opportunità. Potessi tornare indietro io, anche con la ''testa'' di allora, non ho sfruttato le mie capacità per paura di non meritarmi eventuali successi e per la paura delle sconfitte. Ci sono coetanei tuoi che per bullismo sono soli. Come ti ho scritto, coinvolgi i tuoi amici sia pure introversi in attività di svago...dovreste divertirvi, poi per parlare insieme di problemi, filosofia, psicologia, vi sarà tempo. Se stai studiando impegnati per ottenere voti alti, ti serviranno. Sport, passeggiate, bici, anche con i tuoi amici e soprattutto insieme...non si schiodano? Un poco alla volta...se metti una bella ragazza sulla bici vedi come diventano tutti ciclisti... nella mia vita, nel bene e nel male, ne ho visti passare tanti di diciottenni, Ricorda che, sarai in futuro spesso immensamente felice, ma, a livello anagrafico i 18 anni non ritornano più, e nemmeno i 19 i 20 e così via, puoi essere giovane nell'animo per sempre ma nel fisico lo sei SOLO UNA VOLTA nella vita.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

BadDay

Unregistered

15

Saturday, February 2nd 2019, 3:54pm

Frili tranquilla non sei andata fuori tema :)
Per quanto riguarda il titolo, quando ho scetlo di intitolarlo così, ero in un momento di particolare tristezza e ho deciso appunto di intitolarlo così per fare un piccolo bilancio sui miei 18 anni.
Bilancio fatto in un momento un po' buio, per questo il titolo è così "pesante".
Ovviamente ho avunto anche io dei piccoli momenti positivi nei miei 18 anni e già questo è qualcosa.
Windrew, se dovessi mettere una ragazza sulla bici diventerebbero appunto tutti i Cipollini e i Moser della situazione ahahaha
In molti mi dicono di godermi questa età, ci sto provando e sono molto fiducioso. :)